EVIDENZA Serie B

Il Vicenza frena la Salernitana ma rinvia la prima vittoria

Scritto da Federico Formisano

Lr Vicenza- Salernitana  1-1

LR Vicenza (4-4-2): Grandi; Bruscagin, Padella, Cappelletti, Beruatto; Vandeputte (Nalini dal 55′), Pontisso (Cinelli dal 67′), Rigoni, Dalmonte (Giacomelli dal 67′); Jallow (Guerra dal 55′), Marotta (Gori dal 67′ ). A disposizione: Perina, Barlocco, Bizzotto, Pasini,  Da Riva, Zonta, Longo. Allenatore: Di Carlo

Salernitana (4-4-2): Belec, Casasola, Aya, Gyomber, Lopez; Kupisz (Veseli  dal 89′), Schiavone (Capezzi dal 73′), Di Tacchio, Lombardi (Cicerelli dal 22′); Tutino (Anderson dal 73′), Djuric (Giannetti dal 89′). A disposizione: Adamonis, Mantovani,  Karo,  Dziczek, Barone, Antonucci, Baraye. Allenatore  Castori

Arbitro: Illuzzi di Molfetta. Assistenti: Tardino di Milano e Schirru di Nichelino. IV uomo: Prontera di Bologna

Spettatori:  Rispettati gli standard dei protocolli con 818 spettatori presenti e ben distanziati.

Di Carlo conferma le impressioni della vigilia e schiera l’undici indicato: alla fine opta per Jallow di punta assieme a Marotta, mentre Guerra, Gori e Longo partono dalla panchina. Castori  invece conferma la squadra annunciata con Casasola che vince il ballottaggio con Veseli.   Le punte sono Tutino e Djuric.

Al 8′ un bel passaggio di Pontisso per Dalmonte che prova la conclusione allontanata dalla difesa della Salernitana. Al  12′ Vandeputte  prova la conclusione dopo una veloce incursione, ma il portiere  Belec respinge.  Un minuto dopo si vede il neo arrivato Jallow che calcia rasoterra ma Belec para  in due tempi.

La Salernitana si fa vedere con  Lombardi con Padella che devia la conclusione.  Proprio Lombardi dopo qualche minuti deve lasciare il suo posto a Cicerelli.

Al 23′ la Salernitana passa: c’è un contatto fra Rigoni e Di Tacchio per l’arbitro è rigore e  Djuric porta in vantaggio gli ospiti con una bordata imparabile per Grandi. I biancorossi hanno protestato nell’occasione del rigore ma hanno raccolto solo le ammonizioni di Padella e Di Carlo

Il Vicenza reagisce con Vandeputte che impegna Belec.  La Salernitana è pericolosa in contropiede e Djuric conclude con un colpo di testa che Grandi para facilmente.

Il pareggio del Vicenza arriva al 43′: Beruatto batte un angolo e Rigoni angola di testa dove Belec non può arrivare.

Il Secondo tempo inizia con una fase di controllo: al  55′  un traversone di Casasola è deviato  in corner da Grandi. Di Carlo intravvede che la sua squadra non è più così vivace e opera i primi cambi facendo entrare Nalini e Guerra per Vandeputte e Jallow, dopo qualche minuto il mister completa le sostutuzioni con  Gori, Giacomelli e Cinelli, al posto di Marotta, Dalmonte e Pontisso. La squadra è ridisegnata nel centrocampo e nell’attacco ( e anche stasera le punte non sono andate a segno)  Al 72′ su corner di Beruatto,  Padella colpisce di testa: ci sono le  proteste dei biancorossi per un fallo di mano Al 74′  Beruatto   crossa rasoterra ma  Guerra non arriva di un soffio per la deviazione vincente.

La fase finale della partita vede più la Salernitana vicina al gol dei biancorossi con il colpo di testa di Djuric alto e una conclusione  di Cicerelli, fuori di poco

Sabato i biancorossi affronteranno la Spal a Ferrara in cerca di un successo su un campo certamente difficile.  La classifica al momento vede i biancorossi fermi a 2 punti e ancora senza vittorie.

Sull'Autore

Federico Formisano