Redazionali

Vicenza batte il Mantova ma il secondo tempo è di pura sofferenza..

Scritto da Federico Formisano

Vicenza- Mantova 2-1

Vicenza (4-3-3): Confente; Ierardi; Pasini, Padella, Sandon (Bellich dal 73′); Jimenez (Cavion dal 73′), Greco (Zonta dal 85′), Ronaldo; Stoppa (Begic dal 85′), Ferrari, Dalmonte (Cappelletti dal 91′). A disposizione: Desplanches, Grandi, Valietti,  Zonta, Scarsella, Cataldi, Begic, Oviszach, Giacomelli, Rolfini, Busatto.  A disposizione: Desplanches, Valietti,  Giacomelli, Rolfini, Scarsella, Cataldi, Cappelletti, Cavion, Oviszach, Busatto, Allenatore Baldini

Mantova (4-3-3): Tosi; Pinton, Panizzi, Matteucci, Ceresoli; Messori,  Gerbaudo (Rodriguez dal 85′), De Francesco (Pierobon dal 60′); Guccione Procaccio (Yeboah dal 60′), Mensah. A disposizione: Chiorra, Malaguti, Iotti, Paudice, Ingegneri, Ejjaki, Cozzari, Fontana, Agbugui, Silvestro,  Allenatore: Nicola Corrent

Reti: Pasini, Dalmonte (V) Guccione (M)

Ammoniti: Greco(V) al 22′ Ferrari (V) al 60′ Pasini (V) al 61′  Ronaldo (V) al 80′ Spettatori 7291

Baldini come ha già fatto nelle due gare precedenti schiera la squadra con il 4-3-3: con Sandon ancora preferito a Bellich, il centrocampo con Jimenez, Greco e Ronaldo e in attaccao Dalmonte e Stoppa ad affiancare sugli esterni il bomber Ferrari.

A sorpresa  Corrent schiera Tosi in porta, e l’ex Panizzi esterno di sinistra per cui con Gerbaudo gli ex in campo sono due.

Il Mantova parte bene e prima Guccione tira alto poi Confente esce su Mensah. Al 8′ un azione pericolosa del Mantova fermata per un fuorigioco di Mensah.  Al 11′ Matteucci salva in angolo su Stoppa liberato da Ferrari.  E sull’angolo Dalmonte manda fuori.

Al 14′ azione del Mantova con Procaccio che traversa da destra ma nessuno riesce a raccogliere.  Al 17′ ancora Procaccio su punizione sfiora l’incrocio. Una prima notazione tecnica dopo 15′ : i virgiliani hanno Mensah che non agisce da prima punta partendo largo da sinistra con Guccione e Procaccio che offrono pochissimi punti di riferimento. Nel Vicenza Ierardi, Padella e Pasini sembrano poco in grado di proporsi e quindi sostanzialmente fuori dal vivo del gioco.

Al 22′ viene ammonito Greco che era diffidato e che salterà la prossima partita.  Al 27 il calcio d’angolo di Ronaldo è diretto in porta e mette in qualche affanno Tosi che riesce a respingere.  Al 28′ Dalmonte si libera sul limite dell’area e tira con Tosi  che devia ma l’arbitro non concede il calcio d’angolo: viene espulso un compenente della panchina e ammonito Baldini.

Al 32′ Ronaldo tira dal limite, Tosi non trattiene e sulla ribattuta la difesa riesce ad allontanare in angolo. Il pubblico nel frattempo rumoreggia con l’arbitro che non interviene per le continue perdite di tempo degli ospiti.

Al 34′ segna il Vicenza con Pasini che raccoglie il calcio d’angolo di Ronaldo; la risposta del Mantova arriva su calcio d’angolo con Mensah che schiaccia a terra con Confente che respinge.

Al 38′  i biancorossi raddoppiano con Dalmonte che raccoglie un cross di Greco e schiaccia di testa.  Sul cross di Mensah è bravo Confente a prendere il pallone anticipando gli attaccanti e siamo al 41′

Al 43′ clamorosa traversa colpita da Stoppa con un tiro a giro da fuori area.  Il primo tempo finisce qui con un secco 2-0 a favore del Vicenza che dalla mezzora in poi ha soverchiato il Mantova realizzando due reti e sfiorando la terza segnatura. Dopo un inizio con qualche difficoltà la squadra è uscita alla distanza.

Al 48′ Messori servito da Mensah ma la difesa riesce a deviare in angolo; al 52′ ancora Mensah da a Procaccio che tenta il tiro a giro mandando alto.. Il Mantova ha iniziato il secondo tempo all’attacco e ottiene alcuni calci d’angolo che rimangono senza esito: in particolare è Mensah l’uomo più pericoloso degli ospiti. Al 55′ Mensah spostato a destra serve Guccione che tira frontalmente e Confente non ha difficoltà a parare.

Sul capovolgimento di fronte Stoppa ottiene una punizione che Ronaldo calcia ma la palla sfiora la traversa dopo una deviazione di Tosi.  Sull’angolo tira ancora Stoppa che impegna Tosi in una deviazione. Poi Ferrari commette fallo a centrocampo e viene ammonito anche lui era diffidato e scatterà anche per lui la squalifica.

Al 61′ l’arbitro concede un rigore che a noi sembra molto generoso. Scatta l’ammonizione per Pasini e Guccione con freddezza trasforma.  C’è molto nervosismo in campo con l’arbitro che distribuisce cartellini.  Al 70′ il solito Mensah si libera in area e da a Gerbaudo che dall’area piccola manda clamorosamente alta.  Entrano  nel Mantova Yeboah e Pierobon con Yeboah che va a fare tandem con Mensah. Al 73′ tiro dal limite di Guccione con palla a lato.

La gara prosegue con il Mantova che ottiene qualche calcio d’angolo che resta senza esito.  Al 87′ Begic appena entrato cerca Ferrari a cui non riesce l’aggancio da buona posizione. Al 89′ azione personale di Begic che manda fuori

Finisce 2-1 ma il secondo tempo del Vicenza è stato mediocre con una squadra quasi impaurita e non in grado di esprimere un gioco accettabile.

Serie C: Risultati e classifica

Albinoleffe- Arzignano 0-2  Piana e Fyda  (Ar)
Virtus Verona- Pro Vercelli 0-3 Comi (2) Vergara
Lecco- Juventus Under 23 1-0  Pinzauti (L)
Pergolettese- Pro Patria 3-1 Stanzani (PP) Abiuso, Artioli, Mangano (Pe)
Piacenza- Renate 2-3   Baldassin  (R) Cesarini (P) Sorrentino (2, R) Morra (P)
Pro Sesto – Novara 2-1 Bortolussi (N) Gerbi, Capelli(Ps)
Triestina – Padova 0-2  Piovanello e De Marchi (P)
Feralpi- San Giuliano 3-1  Pittarello, Siligardi (F) Autorete (S)  Guerra (F)
Pordenone- Trento 2-0
Deli (2)
Vicenza- Mantova 2-1  Pasini, Dalmonte (V) Guccione (M)

Classifica: Renate 18, Lecco, Padova, Pordenone, 17, Arzignano, Feralpi  16, Sangiuliano 15,  Pergolettese,  Novara,  Pro Vercelli, LrVicenza 14, Pro Patria,  12, Pro Sesto 11, Albinoleffe 10, Juventus 9, Mantova, Trento 8,  Triestina 7,    Virtus Verona 5,  Piacenza 3

 

Sull'Autore

Federico Formisano