Promozione

Il testa -coda premia la Marosticense; al Le Torri serve il miracolo

Scritto da Redazione2

LE TORRI BERTESINA – USD MAROSTICENSE 1-4

11’ st Lobbia (M), 26’ st Palermo (M), 33’ st Zanandrea rig.(LTB), 36’ Merlo (M), 38’ Bernardi (M)

LE TORRI BERTESINA: Boaretto, Liotto (30’ st Maharaj), Zanandrea, Lotto (C) (25’ pt Pegoraro), Zambon, Lovato, Meneghetti (26’ st Spoladore), Benetti, Maistro (43’ st Cavaggion), Giacomoni (23’ st Bondi) Dal Lago. All. Sgrigna.

MAROSTICENSE: Bortignon, Palermo, Bernardi, Lunardon, Parise, Signori, Minato, Contro (C), Merlo, Nonni (36’ st Covolo), Lobbia (31’ st Torresan). All. Glerean.

Nella penultima giornata di campionato il Le Torri Bertesina ospita la Marosticense. Alla squadra di casa serve assolutamente una vittoria per continuare a sperare ma lo stesso risultato necessità anche  alla Marosticense per continuare nella rincorsa al La Rocca.

Sgrigna si affida ancora in attacco a Maistro e Dal Lago con Giacomoni trequartista e Benetti impiegato sempre a metà campo.  Nella Marosticense confermato l’undici titolare con Lobbia e Merlo di punta e con Nonni pronto a ripetersi in zona gol.

Al 3’ cross per i padroni di casa dalla destra che rischia di diventare pericoloso, ma la difesa ospite libera l’area. Al 6’ ci prova Minato da lontanissimo, senza centrare la porta. Un minuto dopo Benetti da posizione defilata si coordina bene, ma non prende lo specchio.

All’11’ occasione per la Marosticense con Merlo che si ritrova il pallone tra i piedi dopo un rimpallo e da solo calcia a lato Al 14’ Contro dalla distanza calcia forte e Boaretto para in due tempi.  Subito dopo Nonni si coordina bene e fa partire un tiro forte che si stampa sulla traversa, dopo che Boaretto la sfiora con la punta delle dita.

Al 26’ rasoterra dalla destra di Palermo, Boaretto si tuffa e la fa sua. Un minuto dopo gran cross di Liotto dalla destra, Dal Lago in mezzo all’area di testa anticipa il suo marcatore, ma la palla finisce alta.

Al 35’ Nonni dalla linea di fondo si accentra e calcia a rasoterra: Boaretto in tuffo devia in corner. Dalla bandierina di destra Contro calcia direttamente in porta colpendo il primo palo. Al 41’ punizione di Contro deviata da un compagno, Boaretto lascia sfilare.

Un minuto dopo colpo di testa schiacciato di Maistro, Bortignon respinge in tuffo.

Al 43’ Dal Lago calcia e il portiere ospite tocca in corner.

 

 

SECONDO TEMPO

Al 3’ la punizione di Zanandrea finisce sulla barriera. Al 6’ gran rasoterra di Giacomoni e bella risposta di Bortignon che devia in corner. Sugli sviluppi del calcio d’angolo sul secondo palo colpo di testa di Maistro che finisce fuori. Al 9’ contropiede per la Marosticense: Merlo dal limite calcia alto. Un minuto dopo Liotto da fondo campo appoggia dietro per Maistro che calcia e trova una grandissima risposta d’istinto di Bortignon.

Gol sbagliato e gol subito: all’11’ bel destro di Lobbia con un tiro a giro che supera Boaretto. Al 18’ Nonni calcia di pochissimo oltre la traversa. Al 26’ Palermo da 40 metri calcia all’improvviso trafiggendo Boaretto e segnando lo 0 a 2.

Al 30’ Signori prova il tiro ad effetto che esce di poco. Al 33’ calcio di rigore in favore del Le Torri Bertesina. Sul dischetto va Zanandrea che spiazza Bortignon. Passano tre minuti e il Marostica riallunga le distanze: Merlo dal limite stoppa la palla spalle alla porta, si gira e calcia un rasoterra angolato dove Boaretto non può arrivare.

Al 38’ sugli sviluppi di un corner arriva il poker degli ospiti: colpo di testa della difesa di casa che rimbalza addosso al petto di Bernardi e finisce in porta.

All’ultimo minuto di recupero conclusione di Cavaggion deviata che rischia di diventare pericolosa, ma Bortignon para in due tempi. Finisce 1 a 4 per la Marosticense: un risultato un po’ troppo severo per il Le Torri Bertesina.

C’è un unico caso in cui il Le Torri può ancora salvarsi: deve battere la capolista La Rocca fuori casa, e sperare che il Marola vinca con il Rivereel.  In quel caso Il Rivereel e il Marola sarebbero ultimi con 19 punti, il Le torri terzultimo con 20 punti e andrebbe a giocare i play-out con Alba Borgo Roma.

Sull'Autore

Redazione2