Serie D

Arzignano supera anche l’ostacolo Luparense

Scritto da Federico Formisano

LUPARENSE FC – FC ARZIGNANO VALCHIAMPO 1-2

LUPARENSE: Plechero, Cucchisi, Beccaro (1’ st Cavallini), Ruggero, Boscolo (19’ st Chajari), Cherubin, Zanella, Rubbo (19’ st Rabbas), Cardellino, Raimondi (19’ st Rivi), Boron. All. Zanini.

Luparense scesa in campo con l’Arzignano da notare il numeroso pubblico. (Foto Gino Stocco da Facebook/Luparense)

ARZIGNANO VALCHIAMPO: Bacchin, Pasqualino, Casini, Molnar, Fyda (40’ st Bigolin), Forte (31’ st Nchama), Calì (26’ st Gnago), Beltrame (7’ st Moras), Antoniazzi, Bonetto, Vessella. All. Bianchini.
ARBITRO: Restaldo di Ivrea

MARCATORI: 3’ pt Antoniazzi (A), 33’ pt Rubbo (L), 40’ pt Molnar (A).

Allo stadio Gianni Casée vincono i Giallocelesti. Al triplice fischio Luparense 1 – Arzignano Valchiampo 2. In rete Antoniazzi e Molnar; a segnare il momentaneo pareggio dei rossoblù il capitano Rubbo.

Il match parte subito con l’attacco dell’Arzignano Valchiampo che spinge forte e si porta oltre la propria metà campo. Arriva così la prima rete della gara: un’azione corale dell’Arzignano trova un pronto Antoniazzi a staccare sull’assist di Fyda e insaccare in rete. La Luparense poco dopo conquista una punizione (9’): il tiro di Boron colpisce la traversa.

Prosegue in corsa l’Arzignano con un bel recupero di Calì in cerca del compagno d’attacco Fyda. È al 21’ che arriva un’altra occasione con bomber Calì che, su corner di Beltrame, cerca la realizzazione di testa. Scorrono i minuti e Beltrame si fa ancora pericoloso gestendo ottimamente la sfera e indirizzandola così a Forte che va al tiro.

Per i Lupi, ancora Boron cerca la costruzione dell’azione crossando per Rubbo. Zanella: alto. Al 29’ un’altra occasione per i Giallocelesti con la coppia Beltrame-Calì. Al 33’ arriva il pareggio della Luparense: la rete è siglata da Rubbo. Al 40’, però, arriva il raddoppio dell’Arzignano che con Molnar si riporta in vantaggio. Plechero va in uscita per un calcio da fermo, portando la palla però sul secondo palo. Con prontezza e capacità Molnar recupera nei piedi e realizza.

(Foto Gino Stocco da Facebook/Luparense)

Alla ripresa, sul 2 a 1 per la squadra ospite, riparte l’Arzignano con Antoniazzi per Fyda. Sulla punizione di Casini arriva poi il potente tiro di Calì, parato dal numero uno di casa. Al 13’ arriva il fischio dell’arbitro: è rigore per i Giallocelesti. L’azione parte da Fyda che in area crossa in mezzo, ma Zanella mette il braccio. Dal dischetto va Moras: il tiro spiazza Plechero ma colpisce il palo.

Al 24’ una nuova punizione per la Luparense vede sul tiro Chajari, da poco entrato in campo, e al 30’ il corner trova Gnago di testa e Moras a spazzare via. L’Arzignano continua a spingere. Sul finale la punizione di Rabbas finisce sulla barriera e il corner trova la parata sicura di Bacchin. La gara termina dopo 4 minuti di recupero.

Sull'Autore

Federico Formisano