Promozione

Longare in dieci ma arriva comunque il pari con il Rivereel

Scritto da Sergio Barolo

Longare- Rivereel  1-1

Longare: Coppo, Gal (Cavaliere dal 68′), Pozza, Faccio P., Aliberti, Costa (Jusiff dal 46′, Corezzola dal 73′); Ramadan (Turrini dal 33′), Faccio D., Busatta, Dos Santos, Bernardelle;  a disposizione: Bee, Cappello, Balsemin,  Riello.  Allenatore  Spollon

Rivereel: Beltrame, Bernardelle, Scotton, Abazaj, Moore, Corso (Lunardi Matteo dal 87′);Maistrello (Feltrin dal 76′), Basso, Petronjevic (Alberti dal 58′) , Lunardi A. (Schiavo dal 63′) , D’Errico; A disposizione Carmignato, Bizic, Palin, Marini, Faggionato. Allenatore Faedo
Arbitra il Sig. Macca’ di Schio.

Maccà di Schio con la terna

Caldo afoso per un derby sempre molto sentito sia dalle 2 societa’ che anche da parte dei giocatori.
Longare che non schiera Corezzola per alcuni problemini avuti in settimana, Rivereel con il classico 4-3-3 con Petronjevic (foto) a fungere da punta centrale e con il debutto  del portiere  Beltrame

Petronjevic

.
CRONACA che si apre al 3′ minuto con la punizione di Lunardi con  palla alta
Al 12′ la prima emozione con il cross dal fondo di Scotton, la testa di Lunardi a ribadire in rete, con l’arbitro che giustamente annulla per un precedente fallo.
Longare che si fa’ vedere subito dopo con una punizione dal limite di Dos Santos leggermente alta. Al 16′ Bernardelle quello del Longare (bellissimo il duello in famiglia con il 2001 Gianluca) tira  fuori di poco.
Al 32′ fallaccio di Aliberti (difensore centrale del LONGARE) a metà campo su Lunardi , cartellino rosso ed espulsione giusta del n° 5 di casa.
A poco dal termine del primo tempo Rivereel che ci prova per 2 volte, prima con Lunardi dal limite, palla di poco fuori, poi con Basso  , il suo tiro dai 30 metri lambisce la parte superiore della traversa.

Il secondo tempo si apre con una ammonizione a Busatta ( L) per una gomitata inutile sul volto di Corso.
8′ minuti del secondo tempo e su punizione lo stesso Busatta (il migliore del Longare ) impegna severamente Beltrame, paratona sull’angolino .

Longare Rivereel (foto calciovicentino)

Partita che si sblocca al 25′, angolo di D’Errico testa di un difensore di casa, palla che sbatte su di un suo compagno di squadra e termina in rete tra una delle piu’ classiche autoreti.
Il Rivereel tenta di tenere in pugno la partita, Longare che in 10 non riesce ad essere piu’ di tanto pericoloso, sino al 41′ quando sugli sviluppi di una  punizione dal limite Busatta indovina una traiettoria bellissima, pallone che supera la barriera, tocca il palo e poi beffardamente si insacca.
Il Rivereel tenta di sfruttare anche i 6′ di recupero, ma non riesce a trovare la via del gol.
Finisce 1-1 e per la qualificazione sara’ decisivo l’ultimo turno che si giochera’ in notturna mercoledi 29 settembre.

Buono l’arbitraggio.

Sull'Autore

Sergio Barolo