Coppa Italia

Vicenza fuori dalla Coppa Italia. Udinese superiore

Scritto da Federico Formisano

Udinese – Lr Vicenza 3-1

Reti:21 Forestieri (U), 60 Deulofeu (U), 64 Pussetto (U), 88 Gori (LRV)

Udinese (4-3-3): Scuffet; Larsen (dal 70′ Molina), Bonifazi, Samir (dal 64′ Becao), Zeegelaar; Makengo, De Paul (dal 77′ Arslan); Deulofeu (dal 64′ Coulibaly), Forestieri, Pussetto (dal 77′ Cristo Gonzalez); Nestorovski. A disposizione: Nicolas, Gasparini, Ouwejan, De Maio, Pereyra, Ter Avest, Lasagna. Allenatore: Gotti.

LR Vicenza (4-4-2):  Perina; Zonta, Pasini, Bizzotto, Barlocco (dal 70′ Beruatto); Vandeputte (dal 60′ Fantoni), Cinelli (dall’88’ Tronchin), Da Riva, Giacomelli (dal 70′ Gori); Longo (dal 46′ Jallow), Guerra. A disposizione: Grandi, Gerardi, Padella, Rigoni. Allenatore: Di Carlo.

Arbitro: Rapuano. Assistenti: Vivenzi, Marchi. IV Uomo: Berenzoni

Ammoniti: Barlocco (LRV), Fantoni (LRV), Da Riva (LRV), Forestieri (U)

Di Carlo conferma il turn over annunciato con l’esordio di Da Riva; l’unica sorpresa viene dalla coppia di punte con Longo che fa tandem con Guerra e Giro e Jallow che partono dalla panchina. Qualche novità in più nell’Udinese con De Paul e Deulofeu in campo (erano annunciati in panchina) al posto di Coulibaly e Pereira.

Al 1′ i biancorossi si affacciano dalle parti di Scuffet: cross dalla destra di Zonta, riesce a salvare Bonifazi anticipando Longo Al 9′ Ci prova De Paul con un tiro dalla lunga distanza, palla oltre la traversa Al 14′ la palla arriva a  Nestorovski in area che tenta la conclusione, sicuro Perina nella presa

Al 15′ Cross di Barlocco dalla sinistra, provvidenziale intervento di Samir in scivolata a smorzare la conclusione di Guerra, recupera palla poi Scuffet. Al 21′ l’Udinese passa in vantaggio:  diagonale potente di Deulofeu, si distende Perina e respinge la conclusione, sulla ribattuta arriva però Forestieri che batte a rete

Al 27′ Ancora Deulofeu alla conclusione, Perina respinge in corner Al 37′ Punizione insidiosa di Deulofeu, para in due tempi Perina Al 39′ Bella azione dei biancorossi con Barlocco che si trova a crossare basso dalla sinistra, ancora Bonifazi ad anticipare tutti in corner. Al 42′ Corner di Giacomelli, angola bene di testa Bizzotto, conclusione respinta dalla difesa dell’Udinese, la palla giunge a Barlocco che dal limite prova la conclusione, palla di poco oltre l’incrocio Il tempo si chiude con un’occasione per Barlocco che recupera palla sulla trequarti e dal limite prova la conclusione potente, palla di poco oltre la traversa

Ad inizio secondo tempo Di Carlo toglie l’impalbabile Longo e fa entrare Jallow.  Al 49′ Conclusione dalla distanza di Forestieri, palla oltre la traversa Al 52′ Cross dalla sinistra e conclusione al volo di Nestorovski, parata d’istinto di Perina che riesce a respingere il tiro ravvicinato Al 56′ Cross dalla destra per il colpo di testa di Nestorovski, palla alta Al 59′ Conclusione di Vandeputte, respinge la difesa dell’Udinese

All’ora di gioco arriva il raddoppio dell’Udinese e stavolta Deulofeu  fa tutto da solo: entra in area e calcia sul primo palo.  Dopo 4′ arriva anche il terzo gol dei bianconeri: De Paul pesca con lancio Pussetto che entra in area e con uno scavetto supera Perina in uscita. Al 69′ prova la conclusione dalla distanza Guerra, palla oltre la traversa

Al 73′ Punizione di De Paul, respinge Perina. Al 74′ Zonta serve Jallow sulla sinistra che crossa al centro per Guerra, Bonifazi lo anticipa spazzando in corner Al 75′ Conclusione di Jallow dal limite, repinge Zeegelaar, proteste per un presunto fallo di mano Al 80′ Conclusione di Jallow da dentro l’area, palla a lato Al 83′ Conclusione di Gori, palla a lato

A due minuti dalla fine ecco il gol della bandiera per i biancorossi: bella azione con Zonta che serve Jallow il quale rende palla a Zonta che mette in area un cross basso raccolto da Gori sul secondo palo che insacca

L’eliminazione contro una squadra di A ci sta, non è certo contro i bianconeri friulani che il Vicenza poteva aspirare a quel successo che manca da troppo tempo. Speriamo che sabato contro il Pisa arrivi finalmente la prima gioia della stagione.

Sull'Autore

Federico Formisano