Prima Categoria

Monteviale in dieci rimonta l’Arcugnano.

Scritto da Antonio Martinello

MONTEVIALE – ARCUGNANO 2 – 1

MONTEVIALE: Berno, Porcellato, Radosavljevic, Shkemby, Cantarello, Perucca, Penzo, Cisco, Marzari, Belloni, Menegon. Allenatore: Denis Lazzaron A disposizione: Erba, Zenere, Rainaldi, Fait, Erba, Zausa, Maiova.

ARCUGNANO: Balbo, Bajo, Bellotto, Carollo, Miolato Tovo, Rampazzo, Pegoraro, Bernardi, Maran, Stasik. Allenatore: Alessandro Cogno A disposizione: Maistrello, Bertapelle, Francini, Glavaz, Lorenzon, Polato, Valentin, Prendin, Marin.

Arbitro: Reghellin Francesco di Schio

Reti: Maran (R) al 60’ (A), Pegoraro Aut. al 79’ (A), Erba (R) al 87’ (M)

Ammoniti: Shkemby, Radosavljevic (M), Rampazzo, Maran, Polato (A)

Espulso: Radosavljevic per somma di ammonizioni al 65’ (M)

Cronaca e foto di Antonio Martinello

Per la seconda giornata della Coppa Veneto il Monteviale incontra la neo promossa Arcugnano presso il campo sportivo di Gambugliano, che a causa dell’impraticabilità del terreno di gioco di Monteviale ormai per il secondo anno, diventerà per la prossima stagione sportiva la nuova casa della formazione giallorossa. Visti i risultati della prima giornata, l’Arcugnano comanda il girone 9 con tre punti mentre il Monteviale reduce dal pareggio di Dueville insegue con 1 punto. Tale situazione impone alle due squadre di cercare i tre punti al fine di poter sperare di continuare il cammino in coppa Veneto.

La gara inizia sotto un gran caldo che di certo non aiuta i ventidue in campo, il gioco non decolla e le due squadre si controllano a vicenda. Nella prima frazione pertanto si possono annotare solamente due fiammate, una per parte. Al 3’ minuto Marzari si libera in area e defilato sulla destra lascia partire un buon tiro sul primo palo, Balbo, il portiere ospite non si fa sorprendere e devia in angolo. Al 13’ sono gli ospiti che non chiudono una buona azione sulla sinistra di Bernardi che quasi da fondo campo traversa al centro dove l’accorrente Maran ex di turno non arriva sulla palla per un nulla e l’azione sfuma. Attorno al 25’ l’arbitro su richiesta dei capitani concede la pausa tecnica visto il grande caldo. Ma anche la sosta non sortisce effetti, la gara si trascina fino al 45’ senza particolari sussulti.

La seconda frazione vede un Monteviale più in palla che cerca con maggiore vigore la porta avversaria, dopo pochi minuti, siamo al 5’ su una breve respinta della difesa ospite Radosavljevic, appostato poco fuori dell’area calcia direttamente in porta, la palla passa tra molte gambe e termina la sua corsa sul palo di sinistra di Balbo il quale sulla respinta del palo riesce a bloccare.

Certo l’Arcugnano non sta a guardare e con un vivace Rampazzo al 59’ guadagna un calcio di rigore per atterramento dello stesso da parte di Porcellato. Si incarica della trasformazione Maran, palla a desta e Berno a sinistra. Il Monteviale si sente colpito e non riesce a reagire, inoltre Radosavljevic al 65’ viene espulso per la seconda ammonizione, reo di aver interrotto un’azione in contropiede dell’Arcugnano. Questo è il momento più delicato, la difesa deve essere riassestata e i padroni di casa rischiano la nuova capitolazione quando Shkemby in fase di impostazione perde palla a centrocampo, viene innescato sempre il solito Maran che si presenta solo davanti al portiere, ma la palla esce di poco sul fondo.

Sistemate le marcature difensive, il Monteviale comincia a pressare la squadra avversaria nella propria metà campo, e in occasione dell’ennesimo traversone al centro, Rampazzo nel tentativo di liberare la propria area di testa, imprime alla palla una traiettoria suicida che si va a smorzare all’interno della propria porta, siamo all’80’ e gli uomini di mister Lazzaron grazie anche ai numerosi cambi, ora arrivano sebbene in inferiorità numerica, sempre primi sulla palla, come all’87’ quando Marzari anticipa l’uscita del portiere che nello slancio gli frana addosso. L’arbitro con piglio deciso, così come in occasione del primo penality, indica il dischetto del rigore. Si incarica del tiro Marco Erba e il 2 a 1 è servito. L’arbitro a causa dei molti cambi e di alcune interruzioni concede ben sette minuti di recupero, che però non cambiano il risultato.

Di certo queste due squadre sono da rivedere quando le tossine della preparazione saranno smaltite e la temperatura sarà più adatta al gioco del calcio. Intanto per la qualificazione il Monteviale passa a quattro punti a pari punti con il Dueville vittorioso fuori casa con il S. Lazzaro Serenissima, segue l’Arcugnano a 3 e il S. Lazzaro Serenissima a 0

 

Sull'Autore

Antonio Martinello