EVIDENZA

Le ultime della notte: risultati di B e non solo

Scritto da Federico Formisano

A

Arzignano: In previsione della Sedicesima giornata di andata del Campionato di Serie D, il tecnico dell’FC Arzignano Valchiampo, Giuseppe Bianchini, ha parlato di come la squadra arriva alla partita esterna di domenica pomeriggio alle 14.30 a San Martino di Lupari contro la Luparense. In settimana è arrivata la seconda vittoria casalinga della stagione, conquistata al termine di una bella prestazione contro il Cjarlins Muzane: “A mente fredda posso dire che la squadra ha fatto un’ottima partita, contro un’ottima squadra. Abbiamo dimostrato che possiamo competere con tutte; questi tre punti ci hanno portato grande fiducia e autostima, e poi ci sono serviti per migliorare la nostra classifica”.

Adesso non c’è tempo di godersi troppo i tre punti conquistati coi friulani, perché domenica si torna subito in campo sul difficile campo di San Martino di Lupari: “La Luparense è una squadra molto forte, con giocatori importanti. Si sono rinforzati ulteriormente nell’ultimo mercato, anche con elementi di categoria superiore. Giocano bene, un calcio manovrato e veloce, con giocatori di qualità. Noi dovremo cercare di ribattere colpo su colpo, di soffrire quando ci sarà da soffrire, ma anche di mettere in campo le nostre qualità. Se giocheremo come sappiamo potremo mettere in difficoltà anche una squadra forte come loro. L’obiettivo è continuare a far punti, perché ne abbiamo ancora parecchio bisogno”.

B

Bollettino Covid:    Attualmente positivi: 498.834 Deceduti: 85.162 (+488)  Dimessi/Guariti: 1.871.189 (+16.062) Ricoverati: 23.789 (-292)  di cui in Terapia Intensiva: 2.386 (-4) Tamponi: 30.717.824 (+286.331) Totale casi: 2.455.185 (+13.331) Vaccini somministrati fino alle 17 di oggi in Italia: 1.331.045 Di cui prime dosi: 1.269.163 Di cui seconde dosi: 61.882 Variazione dosi totali rispetto alle 17 di ieri: +22.783 Media settimanale delle somministrazioni giornaliere: 38.822 Il Veneto è ancora sopra i 1000 casi anche se di poco  (1030 casi) e si trova al settimo posto in Italia

 

S

Serie B:  la sconfitta del Vicenza complica il quadro

Entella- Pisa 2-1 Caracciolo (P) Brunori, Koutsopias (E)
Cosenza- Pordenone 0-0
Venezia – Cittadella 1-0 Forte
Ascoli- Chievo 0-0
Frosinone – Reggina 1-1  Folorusho (R) , Tabanelli (F)
Reggiana- Vicenza 2-1 Ajeti, Muratore (R) Zonta (V)
Salernitana – Pescara  2-0 Cedric Gondo, Cicerelli (S)
Lecce – Empoli (domani ore 15.00)
Cremonese – Spal (domani ore 21.00)
Brescia- Monza (lunedi ore 21.00)

Classifica: Empoli 37, Salernitana 34,   Cittadella 33, Spal 32, Monza 31,  Lecce 29,  Chievo 29, Venezia 28, Pordenone  28, Frosinone 27,  Pisa 23,  Brescia 21, Vicenza 21,  Cremonese 18,   Reggiana 18, Reggina 18, Entella, Cosenza 17,  Pescara, Cosenza 16, Ascoli 14

Cittadella, Chievo, Frosinone una gara in meno. nerettate le squadre che hanno già giocato

Serie D: Nicola Smanio presenta così la 16 giornata del campionato di D.

Domani in programma il 16º turno in serie D e come al solito ci sarà battaglia in ogni campo, ormai giocare in casa o fuori non fa differenza, mancando il pubblico e con l’elevato equilibrio che registriamo in ogni partita di questo girone, ogni gara sarebbe da tripla !!! Il Mestre che comanda la classifica con 27 punti, va a Caldiero col vento in poppa, ma i gialloverdi veronesi sono sempre una squadra tosta da affrontare ! Anche il sorprendente Belluno,secondo a 26 punti,gioca in trasferta in quel di Chions,ma anche da ste parti se vende cara la pelle !!!
Due ritorni da ex domani entrambi in trasferta : il Trento del direttore sportivo Attilio Gementi farà visita al Campodarsego,squadra che ha diretto per ben 5 anni dall’eccellenza alla vittoria della Coppa Italia Nazionale di serie D, ritorna al “Gabbiano” da avversario e farà di tutto per portare il Trento nei professionisti….che proprio il Campodarsego ha rifiutato la stagione scorsa !!!
Altro ritorno domani al “Bettinazzi” di Adria,arriva l’Union S.Giorgio Sedico di mister Luca Tiozzo

Gementi del Trento

L’anno scorso il mister Chioggiotto allenava proprio l’Adriese , partita col favore dei pronostici non è riuscita ad avere continuità e le strade di separarono anzitempo !!
Ecco il programma completo per domani domenica 24-01 inizio gare ore 14.30 :
Adriese-Union S.Giorgio Sedico
Caldiero-Mestre
Campodarsego-Trento
Cartigliano-Union Feltre
Chions-Belluno
Cjarlins Muzane-Este
Luparense-Arzignano
Manzanese-Montebelluna
Virtus Bolzano-Union C.S.
Rinviata
Delta Porto Tolle-Ambrosiana

V

Vicenza: Le parole di mister Di Carlo al termine della sfida contro la Reggiana.Di Carlo:Sconfitta che pesa per come è maturata e perché contro una diretta rivale? È una sconfitta che brucia, perché noi non abbiamo espresso il nostro gioco. Non siamo stati lucidi nelle giocate, l’impegno c’è stato da parte di tutti. Entrambe le squadre avevano un po’ il timore di giocare di più a calcio. Noi dobbiamo essere più bravi nel giocare, nel muoverci e nell’attaccare gli spazi. Oggi lo abbiamo fatto troppo poco per poter vincere la partita. Come al solito quando queste partite si incanalano su un certo binario, commetti due errori, loro nei due episodi che hanno avuto hanno fatto due gol, perché non ho visto altre parate di Matteo Grandi, anzi non ne ho viste nessuna, sono stati due tiri figli dei nostri errori. Paghiamo i nostri errori, però c’è tutto per ripartire e reagire, ma per come abbiamo fatto oggi la partita è difficile vincere. La Reggiana è apparsa più determinata, abbiamo sbagliato qualcosa noi nell’approccio? L’approccio alla partita è stato anche buono secondo me. Però poi abbiamo aperto troppo poco il gioco e siamo stati poco aggressivi sui loro terzini. Entrambe le squadre tecnicamente devono giocare meglio. Alla fine loro hanno vinto una partita sporca dove si giocavano punti importanti e noi invece non abbiamo avuto la forza per giocare di più ed essere più veloci.

Centrocampo in difficoltà, Agazzi e Pontisso ancora fuori condizione? Per Pontisso era la prima partita dopo due mesi che era fuori, ha fatto anche delle buone situazioni di gioco. Ma dire che abbiamo perso per Agazzi e Pontisso è troppo. Abbiamo perso perché la squadra doveva fare una prestazione più cattiva, rapida e tecnica, con meno nervosismo e più lucidità.

Pontisso

Ancora un gol preso su calcio da fermo? Su questo mi sono molto arrabbiato perché abbiamo preso un gol e poi abbiamo avuto altre 6 situazioni in cui ci hanno provato, ma a gol preso abbiamo alzato la tensione, questo è un limite che dobbiamo cercare subito di migliorare sia in allenamento che individualmente. Gol di Zonta, ma poche occasioni create? Oggi tecnicamente non abbiamo fatto una grande gara, il primo responsabile sono io, dovevamo essere più veloci e più lucidi, non lo siamo stati. Le occasioni che hanno avuto loro non le ho viste, noi abbiamo fatto due tiri da fuori. Se arrivava il gol di Zonta 5 minuti prima, come speravo, si poteva forse riaprire la partita. Il secondo gol però non si può prendere, sono molto arrabbiato con la squadra perché era un momento in cui non puoi concedere il secondo gol perché eravamo in partita e stavamo cercando almeno di pareggiarla. Chiudiamo il girone d’andata a 21 punti, è il bottino che mi aspettavo? Se abbiamo 21 punti significa che ce li meritiamo, abbiamo qualche punto in meno rispetto a ciò che potevamo avere, dobbiamo essere bravi nel girone di ritorno a recuperarli sul campo, con più lucidità e minore frenesia. Venivamo da due partite di spessore alto, questa è stata una partita dove lo spessore non è stato alto. Abbiamo pagato come sempre, questa è una cosa da migliorare nel girone di ritorno, quando non riesci a giocar bene e a essere rapido, bisogna essere più attenti e concentrati nel non prendere gol”. 

Sull'Autore

Federico Formisano