Seconda Categoria

Il punto di Sguardo Acuto (5), con i top,i marcatori e le cronache della seconda E

Scritto da Federico Formisano

Pedezzi, con rimonta clamorosa,  e Telemar fermano le corse di Castelgomberto e Altair

Maddalene ancora ferma al palo ( questa domenica con le Alte ) –  Avanza il Grancona

 

Il Maddalene che doveva ospitare le Alte, si ferma ancora. Blocco d’Ufficio ci spiega il Comunicato della FIGC. In attesa di sviluppi, provvisori o definitivi, possiamo parlare di regolarita’ dei campionati? Sia per i ragazzi di Maddalene, sia per gli avversari di turno. Per i recuperi:  saranno serali? in pieno inverno? Avranno la stessa efficacia e valore di una gara domenicale?

E attenzione che mercoledi 20 ottobre il Maddalene avrebbe il recupero  di Coppa, e il 31 ottobre i sedicesimi…

La copertina della domenica spetta senza dubbio al Pedezzi. In casa ospita il capolista Castelgomberto. Gli ospiti dominano il primo tempo; doppio vantaggio con Cocciolone e Gambino. Sembra una partita segnata. Ma evidentemente negli spogliatoi succede qualcosa. Una squadra si carica mentre l’altra crede di aver gia’ vinto.  Il Pedezzi infatti riparte con un’altra marcia, trascinati da  Enrico Nerboldi che tra il 55’ e il 65’ sigla una pregevole doppietta. Ma non basta. Il Pedezzi non si accontenta. Il Castelgomberto appare sulle gambe, sorpreso dalla reazione dei locali. E infatti nella seconda parte delle ripresa Bleowoe e Abounbacarr regalano ai ragazzi di Mister Benetti una domenica da sogno. Forse una delle piu’ belle domeniche degli ultimi anni. Attenzione alle ambizioni della societa’ Vicentina.

Grande attesa a Vicenza nel derby tra Telemar e Altair. I ragazzi di Sanmarco fanno visita al Telemar forti della loro imbattibilita’, e del primo posto il classifica. I ragazzi di Mister Cesarano appaiono in difficolta’, due punti in tre partite. Ma i derby, lo sappiamo, non hanno previsioni. Fino al 60’ la partita appare bloccata, senza grandi episodi che non regalano grandi emozioni. Due episodi in pochi minuti, due rigori con l’implacabile Bellotto e tre punti al Telemar. E prima sconfitta per l’Altair che davanti all’esame piu’ importante di questo inizio di torneo, appare spento e svogliato.  Il Telemar, con nuovi inserimenti in settimana,  avra’ messo alle spalle il periodo complicato?

Il Grancona avanza, un po’ sotto traccia  e in silenzio, e si posiziona con le prime a 9 punti in classifica. Domenica a pochi minuti dal termine stava soccombendo contro La Contea, passata in vantaggio con Parise. La gara viene riagganciata da Lovato al 62’ e lo stesso, ad una manciata di minuti dal termine, su rigore,  segna il gol vittoria. Per I ragazzi di Ferracini, dopo due inizali sconfitte, ecco la terza vittoria consecutiva. Potrebbe essere un outsider. Per La Contea continua questo tribolato momento.

Mattia Lovato

Altro momento nero e’ per il Motta che perde nettamente 3.0 ad Altavilla. Tozzo, Zanotto e Frizzo gli autori dei gol che regalano un sospiro di sollievo a Mister Trimigliozzi.

Tozzo

 

Il Motta in classifica ha unico punto raccimolato a spese del Telemar;  deve reagire per non trovarsi gia’ in forte difficolta’ a fine del girone di andata. Sono 6 I  punti in classifica per l’Altavilla, dopo questo big match della parte bassa della classifica. I ragazzi di Altavilla, tra l’altro,  approfittano del pareggio dell’ Union Olmo, e lo scavalca in classifica.  Quest’ultimo appare in forte decrescita rispetto agli inizi. Passa in vantaggio l’Olmo al 15’ con Facchin; la gara non viene chiusa e si apre a contropiedi pericolosi. E al 90’ il Real Brogliano viene premiato con il gol di Nizzardo.

Altavilla – Motta scambio di omaggi

Vince il San Vitale che in casa con un perentorio 2.0;  con le reti di Frigo e Pellizzaro batte l’Isola Castelnovo. A sei punti in classifica raggiunge l’Altavilla e stacca il Motta e La Contea.

Per l’Isola battuta d’arresto dopo la bella  e rotonda vittoria di domenica scorsa contro La Contea. Quattro sono state le vittorie casalinghe, un pareggio e una sola vittoria esterna ( Grancona) In classifica marcatori Amessiamenou del Grancona  ha 5 reti. A 4 reti Cauzzi ( Altair)  Salerno ( Union Olmo) e Bellotto ( Telemar)  Domenica prossima da segnalare Alte- Grancona, Isola – Pedezzi.  L’Altair ospita il San Vitale e il Castelgomberto l’Altavilla.

Classifica: Castelgomberto, Altair  10 Maddalene (**), Pedezzi 9,   Telemar  8, Alte (*) Isola C., Brogliano 7, San Vitale,   Altavilla , Grancona  6, Union Olmo Creazzo (*) 5 , Motta 1,  La Contea 0 (*) una gara in meno (**) due gare in meno

Sguardo Acuto

I top

Federico Bellotto(Telemar)  Realizzare due rigori è solo apparentemente facile, ma Bellotto è bravo a mantenere la lucidità sufficiente.

Davide Pellizzaro (San Vitale ) Mister Vinoli gli affida una chanche utilizzando per la prima volta dal primo minuto. E lui lo ripaga con una prestazione positiva e con un gol d’autore.

Enrico Nerboldi  (Pedezzi)  La vena dell’attaccante di vaglia riemerge e Nerboldi va alla caccia dei primi della graduatoria.

Doppietta per Nerboldi

Le Cronache e i tabellini

Inviateci le distinte le pubblicheremo!!!

Maddalene- Alte Ceccato rinviata d’ufficio

Ac Grancona 1969 La Contea  2-1 Parise (L) 2 reti di Lovato (G)

Altavilla Calcio  Bassan Team Motta 3-0  Zanotto, Frizzo e Tozzo su rigore

Altavilla: Sandri, Romio, Zamberlan, Imkumsah, Schiavo, Zabra; Zanotto, Frizzo, Cochele, Tozzo, Consoli; A disposizione  Case, Caneva, Tezze, Dal Lago, Dal Maso, Mosele, Stocchero, Costalunga

Pedezzi 1950  Castelgomberto Lux  4-2 Cocciolone e Gambino © Nerboldi (2), Bleowoe, Aboubacar(P)

Prestazione , questa è la parola magica pronunciata da mister Benetti in spogliatoio prima di entrare in campo. Oggi voglio prestazione non mi interessa il risultato ,voglio che giocate da squadra ,che vi aiutiate in campo ,che vi parlate , che vi date indicazioni gli uni con gli altri. E tutto questo è uscito nella giornata di oggi dove i nostri ragazzi si sono trovati sotto di 2 gol ma con l’aiuto, la grinta e la voglia di vittoria hanno fatto sì che la prestazione è stata degna di dare poi la vittoria per 4 a 2 sulla capolista Castelgomberto. Nel primo tempo i nostri ragazzi cercano come al solito di fare proprio il dominio della palla anche se di fronte si trovano una squadra solida e ben impostata in campo, al 30mo gol del Castelgomberto ,un cross che trova la nostra difesa posizionata male ma trova il loro attaccante Cocciolone che solo sul secondo palo insacca ,0-1. Pochi minuti dopo l’arbitro decreta un rigore alquanto dubbio ma il nostro portierone Nerboldi M.intuisce la traiettoria ed impedisce il raddoppio. Ad inizio secondo tempo il Castelgomberto raddoppia conGambino che da fuori area inventa un tiro a superare Nerboldi M. e sfiorare la traversa 0-2.

Prestazione , i ragazzi si ricordano di quello che mister Benetti aveva detto negli spogliatoi e la partita prende un’altra piega, Bleowoe sembra scatenato e proprio su di un suo svarione viene atterrato in area , rigore. Nerboldi E. calcia il loro portiere rimpalla ma poi di testa il nostro centravanti realizza 1-2. Doppietta subito dopo sempre per il nostro bomber che raccoglie un rimpallo del portiere del Castelgomberto su di una punizione di Ambrosini.2-2.

 

Al 35mo sale in cattedra MagicBleowoe palla al piede entra in area e la piazza sul secondo palo , 3-2. I ragazzi sono scatenati , il Castelgomberto prova a raddrizzare la partita con qualche attacco ma senza mai impensierire più di tanto la difesa ben piazzata . Quarto gol per noi il loro portiere perde palla e Aboubacar servito da Bleowoe segna il 4-2. Bravi ragazzi ,tanto cuore e tanto impegno hanno dato il giusto risultato per una giusta prestazione. Dispiace per l’infortunio di Grendene ,un grosso incoraggiamento per un rientro prima possibile . ( Da Facebook Pedezzi)

Assurdo KO della Prima Squadra, che domina a lungo ma viene rimontata e cede 4-2 nella tana della Polisportiva Pedezzi.

Buon avvio dei nostri, sugli scudi Boccanegra, che prima propizia il tiro alto di Gambino e poi, dopo il debole tentativo di un Povolo stanco in seguito ad un’azione in velocità, conclude molto bene centrando la traversa. Il Lux insiste e una punizione di Cocciolone, respinta del portiere, getta scompiglio in area, ma Gambino per due volte non trova il bersaglio grosso. Si rifa poco dopo, in veste di assist man, seminando avversari e pescando al centro Cocciolone, che infila il vantaggio. Nel giro di pochi minuti Portinari non concretizza una doppia chance: prima non trasforma un rigore concesso per fallo su Cocciolone, poi tira alto da ottima posizione. A inizio ripresa i nostri spingono per cercare di chiuderla, tuttavia Povolo, pescato da una bella palla di Cocciolone, non riesce a buttarla dentro. Il goal però è nell’aria e lo sigla Gambino, autore di una parabola imparabile 2-0 al 60′. Sembra fatta e Cocciolone si concede il lusso di fallire il tris, tuttavia la Pedezzi non molla e guadagna un penalty. Chilese si supera e para, ma sulla respinta non può nulla e i rivali accorciano, riportandosi pericolosamente sotto. L’incredibile si concretizza in una manciata di minuti. Su punizione arriva il 2-2 e più tardi la rimonta diventa un ribaltamento completo con il tris e, nel finale di match, addirittura la quaterna rivale (Dal sito del Castelgomberto)

San Vitale 1995  Isola Castelnovo 2-0 Frigo e Pellizzaro D.  per questa partita abbiamo pubblicato un servizio di Monica Centomo

San Vitale:  Zamberlan G., Ferraro, Meggiolaro A (Zarantoniello dal 74′), Nicoletti, Mettifogo, Pellizzaro Davide (Fortuna dal 61′); Zanotto, Meggiolaro T, Frigo, Ghiotto, Pozza; A disposizione Zamberlan M. Bertinato, Sturaro,  Met Hasani, Saccozza, Ranucci,  Cenzato. Allenatore Cristian Vinoli

Isola Castelnovo:  Penazzato, Prendin (Zambon dal 71), Dal Balcon, Minopoli, Bortoli (Nistor dal 74), Balzarin; Belloro (Nicolazzo dal 74′), Buzzacchera (Bajramaj dal 71′), Ballardin (Alfonso dal 46′), Campana, Gaspari; a disposizione Nitulas. Allenatore Luca Zambon

Arbitro Francesco De Rito di Schio

Telemar San Paolo Ariston  Altair  2-0 doppietta di Bellotto ; per questa partita abbiamo pubblicato un servizio di Corrado Battilana e Mauro Corò

Telemar San Paolo Ariston:Cecchetto, Valente(23’st Sasarky), Spegiorin, Abis, Passaro R., Fedalto (13’st Niang Malick), Grendene(43’st Menti), Zocca(45’st Jankovic), Passaro E., Bellotto, Chemello. A disposizione: Mondin, Mattiello, Segato, Ferrarese, Friselli. All. Cesarano

Altair: Verdi(30’st Gorobceanu), Pavan, Adamo, Tognato(34’st Querin), Munaro, Orciani E., Guarino (16’st Cerovic), Diakite, Omorogbe, Veloce, Carli. A disposizione: Romanoni, Ioverno, Orciani J, Tognazza, Zanella, Cauzzi. All. Sammarco

Arbitro:  Andrea Dal Cortivo di Castelfranco Veneto

Union Olmo Creazzo Real Brogliano  1-1 Facchin ( Uoc)Nizzardo (RB) pareggio per la prima squadra che subisce il goal del pareggio, da parte del Brogliano, in pieno recupero. Di Giovanni Facchin la rete del vantaggio (Dal sito dell’Union Olmo Creazzo)

Union Olmo Creazzo: Tommasini A., Facchin , Poletto (Tommasini M.) , Tecchio; Mineccia (De Bernardin)  Maltauro; Sartori, Gottadi, Sturaro (Tessari), Fioravanzo (Benvenuti),   Scala (Portinari)

La classifica cannonieri

5 reti: Amessiamenou (Grancona),

4 reti: Bellotto (Telemar), Salerno (Union Olmo Creazzo)

3 reti: Cauzzi , Guarino (Altair), Caichiolo, Cocciolone (Castelgomberto), Jaibi (Isola C),Gresele (Maddalene), Bloewoe, Nerboldi (Pedezzi), Saccozza G (San Vitale),

2 reti: Carli, Omorogbe (Altair), Tozzo, Zanotto (Altavilla), Fedele  (Alte) Chemello, Gambino,  Savkovic  (Castelgomberto),  Lovato (Grancona), Ballardin (Isola C.), Danetti, Zarantoniello (Real Brogliano), Sturaro (Union Olmo Creazzo)

1 rete: Cerovic (Altair), Cochele, Ferron, Frizzo (Altavilla),   Bernardi, Centomo, Schenato  (Alte) Chiarenza (Bassan Team Motta), Fracaro, Povolo M. , (Castelgomberto), Berko, Haka (Grancona),  Belloro, Minopoli  (Isola C.), Fanton (La Contea), Magrin, Meneghello R., Mosele, Piazza (Maddalene), Aboubacar, Ferracin,   Graceffo, Rebeschin  (Pedezzi), Diquigiovanni,   Nizzardo, Occhiali, Ubhi S., (Real Brogliano), Ferraro, Frigo, Met Hasani, Pellizzaro,  Pozza (San Vitale), Ferrarese (Telemar)  De Bernardin, Facchin,  Tessari  (Union Olmo Creazzo)

Sull'Autore

Federico Formisano