Prima Categoria

Berton a digiuno da un mese ritrova la vittoria, Dueville battuto.

Scritto da Redazione2

BERTON BOLZANO VICENTINO – DUEVILLE 1-0

BERTON BOLZANO VICENTINO: Cattani, Jotic, Radojkovic (22’ st Maruzzo), Facchinello, Pomposo, Scapinello, Pasqualin (32’ st Zanella), Finetti (32’ st Lovato), Pastore, Fabris, Praticò. All. Motterle

DUEVILLE: Pavan, Bortoli (11’ st Meda), Orsato, Nuvoli, Caretta, Meneguzzo (39’ st Boschiero), Girotto, Peruzzo (11’ st Lissa Dal Prà), Bertoncello, Bigarella (33’ st Ahiamaida), Piga (11’ st Maccà). All. Morselli

Arbitro: Farruku di Legnago

Reti. Pt 39’ Finetti

Note. Ammoniti Facchinello, Pastore, Nuvoli, Caretta, Meneguzzo; corner 2-3; rec. pt 1’, st 5’

BOLZANO VICENTINO

Dopo l’inopinato ko di Bressanvido e dopo un mese a digiuno di successi il Berton Bolzano ritrova il sorriso passando di misura sul Dueville. Gara poco spettacolare, ricca di errori e imprecisione, decisa da un episodio sul finale di primo tempo; insomma, non una partita memorabile quella che ha permesso alla truppa di Motterle di ottenere tre punti che valgono l’aggancio in classifica alla formazione di Morselli.

Veniva da tre risultati utili consecutivi il Dueville, la cui porta era inviolata da 180 minuti; Bolzano al contrario reduce da due ko esterni a Grisignano e Bressanvido.

Morselli schiera Pavan tra i pali; Bortoli, Orsato, Caretta e Meneguzzo in difesa; Nuvoli e Peruzzo in mediana, con Girotto e Piga larghi sulle ali; tandem d’attacco Bertoncello-Bigarella. Motterle deve fare a meno di Penzo e Manes squalificati dopo il burrascoso derby col BP3 e opta per Cattani come estremo difensore; pacchetto arretrato composto da Jotic, Radojkovic, Pomposo e Scapinello; Facchinello e Finetti nella zona nevralgica; sulle fasce Pasqualin e Praticò; Fabris dietro l’unica vera punta Pastore.

Partenza a razzo degli ospiti: cross da destra, Cattani sventa in tuffo, riprende Peruzzo che dà a Piga, il quale spreca calciando debolmente. Sono trascorsi 57 secondi dal fischio d’avvio. I locali fanno fatica ad organizzarsi dietro e la velocità degli avanti duevillesi crea ancora scompiglio al 12’: dalla destra Bertoncello serve Piga nel cuore dell’area; destro murato dalla difesa. Il Bolzano mette fuori il naso al 16’: Facchinello apre a sinistra per Pasqualin; cross teso ed invitante su cui però non interviene nessuno.

Da questo momento sono i granata a prendere in mano le redini della manovra e a sfiorare il vantaggio al minuto 18: Praticò centra basso dalla destra, Pastore ci prova due volte sotto misura, ma Pavan salva. Al 24’ vicino al gran gol Bigarella, la cui pennellata su punizione lambisce il palo;

la punizione di Bigarella

al 31’ destro violento ma leggermente alto di Facchinello dalla distanza e al 34’ Pavan si oppone al tentativo ravvicinato di Pasqualin, mentre termina sul fondo il seguente rasoterra di Radojkovic, a cui nel frattempo Motterle ha scambiato posizione con Praticò.

In contropiede, al 36’, Bigarella fa tutto bene, ma il suo mancino è a lato di un soffio. Tre minuti dopo l’episodio chiave del match: destro da fuori senza troppe pretese da parte di Finetti, Pavan è sorpreso e la palla si insacca sotto la traversa.

Col gol si chiude il primo tempo e, di fatto, l’incontro. I secondi 45 minuti scorrono senza particolari sussulti: sterile la reazione del Dueville, pericoloso soltanto con una deviazione aerea di Bertoncello sul fondo (14’); ordinata la difesa del Berton, incapace però di sfruttare alcune buone chance in ripartenza.

Finisce 1-0 e per un bel po’ finiscono pure le fatiche del calcio dilettantistico.

 

 

Sull'Autore

Redazione2