Promozione

Ai rigori la spunta l’Unione La Rocca Altavilla

Scritto da Gianfranco

Eurocassola – La Rocca Altavilla  0 – 0  (4-5 dopo calci di rigore)

Sequenza dei rigori: La Rocca: Tonani (gol), Pangrazio (gol), Pilan (gol), Gomiero (gol), Bianco (gol); Eurocassola: Pinton (gol), Barichello (gol), Gheno L. (gol), Meneghetti (sbagliato), Gallonetto (gol)

Eurocalcio: Bragagnolo, Parise, Gheno G., Gheno L., Gallonetto, Belardinelli (33’st Marchesan), Pinton, Rech (27’st Convento), Ajrulai (12’st Meneghetti), Xausa (27’st Dalla Costa), Barichello. A disp: Tessarollo, Todesco, Fabbian, Cuman, Franchesen. Allenatore: Marco Fabbian.

Unione La Rocca Altavilla: Fantin, Peruzzi, Vanzo, Da Silveira (18’st Pilan), Romio, Gomiero, Scaglione, Bellon, Tonani, Lombardo (27’ Pangrazio), Bianco. A disp:  Marocchi, Borrelli, De Cao, De Simoni, Guarda, Verlato, Bertini. Allenatore: Paolo Beggio.

Ammoniti: Peruzzi, Romio (ULR)

Arbitro: Dogliani Francesco di Conegliano

Note: Pomeriggio soleggiato con temperatura gradevole, 100 spettatori circa. Campo non in perfette condizioni

Cronaca e foto di Gianfranco Scalzotto

IN BEVE.. La Rocca Altavilla avanza ai quarti di finale; è il risultato di una partita piacevole, giocata a ritmi alti, a tratti intensa contro i padroni di casa dell’Eurocassola. Purtroppo la strada verso la finale del torneo veneto di promozione, ha messo di fronte troppo presto due delle migliori squadre della categoria. I Padroni di casa si sono fatti preferire per i primi 30min anche se La Rocca Altavilla ha sempre ribattuto colpo su colpo. Nella seconda parte, meglio gli ospiti fin quando c’è stata benzina nelle gambe. Nei minuti finali l’Eurocassola ha spinto alla ricerca del vantaggio ma la difesa ospite ha tenuto con disinvoltura. 90min e risultato ad occhiali: i conseguenti calci di rigore consegnano La Rocca Altavilla ai quarti.

CRONACA .. L’Eurocassola parte meglio e al 7’ arriva al tiro con Xausa trovando Fantin attento. Risponde Lombardo sull’altro fronte ma in suo mancino è rimpallato: Cesar riprende dal limite, conclusione deviata nuovamente. Al 14’ ancora il mancino di Lombardo è preda di Bragagnolo a terra. Buona occasione per i padroni di casa al 18’ con Barichello che vince il rimpallo con Bellon, va al tiro ma Fantin mette in angolo in tuffo. Al 20’ Lombardo tenta una girata acrobatica ma non colpisce bene e Bragagnolo non ha problemi a bloccare a terra. Al 24’ sono i padroni di casa ad andare vicino al vantaggio: Punizione dal limite, Pinton batte forte alla destra di Fantin che vola e mette in angolo. Al 29’ Cesar ribalta l’azione dei padroni di casa, che stava diventando pericolosa, mettendo in moto Romio: tocco per Tonani il cui sinistro esce di poco alla destra di Bragagnolo. Al 34’ Pinton ci prova ancora su punizione ms trova ancora l’estremo ospite pronto. Al 38’ Lombardo controlla una palla difficile al limite dell’area di casa, riuscendo a liberare il mancino: il tiro indirizzato in porta è però ribattuto, poi Bianco riprende ma alza troppo la mira.

Si riparte e all’11’st Tonani chiude il triangolo con Lombardo che si fa anticipare da Bragagnolo, scaltro a capire le intenzioni dei due. Mister Beggio vede che la sua squadra ha alzato il baricentro e vuole più spinta inserendo così Pilan per capitan Da Silveira. Pilan al 20’st si presenta subito: viaggia sulla destra e da 25 mt conclude in porta facendo tremare il palo alla sinistra di Bragagnolo. Al 28’st riparte in contropiede l’Eurocassola e Meneghetti, complice una scivolata di Bellon, si trova a tu per tu con Fantin: il neo-entrato tenta di piazzare il destro ma Fantin si supera e mette in angolo. Pilan è una spina sul fianco sinistro dello schieramento di casa e al 35’st arriva ancora alla conclusione: stavolta il suo destro bacia solo l’esterno della rete. I minuti finali vedono i padroni di casa forzare il pressing trovando un calcio d’angolo al 44’st: palla nel mucchio dove svetta Luca Gheno che alza la mira sopra la traversa. E’ l’ultimo brivido della partita; Il direttore di gara, il Sig. Dogliani di Conegliano, manda alla lotteria dei rigori le due squadre. Dal dischetto risulterà fatale l’errore di Meneghetti che manda sulla traversa il suo penalty.

Sull'Autore

Gianfranco