Eccellenza

Schio in caduta libera, Montecchio vince e si rilancia!

Scritto da Federico Formisano

Schio- Montecchio  0-3

Schio: Ayoub , Sacchetto, Ciscato, Ferretto, Ruviero, Sartore  (Talin dal 55’), Michelon (Andreetto dal 55’), Cenetti, Shehu (Primucci dal 55’), Girgenti (Dalla Via dal 65’), Gumiero 6. Allenatore Baldi

Schio: Foto di repertorio

Montecchio Maggiore: Segantini, Bernardinello, Dal Dosso (Crestani dal 80’), Falchetto (Fortuna dal 83’), Zanella, Artuso, Montagnani (Guccione dal 73’), Talarico, Mangeri(Pennacchio dal 73’), Casarotto, Mattioli (Cinel dal 67’). Allenatore  Coppola

Montecchio (repertorio)

Arbitro: Zantedeschi di Verona.

Mister Baldi fa ampio turn over rispetto alla gara con il Mestrino in parte perché obbligato dalle squalifiche di Marchioron e Pizzolato, in parte per scelta tecnica visto che porta in panchina giocatori importanti come Talin, Andretto, Primucci. In porta va Ayoub al posto di Rossi in difesa entrano Ciscato e Sartore, a centrocampo Cenetti e Ferretto e in attacco Shehu.

Fa turn over anche Coppola del Montecchio con Segantini in porta al posto di Saggioro, Bernardinello, Dal Dosso, Zanella, Mangeri, a dare il cambio allo squalificato Pegoraro e agli altri bisognosi di rifiatare.

Parte subito forte il Montecchio che passa già dopo 8’ con il solito Casarotto:  Montagnani va via sulla corsia di sinistra e centra un bel pallone sul quale non arriva Mattioli alle sue spalle c’è Casarotto che colpisce tra testa e spalla ingannando Ayoub che non trattiene. Per arbitro e guardialinee il pallone è entrato in porta anche se il portiere scledense protesta vibratamente.  Al 12’ è il Montecchio a protestare perché su un traversone di Casarotto un difensore interviene con il braccio ma per Zantedeschi non ci sono gli estremi del rigore.  Al 31’ Ayoub si riscatta su Mangeri.   Per lo Schio ci prova Cenetti senza esito. Al 50’ Segantini è impegnato su un lungo traversone. E sul capovolgimento di fronte Mangeri impegna Ayoub nel miglior intervento della serata.  Al 60’ però lo Schio resta in dieci per l’espulsione di Ciscato che commette un fallo da ultimo uomo su Montagnani. Anche in questo caso qualche protesta dello Schio perché non sembrano sussistere gli estremi della chiara occasione da gol. Baldi che già aveva operato tre cambi facendo entrare Talin, Andretto e Primucci è obbligato anche a togliere Girgenti inserendo  il difensore Dalla Via. Al 72’ il Montecchio chiude i conti grazie ad una splendida punizione di Casarotto e 6’ più tardi dilaga con un veloce contropiede e con una bella conclusione di Pennacchio che si insacca sotto la traversa.

Pennacchio

Con questo successo il Montecchio rimane secondo in classifica staccato di nove punti dal Villafranca che domenica farà visita ai castellani in quello che potrebbe rappresentare l’ultimo tentativo di aggancio visto anche che poi il Montecchio sarà impegnato in Coppa.
Per lo Schio urge un immediato cambio di passo ad iniziare dalla gara con il Cologna di domenica prossima, vero crocevia per la salvezza.   I giallorossi vengono da quattro sconfitte consecutive con un solo punto nel girone di ritorno ottenuto con il Vigasio.  Nelle ultime 4 gare perse lo Schio non ha segnato un solo gol subendone 9 (uno con il Valgatara, due con il Cornedo, tre con Mestrino e Montecchio).

Sull'Autore

Federico Formisano