Prima Categoria

Carmenta sconfitto dal Dueville. Adesso c’è bisogno di una scossa!

Scritto da Federico Formisano

DUEVILLE – CARMENTA 3-1

Dueville: Spiller, Passuello (39’ st Zorzo), Orsato (31’ st Bortoli), Fait, Maculan, Caretta, Lissa Dal Pra (19’ st Girotto), Nuvoli, Schiesaro, Bigarella (31’ st Boschiero), Meda (11’ st Pastore). All. Morselli

Carmenta: Andretta, Lago, Bahria, Rozzanigo (14’ st Mezzato), Bianchi, Tessarollo, Bressan, Scanagatta, Bizzotto, Peruzzi (38’ st Fontana), Hamraoui (14’ st Battistella). All. Vezzaro

Arbitro: Sartore di Padova

Reti: pt 3’ Bressan (C), 35’ Schiesaro (D); st 29’ e 38’ Pastore (D)

Note. Espulsi Schiesaro (D) al 4’ st e Bahria (C) al 27’ st per somma di ammonizioni, Lago (C) al 41’ st per proteste; ammoniti Zorzo, Boschiero (D), Rozzanigo, Tessarollo (C); corner 6-2; rec. pt 1’, st 4’

Servizio e foto di Roberto Pivato

Il confronto tra Dueville e Carmenta mette di fronte due squadre che finora hanno fatto vedere il loro meglio in coppa, dove hanno tutte e due raggiunto i sedicesimi di finale. In campionato, invece, sono entrambe ancora a caccia del primo successo.

La cronaca si apre col vantaggio ospite: Hamraoui pesca Bressan sul filo del fuorigioco e il numero 7 supera Spiller in uscita (3’). Mai gol fu più illusorio di questo: d’ora in avanti del Carmenta in campo spariscono le tracce.

esultanza di Bressan

I locali reagiscono subito al colpo a freddo ed iniziano a macinare gioco e occasioni. Al 10’ Schiesaro gira bene in area: a lato di un soffio. Al 14’ punizione di Orsato dalla destra, testa di Lissa Dal Pra, alto sulla traversa.

Giocano bene i nero-verdi e i rossoblù non riescono più ad uscire dalla loro metà campo. Al minuto 21 la chance più clamorosa: Lissa Dal Pra centra basso, Bigarella colpisce a botta sicura da centro area, Andretta salva d’istinto. Il tanto agognato e meritato pareggio arriva al 35’: un fortunoso rimpallo regala la sfera a Schiesaro, il quale, all’altezza del dischetto, realizza con un mancino rasoterra.

Schiesaro riceve i complimenti dei compagni

All’intervallo è 1-1, ma ai punti molto meglio il Dueville.

La ripresa si apre con l’ennesima iniziativa dei padroni di casa: Orsato centra dalla sinistra, Schiesaro si avvita di testa e manda alto di poco (1’). Al 4’, tuttavia, l’episodio che potrebbe cambiare il match: Schiesaro già ammonito trattiene a centro campo Bahria; il signor Sartore è fin troppo fiscale ed estrae il secondo giallo.

L’inferiorità numerica però, non si vede e si continua a giocare nella metà campo carmignanese. Al 6’ traversone di Passuello e testa di Bigarella: Andretta salva in tuffo; all’8’ sinistro teso dalla distanza di Orsato: centrale; all’11’ velenosa puntata di Bigarella: a lato non di molto; al 21’ l’incontenibile 10 di casa a tu per tu col portiere si fa ribattere il tiro e il secondo tentativo è alto; al 23’ sempre Bigarella si beve mezza difesa, ma la sua conclusione scheggia il palo.

Il monologo degli uomini di Morselli viene interrotto soltanto dalla seconda espulsione di giornata. Il severissimo direttore di gara sventola il secondo giallo a Bahria, per un normale contrasto di gioco a centro campo, dimostrando anche in questa occasione una severità decisamente eccessiva (27’).

In 10 contro 10 il Dueville la sblocca. Ci deve pensare il neo-entrato Pastore (un ex peraltro), lesto a fiondarsi su un lungo traversone dalla trequarti, sul quale la retroguardia ospite fa le belle statuine, e a deviare in rete da una manciata di metri (29’)

Esultanza dopo il gol di Pastore

Il Carmenta è al tappeto e l’undici di casa cerca di chiuderla. Maculan si fa 50 metri palla al piede e calcia in porta; Andretta respinge sui piedi di Girotto che centra il palo (37’); l’azione prosegue, Boschiero mette in area e Pastore, solo soletto, insacca nell’angolino con un pregevole sinistro al volo (38’). È il colpo del definitivo ko. La formazione di Vezzaro perde anche la testa e Lago si fa cacciare per eccessive proteste (41’), chiudendo nel peggiore dei modi l’ennesima domenica da dimenticare in casa Carmenta.

Considerazioni finali. Il Dueville vince con pieno merito e con un parziale perfino troppo stretto per quanto visto in campo. I nero-verdi paiono tonici ed esprimono un buon calcio, una squadra che può sicuramente ambire alla zona nobile della classifica. Il Carmenta perde per la terza volta in stagione col punteggio di 1-3, gioca male, anzi, non gioca affatto, e pare sfiduciata anche quando va in vantaggio dopo pochi minuti. L’impressione è che se non ci sarà una scossa la salvezza possa diventare pura utopia.

Sull'Autore

Federico Formisano