Serie D

Cartigliano a piccoli passi: con il St Georgen è 0-0

Scritto da Redazione1

CARTIGLIANO – ST. GEORGEN 0-0

4-4-2 CARTIGLIANO: Pellanda, Parise, Pellizzer, Bragagnolo, Stocco (4’ st Murataj), Faresin (31’ st Appiah), Pasinato (26’ st Paiolo), Marchese, Di
Gennaro, Mattioli, Visinoni (18’ st Nonni). All. Ferronato

4-4-2 ST. GEORGEN: Demetz, Aichner, Harrasser, Brugger, Bacher J., Ritsch, Bacher M., Schwingshackl, Zulic, Treccani (40’ st Colosio), Boggian
(31’ st Gruber). All. Morini

Arbitro: Iannello di Messina

Note. Ammoniti. Pt: 36’ Bacher M. (SG); St: 27’ Murataj (C); Spettatori: 500

UFFICIO STAMPA ASD CARTIGLIANO

L’allenatore Alessandro Ferronato dà fiducia alla squadra che sette giorni fa ha battuto l’Arzignano, lasciando inizialmente in panchina i rientranti
Appiah e Murataj. Al 3’ Mattioli semina tre avversari e mette in mezzo un pallone col contagiri sul quale interviene in presa Demetz, anticipando Di
Gennaro. Poco dopo tocca a Visinoni strappare applausi per una girata al volo che sfiora l’incrocio dei pali.

Palla persa malamente da Mattioli al 15’ che libera al tiro Aichner, ma la conclusione del rossonero finisce a lato. Stessa sorte, al 20’, per un tiro
insidioso di Treccani dal limite.

Al 22′ Pellanda sale sugli scudi salvando un colpo di testa ravvicinato di Ritsch che sembrava destinato nel sette. Il St.Georgen prende fiducia ed al
33’ costruisce la sua più ghiotta palla-gol: discesa di Schwingshackl che mette in mezzo un pallone per Boggian ma l’attaccante calcia alto sulla
traversa. Prima dell’intervallo è ancora Pellanda a blindare la porta con una parata d’istinto su Bacher.

Nel secondo tempo si vede un altro Cartigliano, con più attenzione, grinta e pericolosità in avanti. Al 19’ Faresin, sugli sviluppi di un corner,
prova a bissare il gol nel derby con un tocco ravvicinato che Demetz para.

Demetz portiere degli altoatesini

Nel giro di pochi minuti i padroni di casa vanno vicini al vantaggio con Nonni in acrobazia e con Di Gennaro.

Al 33’ arriva l’occasione che avrebbe potuto cambiare la gara: corner di Parise, zuccata perentoria di Di Gennaro e miracolo del portiere avversario
che strappa dall’incrocio un gol già fatto. Nel finale la pressione del Cartigliano sale vertiginosamente ma il punteggio non si schioda.


Sull'Autore

Redazione1