Eccellenza

Camisano condizionato da un rigore dubbio crolla con il Villafranca

Scritto da Federico Formisano

Camisano- Villafranca 0-3

Camisano Calcio 1910: Dengo 6,5, Anostini 5, Midolati 6 (al 33 ’st Bigarella sv), Giaretta 5,5, Rizzi 5,5, Maistrello 5,5, Pavanello 5 (al 27’st Matterazzo 6), Pavan 5,5 (al 15’st Bertoncello 6), Sciancalepore 5, Mezzina 5,5 (al 27’st Ventulini sv), Mario Filippo 5,5 (al 15’st Maistro 6). Allenatore: Federico Molinari. A disposizione: Aspergh, Morellato, Callegari, Volpato.

Villafranca Veronese: Anderloni 6, Gardini 6,5, Amoh 7 (al 30’st Pizzini 6), Abbate 6,5 (al 32’st Foroni sv), Taddeo 7, Bortignon 7 (al 17’st Fornari 6), Ratti 6 (al 1’st Cannoletta 6), Cordioli 6,5 (al 22’st Vicentini 6,5), Cibin 7, Chinellato 6,5, Faye 5,5 Allenatore: Paolo Corghi. A disposizione: Bertacco, Ferrari, Marcantoni, Quagiotto.

ARBITRO: Sig. Fabio Squarcina di Venezia ASSISTENTI: Sigg. Andrea Forzan di Castelfranco Veneto e Pietro Fortugno di Mestre

RETI: al 22’pt Bortignon, al 27’pt Cibin, al 24’st Amoh.

Note: partita a porte chiuse. Ammoniti: Abbate(V), Sciancalepore(C), Fornari(V). Angoli: 8-3 per il Villafranca. Espulsi: al 4’st Sciancalepore.

Recupero: primo tempo 0’; secondo tempo 4’

Cronaca di Francesco Andreotti, foto di Federico Formisano

Il Villafranca Veronese surclassa il Camisano con una grande prestazione e raggiunge meritatamente l’Arcella in testa alla classifica, approfittando degli scivoloni di Vigasio e Valgatara.

LE FORMAZIONI

Molinari, privo di Chimento e con un Volpato a mezzo servizio solamente in panchina, opta per un 3-4-1-2 con Dengo tra i pali, il trittico difensivo composto da capitan Rizzi, Midolati e Maistrello, Pavanello e Anostini sugli esterni, Pavan e Giaretta a fare da schermo in mediana, Mezzina trequartista alle spalle di Mario Filippo e di Sciancalepore. Corghi invece imposta la sua squadra su un 4-3-3 con Anderloni in porta, Gardini e Amoh terzini, Taddeo e Abbate al centro della retroguardia. A centrocampo le chiavi del gioco vengono affidate alle sapienti mani dell’esperto Bortignon supportato da Chinellato e Cordioli. In attacco Faye punta centrale coadiuvato da Cibin e da Ratti.

LA CRONACA

Subito pericoloso il Camisano dopo appena 50’ secondi: Sciancalepore approfitta di un disimpegno errato di Taddeo e punta la porta difesa da Anderloni, venendo steso da Abbate che spende il primo giallo della partita. Sulla punizione seguente Rizzi centra la barriera. Al 5’ minuto Faye irrompe in spaccata sull’angolo battuto da Taddeo ma non riesce per una questione di centimetri a centrare lo specchio della porta. Al 9’ minuto cross velenoso di Mezzina sul quale però nessuna ci arriva. Al 12’ minuto colpo di testa di Midolati respinto in prossimità della linea di porta da Bortignon. Il Camisano regge fino al 22’ minuto, quando il direttore di gara indica il dischetto dopo un contrasto molto dubbio in area tra Giaretta e Cordioli. Dengo respinge con il piede la conclusione di Faye ma si deve arrendere dinanzi al tap-in vincente di Bortignon.

Al 27’ minuto  il Villafranca raddoppia: angolo di Taddeo e splendida torsione aerea di Cibin. Nulla da fare per Dengo.

La squadra ospite continua a spingere alla ricerca del terzo goal mentre il Camisano sembra sciogliersi come neve al sole. Al 32’ minuto  punizione di Taddeo deviata in angolo dalla barriera. Al 43’ ammonito per proteste mister Molinari, che chiedeva a gran voce una sanzione più pesante per il giocatore avversario dopo un duro contrasto con Mezzina.

Sugli sviluppi del calcio piazzato disegnato dallo stesso Mezzina,  Rizzi per poco manca l’impatto con il pallone.

Il Villafranca emerge alla lunga sfruttando anche l’episodio incriminato mentre  il Camisano prova a rientrare in partita senza però successo.

La seconda frazione di gioco si apre con un cambio per il Villafranca: fuori Ratti e dentro Cannoletta. Al 46’ minuto traversone di Gardini che scivola però sul fondo. Al 49’ minuto il Camisano resta in dieci: Sciancalepore viene espulso per proteste dopo un intervento giudicato falloso dall’arbitro Squarcina nel cerchio del centrocampo. Il giocatore viene dapprima ammonito ma poi inveisce in modo troppo evidente contro il direttore di gara e l’espulsione appare giustificata.

Al 52’ minuto Faye ruba palla a Rizzi e tenta la conclusione in porta respinta da Dengo. Al 54’ minuto Dengo regala palla a Chinellato, non ne approfitta Cibin che mette a lato da distanza ravvicinata. Al 56’ minuto Gardini riceve palla sulla fascia destra del campo e conclude direttamente tra le braccia di Dengo.

Al 57’ minuto diagonale insidioso di Cannoletta deviato in corner da Dengo. Al 60’ minuto Molinari ridisegna il Camisano: fuori Pavan e Mario Filippo, dentro Maistro e Bertoncello con Mezzina in cabina di regia. Al 62’ minuto ancora protagonista Dengo sul tiro di Gardini dalla lunga distanza. Al 69’ minuto chiude i conti il Villafranca, evitandosi inutili patemi finali: Amoh raccoglie la corta respinta di Rizzi, si accentra e fulmina Dengo con una gran rasoiata.

Al 71’ minuto Faye si coordina sul cross di Taddeo ma in acrobazia manda alle stelle. All’81’ minuto errore clamoroso di Faye che resiste ad una carica ma spara alto da pochi passi. All’86 Dengo si rifugia in calcio d’angolo sul tiro di Cannoletta. Al 90’ minuto sfiora il poker il Villafranca: siluro dal limite di Vicentini che lambisce l’incrocio dei pali.

Al triplice fischio finale festeggia il Villafranca mentre il Camisano arrabbiato e deluso fa ritorno nello spogliatoio. Mercoledì il Camisano recupera la gara con il San Martino Speme e nel prossimo turno il Villafranca affronterà il San Martino Speme mentre il Camisano se la vedrà con lo Schio.

Sull'Autore

Federico Formisano