“banner



Edicola EVIDENZA

L’edicola: Il Veneto torna arancione, partono le fusioni e il Crv attende le decisioni dall’alto

Scritto da Federico Formisano

Secondo un indiscrezione con provenienza della Federazione non saranno i singoli Comitati Regionali a scegliere le modalità di ripresa dell’Eccellenza. Il che potrebbe significare che i meccanismi di Promozione e Retrocessione, il format, le modalità di conclusione della stagione,  non saranno decisi a Marghera ma a Roma.  Intanto le stesse fonti dicono che al 99% i campionati di Promozione, Prima, Seconda e Terza Categoria  sono rimandati a Settembre. E anche in questo caso con una linea unica di comportamento fra tutte le regioni.

Visto anche quanto stabilito dal nuovo Dpcm, che impedisce sport di contatto per le categorie regionali e provinciali almeno fino al 6 aprile – ha detto Patrik Pitton al Giornale di Vicenza – le possibilità di ripartenza per i campionati dalla Promozione in giù sono minime. Se la Figc deciderà di annullare i campionati, dovrà anche dettare le linee guida per la ripartenza. In pratica, sarà la Federazione a doverci dire cosa fare e come considerare la stagione interrotta

Da lunedì il Veneto potrebbe tornare in zona arancione

Intanto parte un meccanismo di fusioni fra società sportive come modo per superare le difficoltà del momento

Le notizie pubblicate ieri

  • L’ edicola-del mercoledi:dpcm e non solo L’art. 18 del Dpcm stabilisce che la vigilanza sul rispetto delle norme e quindi sulla definizione di quali eventi sono di interesse nazionale compete al Coni. Allora forse sarebbe il caso che il Comitato Olimpico Nazionale vigilasse sulla corretta applicazione  di tale norma per non creare sperequazioni fra Federazioni con il calcio che ferma anche i campionati più importanti (Juniores Nazionali o Elite) e altre federazioni che definiscono nazionali anche i tornei provinciali.
  • News pomeridiane: Il Comunicato parla di cauto ottimismo ma solo per l’Eccellenza : questo comunicato va ancora una  volta nella direzione di dire, aspettiamo il Consiglio Federale, aspettiamo il Dpcm, aspettiamo le risposte del questionario. Ma d’altra parte siamo in un fase di delicata incertezza……
  • Lr Vicenza – Cremonese la cronaca con tabellini e foto a cura di Federico Formisano e Luciano Zanini inviato al Menti

 

 A

 

Almanacco:  Ancora una squadra di seconda categoria  (girone G) su due pagine; quelle   dedicate al Transvector   Nel nostro Almanacco, edizione 2020/21, potete trovare i dati sullo staff, sulla società; inoltre per ogni giocatore riportiamo la carriera con le presenze e le reti nell’ultima annata;  Ovviamente sarà cura aggiornare le foto di giocatori e squadra non appena riprenderanno i campionati o non appena verranno fornite dalla società.

Finora abbiamo pubblicato la bozza in miniatura delle pagine di queste squadre: Vicenza (Serie B) , Vicenza calcio Femminile (Serie B femminile), Arzignano e  Cartigliano (Serie D), Bassano, Camisano, Montecchio,  Schio (Eccellenza), Calidonense, Chiampo, Marosticense, Eurocalcio, La Rocca, Longare, Monteviale,  Rivereel,  Sarcedo,  Trissino, Virtus Cornedo (Promozione) ,  Brendola, Montecchio San Pietro,  Sovizzo (Prima Categoria B),  Alto Astico Cogollo, Arcugnano,  Azzurra Sandrigo, Berton Bolzano, Due Monti, Dueville,  Grisignano,  Le Torri, Malo, Poleo, Summania, Valdagno (Prima Categoria C),  Carmenta, Galliera, Virtus Romano (Prima categoria F) Altavilla,   Alte,  Castelgomberto, Sossano,  Union Olmo Creazzo(Seconda Categoria C),  Breganze, Grumolo, Lampo, Maddalene, Novoledo, Pedezzi, Quinto,  Telemar(Seconda Categoria E),  Azzurra Maglio, Colceresa, Lugo,  Molina, Santomio,  Silva (Seconda Categoria F),  Arsenal,  Città di Asolo, Longa, Marchesane, Mottinello, Nove, Real Stroppari, San Pietro Rosà, Santa Croce, Transvector (Seconda Categoria G),  Spes Poiana, Nova Gens (Seconda Categoria M), Altair , Barbarano, Monte di Malo, 7 Mulini (Terza Categoria Vicenza),  Fellette e Lamonese (terza categoria Bassano)

B

 

Bollettino Covid: 216.000 vaccini in un giorno!    Attualmente positivi: 437.421 Deceduti: 98.635 (+347) Dimessi/Guariti: 2.440.218 (+14.068) Ricoverati: 22.174 (+277) di cui in Terapia Intensiva: 2.411 (+84) Tamponi: 40.998.387 (+358.884) Totale casi: 2.976.274 (+20.884)

Vaccini somministrati fino alle 17 di oggi in Italia: 4.650.299 Di cui prime dosi: 3.178.651 Di cui seconde dosi: 1.471.648 Variazione dosi di vaccino somministrate rispetto alle 17 di ieri: +216.168 Media settimanale delle somministrazioni giornaliere: 127.977

Torna a salire la percentuale dei positivi ( 5,8 tamponi positivi ogni 100 effettuati contro i 5,0 di ieri )  Salgono  i ricoveri e  le terapie intensive. Il Veneto è stabile  a  1272  casi, mentre la Lombardia con 4590 casi.

Veneto in zona arancione ? E una prima forte turbolenza il governatore veneto la vede già segnata sul calendario: l’ufficialità ci sarà tra oggi e domani, ma c’è la quasi certezza che da lunedì il Veneto si ritroverà in fascia arancione. «Non abbiamo ancora i parametri dell’esame del Ministero di questa settimana – avverte Zaia – ma è ovvio che il rischio c’è. È un grosso guaio: siamo riusciti ad avere una boccata d’ossigeno di quasi due mesi. Eccetto la Sardegna, che fa storia a sè, siamo la regione che ha ancora un quadro buono rispetto alle altre. Ma i dati si muovono. E crescono. Noi speriamo di aver già vissuto l’ondata più forte in novembre e dicembre. Anche se è giusto avvisare che c’è il sospetto che le varianti brasiliana e nigeriana del Covid possano reinfettare perfino chi ha avuto il virus. Bisogna continuare tutti con mascherina e protezioni»

E

Este: Cesar Pasqual è un nuovo giocatore dell’Este Classe 2001, punta centrale, può ricoprire anche il ruolo di ala sinistra. Cresciuto nelle giovanili del Venezia, ha militato nella prima squadra dell’ASD Città di Caorle, prima di approdare alla “corte degli estensi” comandata in prima linea da Mister de Mozzi, che da oggi potrà contare su una nuova freccia offensiva.

F

Fusioni:  Siamo sempre stati fiduciosi sulla sopravvivenza del calcio dilettantistico al Covid. Anche quando qualcuno diceva che sarebbero sparite il 30% delle società. Ma la seconda (e la terza ) ondata sembrano più drammatiche ed esiziali della prima e le società reagiscono unendo le forze. Da Verona ci giunge notizia che si starebbe lavorando ad una fusione fra Villafranca e Vigasio (due squadre di Eccellenza ) ma il condizionale è d’obbligo. E’ arrivata invece quasi all’ufficialità la fusione fra Borgoricco e United Padova. La società dovrebbe chiamarsi United Borgoricco Campetra, dovrebbe giocare  in Eccellenza allo stadio di Borgoricco  ma con la possibilità di utilizzare anche il campo di Camposampiero.  Infine proseguono le trattative per riportare il calcio che conta a Sarego con una fusione fra l’Academy e una formazione titolata di cui non si conosce ancora il nome. In ultimo si vocifera di una possibile fusione a tre nella zona sud di Vicenza e dei comuni contermini di cui non ci sentiamo al momento di anticipare nulla.

L

Lega Pro: nel turno infrasettimanale, il Padova vince il derby con la Virtus Verona e rimane al comando della classifica approfittando del mezzo passo falso del Perugia che ha pareggiato in casa con la Sambenedettese. A -3 dai bianco scudati regge il passo il Sud Tirol che ha battuto 3-0 il Fano. Gli umbri scivolano a -5 ma hanno ancora due gare da recuperare e vengono raggiunti dal Modena che ha battuto l’Imolese 3-1  La Triestina si allontana dal gruppo di testa non andando oltre il pari in casa con il Gubbio. Il Legnago rimane terzultimo pareggiando in casa con il Carpi.

Lega Pro

M

Masitto: Cristiano Masitto ex giocatore del Vicenza e del Bassano ed ex  allenatore del Camisano oltre che del Campodarsego, del Monselice, del Thermal Abano, è il nuovo allenatore della Lavagnese nel girone A di serie D.

S   

 

 

Serie D:  Sabato 6 marzo ore 14.30

Luparense- Campodarsego

Domenica 7 marzo ore 14.30

Adriese – Arzignano
Caldiero- Virtus Bolzano
Manzanese – Cartigliano
Mestre- Cjarlins Muzane
Montebelluna – Chions
Trento- Belluno
Clodiense- Ambrosiana
Union Feltre- Este
Union S.Giorgio Sedico- Delta

Recuperi

Mercoledì 10 marzo
Campodarsego-Delta Porto Tolle

Mercoledì 17 marzo
Arzignano-Campodarsego
Caldiero-Union Clodiense
Delta Porto Tolle-Cartigliano
Trento-Manzanese

U

Union Clodiense: L’attaccante Daniele Melandri  che  nella gara contro il Delta Porto Tolle, ha riportato un serio infortunio, dovrà rimanere assente per un lungo periodo: il giocatore ha riportato infatti,  una lesione subtotale del legamento crociato anteriore al ginocchio destro. Per mister Andreucci si tratta di una perdita molto grave visto che il giocatore arrivato per sostituire Ferretti in attacco, aveva già realizzato 5 reti.

V

Vicenza Calcio Femminile: La corsa verso la salvezza non conosce soste, con il Vicenza Calcio Femminile. Dopo la sofferta vittoria con il Pontedera, domenica 7 marzo, alle 15, le Biancorosse ospiteranno a Tavernelle il Perugia. Si gioca alle 15.00 su richiesta della società umbra.

Il Vicenza, che cercherà di portare a casa la terza vittoria consecutiva, trova il fanalino di coda della Serie B: il Perugia infatti occupa attualmente l’ultima posizione in campionato con 5 punti. La compagine umbra, nonostante il brutto piazzamento, ha saputo dimostrare qualcosa in questa stagione, battendo 3 a 0 il Como nel match di andata ed inchiodandolo sull’1 a 1 al ritorno, per cui le Biancorosse dovranno prestare attenzione e non abbassare la guardia.

La partita si giocherà a porte chiuse e verrà trasmessa in diretta sulla pagina facebook del Vicenza Calcio Femminile.

La Primavera, che avrebbe dovuto incontrare l’Inter, non scenderà in campo, a causa di alcune positività al Covid tra le milanesi.

 

 

Recapiti     del sito:info@calciovicentino.it
Telefono e Whatsapp 335 7150047
Facebook / calcio vicentino

In calce all’edicola ogni giorno uno o più commenti:

Antonio Barci (Ds Berton Bolzano): il comunicato tanto atteso non ha espresso nulla solo un’altra occasione per procastinare una decisione che i nostri vertici dimostrano ulteriormente di non voler prendere. Sono deluso da questo atteggiamento di non assunzione di responsabilità. Come dire che andremo per sfinimento.

 

Sull'Autore

Federico Formisano