Promozione

Marzari sbaglia il penalty del pari e il Monteviale perde con il Malo

Scritto da Antonio Martinello

U.S. MALO – A.S.D.MONTEVIALE 2 – 0

U.S.MALO: Antoniazzi, Brandi, Ballardin, Vaccari, Zaccaria, Ruviero, Savio (dal 64’ Piazza), Dal Zotto, Tecchio (dal 85’ Pogietta), Bergo (dal 64’ Petronijevic), Cecchini. Allenatore: Antonio Piccoli squalificato sostituito in panchina dal vice Fabris

Malo

MONTEVIALE: Scaranto, Martini (dal 36’ Lagni), Mietto, Casolin. Milanello (dal 46’ Cappelletto), Perucca (dal 77’ Erba), Brahimi (dal 62’ Lotito), Crestani, Marzari, Frizzo, Marazia (dal 62’ Zanovello). Allenatore: Denis Lazzaron

Monteviale

Arbitro: Matteo Pastore di Verona Assistenti: Guglielmo Faresin di Schio & Anna Gallo di Rovigo

Pastore

Reti: Tecchio al 20’ e Dal Zotto al 89’ (MA)

Ammoniti: Ballardin, Zaccaria, Savio, Dal Zotto (MA), Mietto, Brahimi, Cappelletto (MO)

E’ passato un mese dal match di Coppa e le due squadre si ritrovano a confrontarsi, questa volta allo stadio comunale di Malo. Rispetto alla precedente gara i due mister hanno apportato parecchie modifiche rispetto agli undici schierati nel torneo di Coppa.

Scaranto in presa aerea

L’inizio della gara ha visto subito un Malo molto pronto e ha subito premuto il piede sull’acceleratore. Le occasioni di passare in vantaggio si ripetono, ma i recuperi di Casolin e Milanello riescono a soffiare la sfera dai piedi di Bergo pronto a calciare in porta da buona posizione. A togliere le castagne dal fuoco ci pensa il classe 2002 Tecchio, bravo a trovare una bella rete con un tiro a girare che supera il portiere, di sinistro appena entrato in area sulla destra del proprio fronte di attacco.

Tecchio festeggiato dai compagni

Il Malo non pago di aver sbloccato il risultato continua nella ricerca di trovare il gol della sicurezza, ma non trova l’azione giusta. Il Monteviale al di là di alcune sporadiche uscite verso la porta, non ha mai impensierito il portiere Antoniazzi.

Uscita di Antoniazzi

La partita cambia volto nella ripresa, Mister Lazzaron apporta alcuni aggiustamenti alla formazione con l’innesto prima di Cappelletto e poi di Lotito e Zanovello, che danno più sprint alla squadra, ed è proprio l’innesto di Zanovello che mette in difficoltà la corsia destra dei padroni di casa, e in una delle sue scorribande ha saltato il proprio avversario è entrato in area ed è stato travolto dal recupero del difensore. L’arbitro assegna il rigore, si presenta sul dischetto il rigorista Marzari, che domenica scorsa ha realizzato una doppietta proprio dal dischetto.  Spiazza il portiere ma calcia di pochi centrimetri a lato.

Marzari calcia il rigore

la palla esce sul fondo

Come è successo nel precedente incontro con il Malo, il Monteviale nell’intento di arrivare al gol si scopre in difesa e in un paio di occasioni Scaranto riesce a salvare la propria porta mentre all’89’ Dal Zotto trova la rete del raddoppio che in pratica chiude la partita.
Certamente un successo meritato per i nerostellati, che hanno saputo soprattutto nel primo tempo costruire la propria vittoria con una prestazione grintosa e di sostanza, mentre il Monteviale oltre al rigore fallito, non ha saputo contrastare a centrocampo gli avversari e si è affidato a cercare le proprie punte con lanci lunghi sempre preda dei difensori trovandosi spesso in difficoltà nelle ripartenze dei padroni di casa.

Scaranto devia la conclusione di Piazza

 

 

 

 

 

 

 

Sull'Autore

Antonio Martinello