“banner



Edicola EVIDENZA

L’edicola del martedì: prosegue la nostra inchiesta sul calciomercato che non c’è

Scritto da Federico Formisano

Dopo aver sentito Dalla Fina, Bottazzi, Venturini, Ebene e Nardi, oggi è il turno di altri direttori sportivi (Giacometti del Bassano, Dal Ferro del Malo, Battaglin della Pedemontana)

Questi gli articoli pubblicati ieri:

https://www.calciovicentino.it/2020/12/14/edicola-del-lunedi-i-ds-ci-spiegano-perche-non-decolla-il-mercato/ i ds Dalla Fina, Bottazzi e Venturini ci spiegano i motivi per cui il calciomercato tarda a partire.  Le news sul Vicenza

https://www.calciovicentino.it/2020/12/14/news-pomeridiane-torniamo-sul-tema-calciomercato-e-non-solo/  Calciomercato cosa ne pensano Ebene e Nardi. Il programma della D.

A

Almanacco: Ecco la pagina del Summania del nostro Almanacco, edizione 2020/21:  per ogni giocatore la carriera con le presenze e le reti nell’ultima annata; e poi i dati sullo staff, sulla società, ecc. Inoltre contiamo di aggiornare le foto dei giocatori e della squadra non appena sarà possibile.  Finora abbiamo pubblicato la bozza in miniatura delle pagine del  Vicenza , dell’Arzignano, del Cartigliano, del Bassano, del Camisano, del Montecchio,  dello Schio, della Calidonense, del Chiampo, della Marosticense, dell’Eurocalcio, del Monteviale, del La Rocca, del Longare, del Rivereel,  del Sarcedo,  del Trissino, della Virtus Cornedo, dell’Arcugnano,  dell’Azzurra Sandrigo, del Berton Bolzano e del Due Monti, del Le Torri, del Malo, del Summania

Arzignano: Quando un attaccante non trova il gol si sa bene cosa prova… In casa FC Arzignano Valchiampo domenica al Dal Molin si è sbloccato Christian Altinier, uno dei giocatori più importanti arrivati in gialloceleste durante l’estate. Tanta la sfortuna con cui si è dovuto misurare il bomber quest’anno (tra legni e salvataggi all’ultimo momento), che ora si è gettato alle spalle con la rete che ha regalato tre punti d’oro nel derby contro il

Cartigliano. Christian Altinier, che valutazioni ti senti di fare della partita con il Cartigliano? Che partita è stata e come valuti il risultato finale? “Quella col Cartigliano sapevamo bene sarebbe stata una partita molto

importante, per dare continuità a quanto fatto a Feltre. Volevamo trovare la prima vittoria in casa, e ce l’abbiamo fatta. Abbiamo incontrato delle difficoltà nel primo tempo, ma lo sapevamo sarebbe successo. Dopo il gol ci siamo sbloccati, e per le occasioni create credo che il risultato sia giusto”.

A livello personale quanto sei felice per la vittoria e per il tuo primo gol in maglia gialloceleste? “Sono molto felice sia per la vittoria in casa che è finalmente arrivata, che per il mio primo gol stagionale. Era un po’ che lo cercavo: ringrazio i miei compagni che mi sono stati vicino e mi hanno dato la possibilità di realizzarlo. Ci ero andato vicino anche nelle altre partite, purtroppo quest’anno la poca continuità di partite rende le cose difficili un po’ a tutti”.

Domenica prossima si torna in trasferta sul campo del Sedico. Che partita ti aspetti?  “Questa partita rappresenta un altro passo per proseguire nella nostra crescita come singoli e come squadra. Dobbiamo cercare di prepararla come abbiamo fatto nelle ultime settimane, cercando di migliorarci sempre di più, partita dopo partita, mantenendo la mentalità delle ultime partite”.

La squadra appare più quadrata ed organizzata partita dopo partita. A che punto siete secondo te nel vostro processo di crescita?Non Sono certo che abbiamo ancora ampi margini di miglioramento. Dobbiamo lavorare forte in settimana per continuare a migliorare, e ogni partita ci serve come banco di prova per far vedere a tutti il nostro livello”.

 

Arzignano:  Il portiere Antonio Cucchiararo, classe 2000 nato a Perugia, e che in questa stagione faceva parte della rosa dell’Arzignano Valchiampo, è stato ceduto alla Correggese, girone D di serie D. In passato ha vestito le maglie, sempre in Serie D, dello Sporting Club Trestina e per due stagioni quella del San Donato Tavernelle.

B

Bassano: Cristian Giacometti risponde alle nostre domande sul calciomercato: “ secondo me non parte il calciomercato perché non ci sono date ancora certe per partire, questo complica le trattative sopratutto con calciatori di serie superiori, con il mercato aperto fino a fine  febbraio non c’è fretta! Inoltre appare è difficile per lo staff tecnico fare una valutazione sui giocatori in rosa con poche partite giocate alle spalle”.   Per il direttore sportivo del Bassano:  “ con la certezza di ricominciare anche gli allenamenti da metà gennaio sicuramente ci saranno  movimenti importanti”  Voi pensate di operare sul mercato? “noi stiamo impostando qualcosa con i giocatori più giovani;  sappiamo che il mercato” invernale ” è sempre difficile, saremo sicuramente attenti sui movimenti che ci saranno

 

Bollettino Covid:  Attualmente positivi: 675.109 Deceduti: 65.011 (+491) Dimessi/Guariti: 1.115.617 (+22.456) Ricoverati: 30.860 (-33) di cui in Terapia Intensiva: 3.095 (-63) Tamponi: 24.319.310 (+103.584) Totale casi: 1.855.737 (+12.030) Calano i casi ma anche perché calano i tamponi.

Il Veneto ha 2829 casi (un quarto di tutt’Italia) tre volte quelli della Lombardia, cinque volte quelli del Piemonte e continua ad essere la regione con il maggior numero dei casi.  Ed è solo al quinto posto come numero di tamponi effettuati.

È lunedì, è appena finito un altro fine settimana di pazzo shopping in centro, di maxi code verso la montagna e di assembramenti per gli spritz. E l’ira del governatore Luca Zaia arriva puntuale alle 12.30 a reti veneti unificate dall’unità di crisi di Marghera: «Uno spettacolo immondo nonostante la crisi economica e il quasi collasso della sanità veneta. Ho ricevuto segnalazioni da ogni dove: il serpentone di auto ad Asiago, le code per le Dolomiti e le città prese d’assalto. Così non si può vincere la battaglia contro il virus». Di più. «È vomitevole la cultura strisciante e, per fortuna, condivisa da pochi che bollano questo virus come “roba per vecchi, che se la vedano loro”. E intanto fanno assembramenti». (Dal Giornale di Vicenza)

C

 

Cittadella: questa la probabile formazione del Cittadella per la gara di stasera con il Vicenza: Maniero, Ghiringhelli, Adorni, Perticone, Benedetti; Gargiulo, Iori, Proia, Tsadjout, Tavernelli, Cissè.  A centrocampo giocano gli ex del Bassano Gargiulo e Proia.  L’ex biancorosso Alessio Vita e l’ex Real Vicenza e Trissino Nicola Pavan partono invece dalla panchina

Pavan con la maglia del Real Vicenza

F

 

 

Fuori gioco: Non avete potuto guardare la puntata di FUORI GIOCO con le interviste a Paolo Bedin e Sergio Gasparin del Vicenza Calcio di ieri? Niente paura, di seguito il link al canale #youtube di LP Network per poterla guardare in streaming. Non perdetela! https://youtu.be/dQ7K1eZEeJU

 

L

 

Liste dei giocatori: Con l’aggiornamento delle schede dei giocatori, siamo passati alle formazioni di Seconda Categoria, girone C. A questo link potete trovare le schede aggiornate dell’Altavalle del Chiampo  https://www.calciovicentino.it/list/altavalle-del-chiampo/

M

Malo: Giancarlo Dal Ferro ha così risposto alle nostre domande sul calciomercato che non c’è: io penso che qualcosa si muoverà a fine anno, ma solo se ci sarà qualche comunicazione chiara sull’inizio della stagione. Io sono addirittura dubbioso che la stagione possa riprendere. E comunque ben difficilmente prima di marzo. Finora  abbiamo raccolto solo qualche richiesta molto generica su qualche giocatore e abbiamo fatto qualche ragionamento più di prospettiva che altro. Noi riteniamo di essere a posto così come organico e quindi in linea di massima non dovremmo operare ritocchi alla rosa. Difficilmente interveremo sugli svincoli perchè quello che si doveva fare l’abbiamo già fatto a luglio.

Al momento – ci ha poi detto Dal Ferro – la squadra si è ritrovata per alcuni allenamenti individuali con 13-14 giocatori divisi in 4 spogliatoi peralto non utilizzati per la doccia ma solo per posare la borsa con una tuta di ricambio per non andare a casa bagnati. Pensiamo di ripetere il prossimo venerdì anche per farci gli auguri di Natale.  E’ un modo per tenere unito il gruppo e per superare questo periodo senza calcio che comincia a farsi sentire moltissimo.

P

Pedemontana: Stefano Battaglin ha così risposto alle nostre domande sul calciomercato: Penso che questa finestra di mercato sia una grande incognita, credo che prima dell’ufficializzazione di come finiranno i campionati non ci saranno grandi movimenti. La prima cosa che mi viene da dire è che il numero di giocatori in rosa è la questione più rilevante.. Se prima le squadre dovevano affrontare 34 partite e quindi si necessitava di 22-23 giocatori, alla ripresa, se come si dice si dovranno fare solo 11 partite, non saranno troppi i giocatori? Le squadre cercheranno di sfoltire, visto che non ci sarà troppo spazio per il turn over, considerando che saranno tutte partite da giocare a mille con pochissimi margini di errore? Noi come Pedemontana qualcosa faremo, un po’ di movimenti saranno ufficializzati, certo adesso siamo tutti in trepida attesa del via libera almeno per ricominciare gli allenamenti. E in conclusione il calcio ci manca tremendamente.

La Pedemontana con la maglia-dedica a Matteo Faresin

Presenze e reti: Queste le presenze e le reti fatte dai giocatori dell’Isola  Castelnovo: Dal Balcon 5, Zambon 5,  Jaibi 5 (8), Campana 5 (1), Minopoli 5 (1), Gaspari 4,  Buzzacchera 4, Prendin 4 (2), Ballardin 4, Castagna 4 (1), Menti 3, Peruzzi 3, Fracasso 3, Nestor 3, Pilotto 3, Rinaldi 2, Belloro 2, Bajramaj R. 2, Valente 2,  Lovison 1, Spiller 1, Marangoni 1.

Finora  abbiamo pubblicato Arcugnano, Arzignano,  Azzurra Sandrigo, Bassano, Berton Bolzano, Breganze, Calidonense,  Camisano,  Cartigliano,  Due Monti, Dueville, Eurocalcio, Fides, Grantorto,  Grisignano,  Grumolo,  Le Torri, Malo, Montecchio, Montecchio Precalcino, Monteviale, Novoledo, Pedemontana, Ponte dei Nori,  Quinto,  Real San Zeno, Rivereel, Rosà, San Lazzaro, Sarcedo, Schio, Telemar, Tezze, Trissino, Valbrenta, Valli ,Virtus Cornedo

S

Serie D: dopo le ultime comunicazioni questo il programma aggiornato della Serie D:

Oggi
Ambrosiana- Luparense

Domani
Este S.R.L. – Calcio Montebelluna
Trento – U. San Giorgio Sedico

Anticipate, a Sabato 19:
Cartigliano-Cjarlins Muzane
Clodiense – Mestre
Manzanese – Belluno  (non ufficiale)

 

V

Vicenza: Questi i convocati per la gara di questa sera con il Cittadella: Portieri: Grandi, Perina, Zecchin; difensori: Barlocco, Bizzotto,  Bruscagin,  Cappelletti, Fantoni, Padella; centrocampisti: Cester, Cinelli, Da Riva, Rigoni, Scoppa, Tronchin, Zonta, attaccanti: Giacomelli, Guerra, Jallow, Longo, Marotta, Meggiorini. Confermate le assenze di Ierardi, Beruatto, Pasini, Pontisso, Dalmonte, Nalini, Vandeputte, Gori e i recuperi di Bruscagin e Longo.

E questa la probabile formazione:  Perina, Zonta, Padella, Cappelletti, Barlocco; Guerra, Da Riva, Cinelli, Giacomelli; Meggiorini, Marotta.

Da Riva

 Mister Di Carlo ha risposto in videoconferenza alle domande dei giornalisti, alla vigilia della sfida contro il Cittadella.

Di Carlo: “Momento complicato? È un momento complicato perché ci sono tante partite da disputare. Tutti i giocatori che hanno avuto il Covid hanno bisogno ancora di tempo per riprendere la condizione fisica. Nelle scelte bisogna guardare all’oggi, a chi sta meglio, però il cuore, l’identità di gioco e la voglia di essere protagonisti ci sono. Ci sono giocatori che si mettono a disposizione nonostante le difficoltà. È arrivata una vittoria importantissima con un grande sacrificio che ha dato continuità e consapevolezza, finalmente siamo riusciti a valorizzare con dei punticini, quei pareggi che abbiamo ottenuto.

Chi recuperiamo per domani? Abbiamo ancora un po’ di tempo per capire. Recupero Bruscagin e Longo. Perdiamo Dalmonte e Gori squalificati. Non recuperiamo Pasini, Nalini, Vandeputte e Ierardi che sta iniziando ad allenarsi un po’ con noi, ma ci vuole ancora tempo. Beruatto non ci sarà.

Jallow confermato? Jallow è stato uno dei primi a prendere il Covid, sta meglio, erano due settimane che si allenava bene. Lo abbiamo aiutato nel lavoro di recupero del ginocchio. Sono contento di averlo schierato perché abbiamo visto le sue qualità, ha fatto assist e gol. Se oggi mi dice che sta bene è un giocatore che può essere messo in campo. Qualche cambio ci sarà di sicuro. Decideremo domani la formazione. Se stanno bene possono giocare sia Jallow che Meggiorini, ma anche Marotta e tutti gli altri. Mi prendo tempo ancora del tempo per fare la formazione.

Nalini e Vandeputte? Per Jari abbiamo deciso di intraprendere un percorso in quanto si tratta di un inizio di pubalgia per recuperarlo al meglio, abbiamo deciso di sfiammare la parte e vedremo quando passa il dolore. Ringrazio lo staff medico, il dottor Ragazzi, il dottor Ave e tutti i fisioterapisti per il lavoro che stanno facendo. Da quando abbiamo preso il Covid lo staff sta facendo un grandissimo lavoro e sono dei grandi professionisti. Stanno lavorando tutti forte. Anche per Nalini vogliamo andare con i piedi di piombo anche perché è già capitato che avesse ricadute, quindi quando starà bene lo metteremo in campo.

Perina confermato? Abbiamo due portieri bravi, Matteo ha delle caratteristiche e Perina ne ha altre. Sono due portieri affidabili, chiunque giochi io sono tranquillo e sereno. In questo momento sta giocando Perina perché ha preso continuità, questo non significa che Matteo non possa giocare domani o la prossima partita. L’importante è che entrambi sappiano che hanno la mia stima e fiducia.

 

Recapiti     del sito:info@calciovicentino.it
Telefono e Whatsapp 335 7150047
Facebook / calcio vicentino

Sull'Autore

Federico Formisano