“banner



Edicola EVIDENZA

L’edicola dell’ultimo dell’anno: le notizie del giorno e uno speciale in arrivo

Scritto da Federico Formisano

Oggi pomeriggio pubblicheremo un articolo con i fatti principali del 2020.

Una riflessione sulla situazione del Vicenza dopo la sconfitta di ieri.  Sembra abbastanza strano il comportamento di questa squadra: nel momento più buio con 12 giocatori colpiti dal covid si presenta rimaneggiato e bersagliato dalla sorte a Cremona: gioca una gara con coraggio leonino e una voglia pazzesca e vince la partita; sull’onda di quel risultato gioca una delle migliori gare con l’Empoli e pareggia. Poi pareggia con il Cosenza e vince in casa del Pescara. Dopo la battuta d’arresto con il Cittadella (ma con un primo tempo giocato alla pari), vince con l’Ascoli (all’ultimo istante) pareggia con la Reggina e perde a Lecce. Ieri il capitombolo con l’Entella. Nella dinamica di risultati contrastanti ci sta, ma fa specie l’aver smarrito  quella voglia di lottare e di mangiare l’erba che era nata a Cremona. La squadra diciamola tutta è da metà-bassa classifica, una squadra che può salvarsi abbastanza agevolmente ma che presenta anche lacune. Ieri sera evidenti sopratutto in avanti, una volta che si è fatto male Meggiorini si è spenta la luce.  Abbiamo molti attaccanti di ruolo ma a parte Meggiorini che ha realizzato 6 reti, gli altri nostri “bomber” sono fermi ad un gol realizzato (Jallow, Marotta, Gori) con Longo unico ad andare a rete in due occasioni. E Guerra ancora a zero ormai gioca più da esterno che da punta.  A centrocampo dopo che si è infortunato Pontisso il Vicenza può contare su un Da Riva (ieri lasciato a riposo) in crescita ma ancora giovane e i due senatori come Cinelli e Rigoni che Di Carlo centellina e dosa visti gli impegni ripetuti di questo periodo. E c’è Zonta che è ormai più un esterno che un centrocampista centrale. Infine la squadra esprime altre lacune e il numero dei gol subiti dimostra che anche la difesa non è impermeabile. Insomma urge tornare sul mercato per puntellare la squadra in modo da evitare sorprese: con una sconfitta si rischia di finire in piena zona retrocessione e questo vorremmo veramente evitarlo. Ma le imprese di Magalini che scava tra i prestiti e gli svincolati non bastano più: occorre anche investire qualche soldino. E portare a casa quello che veramente serve: non l’ennesimo attaccante da 5 gol a stagione, nè il centrocampista navigato che viene a svernare a Vicenza.  Qui ci vuole lo scatto d’orgoglio di una società che ha fatto sinora cose importanti, ma ora è attesa dai miracoli.

(da una riflessione di Federico Formisano e Luciano Zanini ieri presente come inviato allo Stadio Menti)

il nostro inviato, Luciano Zanini nella tribuna stampa del Menti

Questi gli articoli pubblicati ieri:

https://www.calciovicentino.it/2020/12/30/ledicola-del-mercoledi-cosa-bolle-in-pentola/ Estensione dei play-off e due retrocessioni: Sono le ultime proposte di Ruzza che propone una consultazione delle società dopo le elezioni: il presidente regionale ha fatto sapere che, qualora venisse rieletto, avvierebbe un immediato confronto con i club per valutare insieme se uniformarsi al format tradizionale dei playoff dal 2° al 5° posto (playout dal 14° al 17° posto) oppure estendere il coinvolgimento anche alle squadre classificate fra il 6° ed il 7° posto e fra il 12° ed il 13° per quanto attiene alla lotta salvezza. E poi calciomercato, presentazione della gara del Vicenza e le consuete rubriche.

https://www.calciovicentino.it/2020/12/30/le-notizie-del-pomeriggio-sta-per-iniziare-la-gara-del-vicenza/   Le notizie del pomeriggio con il calciomercato e non solo.

https://www.calciovicentino.it/2020/12/30/vicenza-entella/ Vicenza – Entella

A

AlmanaccoAncora una squadra di prima categoria del girone F il Carmenta.    Nel nostro Almanacco, edizione 2020/21, potete trovare i dati sullo staff, sulla società; inoltre per ogni giocatore riportiamo la carriera con le presenze e le reti nell’ultima annata;  Ovviamente sarà cura aggiornare le foto di giocatori e squadra non appena riprenderanno i campionati o non appena verranno fornite dalla società.

Finora abbiamo pubblicato la bozza in miniatura delle pagine del  Vicenza (Serie B) , dell’Arzignano e del Cartigliano (Serie D), del Bassano, del Camisano, del Montecchio,  dello Schio (Eccellenza), della Calidonense, del Chiampo, della Marosticense, dell’Eurocalcio, del Monteviale, del La Rocca, del Longare, del Rivereel,  del Sarcedo,  del Trissino, della Virtus Cornedo (Promozione) ,  del Brendola, del Montecchio San Pietro,  del Sovizzo,  dell’Arcugnano,  dell’Azzurra Sandrigo, del Berton Bolzano, del Due Monti, del Grisignano,  del Le Torri, del Malo, del Summania, del Valdagno, del Carmenta, della Virtus Romano (Prima categoria) e dell’Altavilla,  delle Alte  del Castelgomberto, del Breganze, del Grumolo, del Maddalene, del Telemar, dell’Azzurra Maglio (Seconda Categoria).

 

B

Bollettino Covid: Attualmente positivi: 564.395 (- 4333) Deceduti: 73.604  (+575) Dimessi/Guariti: 1.445.690(+37.004) Ricoverati: 26.094 (-117)  di cui in Terapia Intensiva: 2.528 (-21) Tamponi: 26.412.603  (+169.045) Totale casi: 2.067.487 (+16.202 )  Percentuale positiva di tamponi  sale  al 9,5 % Ancora un rallentamento nella corsa verso la fine dell’incubo: crescono di 16.202 i casi anche se con un numero elevato di tamponi ma la percentuale è superiore a quella di ieri cyhe aveva autorizzato qualche ottimismo. Sempre molti i decessi; calano i ricoveri e le terapie intensive.

Il Veneto è sempre in testa con 2986  casi, il doppio della Lombardia

Da oggi l’Italia torna tutta in zona rossa, per gli ultimi 6 giorni di lockdown, fino all’Epifania, con la «pausa» arancione del 4 gennaio. Come successo per il Natale, anche il Capodanno sarà sorvegliato speciale da parte delle forze dell’ordine impegnate nei controlli non solo su strade e autostrade ma anche sul web, per intercettare i tentativi di organizzare feste e veglioni clandestini. L’obiettivo è quello di evitare assembramenti pericolosi, in particolare nella notte di San Silvestro quando il coprifuoco, che solitamente termina alle 5, sarà allungato fino alle 7 di domani mattina. In molte città sarà potenziato il pattugliamento da parte di polizia, carabinieri, guardia di finanza e polizia municipale.

C

Calciatori positivi: il Calcio Padova informa che, prima della ripresa degli allenamenti, il gruppo squadra è stato sottoposto ad una serie di tamponi rapidi e test sierologici a scopo precauzionale. Gli esami effettuati hanno evidenziato la positività di due calciatori, entrambi asintomatici, che quindi non si sono quindi riuniti ai compagni e sono stati posti in isolamento come da protocollo.

P

Play-off e play-out: la proposta lanciata dal presidente Ruzza sui play-off e play-out allargati merita un approfondimento.  In sostanza il presidente uscente propone di far scegliere alle società se adottare il  format tradizionale dei playoff dal 2° al 5° posto (playout dal 14° al 17° posto) oppure estendere il coinvolgimento anche alle squadre classificate fra il 6° ed il 7° posto e fra il 12° ed il 13° per quanto attiene alla lotta salvezza.

Per spiegare meglio il meccanismo abbiamo preso la classifica del girone C di prima categoria dove tutte le gare sono state disputate (assegnato a tavolino il punteggio di Le Torri- Summania per i noti motivi). Se la classifica finale fosse la stessa che abbiamo in questo momento la Pedemontana andrebbe in Promozione mentre Arcugnano (15)   e Le Torri (13) salterebbero il primo turno nel quale si sfiderebbero Grisignano (13)  e Malo (10) Grantorto(12)  e Valli (10), e.  Le vincenti andrebbero ad affrontare Arcugnano e Le Torri. Rimane da chiarire se varrebbe comunque la regola dei 7 punti di differenza. Per quanto riguarda i play-out, premesso che con l’attuale classifica sarebbe lo Zanè ultimo a scendere in seconda a battersi per i play-out sarebbero Azzurra Sandrigo (7) con 7 Comuni (3) e Valdagno (6) con Bp 93 (4)

Abbiamo intenzione sull’argomento di lanciare un sondaggio per capire cosa ne pensate voi.

Presenze e reti: Queste le presenze e le reti fatte dai giocatori del Sovizzo: Cailotto 4, Tugnoli 4 (2), Bevilacqua 4 (2), Ceola 3, Meneguzzo 4, Roviaro 4, Strobe 4, Dabre 4 (2), Faedo 4m  Rigotto 3,  Carlotto 3,  Meggiolaro 3, Lunelli 2, Pellizzari 2, Colombo 2, Dotti 2 (1), Milan 2, Zanotto 2.

Finora  abbiamo pubblicato Altavalle del Chiampo,  Altavilla, Alte,  Arcugnano, Arzignano,  Azzurra Sandrigo, Bassano, Berton Bolzano, Breganze, Brendola, Calidonense,  Camisano,  Cartigliano,  Castelgomberto, Due Monti, Dueville, Eurocalcio, Fides, Grantorto,  Grisignano,  Grumolo, Isola Castelnovo, La Rocca,  Le Torri, Maddalene, Malo, Marosticense, Montebello,  Montecchio, Montecchio Precalcino, Montecchio San Pietro,  Monteviale, Novoledo, Pedemontana, Pedezzi, Ponte dei Nori,  Quinto,  Real San Zeno, Rivereel, Rosà, San Lazzaro, Sarcedo, Schio, Sovizzo, Summania, Telemar, Tezze, Trissino, Union Olmo Creazzo, Valbrenta, Valdagno, Valli , Virtus Cornedo

Promozione: Dopo l’Eccellenza e il girone C di seconda categoria pubblichiamo i recuperi ancora da disputare nel girone B di Promozione:

Montebello – Limena (2 giornata)
Tezze – Marola (5 giornata)
Trissino- Marosticense (5 giornata)
Limena – Rosà ( 5 giornata)
Rosà- Sarcedo (6 giornata)
Marola- Tombolo ( 6 giornata)
Monteviale – Marosticense  (6 giornata)
Tezze – Valbrenta (7 giornata)
Limena- Monteviale (7 giornata)
Longare – Marola (7 giornata)
Rivereel – Virtus Cornedo (7 giornata)
Tombolo – Montebello (7 giornata)

Limena e  Marola devono recuperare 3 gare; Marosticense, Rosà, Montebello, Monteviale, Tezze, Tombolo 2

R

Romizi: l’ex centrocampista del Vicenza Marco Augusto Romizi dopo l’esperienza al Picerno, viene tesserato dal Bisceglie

Romizi

S

Schio: continuare a sognare: e’ questo l’augurio del calcio schio per l’anno nuovo.e i giocatori diventano cantanti per un giorno. Arriva il video ufficiale del Calcio Schio con l’augurio di speranza per il 2021. 

Mancano poche ore al Nuovo Anno e il Calcio Schio ha scelto di fare gli Auguri in musica, prendendo le parole significative della canzone scritta e composta in questo 2020 dai Lost per il Club giallorosso.

Calciatori cantanti, quindi, per questa occasione speciale. Dopo un anno segnato dalla pandemia da Covid-19, la musica ci aiuta a lanciare un messaggio di speranza per il Nuovo Anno in arrivo, consapevoli che restando uniti, anche se nella distanza, «insieme alla mia squadra, scriveremo la nostra Storia».

La Prima Squadra, giocatori e staff tecnico capitanato dal Mister Davide Zenorini, insieme al Direttore Sportivo Ennio Dalla Fina e al Presidente Devis Vallortigara riuniscono così le proprie voci, in rappresentanza del Settore Giovanile e di tutta la società, augurando di avere sempre “Tra Le Mani Un Sogno”. Perché tutti sogniamo e, poter continuare a farlo dopo questo difficile anno, è il desiderio di ciascuno di noi. «Auguro a Voi tutti di sognare. Sognare e poi sognare e ancora sognare – le parole del Team Manager, Cesare Papa -. Il sogno rimarrà sempre una delle basi su cui si fonda la nostra felicità. Nessuna impresa si realizza senza prima averla sognata. Se puoi sognarlo, puoi anche farlo diceva Walt Disney e tutto è partito da lui con un topolino. Auguro a tutti Voi grandi Sogni e magari anche grandi Sogni sportivi. Il tempo è sportivo: corre, cammina, si riposa, è stanco, rallenta, poi ricomincia, lotta, vince e perde. E’ un vero sportivo il tempo. A volte pensiamo che il tempo sia nostro avversario e anch’esso non fa molto per rendersi simpatico. Ma dobbiamo essere amici del tempo così anche la storia sarà nostra alleata. E la memoria diventerà un bel campo da calcio su cui è nata una bella sfida che durerà tutta la vita».

 Buon Anno_Calcio Schio_Video.mp4

 

Scoutit: L’evento sull’osservazione calcistica sta arrivando. 2 giorni di altissimo contenuto tecnico condotto dalle figure di spicco del panorama calcistico. Regala o regalati un pass in prima fila. Vai su https://bit.ly/2K6aajt e usa il codice sconto SCCVO avrai uno sconto sul biglietto!”

Oppure clicca qui https://www.scoutit.co/corsi-per-osservatore-calcistico/total-scouting/ per assicurati il tuo posto

Serie B  Risultati e classifica

16 giornata

Cittadella – Lecce 2-2  Ogunseye (C)  Coda (L), Coda (L)  Tavernelli (C)
Pescara- Cosenza 0-0
Pordenone – Reggiana 3-0  Diaw, Zammarini, Ciurria
Reggina- Cremonese 1-0  Folorunsho
Monza – Salernitana 3-0  Balotelli al 4 Barilla al 45
Pisa- Frosinone (rinviata per Covid)
Empoli- Ascoli 1-1  Bajic (A), Moreo (E)
Vicenza – Virtus Entella 0-1  Koutsupias
Spal – Brescia 2-3 Valoti (2) Jagiello, Donnarumma, Bjarnasson (B)
Chievo – Venezia 1-1 Gigliotti (C) e Forte  (V)

Classifica: Salernitana 31,  Empoli 31, Cittadella 27, Spal,  Monza 26, Frosinone 25,  Lecce 24, Venezia 23,  Brescia 21, Pordenone 21, Chievo 21, Pisa 19, Reggina 17,   Lr Vicenza  16, Reggiana, Cremonese  15, Cosenza 15, Pescara  13,  Entella 11, Ascoli 10 Vicenza, Pisa, Frosinone  e  Reggiana una partita in meno,  Chievo e  Cittadella due gare in meno.

Il punto:  in serata finisce in pareggio il derby veneto con Chievo e venezia che non danno l’auspicato salto di qualità alla loro classifica. Ma il Chievo ha due gare da recupere. Salernitana sconfitta dal Monza (con il primo gol di Balotelli) ; l’Empoli in rimonta agguanta l’Ascoli e raggiunge i campani a quota 31. Cittadella e Lecce pareggiano lo scontro diretto che valeva molto per la classifica. Spal alla seconda sconfitta consecutiva. In coda fanno risultato l’Entella che in due gare rimonta 6 punti a molte formazioni fra cui il Vicenza adesso risucchiato nella zona play-out. L’Ascoli ha sperato nella seconda vittoria consecutiva ma un pari a Empoli è un gran risultato. Pescara e Cosenza fanno  0-0 e la Cremonese perde con la Reggina che scavalca il Vicenza.

Serie D: Le gare previste per il giorno dell’Epifania Luparense-Union Clodiense e Manzanese-Union Feltre, si anticipano a martedì 5  alle ore 14.30.

Con i cinque recuperi di campionato giocati ieri, è terminato un 2020 nefasto per la serie D e per il calcio dilettantistico in generale. Per quanto riguarda la stagione 2020-2021, però, sono ancora 58 le partite da recuperare.

Queste le gare del girone C ancora da giocare:
Campodarsego-Virtus Bolzano
Union San Giorgio Sedico-Union Feltre
Campodarsego-Chions
Luparense-Trento
Virtus Bolzano-Delta Porto Tolle
Arzignano-Campodarsego
Trento-Montebelluna

U

Union Clodiense: Il ds Tonicello ha risposto ad alcune domande di Venetogol su Ferretti:  “Ci lascia il 6 gennaio, quindi farà in tempo a giocare l’anticipo del 5 con la Luparense. Purtroppo Ferretti ha una situazione familiare che a livello logistico gli impedisce di rimanere lontano da casa. Ha cercato soluzioni, ma non le ha trovate, quindi è costretto a tornare a Imola dalla moglie e i bimbi”. Interverrete sul mercato? “Qualcosa faremo, soprattutto in funzione della mancanza del Rulo. Inoltre abbiamo liberato Giovanni Scapolan, di proprietà del Vicenza, la cui esperienza a Chioggia è stata sfortunata per problemi fisici. Comunque procederemo con calma sul mercato, ci sono due mesi di tempo”.

V

Vicenza:  Giacomelli dopo la sconfitta di ieri.  “A caldo è difficile commentarla, credo sia stata una delle gare dove abbiamo giocato di più, siamo stati in pressione e li abbiamo messi sotto, abbiamo creato tante occasioni da gol, ma il loro portiere è stato molto bravo. Abbiamo preso un mezzo tiro in porta da un contropiede, dispiace tanto perché eravamo convinti di vincere ma evidentemente ci è mancato qualcosa se siamo usciti sconfitti. Devono uscire gli uomini veri, non che non lo siamo stati finora ma nelle difficoltà ci siamo sempre stati e questo è un momento di difficoltà. Abbiamo dimostrato che questa squadra c’è sempre stata e dobbiamo affrontare la partita di Brescia con il coltello tra i denti perché abbiamo bisogno di punti e dobbiamo recuperare quelli di stasera. Troppa pressione? No, stiamo giocando tante gare in pochi giorni, dobbiamo solo recuperare e rimanere concentrati. Li abbiamo messi in difficoltà ma non abbiamo segnato e abbiamo perso. La mia punizione? Purtroppo il portiere ha fatto diverse parate determinanti. In gare così occorrere trovare il gol e poi rimanere lì, mordendo su ogni pallone. Come sto fisicamente? All’inizio ho trovato poco spazio poi mi sono portato avanti i postumi del Covid per più di un mese e mezzo, in quanto ero stato davvero male, ma da venti giorni finalmente mi sento bene. La voglia è tanta, ora devo dare il massimo per il Vicenza e devo contribuire con assist e gol. Il loro gol? Abbiamo perso una palla al limite della loro area, purtroppo quando si subisce gol è colpa di tutti, così come quando si segna è merito di tutti. 250 presenze in biancorosso in campionato? Ringrazio il Lanerossi Vicenza per avermi permesso di farle, sono io a ringraziare, per me è un onore e un orgoglio essere qui e sono fiero di aver tagliato questo traguardo. Spero di farne altre, cercando di dare il massimo per raggiungere i nostri obiettivi. Mercato? Non ci penso, voglio far bene qui e cerco di sfruttare al meglio le occasioni che mi vengono date, sono felice qui. Brescia? Dobbiamo recuperare le energie, abbiamo diversi assenti ma non è un alibi, dobbiamo stringerci e compattare le forze e andare a fare battaglia, portando via i punti che sono la cosa più importante”.

Recapiti     del sito:info@calciovicentino.it
Telefono e Whatsapp 335 7150047
Facebook / calcio vicentino

Sull'Autore

Federico Formisano