Prima Categoria

Prima categoria B (7): il punto di Maurizio Lissandrini, i top, le cronache, i marcatori

Scritto da Federico Formisano

Il Punto  di Maurizio Lissandrini

Partita clou della giornata   Brendola – Valtramigna  2 – 1

Tutti in piedi di fronte al Brendola matricola velenosa che punge chirurgicamente la capolista in una sfida da cuori forti . La squadra di mister Corato batte la capolista in rimonta storica dopo aver sofferto lo
svantaggio del primo tempo ( gol del solito Turozzi Cristian ex scarpa d’oro e sempre in doppia cifra  nell’ultimo decennio! ) e dopo che il Valtramigna ha avuto il match – point con Lorenzi che tira un rigore a 15 dalla fine parato dal super -Vignaga salvando dalla sconfitta certa il Brendola. Partita che cambia totalmente nel finale per la legge del gol sbagliato-gol subito….infatti al 85′ gol del baluardo difensivo De Filippi per il pareggio e gol vittoria di “panzer ”  Ivanovic per il 2 a 1 finale. Pubblico in delirio per una vittoria sul filo di lana che proietta l’undici del presidente Verlato e  di Camerra in terza posizione in classifica …complimenti ai bianco-celesti per l’ottimo campionato fin qui disputato.

Il dirigente Verlato con De Filippi

Alla fine partita il commento dei mister Corato e Lovato. Corato dice ”   Partita incredibile, abbiamo lottato e creduto nel risultato sino alla fine e siamo stati premiati. Potevamo andare sotto di 2 a 0 e la partita sarebbe stata chiusa ,ma la parata sul rigore del nostro Vignaga ha cambiato le carte in tavola. Nel forcing finale abbiamo dominato il Valtramigna e dopo aver pareggiato abbiamo spinto ancora meritando la
vittoria . Faccio i complimenti ai miei ragazzi per lo spirito combattivo messo in campo e per il risultato ottenuto. Dopo questa vittoria il nostro obiettivo non cambia, giochiamo per prenderci altre soddisfazioni.”

Mister Omar Lovato  racconta la sua delusione ”  Il calcio è questo, potevamo chiuderla al 75′  con il rigore a nostro favore , ma chi sbaglia paga. La partita è stata equilibrata e forse il pari era il risultato giusto  e dovevamo chiuderla prima. Loro hanno creduto al risultato pieno mettendoci sotto nei minuti finali, per noi il rammarico del rigore sprecato e di alcune palle gol costruite nel primo tempo. La sconfitta non interrompe il nostro cammino e il nostro obiettivo è di confermare quanto di buono fatto finora. ”

Omar Lovato

Ancora il  Covid sospende 2 partite del girone  Il derby Sovizzo- San Lazzaro e il San Zeno  contro la Pro-Sambo  in sosta forzata perchè alcuni tesserati sono risultati positivi o con sintomi legati al virus.

Altre partite vedono la sconfitta del Montecchio S,P. di mister Rutzittu in casa della neo-capolista Bevilacqua del bomber Fall Bara per 4 a 1 con gol di Pernechele e Olivieri e doppia di Fall Bara che centra il suo 7° gol stagionale. In gol per i nero-verdi del Montecchio  l’attaccante Pegoraro per il gol della consolazione finale. Sconfitta che non tocca minimamente l’undici di capitan Agosti che viaggia in media salvezza alla grande.

Vittoria scaccia crisi della Valdalpone del mister vicentino Allocca Beppe direttore di banca nel veronese che batte in rimonta un forte Bovolone infarcito di grandi giocatori su tutti bomber Pasquali ( ieri ancora in gol) capitan Bonfà e Friggi , ma ancora in ritardo di continuità nei risultati.  In vantaggio il Bovolone con Bissoli (ex Casaleone ) e Pasquali  ( 5 gol per lui in campionato ) ma la Valdalpone rimonta con una capocciata del giovane Tirapelle Mirco, gol capolavoro di Metis Stenco e gol della vittoria del miglior giocatore in campo Deby Mbaye che segna in dribbling sul portiere dopo una fuga di 40 metri. Valdalpone che si porta a 5 punti dopo una partenza al rallentatore dovuta anche alla continua ricerca di campi dove allenarsi e giocare alla domenica, visto l’indisponibilità dello stadio di Montecchia.

Illasi che batte lo Zevio per 2 a 1 in un derby equilibrato con i gol di Soave per l’Illasi e pareggio di Esposito  per lo Zevio, ma in pieno recupero una punizione capolavoro dai 35 metri di Ferrarese  regala la vittoria ai ragazzi di mister  Cordioli. Zevio e Illasi sono ancora nelle prime posizioni in classifica dimostrando un buon gioco e squadra competitiva in tutti i reparti.

Sconfitta bruciante del San Giovanni Ilarione di mister Gonnella per 4 a 2  sul campo della Scaligera terra del buon risotto, ma povera di risultati per la compagine del nostro mister vicentino. Sotto di 3 gol l’undici di Gonnella crede nella rimonta e con i gol di capitan Grigoli e Pozza si avvicina all’impresa del giorno, ma sul finale la Scaligera con Kuqi spegne definitivamente le aspirazione del San Giovanni. Sconfitta amara anche se la compagine di Gonnella viaggia a centro – classifica in posizione tranquilla.

Ancora a secco l’Albaredo ( 3 punti solo a tavolino) che perde in casa contro il Pozzo per 3 a 0 ( doppia di bomber Pesic  4 gol per lui ) e gol nel finale di Rognini ex scarpa d’oro ai tempi del Grezzana in promozione.
Pari e patta per 0 a 0 tra i padovani del Eugane Rovolon e il Tregnago  in una sfida senza grandi spunti di rilievo. Per entrambe le squadre la classifica è consolatoria per gli obiettivi di inizio stagione.*

Bomber ancora a segno in tutte le partite da Turozzi (Valtramigna) a Fall Bara capocannoniere del girone con 7 gol ( Bevilacqua ) , da Pasquali ( Bovolone ) a Pesic ( Pozzo ) e infine Mbaye ( Valdalpone ) giocatori che garantiscono un vantaggio per le loro squadre visto la grande abilità e dimestichezza nel far centro.

Sul futuro del campionato  regna l’incertezza e il timore di un nuovo stop molto lungo, il nostro augurio è che con i comportamenti corretti  di tutti si riesca al più presto tornare sul campo da calcio e poter dare attraverso questo meraviglioso sport ancora grandi soddisfazioni a tutti i praticanti e tifosi.
Questo virus ha cambiato tutto……tranne la nostra voglia di raccontare e vivere ancora della nostra grande passione.

Buon campionato a tutti
Maurizio Lissandrini

I top dell’ultima giornata

Giuseppe Allocca (Valdalpone)Il mister vicentino del Valdalpone vince la prima partita dopo una partenza  che non rende onore al grande lavoro e alla bravura di Allocca.

Nicola Pegoraro (Montecchio San Pietro): in una gara storta salva l’onore del San Pietro con un gol nel finale

Gol di Pegoraro (immagine di repertorio)

Fabio Vignaga (Brendola): Eravamo indecisi sulla nomination fra lui e De Filippi che ha segnato il gol del pari, ma alla fine abbiamo scelto l’estremo difensore perché siamo convinti che il rigore parato sia stato decisivo sul risultato.

I risultati e le Cronache

Bevilacqua – Montecchio S. Pietro  4-1 Parla Mister Rutzittu: La partita contro il Bevilacqua  è quella che mi ha più deluso dal punto di vista della condizione fisica, dall’inizio del campionato. Mi assumo le mie responsabilità per i cambi tattici all’ultimo momento, frutto di varie circostanze, compresa la forza della squadra avversaria.

Detto questo, essere andati in svantaggio al primo loro tentativo, ci ha reso la strada sicuramente ancora più in salita. Se a ciò, aggiungiamo anche il fatto che abbiamo sprecato 3/4 palle gol per pareggiare e riaprire la partita, non è da sorprendersi se del risultato finale.

Questo nuovo stop, dovuto al nuovo dpcm, spero ci permetterà di riflettere e di aumentare la nostra condizione fisica e mentale. Virus permettendo ovviamente, alla ripresa del campionato voglio una squadra che tenga botta per novanta minuti. Il girone in cui giochiamo è una dura battaglia e sentendo le ipotesi che si prospettano, con le sole partite di andata a disposizione, sempre a causa del virus, allora il tempo che ci rimane è veramente poco per migliorare. Io conosco solo una ricetta per raggiungere i nostri obiettivi: lavorare con intensità e costanza durante la settimana. A quel punto, sono sicuro, il risultato alla domenica arriverà automaticamente!”

Euganea Rovolon – Tregnago  0-0

Nell’ultima partita prima della sosta finisce 0-0 la PRIMA SQUADRA in casa contro il Tregnano 1931. La prima frazione è oggettivamente brutta, si gioca soprattutto a centrocampo e si conta un’occasione per squadra. Per l’Euganea è Fasolo a sfiorare la rete, che dopo nove minuti viene pescato da Benato e si vede deviare in angolo il proprio colpo di testa. Per gli avversari un palo di Baltieri su conclusione da fuori.

Nella ripresa cresce la partita e la prima occasione è di Fasolo, che dopo tre minuti calcia bene da fuori, respinta in angolo. Pochi minuti dopo, bel filtrante di Bellini e conclusione di Pepato che termina sull’esterno della rete. Si fanno vedere gli avversari con Langella, ma il suo destro termina a lato.

Al 27° l’occasione della partita con Alban che, pescato da Bellini dopo un ottimo spunto sulla fascia, colpisce il palo esterno dal dischetto del rigore. Il finale è confusionario, vengono espulsi il massaggiatore Fasolo per proteste e Viero per un discusso doppio giallo. Finisce quindi con un brutto 0-0 quest’ultima partita prima dello stop deciso dal decreto odierno.

MVP EUGANEA: GIANMARCO LOVISETTO

In una giornata grigia è sempre Lovisetto il faro che illumina la squadra. Tutte le trame di gioco partono e passano da lui, collante perfetto tra difesa e attacco. Menzioni particolari anche per le prestazioni di Silvestrin e Fasolo. Nicolè; Spessato (35′ st Magagnin), Cenghiaro, Silvestrin, Gabrieli; Bellini (29′ st Russotti), Lovisetto, Benato (20′ st Pasianotto); Alban, Pepato (15′ st Balboni), Fasolo (43′ st Viero). All. Maran (Da Facebook Euganea Rovolon)

Valdalpone Bovolone 3-2   Finalmente il Valdalpone porta a casa una meritata vittoria prima della sospensione del campionato per l’emergenza sanitaria da Covid 19. In svantaggio di due gol grazie anche ad un arbitraggio del tutto discutibile in alcuni episodi, tra cui il rigore assegnato al Bovolone dello 0-2, i giallo granata accorciano le distanze con la rete del n. 6 Mirco Tirapelle , per raggiungere il pareggio direttamente sul calcio di punizione del n. 5 Metis Stenco al secondo minuto della ripresa. Il gol del vantaggio del Valdalpone Ronca’ è del sempre generoso n. 9 Debi Mbaye.(Da Facebook Valdalpone)

Classifica cannonieri

7  reti: Fall Bara ( Bevilacqua )
5 reti: Pasquali ( Bovolone ),
4 reti: Pesic (Pozzo),  Turozzi (Valtramigna)
3 reti: Alban, Fasolo ( Euganea Rovolon),   Agosti (Montecchio SP), Rognini (Pozzo),  Eshun  (Pro Sambo ),
2 reti: Faccioli, Olivieri,  (Bevilacqua), Bissoli (Bovolone),  De Filippi, Ivanovic, Pellizzari (Brendola), Perlati  (Illasi), Pegoraro, Urbani N. (Montecchio SP), Pesic, Rognini (Pozzo),  Beltramo (Pro Sambo ), Goffredo, Grigoli,  (San Giovanni Ilarione),  Pellegrini (Scaligera), Bevilacqua,  Tugnoli ( Sovizzo), Langella ( Tregnago ), M’Baye, (Valdalpone)  Cherubin, Esposito,  Filipovic (Zevio);
1 rete:  Gironda, Guerra, Pernechele, Scarmato (Bevilacqua), Camerra, Crivellaro, Dal Toè, Pavan (Brendola), Bejar, Bertagna, Ferrarese, John Promise, Olivieri, Soave, Veronese (Illasi),  Peruffo,  Singh (Montecchio SP),  Carbonari, Sangare (Pozzo), Gazzo, Masetto,  Righetti (Pro Sambo), Pellizzari (Real San Zeno), Baccaro, Bruni, Groppo,  Kalanj, Nardi, Pozza (San Giovanni Ilarione),  Anizoba, Formenton, Gemo (San Lazzaro), Falavigna (Scaligera), Dabre, Dotti (Sovizzo), Anselmi, Baltieri, Marcolini (Tregnago) Menini , Stenco,  Tirapelle M. (Valdalpone) De Luca,Lorenzi, Rossi, Zambellan (Valtramigna);

 

Sull'Autore

Federico Formisano