Edicola EVIDENZA

L’edicola del giovedì: facciamo un primo punto sulla situazione panchine

Scritto da Federico Formisano

Ieri pubblicati su calcio vicentino.it

http://www.calciovicentino.it/2019/05/01/ledicola-del-1-maggio-news-allenatori-e-non-manca-la-polemica-quotidiana/ 17 post da tutta la provincia: si muove il mercato allenatori con le novità che arrivano da Longare e da Sovizzo,  da Castelgomberto e da Bolzano Vicentino, da Bassano e da Marostica. Ci prepariamo ad ospitare la rubrica sugli allenatori che cercano squadra. E si parla di feste di quelle delle squadre che hanno vinto Arzignano e Marola ma anche di quelle che sono arrivate ultime (7 mulini ) il punto sui tornei, e le notizie belle e tristi del nostro incredibile mondo !!!

http://www.calciovicentino.it/2019/05/01/unimpresa-a-meta-roberto-bau-recrimina-ma-guarda-avanti/ l’intervista a Roberto Baù che racconta di una salvezza sfuggita all’ultimo secondo.

Altri 17 post anche oggi !!!

A

Allenatori che cercano squadra: dalla settimana prossima inizieremo a pubblicare la rubrica degli allenatori che cercano squadra. Potete pure inviarci le vostre note essenziali di curriculum con l’autorizzazione esplicita a pubblicare i dati sensibili (telefono, mail, recapiti).

Allenatori fra conferme e abbandoni: Lasciano la guida della loro squadra; De Forni al Montecchio  con Girlanda che arriva al suo posto,  Corato al Brogliano, Carta al Berton Bolzano, Cicero al Longare, Gonella al Castelgomberto. Non rimane nemmeno Dal Bianco all’Isola Castelnovo. Al Sovizzo già ufficializzato il binomio formato da Sartori e Zorzi al posto di Andrea Venturini.  Già da 20 giorni ha lasciato Roggia al Real Stroppari. Queste invece le conferme: Di Donato all’Arzignano (come da dichiarazioni pubblicate sotto del presidente Chilese), Nicolè all’Azzurra Sandrigo, D’Agostino al San Vito Cà Trenta, Bozzetto all’Atletico Zanè Rozzampia, Molinari al Camisano, D’Agostino al San Vito Cà Trenta, Glerean alla Marosticense; fortemente probabili anche quelle di Zuccon al Marola, di Rezzadore al Cornedo, di Comacchio all’Eurocalcio, di Zordan al Due Monti, di Lazzaron al Monteviale, di Zenorini allo Schio, di Rigoni al Summania, di Castaman al Tezze, di Covolo al Dueville, di Clementi alla Calidonense (vedi sotto).

Mister Venturini

Arzignano: Chilese: “Un momento storico che ripaga di tanti sacrifici. Di Donato? Resta con noi” In mezzo al terreno verde del Dal Molin, in mezzo ad una festa tutta gialloceleste per la promozione in Lega Pro dell’Arzignano Valchiampo, riusciamo a sentire a caldissimo le sensazioni del numero uno di questa società, il presidente Lino Chilese.  “Stiamo vivendo un momento indimenticabile –racconta visibilmente emozionato- aver centrato questo traguardo ad una giornata dalla fine, in casa nostra, con tutto il nostro settore giovanile presente e partecipe è stato bellissimo”.  Momenti magici. “Questa gioia ci ripaga di tantissimi sacrifici. Siamo partiti dal nulla e ora possiamo parlare di aver raggiunto qualcosa di incredibile”. Futuro? “Per il momento posso solo dire che Daniele Di Donato sarà il nostro allenatore in Lega Pro. Ci eravamo già stretti la mano un mese fa, e lo avremmo voluto con noi in ogni caso”.   Nicola Ciatti Ufficio stampa Arzignano

B

Brogliano: Daniele Corato lascia la guida del Real Brogliano dopo due stagioni coronate dalla promozione dalla terza in seconda categoria e dalla conferma nel campionato di seconda. “ Questo gruppo di giocatori mi ha dato tanto in questi due anni e per servono nuovi stimoli. Ringrazio la società di cuore. Corato comunica la sua intenzione di alleggerire la tensione visto che il campionato è stato stressante ed impegnativo fino alla penultima giornata “ poi si vedrà..” dice laconicamente l’allenatore-.

C

Calidonense: si guarda avanti. Nessuna incertezza dopo la retrocessione della Calidonense. Il direttore sportivo Filotto è già al lavoro per potenziare la squadra (si fanno già i  primi nomi, con un obiettivo in attacco che era già stato nelle mire la scorsa estate);  la prima mossa dovrebbe venire dalla conferma di mister Clementi che ha sempre avuto il sostegno e il supporto della società pur in un annata non facile. Ma per il momento tutto si è fermato a seguito del lutto che ha colpito la società (con la perdita del dirigente accompagnatore Panarotto) e le questioni si definiranno la prossima settimana.

Mister Clementi

F

Fuorigioco: si stanno già definendo gli ospiti per le prossime puntate di Fuorigioco. Dopo la partecipazione di Francesco Maino, di Giovanni Carta, di Demetrio Antonello e di Fabio Nicolè, sono già stati contattati per le prossime puntate nomi importanti del nostro calcio.   Questo il link per accedere alla quarta puntata della trasmissione che tratta del nostro calcio:  https://www.youtube.com/watch?v=BWz7sjPPmZM&feature=youtu.be

I

Isola Castelnovo: Potrebbe lasciare la presidenza dell’Isola Castelnovo il presidente Adriano Buzzacchera che interrompe così una collaborazione che durava da 9 anni. Lascia invece mister Giuliano Dal Bianco che ha completato l’operazione salvezza della squadra. E’ stato lo stesso allenatore a confermarlo l’altra sera a Bassano al Gala del Calcio.

Dal Bianco Giuliano Pedemontana

J

Juniores Elite:  lo spareggio fra Abano e Giorgione (giocato ieri9  per il primo posto nel girone B di Elite si è concluso con la vittoria del Giorgione per 2-1 gol di Varotto per l’Abano pareggio di Behiratche e gol decisivo di Reginato per il Giorgione.

L

Lakota: rimane alla guida del Lakota Marco Garzotto. Il giovane mister ha ottenuto un risultato importante conducendo alla salvezza (risultato sofferto e sul filo di lana, grazie agli scontri diretti con il Fara) la giovane formazione di San Giorgio di Perlena e comuni limitrofi. In estate il tecnico era stato chiamato a guidare una squadra molto rinnovata dopo le partenze di alcuni dei giocatori cardine degli ultimi anni, ma ha fatto un ottimo lavoro inserendo molti ex juniores provenienti dal florido vivaio dei Lakota.

la festa per la salvezza del Lakota

P

Pedezzi: La Pedezzi chiude la stagione con due amichevoli: stasera alle 20.00 a Rampazzo e mercoledì 8 alle ore 20.00 con il Vicenza in Via Pascoli

Play-off di serie C: il meccanismo dei play-off prevede che ci siano questi abbinamenti: la decima classificata gioca contro la quinta, la sesta contro la nona, la settima contro l’ottava. Con l’attuale classifica, dunque, il Vicenza che è ottavo giocherebbe in casa della settima (ovvero del Ravenna). Da superare però lo scoglio dell’ultima giornata con il Vicenza che gioca a Bergamo con l’Albinoleffe e con le inseguitrici Sambenedettese e Fermana che giocano fra di loro. In caso di un pareggio a Bergamo e di un risultato simile fra le due marchigiane il Vicenza manterebbe l’ottava piazza. C’è però anche da valutare la particolare situazione del Monza che è in finale di Coppa Italia (ritorno fissato per mercoledì 8 maggio e gara d’andata vinta per 2-1) con la Viterbese. Se il Monza vince la Coppa va al terzo turno dei play-off e questo potrebbe agevolare il Vicenza che scalerebbe di una posizione e giocherebbe in casa contro la Sambenedettese o la Fermana ( attualmente è in vantaggio la Samb che ha vinto 2-0 nella gara d’andata). Ad essere ripescata nei play-off, in questo caso sarebbe o l’Albinoleffe o la Ternana.

Se dovesse superare il primo turno il Vicenza dovrebbe giocare contro una delle tre squadre vincitrici del primo turno alle quali si aggiungerebbe la quarta classificata nella regular season (attualmente sono al terzo posto a pari merito  il Feralpi Salò e l’Imolese) Per stabilire gli accoppiamenti bisogna guardare la posizione di classifica (in campionato)  delle squadre vincenti. Ipotizziamo che a vincere il primo turno siano le squadre meglio piazzate, ovvero il Sud Tirol, il Ravenna e  il Vicenza con la Feralpi, sarebbe proprio quest’ultima formazione a giocare il secondo turno con i biancorossi e la gara verrebbe disputata sul lago di Garda.

Alla fase nazionale (primo turno) entrano in ballo anche le squadre classificate al terzo posto oltre alla squadra vincente della Coppa e si formano cinque accoppiamenti; infine al secondo turno della fase nazionale ecco scendere in campo anche le seconde classificate dei tre gironi. Chi arriva in fondo disputa l’ultima gara domenica 16 giugno.  Da notare che la Triestina (seconda classificata nel nostro raggruppamento) entrerebbe in gioco solo dal 29 maggio. Quindi 4 settimane dopo aver giocato l’ultima gara di campionato.

T

Torneo delle Regioni di Calcio a 5: En Plein Veneto Ai Quarti: Passo falso indolore per i Giovanissimi di Alessandro Marini, che cedono 2-1 alla Sardegna, ma superano comunque il turno come primi del girone in virtù della migliore differenza reti. Per i Leoni, raggiunti in classifica dagli stessi isolani e dal Piemonte-Valle d’Aosta, va bene anche così, dato il +11 di nella differenza reti. Venerdì nei quarti sarà sfida all’Abruzzo, seconda forza del girone D. Vittoria doveva essere e vittoria è stata: gli Allievi di Simone Zanella superano 6-4 una tenace Sardegna e accedono alla fase successiva come seconda del proprio raggruppamento (stessi punti della Campania ma con una peggior differenza reti). Una qualificazione sudata che porterà gli Allievi ad incrociare lo stesso avversario dei Giovanissimi, l’Abruzzo, che ha chiuso secondo nel girone E.
Se nelle prime due giornate la Femminile era sempre sbocciata nella ripresa, questa volta le ragazze di Angelo Robson Marani hanno voluto fare le cose per bene, ottenendo il successo qualificazione  sulla Sardegna con una prova di grande sostanza. Il prossimo ostacolo sul cammino del Veneto sarà l’Emilia-Romagna, seconda del girone A. Caterpillar. Seppur già qualificati da ieri, gli Juniores di Nicola Paglianti schiacciano anche la Sardegna con un perentorio 9-1, confermandosi come migliore formazione della fase a gironi, data la mirabolante differenza reti: +23.  Festa riuscita, ora si pensa alla gara di venerdì contro il Friuli-Venezia Giulia, secondo nel girone B.

Risultati e Classifiche della terza giornata

U19 Juniores Sardegna-Veneto 1-9 (Brunelli de Cusates 4, Scarparo 2, Cinquino, Duda, Milojevic)
Classifica Girone D: VENETO 9 punti, Campania 4, Lombardia 3, Sardegna 1
Femminile Sardegna-Veneto 1-4 (Ferrari, Minuzzo, Xhurxhi, Mabiglia)
Classifica Girone D: VENETO 6 punti, Sardegna e Campania 4, Lombardia 3
U17 Allievi Sardegna-Veneto 4-6 (Colledan 3, Patrizio 2, Da Silva)
Classifica Girone D: Campania e VENETO 7 punti, Lombardia 3, Sardegna 0
U15 Giovanissimi
Sardegna-Veneto 2-1 (Borolo)
Classifica Girone C: VENETO, Sardegna e Piemonte-Valle d’Aosta 6 punti, Campania 0

 

T

Terza Categoria: quante squadre vicentine si iscriveranno in terza categoria il prossimo anno ? Valutiamo innanzitutto le formazioni promosse in seconda che sono una squadra nel girone vicentino (sono ai play-off Altavilla, Santomio, Grancona e Treschè Conca), oltre alla Pedezzi che ha vinto la coppa; una nel girone bassanese (fra Union lc e Breganze) visto che il Solagna comunque è vincente della Coppa, il Grantorto e il Sossano nei gironi padovani. Sono 6 squadre in meno. In arrivo invece le retrocesse Ponte dei Nori, Gambellara, Altair, Azzurra Maglio, e  le perdenti i play-out fra Motta e Grumolo, fra Novoledo e Fara, fra Colceresa e Belvedere. Sono sette le squadre in più. Ci sarà poi da vedere quante squadre verranno ripescate. Rimangono in terza categoria le perdenti i play-off (tre vicentine e una o due bassanesi), più le confermate Recoaro, New Team, La Contea, Union OC, Monte di Malo, 7 Mulini, Angarano, Fellette, Longa, Campolongo, San Lazzaro B, Gazzo, Rampazzo, Vicenza Fc, Riviera Berica, Quinto B. Insomma se tutte si iscrivono e se non ci sono nuove adesioni la pattuglia dovrebbe essere di una ventina di squadre. Appena sufficienti per fare due gironi (uno vicentino, l’altro bassanese) con l’inserimento di qualche squadra padovana (come ad esempio la Juventina Laghi, il Gazzo, il Pozzetto,  ecc. ) o di altra provincia. C’è l’ipotesi che il Quinto B si iscriva al campionato con un altro nome (per poter gareggiare come formazione in classifica e non out), mentre si sentono voci su possibili ritorni in categoria di formazioni scomparse anche di recente. Staremo a vedere quello che succede.

il Gambellara riparte dalla terza

V

Valdagno, anno zero: l’amministrazione comunale ha investito un milione di euro sulla ristrutturazione dello Stadio dei Fiori, ma al momento, con il Valdagno sub judice e ai play-out, l’annata del calcio valdagnese è veramente fallimentare. Sono retrocesse dalla seconda in terza categoria il Ponte dei Nori e l’Azzurra Maglio che l’anno prossimo con il Recoaro avranno modo di tornare a derby molto sentiti. E’ retrocessa nel campionato provinciale anche la squadra regionale degli Juniores del Valdagno Fc. Già da qualche anno è scomparso il San Quirico. Insomma a Valdagno fanno gli scongiuri perché la formazione allenata da Santacaterina compia l’impresa di salvarsi contro il Campigo nelle due gare in programma domenica 12 e domenica 19.  In compenso viaggiano con il vento in poppa le altre squadre della valle dell’Agno: il Cornedo va ai play-off di Promozione, mentre il Trissino ne è rimasto escluso per poco, ottenendo un sesto posto comunque di prestigio. Hanno ottenuto la salvezza il Brogliano e il Castelgomberto. Per ritornare ai fasti di un tempo non bastano, insomma, gli sforzi dell’amministrazione comunale.

Stadio dei Fiori

Verona: dopo la sconfitta casalinga con il Livorno il Verona ha esonerato mister Fabio Grosso; al suo posto arriva Alfredo Aglietti che ha allenato nelle ultime stagioni l’Ascoli e l’Entella.

Vicenza: Attiva la prevendita per la trentottesima giornata di campionato che vedrà i biancorossi impegnati nella trasferta contro l’Albinoleffe, in programma alle ore 15:00 di domenica 5 maggio. Il prezzo dei biglietti relativi al settore ospite è di 10€ + diritti di prevendita. Si comunica, inoltre, che l’ingresso per gli Under 6 è di 1€ + diritti di prevendita. Per il settore ospite non è obbligatoria la tessera del tifoso: un’eventuale obbligatorietà della stessa verrà valutata dalle autorità competenti in sede di GOS. I prezzi dei ticket di accesso agli altri settori sono consultabili nella pagina albinoleffe.com/biglietteria/

 

 

Recapiti del sito

info@calciovicentino.it

Telefono (anche Whatsapp) 348 6612523  335 7150047

Facebook / calcio vicentino

Sull'Autore

Federico Formisano