Promozione

Dueville poco reattivo il Longare domina

Scritto da Corrado Battilana
LONGARE CASTEGNERO-DUEVILLE 4-1
Longare Castegnero: Guadagnin, Ruzza, Ghiotto, Riello(21’st Mazzuoccolo), Turrini(22’st Tonini), Finazzi, Rampazzo(29’st Carmucci), Faccio, Bernardelle, Pegoraro(42’st Braga), Belsemin(14’st Pozza). A disposizione: Albijanic, Grigolato, Baldeh, Iurilli. All. Riello
Dueville: Pavan, Todaro(40’pt Soli), Pettinà(26’st Dalla Via), Zancan, Maculan(26’st Berlato), Nuvoli, Lissa Dal Pra, Guerra(36’st Voltan), Schiesaro, Benvegnù, Amessiamanou(26’st Carollo). A disposizione: Mottin, Pianezzola, Fait, Costanzo. All. Cinnirella
Arbitro:  Enrico Celegato di Mestre  Assistenti: Albertin di Padova e Mattiuzzo di Treviso
Reti. 3’pt Pegoraro (L), 11’st Finazzi (L) rigore, 16’st Rampazzo (L), 31’st Benvegnù (D), 40’st Faccio (L)
Ammonizioni: 40’pt Todaro (D), 6’st Riello (L), 9’st Turrini (L), 10’st Soli (D), 12’st Ghiotto (L), 27’st Ruzza (L), 35’st Tonini (L), 36’st Dalla Via (D), 37’st Schiesaro (D), 37’st Ghiotto (L)
Espulsioni: 37’st Ghiotto (L) per doppia ammonizione
Nella settima giornata di campionato i padroni di casa si impongono nettamente su un Dueville che in questa partita è apparso non in giornata.  Alla prima occasione il Longare passa in vantaggio, corre il 3’ e Rampazzo serve in area Pegoraro, che da ottima posizione spara addosso al portiere avversario, ma è bravo sulla respinta a riprendere il pallone e insaccare in rete da pochi passi. Al 14’ Rampazzo si invola verso la porta e dal limite dell’area fa partire un tiro preciso all’angolino basso, deviato in corner con un reattivo tuffo da Pavan. Al 33’ è Balsemin a rendersi pericoloso con un tiro di poco fuori.
Al 35’ gli ospiti, per la prima volta si fanno vedere in modo pericoloso dalle parti di Guadagnin, grazie ad una incursione di Amessiamenou che semina il panico nella retroguardia, prima di essere fermato da un difensore di casa. Al 44’ il Longare ha una grande occasione per raddoppiare con Rampazzo, che servito sul filo del fuorigioco da Pegoraro, si trova solo davanti a Pavan, ma dopo averlo saltato si allarga troppo permettendo all’estremo difensore di rientrare tra i pali e parare senza difficoltà.
Nel secondo tempo il Longare riparte a spron battuto. All’8’ una triangolazione tra Rampazzo e Balsemin, porta quest’ultimo alla conclusione, ma il tiro è troppo debole per impensierire Pavan. All’11’ i padroni di casa trovano il meritato raddoppio su calcio di rigore trasformato da Finazzi per atterramento in area sul solito Rampazzo.
Al 16’ arriva il capolavoro di Rampazzo, che prende palla con uno stop volante sulla linea del centrocampo e si invola verso la porta superando una serie di avversari, quando gli esce incontro il portiere lo supera e insacca coronando una splendida azione. Il Dueville non pervenuto, tanto che il Longare va ancora vicino al gol con Bernardelle, ma il suo tiro viene ribattuto provvidenzialmente da un difensore.
Finalmente gli ospiti hanno un sussulto di orgoglio e provano a farsi vedere dalle parti di Guadagnin, al 19’ Benvegnù lanciato a rete prova un pallonetto, ma la palla finisce sul palo. Al 25’ Schiesaro si libera bene e calcia da buona posizione, ma la sua conclusione termina a lato di poco. Al 31’ il Dueville accorcia le distanze con una bella azione di Schiesaro, che serve al limite dell’area piccola Benvegnù, il quale insacca senza difficoltà.
Nel finale i padroni di casa arrotondano il punteggio, grazie a Faccio, lesto a deviare in porta una punizione ben calciata da Mazzuoccolo. Negli ultimi minuti Pavan riesce a negare prima a Bernardelle e poi a Carmucci la cinquina, con il Dueville in balia del Longare. Trascorsi i cinque minuti di recupero concessi dall’arbitro Celegato, la cui direzione è stata gravemente insufficiente per una malcelata mania di protagonismo nella inutile distribuzione di cartellini gialli, la partita finisce con il risultato di 4-1 per i padroni di casa.
Cronaca di Corrado Battilana Foto di Mauro Colò

Sull'Autore

Corrado Battilana