EVIDENZA

Le news del pomeriggio: Ruzza eletto per le terza volta

Scritto da Federico Formisano

B

Bollettino Covid: Attualmente positivi: 572.842 (+2.453)  Deceduti: 78.394 (+483) Dimessi/Guariti: 1.606.630 (+17.040)  Ricoverati: 25.853 (-47) di cui in Terapia Intensiva: 2.593 (+6) Tamponi: 27.751.635 (+172.199) Totale casi: 2.257.866 (+19.978)  La percentuale dei tamponi positivi è del 11,6 Vaccini somministrati in tempo reale in Italia: 512.824  Variazione rispetto alle 17 di ieri: +81.466

Il Veneto ha 3100  casi  e rimane la prima regione ma la Lombardia si avvicina con 2506 casi.

C

Calidonense: Dopo aver intervistato Mister Piccoli oggi abbiamo domandato al condottiero della nostra Juniores Andrea Cattani di parlarci della sua nuova avventura in giallorosso dopo essere stato per alcuni anni ad allenare in altre società. In modo particolare di come era partita e di come stava andando la stagione prima del blocco dei campionati.

Tornare alla Calidonense è stata come prima cosa una scelta di cuore, dettata dall’attaccamento al paese dove risiedo, dai buoni rapporti con i nuovi dirigenti e infine dalle importanti strutture sportive a disposizione. Spero, che anche questa, diventi una esperienza fruttuosa, pensando alle nuove e importanti sfide sportive e non che dovremmo affrontare. La stagione è iniziata a metà Agosto, dopo avere illustrato singolarmente ad ogni giocatore il nostro progetto sportivo, dettato anche dal nuovo gruppo dirigenziale della società. Al momento, sia i risultati sportivi che l’approccio all’impegno e all’apprendimento mi hanno soddisfatto. Sono consapevole e nello stesso tempo orgoglioso, che l’obbiettivo condiviso è stato di migliorare un gruppo di ragazzi già sufficientemente preparato, attraverso la mia esperienza e quella del mio staff.

Il mio è un gruppo di 22 atleti prevalentemente giovane, provenienti sia da Caldogno che da altri comuni e la rosa a disposizione è omogenea nei ruoli, nelle personalità, nelle esperienze e nelle capacità tecniche. Infine mi sento di dire che questo è un periodo sicuramente difficile per il mondo sportivo dilettante e non solo, le dovute restrizioni ci permettono ora di capire quanto importante sia, frequentare persone, ambienti sportivi e raggiungere in gruppo nuovi obiettivi.

E

Ebagua: l’attaccante Giulio Ebagua, classe 1986,  sembra molto vicino al secondo ritorno a Varese dove ha realizzato 51 reti in 95 partite disputate fra C e B. Ebagua ha giocato anche in due distinti periodi con il Vicenza collezionando 32 partite e realizzando 8 reti.

Ebagua Osarimen

Elezioni regionali (Veneto)  Giuseppe Ruzza è confermato nel ruolo di Presidente del Comitato Regionale Veneto LND-FIGC. Terzo mandato consecutivo per Ruzza, che insieme alla sua squadra di governo guiderà il calcio dilettantistico regionale per i prossimi quattro anni, fino al 2024.

Il verdetto arriva al termine dell’Assemblea Elettiva delle società svoltasi questa mattina in videoconferenza. Partecipanti alla tornata elettorale 422 club sui 671 aventi diritto (62,9%), hanno votato per Ruzza 401 società (pari al 95% dei presenti), 12 le schede bianche.

Pitton e Ruzza

Insieme al Presidente, confermati anche i Consiglieri Regionali Patrick Pitton (per Vicenza e Bassano del Grappa), Francesco Cecconello (Padova), Roberto Mamerti (San Donà/Portogruaro), Dario Ortolan (Treviso), Dino Tamai (Venezia), Maurizio Giacomelli (Belluno), Argentino Pavanati (Rovigo). Rieletto anche il Responsabile Regionale del Calcio Femminile, Paolo Tosetto, mentre i volti nuovi della squadra di governo sono quelli di Ilaria Bazzerla, neo Consigliere Regionale per Verona, e Michele Di Giambattista, che assume l’incarico di Responsabile Regionale del Calcio a cinque.

L’Assemblea delle società venete ha eletto anche i Delegati Assembleari (effettivi Simonetta Baldissera, Paola Gazzi, Gian Marco Volpato, Maurizio De Tomi, Enrico Collarin, Mauro Annechini, supplenti Pierpaolo Andreola, Luigi Moletta, Francesco Gumiero, Matteo Baruzzo) e i componenti del Collegio dei Revisori dei Conti (effettivi Giovanni Bottecchia, Alessandro Bares, Enrico Savio, supplenti Michele Sessolo, Leopoldo Fogale).

Designati, infine, i candidati alla carica di Presidente (Cosimo Sibilia), Vicepresidente Vicario (Ettore Pellizzari) e Vicepresidente in rappresentanza dell’Area Nord (Antonello Cattelan) della Lega Nazionale Dilettanti, di Consigliere Federale per l’Area Nord (Florio Zanon), Consigliere Federale Nazionale (Stella Frascà e Daniele Ortolano), Componenti del Collegio dei Revisori dei Conti della LND (Gabriele Pecile),Delegato Assembleare Effettivo (Sofia Pagin) e Supplente (Lorenzo Barbon) per il Settore Giovanile e Sc

Elezioni regionali  (Altre regioni) Conferme sono arrivate anche in Friuli (Ermese Canciani), a Trento (Ettore Pellizzari), in Liguria (Giulio Ivaldi) Lazio (Zarelli) Sardegna (Cadoni).

In Lombardia ha vinto l’ex presidente della Figc   Carlo Tavecchio che ha ottenuto 380 preferenze, 366 per lo sfidante Alberto Pasquali, 5 schede bianche.

M

Mestre: Filippo Dadone è un nuovo calciatore del Mestre. Cresciuto e formatosi nella cantera juventina (ben 10 anni in maglia bianconera, fino alla Primavera), Filippo approda a Mestre con la voglia di mettere in mostra le sue qualità in Prima Squadra. Dadone è nato a Cuneo, classe 2001, altezza 1.88 e gioca portiere ed affiancherà nel ruolo Yuri Secco.

R

Recupero: Nel recupero di serie B, il Cittadella ha battuto 2-0 la Reggiana con le reti di Proia e Ogunseye.

Classifica: Empoli 34, Salernitana 31, Cittadella , Monza 30,  Spal 29,  Lecce 26, Frosinone 25, Venezia 25,  Chievo, Pordenone 24,   Brescia 21,   Pisa 20 , Lr Vicenza  19, Reggina 17, Pescara  16,   Reggiana 15, Cremonese  15, Cosenza 15, Entella 14,  Ascoli 13  Vicenza, Pisa, Frosinone  e Cittadella una partita in meno,  Chievo due gare in meno.

S

Serie D: Luparense terza in classifica

Nell’anticipo di campionato la Luparense passa sul campo dell’Union Feltre dopo che il primo tempo si era chiuso con i bellunesi in vantaggio per 3-1

Union Feltre – Luparense 3-5   De Carli (UF), Fracaro (L) doppietta di Benedetti (UF); Venitucci, Fracaro, doppietta di Santi (L)

Fracaro ha realizzato una doppietta

UNION FELTRE – LUPARENSE 3-5

UNION FELTRE: Corasaniti, Miniati, Toniolo, De Carli, Trevisan, Nonni, Pozza, Malagò, Moscatelli, Benedetti, Vignali. All. Andreaolla
LUPARENSE: Bacchin, Munaretto Al., Forte, Munaretto An., Trento (1′ st Menato), Beccaro, Fracaro (25′ st Scapin), Chajari, De Angelis (1′ st Santi), Venitucci (40′ st Goflino), Finocchio. All. Zanini
Reti: Pt: 10′ De Carli (F), 16′ Fracaro (L), 36′ Benedetti (F), 41′ Benedetti (F); St: 8′ Venitucci (L), 10′ Santi (L), 13′ Fracaro (L), 25′ Santi (L)

Che spettacolo! Che reazione! Che Luparense! Partita epica dei ragazzi allenati da Nicola Zanini che, su un campo difficile e contro un avversario che ha “venduto la pelle a caro prezzo”, riescono nell’impresa di segnare tre gol in 5 minuti ribaltando il doppio svantaggio e dando un segnale di grande forza.

Il 2021 dei Lupi non poteva iniziare meglio, perchè imprese come quella di oggi fanno capire che la rotta è giusta, la strada è tracciata e c’è tanto ancora da poter dire e raccontare. Di certo, se il calcio è uno spettacolo, questa Luparense è a tutti gli effetti spettacolare! 

Avvio di gara prudente, poi il lampo dei padroni di casa che sbloccano il match al 10′ con De Carli, abile a sfruttare un pallone in uscita al limite dell’area ed insaccare con una conclusione precisa che non lascia scampo a Bacchin.
Nemmeno il tempo di festeggiare che i Lupi riequilibrano il punteggio con un “copia-incolla” del gol subito: palla che esce dall’area e Fracaro si trasforma in un cecchino implacabile che indovina il giusto mix di forza e precisione per gonfiare la rete e portare le squadre sull1-1.
Il pareggio dura poco: nel finale di primo tempo Benedetti mette a segno una doppietta (gol di astuzia in area e 3-1 con un pregevole colpo di testa) che manda la Luparense negli spogliatoi sotto di due reti.

La squadra che esce per giocare il secondo tempo è semplicemente perfetta, capace di segnare quattro gol e di dominare senza se e senza ma…
I “5 minuti di fuoco” sono quelli che vanno dall’8′ al 13′, 300 secondi in cui si scatena l’inferno nell’area di rigore dell’Union Feltre.
Il primo ad accorciare le distanze è Venitucci, con un gol che premia un’azione manovrata dei rossoblù. Poi una sequenza impressionante di mischie e occasioni che portano al 3-3 di Santi ed al meritato vantaggio di Fracaro. Nel finale i Lupi dilagano ancora con Santi per il 5-3 che chiude il match.

Classifica: Manzanese 23 (12), Trento  21 (10), Luparense  20 (11), Clodiense Chioggia 20 (11), Cjarlins Muzane 20 (12), Mestre 20(12),   Belluno 19 (12), Delta Porto Tolle  19 (11), Montebelluna 17 (11) , Este 17 (12), Caldiero 17 (12), Virtus Bolzano 16 (10),  Adriese 16 (12), Cartigliano 15 (12), Arzignano 12 (11),   Union Feltre 9 (12) , Ambrosiana 7 (12), San Giorgio Sedico 6 (11), Campodarsego 5 (8), Chions 4 (11)

Sono dodici intanto le gare saltate in tutti i gironi di  serie D

T

Trento Secondo voci non confermate ci sarebbe un’ altro arrivo importante al Trento sempre più intenzionato a raggiungere il traguardo della terza serie: dalla Luparense arriva il difensore Andrea Munaretto, classe 1992, ex giocatore di Montecchio e Arzignano. Oggi Munaretto era comunque in campo con la Luparense nel vittorioso match di Feltre.

 

Sull'Autore

Federico Formisano