Coppa Veneto Prima Categoria

Sedici tiri dal dischetto per stabilire il passaggio agli ottavi: Carmenta prevale sul Thiene

Scritto da Redazione2

CARMENTA – THIENE 8-7 d.c.r. (1-1)

Carmenta: Bassi, Peruzzo (22’ st Bahria), Lago, Rozzanigo (33’ st Lazzaretti), Kallaku, Bianchi, Bressan, Scanagatta, Cherobin (44’ st Battistella), Mezzato (2’ st Peruzzi), Dalle Tezze (2’ st Hamraoui). All. Vezzaro.

Thiene: Eberle, Gheller, Sy S., Ceci, Bamba, Cebba (38’ pt Dal Santo), Marchesini, Legnante, Sy A., Baldeh, Pizzato. All. Bozzetto.

Arbitro: Scuderi di Verona.

 

Reti. St: 48’ Lazzaretti (C), 50’ Sy S. (T).

Note. Espulso: 46’ st Pizzato (T) per applausi all’arbitro. Ammoniti: Mezzato (C), Dalle Tezze (C), Bamba (T), Sy A. (T).  Corner 5-7; rec. pt 2’, st 5’.

Articolo e foto di Roberto Pivato

CARMIGNANO DI BRENTA

Due gol in due minuti tra il 93’ ed il 95’ ed una serie di ben 16 rigori sanciscono il soffertissimo passaggio agli ottavi di finale del Trofeo Regione Veneto di Prima Categoria da parte del Carmenta ai danni del Thiene.

Vezzaro, alle prese con numerose assenze, si affida al consueto 4-3-3 e alla linea verde, con due 2002 e due 2004 nello schieramento titolare, un 2003 e un 2004 (peraltro a segno) che subentrano nel secondo tempo. In porta Bassi; linea di difesa composta da Peruzzo, Lago, Kallaku e Bianchi; a centrocampo Rozzanigo, Scanagatta e Mezzato; davanti Cherobin, Bressan e Dalle Tezze.

Bozzetto risponde con un 3-4-3, destinato a trasformarsi piuttosto presto in 4-3-3. Tra i pali Eberle; in difesa Gheller, Sy S. e Bamba; mediana formata da Ceci, Legnante e Marchesini; trio d’attacco Cebba, Baldeh, Pizzato.

Meglio i rosso-neri nella prima frazione. Già al 12’ Bassi, uno dei principali protagonisti del match, deve volare su un bel destro a giro di Baldeh, imprendibile per tutti i 90 minuti. Al 15’ il portiere rossoblù si ripete sul tentativo da fuori di Marchesini, mentre al 20’ è Dalle Tezze a salvare i suoi con un tackle risolutore su Marchesini, autore di una pregevole azione personale.

Locali pericolosissimi al 26’: un lungo lancio mette Bressan davanti a Eberle, ma il mancino del numero 7 termina alto. Il tempo si chiude con l’ingresso di Dal Santo per Cebba e il passaggio del Thiene ad più prudente 4-3-3, e con un’altra chance colossale per gli ospiti: corner di Ceci, testa di Sy A., ennesima prodezza di Bassi; riprende Baldeh che calcia a botta sicura, ma trova il salvataggio disperato di Lago (40’).

Reti inviolate dopo i primi 45 minuti, ma se il migliore in campo è l’estremo difensore di casa qualcosa vorrà pur dire.

Ripresa meno spettacolare, almeno fino al quarto d’ora conclusivo. Da segnalare al 15’ una punizione di Ceci, sulla quale Bassi salva nuovamente. Il primo tiro nello specchio della porta da parte del Carmenta giunge al minuto 35: mancino rasoterra di Bressan, che Eberle mette in angolo; sugli sviluppi del corner Scanagatta pesca Bianchi nel cuore dell’area, deviazione immediata e paratona del numero 1 ospite. Sul capovolgimento di fronte Bassi tiene nuovamente a galla i suoi con un’uscita salva tutto su Baldeh (36’).

E arriviamo così all’epilogo al cardiopalma. Minuto 90: Battistella, entrato da pochi istanti, scappa a sinistra e centra per Bressan, la cui conclusione risulta centrale. È il preludio al gol di casa: Bamba si fa rubare ingenuamente palla sulla linea di fondo da Bressan, il quale serve Lazzaretti che insacca facilmente di destro (48’). Intanto il Thiene era rimasto pure in 10: Pizzato prima si fa ammonire per simulazione, poi applaude l’arbitro che gli sventola il rosso (46’). Sembra fatta per il Carmenta e invece, nel’ultimo dei 5 minuti di recupero, Sy S. si inventa un gol meraviglioso: il difensore prende palla quasi sulla linea di metà campo e lascia partire un destro che scende sotto l’incrocio dei pali. Un autentico capolavoro balistico che porta la sfida ai calci di rigori. Occorrono sedici tiri dal dischetto e la parata decisiva di Bassi su Dal Santo per sancire il passaggio del Carmenta.

Sequenza dei rigori: Peruzzi (C) gol, Legnante (T) gol, Battistella (C) gol, Sy S. (T) gol, Lazzaretti (C) gol, Ceci (T) gol, Kallaku (C) parato, Baldeh (T) parato, Hamraoui (C) gol, Sy A. (T) gol, Bianchi (C) gol, Bamba (T) gol, Bressan (C) gol, Eberle (T) gol, Bahria (C) gol, Dal Santo (T) parato.

Portieri contro: il rigore trasformato da Eberle

Rigore di Dal Santo

I compagni festeggiano Bassi

Sull'Autore

Redazione2