“banner



Edicola EVIDENZA

L’edicola del martedì: Gennaio? Partenza impossibile. E Mancini brucia le tappe

Scritto da Federico Formisano

Con questi dati – ha dichiarato Patrick Pitton al Giornale di Vicenza –  è praticamente impossibile pensare di riprendere con gli allenamenti a contatto già a gennaio. Siamo legati alle decisioni del Comitato Tecnico Scientifico

Le notizie pubblicate ieri

https://www.calciovicentino.it/2021/01/04/ledicola-del-lunedi-la-provocazione-e-se-si-riprendesse-a-settembre/ Dal dialogo con un giocatore di una squadra di Promozione, la provocazione: perchè non ripartire a settembre? la nostra posizione. Il calendario della ripresa con le gare in programma nell’intenso periodo che ci porta all’epifania. Inizia il calciomercato dei professionisti con i primi movimenti. i colpi della serie D. Il programma di Ruzza e le altre notizie.

https://www.calciovicentino.it/2021/01/04/le-notizie-del-pomeriggio-seno-non-raggiunge-le-firme/  Non ci sarà competizione all’assemblea di Padova. Ruzza candidato unico.  I risultati della serie B

https://www.calciovicentino.it/2021/01/05/vicenza-la-gara-perfetta-vince-3-0-a-brescia/ Brescia – Vicenza

A

Almanacco:  Ancora una formazione di seconda categoria con la doppia pagina del Longa.  Nel nostro Almanacco, edizione 2020/21, potete trovare i dati sullo staff, sulla società; inoltre per ogni giocatore riportiamo la carriera con le presenze e le reti nell’ultima annata;

Finora abbiamo pubblicato la bozza in miniatura delle pagine del  Vicenza (Serie B) , dell’Arzignano e del Cartigliano (Serie D), del Bassano, del Camisano, del Montecchio,  dello Schio (Eccellenza), della Calidonense, del Chiampo, della Marosticense, dell’Eurocalcio, del Monteviale, del La Rocca, del Longare, del Rivereel,  del Sarcedo,  del Trissino, della Virtus Cornedo (Promozione) ,  del Brendola, del Montecchio San Pietro,  del Sovizzo,  dell’Arcugnano,  dell’Azzurra Sandrigo, del Berton Bolzano, del Due Monti, del Grisignano,  del Le Torri, del Malo, del Summania, del Valdagno, del Carmenta, della Virtus Romano (Prima categoria) e dell’Altavilla,  delle Alte  del Castelgomberto, del Breganze, del Grumolo, del Maddalene, del Telemar, dell’Azzurra Maglio, del Nove, del Longa, del San Pietro Rosà (Seconda Categoria).

B

Bollettino Covid: Attualmente positivi: 570.458 (- 5756); Deceduti: 75.680  (+348) Dimessi/Guariti: 1.520.106  (+16.206 )Ricoverati: 25.658 (+141)  di cui in Terapia Intensiva: 2.583 (+14) Tamponi: 27.004.272 (+77.993) Totale casi: 2.166.244 (+10.800 )  Percentuale positiva di tamponi  scende  al 10,2  %  Alcuni dati appaiono positivi come la netta diminuzione degli attualmente positivi anche per il gran numero di guariti. E i casi scendono con una diminuzione anche della percentuale sui tamponi.

Il Veneto ha 1682  nuovi casi ed è sempre al comando: la Lombardia ha metà del casi (863), il Piemonte ne ha 446, la Campania 747

Brescia:  il Vicenza ha meritato la vittoria  ma il Brescia recrimina per due episodi dubbi in area di rigore: uno per una trattenuta su Donnarumma e uno per un tocco di mano in area di Cappelletti. “Sul risultato –scrive il Giornale di Brescia –  pesano anche i rigori non concessi dall’arbitro alle rondinelle”.

C

Calciatori positivi: Juventus Football Club comunica che, a seguito della comparsa di alcuni lievi sintomi è stato disposto per il giocatore Alex Sandro un controllo, nel quale è emersa la sua positività al Covid 19. Il calciatore è già stato posto in isolamento. La Società è in contatto con le Autorità Sanitarie per la definizione di un’efficace attuazione dei protocolli previsti per consentire le attività di allenamento e di gara del Gruppo Squadra”.

Calciomercato serie B: Il Monza ha fatto un tentativo per Filippo Falco del Lecce. Si riflette, però, sulla clausola rescissoria di 1 milione e mezzo di euro. Il giocatore spera ancora che si aprano altre situazioni di mercato. Anche la Stella Rossa ha fatto un sondaggio per l’attaccante giallorosso. Lauri Ala-Myllymaki (classe ’97) è ufficialmente un nuovo giocatore del Venezia. Il centrocampista finlandese proveniente dall’Ilves sarà a disposizione di Zanetti a partire dalla prossima gara contro il Pordenone. Arrivano conferme intorno alll’interessamento del Lecce verso l’attaccante Stefano Vecchia (classe ’95) del club svedese Sirius. I giallorossi sono alla ricerca di un ulteriore elemento per il reparto offensivo: il giocatore potrebbe arrivare a parametro zero  (da GianlucaDi Marzio)

L’Ascoli starebbe pensando all’esterno alto Soufiane Bidaoui (c’è anche il Venezia) e a Jens Odgaard, attaccante 21enne di proprietà del Sassuolo. La prima punta danese ha trovato poco spazio con il Lugano (6 presenze ed 1 assist) e potrebbe tornare alla base per essere nuovamente girata in prestito. Su di lui ci sarebbe anche la Virtus Entella, che però pare molto tiepida (Da Tuttosport)

Calendario  della ripresa: Domenica sono scese in campo le squadre di  serie A  e ieri quelle di serie B. La serie D gioca fra oggi e domani come da programma sotto indicato.

Domani scenderà in campo ancora la serie A con questi match delle ore 15.00: Cagliari- Benevento (ore 12.30), Atalanta – Parma,  Bologna – Udinese, Crotone- Roma; Lazio – Fiorentina, Sampdoria – Inter; Sassuolo- Genoa; Torino- Verona; Napoli- Spezia (alle 18.00) e la partitissima Milan- Juventus (alle 20.45).

Chions: Emmanuel Valenta, attaccante croato con un passato nell’ Olginatese e nel Villafranca è un nuovo acquisto del Chions

 

E

Elezioni regionali : L’Assemblea si svolgerà regolarmente in presenza alla Kioene Arena di Padova anche se il Veneto dovesse risultare in zona rossa o arancione: i rappresentati dei club potranno infatti raggiungere con una semplice autocertificazione la sede dell’Assemblea.

 

 

F

Fabris: E’ mancato a 92 anni,  Giovanni “Neno” Fabris, ex giocatore del Vicenza   . Giuseppe Bonato, storico del Thiene, lo ricorda così: Giovanni Fabris era nato calcisticamente nell’A.C. Thiene nel secondo dopoguerra. Detto “Neno”, militò come una colonna dei rossoneri debuttando nel campionato 1946-47. Vi rimase fino alla fine degli anni ’40. Ceduto al Lanerossi Vicenza, debuttò in prima squadra nella stagione 1951-52 rimanendo in casacca biancorossa per tre stagioni in serie B con 63 presenze all’attivo e 17 gol. Si fece apprezzare per il suo stile redditizio gioco d’attacco. Era una mezzala di punta ambidestro, dotato di un dribbling stretto, una falcata lunga e con un tiro fortissimo, secco e rasoterra. Spesso segnava reti da fuori area verso il 90esimo, in zona Cesarini, che sono rimaste nella memoria di pochi appassionati del Lane. Poi passò dalla stagione 1954-55 al Prato in serie C, dove finì la carriera professionistica due anni dopo.  Tornato a Thiene, nella stagione 1965-66 e 1966-67 fu giocatore-allenatore della Robur in Seconda categoria, poi allenò il Tezze Arzignano e l’Alpilatte Zanè. Neno con il fratello più giovane Giuseppe (già ex Lanerossi, Reggiana e Pescara) sono stati due atleti cresciuti nella società rossonera del A.C. Thiene. Voglio esprimere, anche a nome dell’attuale dirigenza, il cordoglio a tutti i famigliari per la perdita del caro ex rossonero “Neno”.

Una formazione del Thiene (derby con lo Schio) con Fabris sesto da sinistra in alto

Fuorigioco:  Ieri sera è tornato  l’appuntamento con Fuorigioco e con Franco Bertuzzo, Federica Benacchio e Federico Formisano. Ospite in collegamento esterno è intervenuto il direttore organizzativo del Sassuolo Andrea Fabris, ex dirigente del Vicenza calcio.

M

Mancini: Tommaso Mancini sta salendo alla ribalta del calcio giovanile, sulla scia di un quantitativo industriale di gol realizzato nelle giovanili biancorosse e con la maglia azzurra delle nazionali under.

Nato a Vicenza e cresciuto nel vivaio del club biancorosso, Mancini è letteralmente esploso due stagioni fa: lo score al termine del 2018/19 recitava 71 alla voce gol segnati, una statistica pazzesca che lo ha imposto di diritto nel novero degli attaccanti più interessanti del panorama nazionale. Numeri che Tommaso sta confermando anche nell’ultima annata, che al netto dello stop ai campionati per la pandemia del covid-19 lo ha visto bruciare le tappe fino a debuttare addirittura con la Berretti, con due anni di anticipo rispetto alla tabella di marcia. In azzurro, poi, il suo impatto si è rivelato altrettanto devastante.

Dopo i quattro gol in sette presenze con l’Italia Under 15, sono stati otto i centri del classe 2004 nelle dodici apparizioni con l’Under 16. Numeri che gli hanno permesso di affacciarsi alle porte della prima squadra del Vicenza, dove mister Di Carlo lo ha prima lanciato addirittura da titolare nel match di Coppa Italia contro la Pro Patria, per poi regalargli l’esordio in Serie B nella gara di ieri contro il Brescia, inserendolo all’ottantesimo al posto di Giacomelli. Mancini è un attaccante completo, che sorprende per un precoce sviluppo tecnico e fisico che lo ha reso un autentico dominatore al cospetto dei coetanei. Destro naturale, ma in grado di padroneggiare efficacemente anche il sinistro, Tommaso possiede una spiccata facilità di calcio esaltata dalle sue innate doti coordinative, che gli consentono di colpire anche con spettacolari gesti acrobatici. Fisico ben strutturato, con un’altezza che ha già raggiunto il metro e novanta grazie alla quale risulta praticamente ingiocabile nei duelli aerei, l’attaccante del Vicenza abbina potenza e forza esplosiva che lo rendono uno spauracchio per i coetanei (da La Giovane Italia)  

 

P

Presenze e reti: Queste le presenze e le reti fatte dai giocatori del Nove:  Zen 5 (2), Nonni 5 (3), Pasinato 5, Venturin 5 (4), Zonta 5, Andrighetto 4, Gobbi 4, Fiorese 4, Bresolin 4 (2), Moletta 4, Bordignon 3 (1), Rebellato 3, Pellizzato 3, Stefani 2, Gioffreda 2, Penna 2, Iacovone 1, Ezzazouri 1, Dahir 1 (1), Toniolo 1 (1), Rigo 1.

Finora  abbiamo pubblicato Altavalle del Chiampo,  Altavilla, Alte,  Arcugnano, Arzignano,  Azzurra Sandrigo, Bassano, Berton Bolzano, Breganze, Brendola, Calidonense,  Camisano,  Cartigliano,  Castelgomberto, Due Monti, Dueville, Eurocalcio, Fides, Grantorto,  Grisignano,  Grumolo, Isola Castelnovo, La Rocca,  Le Torri, Lugo, Maddalene, Malo, Marosticense, Montebello,  Montecchio, Montecchio Precalcino, Montecchio San Pietro,  Monteviale, Nove, Novoledo, Pedemontana, Pedezzi, Ponte dei Nori,  Quinto,  Real San Zeno, Rivereel, Rosà, San Lazzaro, San Pietro Rosà,  Sarcedo, Schio, Sovizzo, Summania, Telemar, Tezze, Trissino, Union Olmo Creazzo, Valbrenta

S

Serie B: il punto: La Salernitana battuta in casa dal Pordenone rallenta la sua corsa e ne approfitta l’Empoli che passa sul campo del Cosenza e si prende in solitaria la testa della classifica.  Il Monza pur fermato a Lecce è terzo mentre la Spal batte il Frosinone e va al quarto posto. Grave la sconfitta del Cittadella sul campo dell’Entella.  In coda fanno punti quasi tutti: con  l’Ascoli che batte la Reggina, l’Entella che supera il Cittadella e il Pescara che vince in casa della Reggiana. La classifica nelle ultime settimane si è accorciata dopo il deciso cambio di passo di Entella e Ascoli. Il Vicenza coglie tre punti importantissimi a Brescia e riguadagna la metà classifica ma non sono ammesse distrazioni.

Cosenza – Empoli  0-2  Olivieri su rigore, Mancuso.
Venezia- Pisa 1-1  Marconi  (P) Svoboda (V)
Lecce – Monza 0-0
Ascoli- Reggina 2-1  
Liotti  (R) Cangiano, Kragl (A)
Cremonese – Chievo 0-2  Giaccherini su rigore e Bertagnoli
Frosinone- Spal 1-2 Kastanos (F) Esposito e Paloschi (S)
Reggiana- Pescara 0-1  Scognamiglio
Salernitana- Pordenone 0-2 Barison, Diaw
Virtus Entella- Cittadella 1-0  Mancosu
Brescia- Lr Vicenza  0-3  Da Riva, Cappelletti, Da Riva

Classifica: Empoli 34, Salernitana 31, Monza 30,  Spal 29,  Cittadella 27, Lecce 26, Frosinone 25, Venezia 25,  Chievo, Pordenone 24,   Brescia 21,   Pisa 20 , Lr Vicenza  19, Reggina 17, Pescara  16,   Reggiana 15, Cremonese  15, Cosenza 15, Entella 14,  Ascoli 13 Vicenza, Pisa, Frosinone  e  Reggiana una partita in meno,  Chievo e  Cittadella due gare in meno. In neretto la classifica delle squadre che hanno già giocato.

Serie D:  Questo il programma

Luparense – Clodiense  (rinviata per Covid)
Campodarsego- Delta (rinviata per Covid)

 Anticipate ad oggi

Chions – Cjarlins Muzane (ore 14)
Manzanese – Union Feltre (ore 14.30)

Domani

Adriese – Belluno
Caldiero- Trento
Cartigliano – Ambrosiana
Chions- Cjarlins
Mestre- Arzignano
Montebelluna- Union San Giorgio Sedico
Virtus Bolzano – Este.

Sono diverse, intanto, le gare rinviate: Bra-Gozzano e Pontdonnaz-Legnano sono state rinviate per le avverse condizioni atmosferiche. Queste, invece, le partite rinviate a data da destinarsi per situazioni di quarantena in corso per casi positivi già accertati nei giorni precedenti o perché il numero di calciatori risultati positivi al test effettuato in settimana sono superiori a tre: Campodarsego-Delta Porto Tolle, Luparense-Clodiense (C), Porto S. Elpidio-Olympia Agnonese, Recanatese-Aprilia (F), Insieme Formia-Monterosi, Muravera-Latina (G), Taranto-Fasano (H) e Marina Di Ragusa-Castrovillari (I)

U

Union Feltre: L’Union Feltre comunica che il calciatore Matteo Malagò è a tutti gli effetti un proprio tesserato con scadenza dell’accordo fissata il 30 giugno 2021.  Diversi organi d’informazione on-line hanno riportato la notizia di presunte trattative e/o contatti tra Matteo e altre Società. Questo mercanteggiare non ha alcuna possibilità di concretizzarsi senza aver preventivamente ottenuto l’autorizzazione e un accordo trasparente con l’Union Feltre. Matteo Malagò quindi è a tutti gli effetti un giocatore fondamentale dell’attuale rosa dell’Union Feltre e pertanto non vi è alcuna intenzione di intavolare trattative con Società o faccendieri vari delle Società stesse.

Malago

 

V

Vicenza: Di Carlo:  “Un modulo che ha dato grande solidità, può essere la svolta? Per gli 11 giocatori che mancavano oggi, perché anche Marotta non è stato bene questa mattina, era la soluzione migliore, la squadra ha lottato centimetro su centimetro su ogni pallone, abbiamo dato forza al centrocampo, con sostanza. Giacomelli ha fatto una grandissima partita per l’impegno, come anche tutta la squadra. Siamo stati premiati dagli episodi che abbiamo portato finalmente dalla nostra parte e siamo rimasti concentrati 95 minuti. Quando noi siamo così il risultato ci può sfuggire poche volte. La cosa più bella di questa vittoria? È il gruppo e la squadra, nelle difficoltà ci siamo ricompattati, sapevamo che giocando una partita di spessore agonistico alto potevamo essere protagonisti qui a Brescia. Dopo la sconfitta in casa con l’Entella ci voleva questa prestazione per la fiducia del gruppo, per tutti quelli che stanno a casa, i tifosi, i giornalisti e la società. Questo è il Vicenza, un gruppo che ha spessore e valori alti. Da Riva quanto può dare al Vicenza? Jacopo è un giocatore tecnico, ha questi dribbling in velocità, sapevamo che con i suoi inserimenti poteva essere un’arma in più, l’importante è che rimanga sereno e tranquillo e continui a lavorare come sta facendo. È un giovane di prospettiva, ma siamo in un campionato dove non puoi adagiarti sulle cose belle. Bravo Jacopo ma deve continuare a lavorare come tutto il gruppo. Non abbiamo subito gol, merito anche del modulo? Merito dell’atteggiamento, negli ultimi allenamenti la squadra era vogliosa, perché la sconfitta con l’Entella non la meritavamo, perché abbiamo creato molto più di loro. L’Entella è alla terza vittoria di fila e questo campionato ci fa capire che tutte le partite vanno affrontate con umiltà e determinazione. Mi fa piacere che abbiano esordito Mancini e Tronchin, sono due ragazzi che si allenano con noi da tanto tempo. Il settore giovanile che abbiamo ha tanti ragazzi bravi e oggi questi due hanno coronato il loro sogno aiutando la squadra a vincere. 3 gol, ma nessuno degli attaccanti? Finché Gori, Jallow e Giacomelli lavorano per la squadra, si inseriscono così i centrocampisti, questo è merito anche degli attaccanti. Se non abbiamo subito gol è anche perché gli attaccanti hanno lavorato molto in fase di non possesso. Questo è il segreto di questa vittoria, dobbiamo continuare a lavorare così, con questa concentrazione. Oggi i ragazzi hanno meritato la vittoria, una vittoria roboante e cattiva. Qualche giorno di riposo? Ne abbiamo bisogno, i ragazzi in questo momento hanno tirato tantissimo, c’è stato un grandissimo dispendio di energie soprattutto mentali, questa vittoria fa bene perché rida fiducia al gruppo e all’ambiente. Ci ripresenteremo nella settimana prima di Frosinone cercando di prepararci al meglio per la sfida”.

Da Riva

Gli highlights di Brescia- Vicenza https://www.bresciacalcio.it/media/95/15611925143697/brescia-vicenza_compresso.mp4  

 

Recapiti     del sito:info@calciovicentino.it
Telefono e Whatsapp 335 7150047
Facebook / calcio vicentino

Sull'Autore

Federico Formisano