Serie D

Cartigliano salvo !!!!!

Scritto da Federico Formisano

CARTIGLIANO – SANDONÀ 3-2

CARTIGLIANO: Pellanda, Zacchia (45’ st Ronzani), Parise, Bragagnolo, Murataj, Pellizzer, Paiolo (21’ st Michelon), Appiah, Di Gennaro (47’ st Cecconello), Mattioli (24’ st Mazzon), Visinoni (40’ st Stocco). All. Ferronato

SANDONÀ: Colonna, Montin, Zanetti, Battilana (28’ pt Michelon), De March, Zanella (11’ st Aperi), Gusella, Longato, Bigoni, Paladin, Mortati. All. Soncin

Arbitro: Calzavara di Varese

Reti Pt: 8’ Bigoni (S), 33’ Paiolo (C); St: 7’ Paiolo (C), 25’ Di Gennaro (C), 49’ Mortati (S)

Ammoniti. Pt: 29’ Mattioli (C), 32’ De March (S), 38’ Gusella (S), 42’ Michelon (S), Paiolo (C); St: 9’ Zanella (S), 14’ Appiah (C);

Ufficio Stampa A.s.d. Cartigliano

Vincere così è più bello, e diversamente sarebbe stata un’ingiustizia: per tutta la stagione il Cartigliano è sempre stato fuori dalla zona playout e finirci all’ultima giornata avrebbe avuto il sapore della beffa.

In uno stadio gremito in ogni ordine di posto, il Cartigliano scende in campo col piglio giusto ma passa incredibilmente in svantaggio alla prima occasione del Sandonà. È l’8’ minuto quando Mortati lascia partire un cross pennellato per la testa di Bigoni che, a centroarea, tocca quanto basta per spiazzare Pellanda e alimentare i sogni di salvezza dei veneziani. Al 14’ viene annullato un gol a Di Gennaro per sospetto fuorigioco e poco dopo Mattioli semina il panico in area veneziana e serve a Parise il pallone dell’1-1 che il difensore colpisce male. Ma il pareggio è nell’aria, supportato dal tifo scatenato del pubblico presente che non ha mai smesso di sostenere i propri beniamini. Al 33’ Mattioli batte una punizione defilata con destro teso che viene allontanato male dalla retroguardia ospite: la palla finisce sui piedi di Paiolo che, da fuori area, lascia
partire un rasoterra imparabile per Colonna. Il gol galvanizza i padroni di casa, che al 44’ hanno una ghiotta occasione con Visinoni.

Paiolo autore di una doppietta

Nella ripresa i padroni di casa tornano in campo a testa alta ed al 7’ la rimonta diventa realtà: Visinoni apre per Paiolo sulla destra, l’attaccante ex Vicenza si incunea in area e scocca un bolide a mezz’altezza che non lascia scampo all’estremo difensore. Al 25’ i biancazzurri confezionano il gol più bello dell’anno: Appiah, autore di una gara sontuosa, recupera palla al limite e serve Mattioli. Il fantasista vicentino semina i suoi marcatori e regala palla a Visinoni che tocca elegantemente per Di Gennaro,
appostato a porta vuota. Il gol del 3-2 è una formalità che sbriga Mortati, ma la festa è tutta del Cartigliano.

Sull'Autore

Federico Formisano