Serie D

Con un gol per tempo l’Arzignano chiude la pratica Calvi

Scritto da Redazione2

 

CALVI NOALE – ARZIGNANO VALCHIAMPO 0-2 (pt 0-1)

CALVI NOALE: Fortin, Zanetti, Taddia (36’s.t. Zender), Gentina (9’s.t. Cuzzi), Toso M., Calcagnotto, Fiorica, Bandiera (29’s.t. Vianello), Tonani, Franciosi (19’s.t. Griggio), Baldrocco (1’s.t. Conti). A disposizione:Bordignon, Rigon, Montemezzo, Colli. Allenatore: Pianu

ARZIGNANO VALCHIAMPO: Dani, Toso D., Scandilori (8’s.t. Vanzan), Maldonado, Bordi (32’s.t. Bigolin), Salvadori, Valenti (13’s.t. Nobile), Casagrande, Odogwu (36’s.t. Raimondi), Ilari, Forte (29’s.t. Hoxha). A
disposizione: Colesso, Romio, Contri, Fracaro. Allenatore: Italiano

RETI: 5’ p.t. Odogwu (A); 15’s.t. Maldonado (A) (rig.)

Arbitro: Acampora di Ercolano. Assistenti Vannini di Siena e Ammannati di Pisa

NOTE. Angoli: 4-8. Ammoniti: Toso D., Fiorica, Tonani, Zanetti. Espulso Toso M. al 15’s.t. Recupero: pt 0′; st 3’.

Ufficio Comunicazione ASD Arzignano Valchiampo

I giallocelesti di Italiano ritrovano quella vittoria esterna che mancava   dalla fine del girone di andata, superano i veneziani grazie ai sigilli di Odogwu e Maldonado, e ora pensano al big match coi  padovani di giovedì alle 15.00 al “Gabbiano” di S. Andrea

NOALE (VE)– L’Arzignano Valchiampo con un gol per tempo regola la pr ati ca  Calvi Noale, vince 2-0 grazie ai gol dei suoi gioielli Odogwu eMaldonado, e sfata il tabù trasferta, ritrovando quel successo che lontano dal Dal Molin mancava dalla fine del girone di andata. Un successo importante, che permette alla squadra di Vincenzo Italiano di restare totalmente in corsa per il vertice della classifica.

Odogwu nella gara contro il Mantova (foto di Elisa Calzati per Calciovicentino)

Pronti via e l’Arzignano incanala subito il match sui binari favorevol i. Al 5’, dopo un tiro da fuori area di Casagrande terminato in angolo, cross perfetto di Ilari per Odogwu: il centravanti incorna di testa sul primo palo e supera il portiere di casa per l’immediato vantaggio gialloceleste.
Vicino al raddoppio l’Arzignano al 16’ con la pericolosa conclusione di Valenti che mette i brividi ai locali. La reazione del Calvi Noale arriva al 17’: Zanetti dalla destra, Baldrocco la spizza di testa, Tonani ci arriva sul secondo palo insaccando, ma l’arbitro annulla per fuorigioco .Prova a spingere un po’ sul pedale dell’acceleratore la squadra di casa, ma Dani non corre seri pericoli e si va al riposo con gli ospiti in vantaggio di misura.

Si va alla ripresa, e al quarto d’ora arriva l’azione che cambia la storia del match. Al 15’, infatti, sugli sviluppi di un corner per l’Arzignano, Toso entra duramente su Odogwu; cartellino rosso per il giocatore di casa e calcio di rigore che Maldonado insacca per il gol dello 0-2. Per lui si tratta dell’undicesimo gol stagionale: niente male per un regista! Con l’uomo in più e due gol di vantaggio l’Arzignano controlla bene il match, e crea due chance con Nobile e Vanzan. Nel finale il Calvi esaurisce i cambi a disposizione, con Conti che al  37’ deve uscire per infortunio: i padroni di casa giocano in nove gli ultimi 8’ di gioco. Proprio allo scadere, al 44’, l’Arzignano sfiora il tris con Hoxha che viene fermato dal palo.

Arriva così la vittoria numero sedici del campionato, l’ottava in trasf erta, per un Arzignano che tiene la scia del Campodarsego (vittorioso per 5-0 sul campo della Liventina nell’altro anticipo del sabato), e mette pressione alla Virtus Verona in previsione della partita di domenica col Muzane. Ovviamente adesso tutta l’attenzione va verso lo scontro diretto sul campo del Campodarsego, che si giocherà giovedì 29 marzo alle 15.00 al “Gabbiano” di S. Andrea. Forza ragazzi, crediamoci!


Sull'Autore

Redazione2