EVIDENZA Serie B

Un successo importante per il Vicenza con la Cremonese

Scritto da Federico Formisano

Lr Vicenza – Cremonese 3-1 

 

L.R. Vicenza (4-4-2): Grandi; Bruscagin, Padella, Cappelletti, Barlocco, Vandeputte (Beruatto dal 82′) , Rigoni (Zonta dal 65′), Pontisso, Giacomelli (Cinelli dal 71′); Dalmonte (Nalini dal 65′), Meggiorini (Lanzafame dal 82′) A disposizione: Zecchin, Perina, Valentini, Fantoni, Agazzi, Gori, Longo, Mancini. Allenatore: Di Carlo

Cremonese (4-2-3-1): Alfonso; Valzania, Bianchetti, Ravanelli, Pinato (Colombo dal 80′); Bartolomei (Gustafsson dal 81′), Castagnetti; Baez (Celar dal 46′) , Gaetano (Ceravolo dal 65′), Buonaiuto (Strizzolo dal 46′); Ciofani. A disposizione: Zaccagno, Volpe, Fiordaliso, Deli, Nardi,  Ceravolo, Zortea, Colombo. Allenatore: Pecchia

Arbitro: Gianluca Manganiello della sezione di Pinerolo; collaboratori Calari e Ruggieri, quarto uomo Ros.

Note: campo in ottime condizioni.

Ammoniti: Barlocco (V) Valzania (C)

Di Carlo abituato a sorprendere schiera a sorpresa il 4-4-2  Vandeputte e Giacomelli sono gli esterni con il recuperato Dalmonte, che fa la seconda punta accanto a Meggiorini e Di Carlo che boccia in un colpo solo Lanzafame, Gori e Longo.

La Cremonese risponde con il  4-3-2-1 con il centrocampista Valzania schierato a sorpresa a destra con i tre trequartisti Baez, Gaetano e Bonaiuto e con Ciofani unica punta.

Al 1′ Vandeputte raccoglie sul limite ma manda fuori. Un minuto e arriva la risposta di Gaetano per la Cremonese con un buon controllo e un tiro che non esce di molto. Poi tocca al Vicenza con Barlocco che manda alto da molto lontano.  E i primi minuti sembrano dimostrare che Vicenza e Cremonese vogliono giocare a viso aperto e senza tatticismi.

Al 8′ Gaetano tira in porta  e colpisce Padella che gli sta davanti: il giocatore cremonese protesta ma di rigori contro inesistenti il Vicenza ne ha già avuto uno nell’ultima gara interna e l’arbitro giustamente fa proseguire.  Al 11′ Dalmonte tira da molto lontano ma Alfonso vigila e para la conclusione  che gli rimbalza davanti.

Al 18′ Bruscagin avanza e crossa Meggiorini colpisce di testa ma la conclusione è centrale e comunque l’attaccante è in fuorigioco.  Al 20′ una conclusione strozzata di Gaetano viene parata facilmente da Grandi.

Il Vicenza va in vantaggio al 22′ con uno schema studiato: su punizione Barlocco fa una incursione sulla corsia e centra basso per Meggiorini che calcia un rigore in movimento battendo Alfonso.  E’ il nono gol e il terzo consecutivo di Meggiorini .

Meggiorini in gol

La risposta di Ciofani è centrale e viene parata da Grandi.  E al 25′ ancora Gaetano spesso libero tira e impegna Grandi in un grande intervento.  L’eccessiva libertà di Gaetano e le infilate subite dal Vicenza, inducono Di Carlo a cambiare schierando la squadra con il 4-3-3: Vandeputte arretra a centrocampo a fianco di Rigoni e Pontisso e Dalmonte e Giacomelli fanno gli esterni alti.

Al 39′ la Cremonese protesta per una manata di Padella a Gaetano con l’attaccante lombardo che perde sangue dalle labbra. Ma l’intervento era al limite e comunque non rilevato dal direttore di gara.  Comunque il nuovo assetto del Vicenza voluto da Di Carlo sembra efficace, con Dalmonte e Giacomelli che chiudono sulle fasce i giocatori della Cremonese e il centrocampo più quadrato e aggressivo.  E al 44′  Il Vicenza raddoppia: Giacomelli va via sulla sinistra e centra per Meggiorini che è implacabile e realizza il secondo gol.  E il tempo finisce con il Vicenza avanti 2-0

Pecchia inserisce Celar e l’ex Real Vicenza Strizzolo per Baez e Bonaiuto, due dei marcatori dell’ultima giornata. La Cremonese passa a tre punte con Gaetano trequartista.

Al 52′ la Cremonese accorcia: Pinato avanza in piena libertà e Ciofani colpisce di testa e realizza, ma il Vicenza in quel momento era in dieci per l’infortunio subito da Cappelletti. Ciofani realizza il nono gol stagionale.

Al 57′ per poco i lombardi non pareggiano: Celar si trova solo davanti a Grandi che riesce a parare di gamba la conclusione dell’attaccante. Risponde subito il Vicenza con Meggiorini che impegna Alfonso.  Grande intervento del portiere cresciuto nelle Alte.  Al 65′ tira Pinato ma la conclusione va alta.

Di Carlo opera due cambi con Nalini e Zonta per Dalmonte e Rigoni E Nalini appena entrato in campo raccoglie un passaggio di Meggiorini e cavalca sulla corsia di destra facendo esplodere un tiro incredibile che batte sul palo e supera Alfonso.  Al 70′ il Vicenza va sul 3-1  Entra Cinelli che va a centrocampo con Vandeputte che si sposta esterno al posto di Giacomelli.  Pecchia tenta il tutto per tutto inserendo sia Ceravolo che Colombo. Strizzolo va a fare il terzino e  in avanti giocano Ciofani, Celar, Ceravolo e Colombo.

Subito una conclusione di Bartolomei e un tiro di Strizzolo parato da Grandi. Il Vicenza è in controllo e la Cremonese appare sfiduciata.  Di Carlo inserisce Beruatto in copertura su Strizzolo.  Al 90′ gran contropiede di Barlocco che fa 60 metri sulla corsia ma non riesce a centrare per Lanzafame.  La gara si conclude dopo 4′ di recupero: un risultato importante per la classifica visti i risultati odierni. Adesso la classifica è meno preoccupante ma certo non bisognerà abbassare la guardia. Con la Cremonese il Vicenza ha vinto sia all’andata che al ritorno.

I risultati della giornata

Venezia- Reggiana 1-2 Libutti (R) doppietta di Aramu (V) il primo gol su rigore
Ascoli- Pisa 0-2
Frosinone – Monza 2-2

Lecce – Entella 0-0
Chievo- Pordenone 3-0
Salernitana- Spal 0-0
Reggina- Empoli 0-3
Brescia – Cosenza 2-0
Vicenza – Cremonese 3-1 Meggiorini (2) Ciofani (C) Nalini (V)

Classifica: Empoli 49, Venezia 45, Monza 44,  Salernitana, 43,  Chievo 42, Cittadella 40, Lecce 40,  Spal 38, Pisa  36  Frosinone 34 , Pordenone, Reggina 32, Vicenza 31,  Brescia 30, Cremonese 29,   Reggiana 28,  Cosenza 26,  Ascoli 22, Pescara 22, Entella 19

 

Sull'Autore

Federico Formisano