Seconda Categoria

Nel derby castellano Alte prevale sul San Vitale

Scritto da Monica Centomo

San Vitale- Alte 1-3

San Vitale: Zamberlan G. Ferraro, Meggiolaro A., Nicoletti, Mettifogo, Pellizzaro D. ; Zanotto (Fortuna dal 76′), Meggiolaro T., Frigo, Ghiotto (Ranucci dal 71′), Pozza (Met Hasani dal 82′);  A disposizione Zamberlan M. Bertinato, Sturaro, Zarantoniello, Saccozza,  Cenzato; Allenatore Vinoli

Alte: Dalla Gassa, Carlotto, Melon, Shkembi, Castegnaro, Fantin (Astrini dal 79′); Fedele (Zuccon dal 86′), Dalla Bona, Schenato, Sartori (Bernardi dal 50′), Ceola (Centomo dal 65′); A disposizione: Cazzola, Baiden, Bovolini Marzotto  Allenatore Vicari

Arbitro: Crescenti di Vicenza

Marcatori: Fedele (A) al 20′ su rigore; Frigo (S) al 39′ Fedele (A) al 71′ su rigore, Centomo (A) al 77′

Ammonizioni: Zamberlan e Frigo (San Vitale); Fantin, Fedele, Zuccon, Schenato (Alte) espulsi Mettifogo (S) e Schenato (A) per doppia ammonizione

Foto di Monica Centomo, servizio della redazione

Un derby è un derby e l’attesa per questa partita era forte. La squadra di casa ha una posizione di classifica tranquilla mentre gli ospiti  sono in lotta per le prime piazze ma si sa che una stracittadina viene sempre giocata con intensità particolare. Ed in effetti l’arbitro Crescenti ha dovuto faticare a tenere buoni gli animi. Lo dimostrano le molte ammonizioni e anche le due espulsioni.

Vinoli cambia tre giocatori rispetto alla domenica precedente alternando in porta i due fratelli Zamberlan (con Giulio preferito a Marco), e inserisce Ghiotto al posto di Met Hasani e Nicoletti per Cenzato. Il mister del San Vitale schiera Frigo e Pozza di punta tenendo in panchina Met Hasani e Ranucci con il giovane Zanotto esterno. Vicari fa turn over rinunciando a pezzi da novanta del suo schieramento come Bernardi, Centomo, Zuccon e Bovolini.  Schenato, Fedele e Ceola sono le punte, con Dalla Bona, Shkembi e Sartori a centrocampo.

 

Si parte con le Alte in avanti e con Ceola che manda all’incrocio dei pali ma Zamberlan risponde e allontana la minaccia. Al 20′ su un lungo lancio Fedele è bravo ad infilarsi fra due difensori e Mettifogo colpisce il pallone con la mano. Per l’arbitro è chiaro occasione da gol, espelle il giocatore del San Vitale e concede il rigore. Secondo i sostenitori della squadra di casa non si poteva trattare di chiara occasione da gol perchè c’era un altro difensore in contrasto sull’attaccante.

L’arbitro espelle Mettifogo.

L’arbitro Fedele comunque trasforma con freddezza mandando la palla contro il palo e poi in rete.

Passano solo 5′ e l’arbitro fa pari e patta espellendo l’attaccante delle Alte Schenato reo dapprima di aver allontanato il pallone e subito dopo di aver colpito con una gomitata un avversario.

Tornata la parità numerica dei giocatori in campo torna in parità anche il risultato con un’azione di contropiede del San Vitale con Frigo che giunge a tu per tu con Dalla Gassa e lo batte in uscita.  Il primo tempo si chiude sul 1-1

Nella ripresa ha subito una buona opportunità il San Vitale e sulla conclusione di Frigo salva un difensore sulla linea.  Al 71′ però dopo un azione di calcio d’angolo Zamberlan travolge in uscita il lanciato Bernardi.

L’intervento di Zamberlan su Bernardi

L’arbitro concede il secondo rigore e ammonisce l’estremo difensore.  Fedele torna sul dischetto e con grande freddezza trasforma anche il secondo penalty.

Il San Vitale cerca di reagire ma 6′ dopo in classica azione di contropiede Centomo si presenta a tu per tu con Zamberlan e lo trafigge per la terza volta.

Le interviste a fine partita

Vinoli, mister del San Vitale: La partita è stata un vero derby. Partita combattuta da ambo le parti poi i cambi hanno fatto la differenza. Comunque sono stato contento dell’approccio della mia squadra. Abbiamo lottato ad armi pari contro una squadra costruita per vincere. Abbiamo molti margini di miglioramento perché ho in squadra tanti ragazzi giovani. Ma lavorando cresceranno bene.

Vicari delle Alte: Abbiamo giocato veramente una buona partita, di qualità e carattere, contro un avversario tosto e su un campo difficile. Non una buona giornata per l’arbitro, sono stati commessi errori davvero gravi oggi.

Espulsione di Schenato; sullo sfondo Vicari

 

Sull'Autore

Monica Centomo