Calciomercato EVIDENZA

News pomeridiane: Motta, Chiampo, Cornedo, Real S.Zeno, Tombolo, ecc.

Scritto da Federico Formisano

B

Bassan Tema Motta: il direttore sportivo del Bassan Team Motta, Alessandro Rossato comunica che nella prossima stagione a disposizione di mister Trevisan arriverà un importante rinforzo,in attacco, come  Giorgio Maran dal Sossano.  Maran ha giocato negli ultimi 4 campionati con il Sossano ed in precedenza al Due Monti dove è cresciuto.  Maran

A rafforzare il pacchetto arretrato invece si ci sarà l’inserimento del difensore Marco Piccolotto(classe 91). Rimane in prestito grazie alla collaborazione con l’Isola il difensore del 2000,  Lorenzo Rizzo. “Come già anticipato – continua Rossato –  siamo felici di proseguire per un altro anno la collaborazione con bomber Guarino. Si ferma per il momento per problemi fisici il centrocampista Mattia Rigon. Continua per un altro anno un pilastro importante sia in campo che fuori come Mauro Chiesa, classe 1967 L’ossatura della squadra rimane quell’anno scorso guidata dai “senatori” Marco De Forni (92), Davide Speggiorin (88) e  Marco Nogara (84), difensori; Edoardo Noris Chiorda (93), Pietro Tomassini (91)  e Gibson Boadu (91) centrocampisti; Andrea Magaraggia (91) ,attaccante.

Bassanese; Con questa nuova società non si vuole cancellare la storia delle due società bensì attingere da essa quella linfa vitale, quello stimolo, quell’energia che serve per arrivare a grandi futuri comuni obiettivi.

Congratulazioni quindi a noi S. Eusebio e agli amici dell’ US Angarano per questa importante scelta. Nasce l‘US Bassanese, realtà che racchiude Calcio Femminile e Maschile e la Pallavolo. Fiocco di cui non è ancora stato deciso il colore ufficiale nel nostro territorio. Giallo verde blu comunque non stanno male assieme, vero? Come ha recentemente detto una nostra cara famosa compaesana probabilmente è proprio vero che il vento sta cambiando, anche qui.

Tutti i dettagli verranno dati prossimamente sui nostri canali social ufficiali.

 

C

Calidonense: Martino Scolaro nella prossima stagione vestirà la maglia del Malo. E sul sito della Calidonense il giocatore viene ringraziato e gli viene fatto un   grande in bocca al lupo per le tue esperienze calcistiche future!

Chiampo:  Dopo Melis, Benetti e Boaretto  c’è una nuova new entry, nella fila del Chiampo, di cui vi avevamo parlato a livello di indiscrezione  qualche tempo addietro:  arriva  il fortissimo centrocampista leoniceno, Davide De Toni. “Contribuirà con la sua esperienza e fisicità alla causa chiampese” scrivono su Facebook Chiampo.

E come per gli altri neo arrivati ecco il video con l’arrivo al campo del giocatore: https://www.facebook.com/ChiampoCalcio1964/videos/519384819212250

Cornedo: arriva la conferma ufficiale anche del difensore del 1992, Alberto Bevilacqua.  Anche lui come Lovato ed Enoh rientra dal prestito allo Schio.

D

Di Donato: L’ex tecnico dell’Arzignano Daniele Di Donato sará il nuovo allenatore del Carpi. Per Di Donato, dopo Arezzo e Vis Pesaro, sará la terza esperienza in C.

E

Eccellenza: la nostra proposta pubblicata una settimana fa di suddivisione dei gironi trova d’accordo gli amici di Veneto gol (anche se loro che sono più competenti di noi sul trevisano e sul veneziano apportano qualche modifica nel girone B e C.  Comunque anche per loro le vicentine finirebbero in due raggruppamenti.  Questa la nostra suddivisione con (tra parentesi la proposta di cambiamento di Veneto gol)  Belfiorese, Castelbaldo,  Cologna, Cornedo,   Garda, Montecchio, Montorio, Mozzecane, Pescantina, Schio, Team Santa Lucia, Valgatara, Vigasio, Villafranca

Il girone B con le padovane, due vicentine e alcune trevisane  Abano, Albignasego, Arcella, Bassano, Borgoricco (United Padova), Camisano, Giorgione, Godigese,  Mestrino, Montello (Robeganese) , Pozzonovo, San Giorgio in Bosco, Treviso (Scardovari) , Union Qdp (Calvi Noale)

Il girone C le altre trevisane con le veneziane: Calvi Noale (Montello) , Careni Pievigina, Istrana,  Lia Piave, Liventina, Opitergina, Portogruaro, Portomansuè, Real Martellago, Robeganese (Treviso), Sandonà, Scardovari (Union Qdp), Union Pro, Vittorio Veneto.

 

R

Real San Zeno: il direttore sportivo Antonio Bonati comunica l’arrivo al Real San Zeno del portiere Alessio Refosco classe 1995, che proviene dal Poleo. Ha giocato anche con il Trissino, il Cornedo e il Tezze.

S

Schio: ecco le prime dichiarazioni di mister Giarraffa dopo l’ufficializzazione del suo ingaggio da parte dello Schio: «È una bella esperienza già viverla ancora prima di iniziare. Già essere qui, nello stadio della mia città, ed essere l’allenatore di questa società ha una doppia responsabilità per me. La prima è da allenatore e la seconda è sicuramente da tifoso. È la mia città e ci tengo. La gente deve saperlo e anche i giocatori devono percepirlo: non sei solo un giocatore, non sei solo un dipendente, ma devi essere un giocatore-tifoso. Quando vai in campo devi voler vincere a tutti i costi perché sei tifoso della maglia che stai indossando. Hai delle responsabilità anche nei confronti delle persone che vengono a vedere le partite. L’Eccellenza è la vecchia Serie D: da quando hanno abolito la C2 possiamo dirlo. Schio l’ultima volta è stato in D nel ’98 e io me lo ricordo perché da piccolo venivo a vedere le partite».

Mister giovanissimo, classe 1989. Che squadra cerchi?

«Per me è importante la disciplina. Non fa la differenza la fascia di Capitano o il fatto che sei capocannoniere. Non mi interessa dove un giocatore ha giocato in passato: siamo tutti uguali. Dobbiamo guardare all’oggi: oggi siamo giocatori dello Schio in Eccellenza. Poco importa quello che eri o cosa hai fatto in passato. Disciplina, buon senso e rispetto devono essere il pane quotidiano per il gruppo. Tutti amici, ma bisogna anche dimostrarlo. Conta vincere e farlo come piace a me. E questo lo vedremo dopo».

Ripercorriamo la Tua storia. Nato a Palermo, fino ai 6 anni hai vissuto nella Tua città natia e poi Ti sei trasferito con la famiglia a Schio.

«Schio ha dato il lavoro ai miei genitori. I miei hanno lasciato il paese d’origine perché in quel periodo, anni Novanta, non era un bel vivere per le situazioni che conosciamo. Per dare un futuro migliore a me e ai miei fratelli, siamo tre maschi, hanno deciso che era arrivato il tempo di cambiare e venire qui.

Schio mi ha dato la possibilità di capire il lavoro che voglio fare. Per questo a vent’anni ho smesso di giocare e ho detto vediamo se da allenatore sono in grado di fare ciò che cerco da giocatore. A 21 ho cominciato ad allenare. Nel 2022 saranno 10 anni. Ho fatto Terza categoria, i piccoli a Vicenza, Pulcini, Esordienti, Giovanissimi a Camisano. Poi un’esperienza come Match Analyst alla Triestina in Serie D. Ringrazio Paolo Edoardo per l’opportunità e Roberto Bordin. Poi Juniores, Allievi. Sono stato all’estero: bellissime esperienze in Oman e in Cina. Ho avuto la fortuna di lavorare e vivere 24 ore su 24 con persone che hanno giocato in Champions e in Nazionale e ho imparato tantissime cose. Poi l’esperienza a Malo e lo scorso anno a Zanè in prima squadra. Peccato per il Covid e lo stop.

Ora il doppio salto. Me la sento, non ho paura. Darò il massimo e i giocatori lo capiranno. Devo ringraziare il Ds Ennio Dalla Fina che è la conferma che c’è qualcuno che riesce a vedere oltre il proprio naso. È raro. Dovrò essere poi io a dare la conferma che aveva visto giusto».

T

Tombolo- Vigontina: è ufficiale la scissione tra Tombolo e Vigontina. Il Tombolo si iscriverà alla terza categoria mentre la Vigontina prosegue con i giovani del vivaio di Vigonza.  Tutti i giocatori dell’ex Tombolo-Vigontina e l’allenatore Comacchio dovranno ripartire da zero. Qualcuno si è già accasato come il difensore Mattia De Cecchi (87) passato al Berton Bolzano, i centrocampisti Nicolò Zini (2000) al Le Torri e Giacomo Cusinato (97)  al Galliera. Gli attaccanti Nicolas Zaniolo (1995) al Galliera e Gianluca Cacciotti (89) è andato alla Godigese.

Cusinato al Galliera

Sull'Autore

Federico Formisano