EVIDENZA

Il Vicenza non gioca neanche con l’Alessandria nella giornata delle mancate risposte

Scritto da Federico Formisano

Erano queste le risposte che ci aspettavamo per oggi:

  • l’approvazione del Ministero della Salute del Protocollo della Fmsi  perché questo potrebbe sbloccare le attese post guarigione che oggi sono ancora di 30 giorni
  • l’approvazione da parte del Cts del Protocollo predisposto dalla Conferenza Stato-Regioni, che prevede una soglia di positività tra i calciatori del gruppo squadra di 9 giocatori positivi su 25 della rosa (35%)  prima di essere definita in una circolare del ministero della Salute.
  • L’esito dell’incontro  fra i presidenti dei Comitati Regionali e il Commissario della Lega Dilettanti, Abete, che avrebbe dovuto partorire qualche decisione nel merito della richiesta ormai pressocchè generalizzata di rinviare ulteriormente (almeno di 15 giorni) la ripartenza dei campionati
  • L’esito dell’incontro di oggi sulla eventuale riapertura del calciomercato
  • Il Comunicato della Federazione contenente novità sui rinvii dei campionati.

Spiace comunicare ai nostri affezionati lettori che solo una di  tali risposte è  arrivata! Il Comitato tecnico scientifico ha dato l’ok al protocollo del calcio sulla base dell’accordo registrato in conferenza Stato-Regioni. In questo momento il documento è ora negli uffici del ministero della Salute che nelle prossime ore promulgherà la nuova circolare che diventerà il testo di riferimento per le Asl nella gestione dei casi di positività negli sport di squadra. È possibile che la circolare diventi operativa già per questo fine settimana.   La Lega di B come si legge sotto ha deciso comunque di rinviare tre gare anticipando quanto contenuto nel Protocollo per una questione di tempi e per evitare viaggi inutili a squadre e tifosi.

Non deve sorprendere peraltro che il protocollo del Fmsi sottoposto all’attenzione del Cts riguardante lo sport dei dilettanti non sia stato preso in esame mentre quello stilato dalla conferenza Stato Regioni (per i calciatori professionisti) abbia avuto vita facile e sia stato approvato in tempi rapidi e che potrebbe già divenire operativo per le prossime gare.  Noi ci stupiamo di chi si stupisce !!!!

Purtroppo non abbiamo notizia nemmeno del previsto incontro in ambito della Lega Dilettanti con i presidenti regionali.

F

Fake news In queste ore sta circolando in rete, e in particolare attraverso WhatsApp, un presunto Comunicato Stampa del CR Veneto a firma del Presidente Ruzza in cui viene annunciato il rinvio della ripresa delle attività agonistiche, prevista per il prossimo 30 gennaio.

Sottolineiamo che si tratta di un documento assolutamente falso e che nessuna decisione in merito ad ulteriori rinvii è stata presa dal Consiglio Direttivo del CRV. Il Presidente Ruzza e tutto il Consiglio Direttivo desiderano esprimere con forza la propria condanna per questa grave contraffazione, mirata unicamente a destabilizzare il calcio veneto in un momento già di per sé molto delicato e complesso. Nelle prossime ore saranno svolti tutti gli accertamenti necessari per verificare la provenienza del documento e prendere gli opportuni provvedimenti nei confronti degli autori.

Nel condannare l’atto non possiamo tuttavia non ribadire come le società (e ne sappiamo qualcosa per le decine di telefonate e di messaggi che riceviamo) si sarebbero attese oggi un intervento chiarificatore della Lega Dilettanti

L

Lega Pro: La decisione è stata presa. Non ci saranno ulteriori slittamenti e rinvii. Il campionato di Serie C ripartirà nel weekend del 22-23-24 gennaio. Lo ha deciso il Consiglio Direttivo della Lega Pro. L’ok arrivato venerdì dal CTS conferma l’intesa raggiunta mercoledì scorso in Conferenza Stato-Regioni sulle nuove regole da seguire, con il rinvio delle gare quando il numero dei positivi di un club risulta superiore al 35% del gruppo squadra.

V

Vicenza: Il Presidente della Lega Nazionale Professionisti B, viste le istanze presentate dalle società Cosenza Calcio, F.C. Crotone e L.R. Vicenza; preso atto delle allegate comunicazioni emesse, rispettivamente, dall’Azienda Sanitaria Provinciale di Cosenza, dall’Azienda Sanitaria Provinciale di Crotone e dall’Azienda ULSS n. 8 Berica di Vicenza, nonché delle integrazioni pervenute in sede istruttoria; d’intesa con i Consiglieri ex art. 7.1.c) dello Statuto LNPB, in ottemperanza alla deliberazione assunta all’unanimità nella seduta consiliare del 20 dicembre 2021 e assembleare del 23 dicembre 2021;

dispone

il rinvio delle gare Cittadella – Cosenza, Parma – Crotone e L.R. Vicenza -Alessandria valide per la 19ª giornata di andata del Campionato Serie BKT 2021/2022, programmate tra sabato 15 e e domenica 16 gennaio p.v., ad altra data che verrà fissata dalla Lega Nazionale Professionisti B.

Il Vicenza non gioca nemmeno con l’Alessandria

Sull'Autore

Federico Formisano