Serie D

Arzignano in finale con il brivido

Scritto da Federico Formisano

Arzignano – Caldiero 1-1

Manarin sbaglia un rigore al 121′ sul risultato di 1-1  e l’Arzignano va in finale Play-off dove affronterà la Clodiense che ha battuto la Manzanese.  Le emozioni della gara si concentrano tutte nei tempi supplementari con l’espulsione di Molnar, il gol di Calì che porta in vantaggio la squadra di casa, il pareggio di Baldani a sei minuti dalla fine. Nei secondi di recupero per il cambio di Rossi il Caldiero getta palla in avanti con la forza della disperazione e Villanova commette fallo sull’avversario. Va sul dischetto Manarin che colpisce la traversa piena.  L’arbitro chiude la gara e i gialloblu festeggiano un passaggio soffertissimo. 

FC ARZIGNANO VALCHIAMPO: Enzo, Pasqualino, Rossi (sts 11’ Roverato), Casini, Molnar, Forte, Monni (st 28’ Calì), Lisai (pts 5’ Maury), Antoniazzi (pts 13’ Pettinà), Sammarco (st 16’ Villanova), Bigolin. All Bianchini. A disposizione: Circio, Cuccato, Semenzato, Zuffellato
CALDIERO TERME: Tebaldi, Cherubin (st 29’ Baldani), Braga (st 29’ Bernardiello), Filiciotto, Baschirotto, Andreis (st 25’ Peli), Zerbato (sts 7’ Tamponi), Vivani, Proch, Manarin, Zanazzi (st 21’ Martone). All. Soave. A disposizione: Aldegheri, Lerco, Rigo, Bellamoli
ARBITRO: Giovanni Agostoni di Milano. ASSISTENTI: Andrea Mastrosimone di Rimini e Mirko Librale di Roma 2. QUARTO UOMO: Marco Sicurello di Seregno
RETI. Sts 1’ Calì (A), 9’ Baldani (CA)
NOTE. Espulsi: pts 12’ Molnar per somma di ammonizioni (A). Ammoniti: Molnar, Bigolin, Viviani, Martone, Monni, Bianchini, Pasqualino. Angoli: 6-7. Recupero: pt 2’; st 4’. Al 15’30 del sts Manarin fallisce un calcio di rigore colpendo il palo.

 

Finale da libro cuore per l’FC Arzignano Valchiampo, che pareggia per 1-1 nella semifinale playoff giocata al Dal Molin contro il Caldiero, e si merita di giocare sabato alle 16.00 sempre in casa la finalissima contro il Chioggia, che nell’altra partita ha superato la Manzanese. Successo meritato, ma onore al merito dell’avversario, che ha giocato una grande partita e che ha sbagliato all’ultimo respiro il rigore della possibile qualificazione.

SCELTE – Mister Bianchini deve rinunciare a Valenti, e davanti ad Enzo schiera difesa a quattro con Pasqualino e Rossi esterni, Bigolin e Molnar centrali; in mezzo al campo operano Casini, Sammarco, Forte e Antoniazzi, con Lisai in appoggio a Monni.

PRIMO TEMPO – Pronti via e al 7’ ci prova il Caldiero col tiro di Filiciotto che termina a lato. All’8’ ancora ospiti pericolosi con Proch che costringe Enzo al primo vero intervento di giornata. Al 12’ Forte chiede e ottiene triangolo da Sammarco, tira in porta ma Tebaldi para. Al 16’ ci prova Monni, palla fuori. Al 18’ tentativo dal limite di Sammarco con un tiro a giro che finisce fuori di poco. Al 22’ grande chance ospite con il tiro da fuori area di Zerbato che costringe Enzo ad una parata in tuffo a deviare la palla in corner. Al 24’ Sammarco lancia Monni, il cui tiro a giro è parato a terra. Al 26’ sempre Sammarco crossa per Monni, colpo di testa deviato in angolo da Tebaldi. Al 37’ Filiciotto ci prova su punizione, ma Enzo non si lascia sorprendere. Al 45’30 cross di Zerbato, e Proch spizza di testa un pallone togliendolo di fatto dal tiro a botta sicura di Manarin.

RIPRESA – Si va alla ripresa che si apre con un tentativo di Monni al 7’ parato dal portiere. Al 18’ azione di Lisai che salta l’uomo ma al momento del tiro scarica per Villanova, il cui tiro è respinto. Al 31’ il bolide di Antoniazzi sfiora l’incrocio dei pali. Al 39’ lancio di Pasqualino per Antoniazzi ma para Tebaldo. Al 39’ grande chance Arzignano con Molnar, ma il Caldiero si salva sulla linea. Al 43’ giocata di Peli ma salva alla disperata Molnar.

SUPPLEMENTARI – Si va ai supplementari che si aprono con la chance per Zerbato al 2’, ma Enzo salva da campione. Ci prova anche Lisai, ma palla alta. Chance veronese all’11’ con Manarin su cui smanaccia Enzo. Al 12’ doppia ammonizione e conseguente espulsione per Molnar, che costringe l’Arzignano a giocare con l’uomo in meno. Il secondo supplementare si apre col gol del vantaggio gialloceleste con Calì che insacca su invito di Villanova: 1-0. Non ci sta il Caldiero che al 9’ perviene al pareggio con la gran rete di Baldani: 1-1. Nel finale succede di tutto: al 14’30 l’arbitro fischia un rigore per fallo di Villanova su Bernardiello, dal dischetto si presenta Manarin che però colpisce l’incrocio dei pali e la partita finisce.

TESTA AL CHIOGGIA – Finisce dunque con il pareggio che qualifica l’Arzignano, coi giallocelesti che ora torneranno a lavorare, intensamente, per preparare nel migliore dei modi la prossima ed ultima partita, valida come Finalissima dei Playoff, Sabato 19 Giugno alle 16.00 ancora al Dal Molin contro l’Union Clodiense Chioggia Sottomarina.

 

 

Sull'Autore

Federico Formisano