Calciomercato EVIDENZA

News pomeridiane: Tra bombe e lieti eventi…

Scritto da Federico Formisano

B

Bassano: E’ ormai entrata di diritto tra gli appuntamenti irrinunciabili dell’estate bassanese e anche in questo 2021 tornerà a colorare di giallorosso la cornice di Piazza Libertà, salotto buono della città di Bassano. Stiamo parlando di “Bassano da Sogno”, l’ormai tradizionale cena di gala organizzata per dare inizio ufficialmente alla nuova stagione giallorossa di F.C. Bassano, che andrà in scena quest’anno giovedì 2 settembre alle 20. 

Come già accaduto nei tre anni precedenti anche quest’anno la società del presidente Campagnolo, regalerà alla città un evento unico: lo scorso anno, limitati dall’emergenza Covid-19, furono circa 500 quanti si sedettero a tavola, per assaporare, come ormai tradizione, i piatti proposti dai Ristoratori Bassanesi cui sarà affidata, anche quest’anno, la preparazione del menù.

E come sempre la serata sarà anche l’occasione per assistere alla presentazione ufficiale della nuova rosa giallorossa che, agli ordini di mister Francesco “Checco” Maino affronterà per la seconda stagione consecutiva il campionato di Eccellenza.

L’appuntamento, dunque,  è per Giovedì 2 settembre 2021.  Costo della cena 80 euro.  Per prenotazioni inviare un messaggio whatsapp al numero 3482730508 .

Bragagnolo: il difensore Simone Bragagnolo, di Bassano, cresciuto nelle giovanili del Padova e del Vicenza, ex giocatore di Arzignano e Cartigliano è un nuovo giocatore del Treviso.

Bragagnolo

Brendola: il presidente Verlato annuncia l’arrivo al Brendola del centrocampista e trequartista del 2001,    Niccolò Carollo proveniente dal Trissino.

L

Lakota:  Il Lakota tessera il centrocampista Andrea Manzardo,  Questo la sua scheda sul nostro sito: Cresciuto nel Lugo Nel 2011/12 gioca 23 partite Nel 2013/14 passa al San Giorgio di Perlena Nel 2014/15 ritorna al Lugo Nel 2016/17 passa al Fara. Nel 2018/19 va alla Stella Azzurra Nel 2019/20 torna al Lugo con cui gioca 19 partite e segna 3 gol Confermato nel 2020/21

L

Longa: News pomeridiane: Tra bombe e lieti eventi…Il Longa ha raggiunto il primo dei tre obiettivi che si era fissati per questo “mercato” estivo. “Oggi – scrive il dirigente Paolo Pozzato –  abbiamo firmato l’accordo con Sandro Passarin che fungerà da responsabile del settore giovanile oltre che da allenatore della squadra esordienti. Sandro, inattivo da tre anni, aveva collaborato per 17 anni col Cartigliano in qualità di responsabile tecnico sempre del settore giovanile. In precedenza aveva collaborato con mister Glerean e Pellizzer a Marostica poi a Bassano, poi a Caerano ed infine a San Donà. Abbiamo deciso di affidare la riorganizzazione del nostro settore giovanile ad un tecnico preciso e preparato per garantire ai giovani calciatori la massima professionalità possibile rapportata ovviamente alla categoria della ns piccola società

Passarin al centro con i dirigenti

M

Montecchio: Nella serata di ieri , presso la sala riunioni dell’hotel Milano a Fondo (TN) sede del ritiro della squadra del Montecchio Maggiore si è tenuta una riunione focalizzata sul Regolamento del gioco del calcio, rapporto con gli arbitri e illustrazione delle novità introdotte con la circolare numero 1 pubblicata dall’Associazione Italiana Arbitri e valida per la prossima stagione sportiva .

Ad aprire la serata è intervenuto il presidente del Montecchio Maggiore, Mattia Aleardi, che ha tenuto a ribadire l’importanza dei comportamenti da tenere da parte dei giocatori, staff e dirigenti sia dentro che fuori il rettangolo di gioco , il rispetto degli avversari e degli ufficiali di gara.

La parola è passata poi a Germano Zerbetto, Responsabile della Comunicazione nonché ex arbitro di calcio che ha illustrato:

  • Le novità introdotte con la circolare numero 1 pubblicata dall’AIA e valide per la prossima stagione sportiva 2021/2022;
  • Il rapporto da tenere con gli arbitri sia dentro che fuori dal campo da parte dei giocatori,dirigenti e staff . Come relazionarsi con la terna arbitrale nel rispetto delle proprie funzioni . Il ruolo del capitano , dell’addetto all’arbitro e del dirigente accompagnatore;
  • Per finire la squadra è stata suddivisa in 4 gruppi e sono stati fatti quiz tecnici sul Regolamento del gioco del calcio con esempi tratti dalla casistica .

Una serata frizzante che ha visto una ottima interazione tra i giocatori dei diversi gruppi soprattutto con i quiz tecnici più articolati e complicati.

Montecchio San Pietro: Christian Querci è una pedina fondamentale della difesa neroverde. Gode di grande fiducia da parte di mister Rutzittu e, nonostante la giovane età, la ripaga con l’affidabilità di un veterano.

Dalle sue parole: “Il prossimo campionato possiamo fare bene. Siamo un bel mix di giovani ed esperienza”.
Il suo focus è ben chiaro: “Dimostreremo di meritarci la categoria sul campo, visto che non ne abbiamo avuto la possibilità l’anno scorso a causa dello stop forzato.”

P

Pozzer: E’ nato Edoardo figlio di Stefano Pozzer  e Alice Roana. La famiglia del San Vito Cà Trenta porge al tecnico (lo scorso anno secondo di mister D’Agostino  e quest’anno  nello staff societario) le più vive felicitazioni per il lieto evento.

T

Tozzo : Lorenzo Tozzo, terzino classe 2002 di Montecchio Maggiore, da oggi é un nuovo giocatore dell’Este agli ordini di mister De Mozzi. Tozzo ha militato nella Primavera dell’Hellas Verona, nel Montecchio Maggiore e l’anno scorso ha fatto metá campionato al S. Giorgio Sedico in serie D.

V

Vicenza: Iniziati da qualche giorno gli allenamenti dell’Under 17 guidata da mister Belardinelli! Di seguito l’elenco dei giocatori classe 2005 attualmente convocati: Portieri: Victor Gobbetti, Diego Ratzenbeck, Tommaso Rodeghiero Difensori: Tommaso Battilana, Christian Corradi, Lorenzo Dall’Igna, Mattia Parlato, Andrea Pettinà, Matteo Vescovi, Davide Stravri Ziu Centrocampisti:  Samuele Faedo, Lorenzo Iseppi, Edoardo Mion, Matteo Pavan, Ricardo Postolache, Gabriele Sellati, Pietro Violato Attaccanti Zakaria Chajari, Andrea Crestani, Aleksa Djordjevic, Tobia Mogentale, Giovanni Mores, Asana Zaghetto

Sull'Autore

Federico Formisano