“banner



Edicola EVIDENZA

L’edicola della domenica: Schiesaro al Dueville, Taccardi in Trentino

Scritto da Federico Formisano

Un anno fa scrivevamo: Il Consiglio dei Ministri convocato d’urgenza per affrontare l’emergenza Corona Virus ha preso decisioni importanti e tra l’altro ha  dato al ministro dello sport di bloccare le manifestazioni sportive. Il ministro Spadafora ha deciso di sospendere tutte le manifestazioni sportive di domani in Veneto e Lombardia. Quello che il tempo particolarmente clemente non ha comportato, un rinvio generalizzato di tutte le gare, lo ha fatto questa forma virale subdola che sta colpendo in maniera massiccia il nostro paese: dopo le decisioni assunte oggi con i primi rinvii adesso arrivano le decisioni governative che la Federazione non potrà che recepire. Da allora un anno è trascorso in cui poco si è giocato, e purtroppo poco ci si è allenati. Riscopriamo soprattutto per i nostri giovani la parola GIOCO!

Le notizie pubblicate ieri

https://www.calciovicentino.it/2021/02/20/ledicola-del-sabato-pitton-bisogna-osare-o-il-calcio-rischia-la-fine/ Il vicepresidente della Figc rivolge il suo appello alle società che sembrano refrattarie alla ripartenza, anche se ovviamente non dipende solo da loro. Ma c’è anche chi non la pensa allo stesso modo. Lunedì intanto si svolge l’assemblea della Figc. Nel fine settimana il programma è comunque fitto con le gare di B, di D, della Primavera e del calcio femminile. A Caldogno Pizzato guida la prima squadra nel primo allenamento post Piccoli. I convocati e le probabili formazioni di Vicenza – Spal. Oggi seguiremo Vicenza Spal, Cartigliano- Mestre e Este- Arzignano.

https://www.calciovicentino.it/2021/02/20/qualche-sorpresa-nei-risultati-del-sabato/ I risultati del Sabato con le gare di B, gli anticipi di D e la vittoria della Primavera del Vicenza.

https://www.calciovicentino.it/2021/02/20/il-vicenza-rimonta-due-gol-alla-spal-e-conquista-il-nono-pareggio-casalingo/  Vicenza – Spal di Federico Formisano

https://www.calciovicentino.it/2021/02/20/sconfitta-di-misura-per-larzignano-con-leste/  Este- Arzignano di Nicola Ciatti

A

Arzignano: https://www.facebook.com/ArzignanoValchiampo/videos/263338818485399  L’intervista a mister Bianchini a fine partita

B

Bellugi: La Lega Nazionale Dilettanti onora la memoria di Mauro Bellugi, ex azzurro e difensore di Inter, Bologna e Napoli.  Si è spento a 71 anni a Milano, in seguito alle complicazioni di salute legate all’infezione da Covid-19. È stato anche tecnico e opinionista televisivo: in suo onore la FIGC ha disposto l’effettuazione di un minuto di raccoglimento, prima dell’inizio delle gare di tutti i campionati programmate nel fine settimana, inclusi gli incontri delle competizioni nazionali organizzate dalla Lega Nazionale Dilettanti.

minuto di raccolgimento

Bollettino Covid:   Attualmente positivi: 384.623 Deceduti: 95.486 (+2) Dimessi/Guariti: 2.315.687(+12.488) Ricoverati: 19.788 (-102) di cui in Terapia Intensiva: 2.063 (+4) Tamponi: 37.807.953 (+306.078) Totale casi: 2.795.796 (+14.931)

Vaccini somministrati fino alle 17 di oggi in Italia: 3.331.530 Di cui prime dosi: 2.011.529 Di cui seconde dosi: 1.320.001 Variazione dosi totali rispetto alle 17 di ieri: +96.390 Media settimanale delle somministrazioni giornaliere: 66.146. Scende  la percentuale dei positivi (4,8   tamponi positivi ogni 100 effettuati) Diminuiscono ricoveri mentre le terapie intensive salgono di poco. Il Veneto sale   a 1. 244 casi, davanti a tutte le regioni c’è la Lombardia con 3019 casi con molti più casi di tutte le altre regioni

Il San Bortolo nel gruppo dei 17, selezionatissimi, centri sanitari italiani chiamati dall’Istituto superiore di sanità al monitoraggio delle varianti in circolazione in Italia. L’ospedale di Vicenza, con il primario di microbiologia Mario Rassu come referente scientifico, è uno dei due ospedali, con il Cà Foncello di Treviso, inseriti in una lista che unisce prestigiose istituzioni. Da una parte, la missione è di tenere sotto controllo le modifiche molecolari del coronavirus, e, dall’altra, verificare, su un certo numero di persone vaccinate, la durata dell’immunizzazione. Ci sono da non perdere di vista le tre varianti in circolazione, l’inglese, la sudafricana, la brasiliana, ma pure quelle che potrebbero apparire all’orizzonte. Vicenza, quindi, protagonista in una rete nazionale grazie al prestigio acquisito dal reparto guidato da Rassu che, dall’inizio della pandemia, continua a portare avanti un lavoro straordinario e ha acquisito, oltre a migliaia di dati, una preziosa esperienza. (Dal Giornale di Vicenza)

C

 

Cartigliano: Iniziamo subito col dire due cose, doverose: il Mestre ha giocato in 9 uomini e questo non può non aver inciso. La seconda cosa è che gli arancioneri hanno dimostrato di avere qualità e cuore: complimenti ai nostri avversari, che anche con due uomini in meno hanno lottato e centrato due pali.

Cosa significa questo?  Che è stata dura lo stesso, che la nostra vittoria ha ancora più valore perché ad un certo punto eravamo “costretti a vincere”. I ragazzi ci hanno messo testa, grinta e voglia: Andrea Burato entra, al suo esordio, e segna un gol pesantissimo con una staffilata precisa. E poi c’è lui, il nostro DiGe, il nostro capitano: dove serve lui c’è, quello che serve lui lo fa e quando lui è in campo si sente.

Di Gennaro, gol e infortunio

 

Tre vittorie nelle ultime quattro gare, seconda vittoria consecutiva, secondo 2-0 di fila, seconda gara senza subire gol nel giro di quattro giorni: è vero che nel calcio bisogna sempre guardare avanti, ma almeno oggi fateci fermare un attimo per osservare cosa abbiamo fatto e per farci gridare Forza Cartigliano a squarciagola! (Da Facebook /Cartigliano)

A questo link le immagini dei gol https://www.facebook.com/ssdarlcartiglianocalcio/videos/467807141040206

D

Dueville:  Il direttore sportivo del Dueville Giuseppe Pozzato annuncia che il Dueville ha preso a titolo definitivo dalla Calidonense  l’attaccante esterno del 2000 Nicola Schiesaro. Già in estate la trattativa era stata abbozzata, ma la Calidonense faticava a privarsi di un giocatore di valore. Poi le due società, grazie a rapporti consolidati e cordiali hanno raggiunto un intesa e in attesa di sapere se i campionati potranno riprendere l’accordo è stato perfezionato anche con la prospettiva delle prossime stagioni trattandosi di un giocatore giovane in cui la società neroverde crede molto.

 

F

Fuori gioco: Domani sarà ospite di Fuorigioco Pierluigi Gigi  Brivio, portiere cresciuto nell’Atalanta e arrivato al Vicenza dal Palazzolo (serie C)  Nella prima stagione è stato il secondo di Giorgio Sterchele debuttando in B  nella partita che sancisce la promozione in A  dei biancorossi.  In serie A parte come riserva di Mondini. La stagione successiva è nuovamente portiere di riserva in campionato (3 le sue presenze), ma gioca titolare in Coppa  vincendola dopo la doppia finale contro il Napoli. L’anno successivo viene promosso titolare e quindi è lui a giocare in Coppa delle Coppe.  E’ rimasto titolare anche con Colomba e Reja e ha vinto il campionato di B tornando in A nella stagione 99/00. Con il Vicenza ha giocato 105 partite Successivamente ha giocato con il Genoa, il Napoli, il Pescara, chiudendo nel 2010 a 41 anni con il Pergocrema. Succcessivamente ha intrapreso la carriera di preparatore dei portieri ( è stato anche all’Inter) e attualmente è alla Stella Rossa di Belgrado con Dejan Stankovic allenatore.

M

Manzanese: E’ arrivata la fumata bianca. E Felipe Dal Bello, all’anagrafe Felipe Dias da Silva Dalbelo, ha detto di sì alla Manzanese: il difensore brasiliano, classe 1984, che ha giocato nell’Udinese (in due fasi distinte della sua carriera), nella Fiorentina, nel Cesena, nel Parma, nel Siena, nell’Inter e nella Spal, e che da mesi si allenava con gli orange del presidente Filippo Fabbro, disputerà la seconda parte della stagione agli ordini di mister Vecchiato. (Da Friuligol )

S   

Serie B:

Frosinone – Pescara  0-0
Ascoli – Salernitana 0-2 Tutino (2)
Brescia – Cremonese 1-2 Ayè (B) Ciofani 2 (C)
Cittadella – Reggiana 0-3  Yao, Laribi, Mazzocchi (R)
Lr Vicenza – Spal  2-2  Paloschi, Valoti (S) Pasini, Meggiorini (V)
Venezia – V. Entella 3-2  Brescianini, Schenetti (E), Fiordilino , Johnsen 2 (V)
Chievo – Monza 0-1 Balotelli
Pisa – Empoli 1-1  Birindelli (P) Zurkovski (E)

Oggi

Lecce – Cosenza  Antonio Giua Olbia (ore 21.00)
Reggina – Pordenone  Simone Sozza Seregno  (ore 15.00)

Classifica: Empoli 45, Monza 42, Salernitana, Venezia,  41,  Chievo, Cittadella 39Spal 37,  Lecce 35, Pordenone  35, Frosinone 33, Pisa 32, Vicenza 27,  Reggiana 27,  Brescia 26, Cremonese 26,  Reggina 25, Cosenza 23,  Ascoli 21, Pescara 18,  Entella 17.

Il punto:  Il Monza con il secondo gol stagionale di Balotelli vince la gara clou con il Chievo e si porta al secondo posto accorciando anche nei confronti dell’Empoli che pareggia il derby toscano con il Pisa. Salernitana e Venezia  vincendo con Ascoli ed Entella conquistano la terza piazza ai danni di Chievo e Cittadella  entrambe sconfitte. Nella bassa classifica  importanti successi di Reggiana e Cremonese che accorciano nei confronti del Vicenza e del Brescia.   Importanti in ottica retrocessione le gare del Cosenza a Lecce e della Reggina con il Pordenone.

Serie D:  

Calcio Caldiero Terme – Manzanese 0-0
Cartigliano – A.C. Mestre 2-0  Burato Di Gennaro (C)
Este – Arzignano Valchiampo 2-1  Caccin e Presello (E)  Valenti  (A)

Oggi ore 14.30

Chions – Union Clodiense Chioggia Geremia Vincenzo De Capua Nola
Adriese – Luparense Fabrizio Pacella Roma 2
Ambrosiana – Belluno Stefano Foresti Bergamo
Campodarsego – Union San Giorgio Sedico David Kovacevic Arco Riva
Cjarlins Muzane – Union Feltre Stefano Giampietro Pescara
Delta Calcio Porto Tolle – Ac Trento Domenico Leone Barletta
Virtus Bolzano – Calcio Montebelluna Raffaele Gallo Castellammare Di Stabia

Oggi si completa la 21º giornata con 7 gare dove può succedere di tutto ! La capolista Trento scende a Porto Tolle per testare il Delta vera incognita in questo campionato pazzo,prima del fermo obbligato a causa del covid i deltini erano lì con il fiato sul collo delle prime,ovvio che in caso di vittoria,darebbe uno scossone a tutti e la consapevolezza dei propri mezzi per i ragazzi di mister Pagan,all’andata prevalse il Trento che con la doppietta di Aliù ribaltò il vantaggio deltino di Pellielo,con il portiere Cazzaro che salvò il risultato in più di qualche occasione,la corazzata trentina però anche se non brillantissima ha dimostrato concretezza fino adesso !!! Ritorno da ex per Florian che oggi giocherà al “Bettinazzi” di Adria con la maglia della Luparense,altra gara dai mille risvolti con i granata di mister Mattiazzi che non vincono in casa dal 06-01 contro il Belluno,in settimana ci saranno ancora movimenti di mercato sia in entrata che in uscita ! In ottica play out gara importantissima al “Gabbiano” di Campodarsego,arriva il Sedico,entrambe queste squadre hanno perso negli ultimi giorni con il Chions ultimo in classifica,oggi la vittoria vale doppio !!! (Nicola Smanio su dilettanti a chi? )

 

Classifica: Trento 40 (19), Manzanese 38(20), Clodiense Chioggia 34 (19), Belluno 34 (19), Mestre 33 (21), Luparense  30 (20), Este 29 (19), Cartigliano 28 (20), Caldiero 28 (20), Adriese 26 (20), Arzignano 24 (19),  Cjarlins Muzane 23 (18), Montebelluna 22 (19) , Delta Porto Tolle  22 (12), Union Feltre 22 (20), Virtus Bolzano 20 (20),   San Giorgio Sedico 19 (20), Ambrosiana 15 (19),   Campodarsego 15 (16), Chions 13 (19)

T

Taccardi: Peter Taccardi, allenatore del Le Torri,  è stato trasferito a livello lavorativo a Trento: “dovrò dirigere le filiali della città – scrive il mister ex Trissino e Rivereel – Pertanto se si dovesse ripartire quest’anno per me sarà decisamente dura proseguire. E di certo per la prossima stagione non potrò ripartire col Torri. Da un lato grosso dispiacere in quanto sono venuto al Torri per vincere e per creare un ciclo importante..a Torri c’è tutto per fare bene e per tornare ai livelli “che contano”. Dal punto di vista lavorativo non potevo non accettare tuttavia una proposta così importante seppur in una città che poco conosco. Speriamo di fatto che il calcio dilettantistico possa ripartire per la prossima stagione e di trovare per me una giusta collocazione anche se a malincuore dovrò salutare la terra vicentina che tanto mi ha dato a livello professionale, calcistico e soprattutto a livello umano.

Al mister abbiamo comunque fatto gli auguri professionali per la sua carriera e le congratulazioni e  lui ci ha risposto “speriamo di riprendere a parlare di calcio sul campo prossimamente.!”

 

V

Vicenza:   Meggiorini nell’intervista di fine gara: Gara rovinata dall’arbitro? No, non credo, anche se l’episodio del rigore non credo ci fosse perché ho parlato anche con Padella. È un peccato perché ci sono sempre queste situazioni, peccato perché è vero che non ce la dobbiamo prendere con gli arbitri ma è anche vero che dà fastidio quando ci sono questi episodi contro. Dobbiamo continuare a fare del nostro meglio e fare in modo che ci capitino a noi certi episodi. Goal dopo 2 mesi, una liberazione? Un colpo di fiducia che mi serviva, più che una liberazione. Ci sono dei momenti dove ogni palla che tocchi va dentro e dei momenti dove fai più fatica ma questo è da sempre, è la storia degli attaccanti. Però sono contento per la fiducia, per aver ripreso il risultato insperato perché la Spal è una squadra che se va in vantaggio difficilmente la puoi rimontare. Siamo stati bravi, anzi c’è da recriminare anche sull’ultima palla che abbiamo avuto, ci voleva la vittoria. Il rammarico più grande? Che abbiamo fatto un gran secondo tempo, con più occasioni. Dalmonte è entrato e sicuramente ha dato due marce in più, meritavamo anche la vittoria. Bravi soprattutto per questo. Come sto fisicamente? Sto bene, abbiamo una settimana intera per lavorare, a me manca soprattutto quello quando si gioca ogni tre-quattro giorni è più difficile e adesso che si può lavorare sicuramente posso avere più minutaggio sulle gambe. Il tuo cambio dopo il goal? Ho detto nell’esultanza a Gori che avevo i crampi e di dirglielo al mister. Sono andato a saltare di testa tantissime volte e questo va anche a influire spesso, mi conosco. Mancavano anche 15 minuti alla fine e ci può stare. A Pisa, pareggiare non può bastare? No, certo sono i tre punti che contano e noi lavoriamo sempre per fare come il secondo tempo, giocare per vincere. Infatti abbiamo rimontato una partita. Penso che ultimamente le prestazioni vengano fatte, bisogna sfruttare le occasioni che ti capitano come quelle di oggi.

Meggiorini uno dei migliori nel girone d’andata

 

Recapiti     del sito:info@calciovicentino.it
Telefono e Whatsapp 335 7150047
Facebook / calcio vicentino

Sull'Autore

Federico Formisano