“banner



Edicola EVIDENZA

L’edicola della domenica: il 6 marzo riparte l’Eccellenza? Intanto in Liguria….

Scritto da Federico Formisano

Si tratta di voci da verificare ma che provengono da fonti vicine alla Federazione: Secondo questi sussurri. l’Eccellenza sarebbe destinata a  partire il 6 marzo, mentre gli altri campionati dovrebbero riprendere il 20 marzo, tutti.  Ovviamente molte condizioni sono da verificare.   Interessante nel frattempo la decisione del Crv Ligure che decide si per la ripartenza ma con le retrocessioni. Chi non accetta di ripartire, retrocede in Promozione. E a noi sembra una decisione giusta.

 

Le notizie pubblicate ieri

https://www.calciovicentino.it/2021/02/13/ledicola-del-sabato-veneto-ancora-in-zona-gialla-ce-o-non-ce-il-ministro-dello-sport/ c’è un nuovo governo ma non il Ministro dello Sport. Intanto il Veneto resta in zona gialla.  Il programma del week edn

https://www.calciovicentino.it/2021/02/12/al-pomeriggio-anche-news-che-fanno-piacere/ Da Sarego una notizia in controtendenza con chi vuole lasciare: il Sarego Academy intende iscrivere al campionato una prima squadra. Ancora non ha chiarito da quale categoria intenda partite

https://www.calciovicentino.it/2021/02/13/salernitana-vicenza-la-diretta/ Salernitana – Vicenza

https://www.calciovicentino.it/2021/02/13/i-risultati-di-sabato-13-febbraio/ I risultati delle gare di B, degli anticipi di d e della partita della Primavera.

https://www.calciovicentino.it/2021/02/12/il-carre-chiuppano-dilaga-nella-ripresa-8-reti-nel-derby-vicentino/  Futsal:  il derby fra Cornedo e Carrè Chiuppano  di Marco Marra

A

Arzignano: per la gara di oggi con il Caldiero, mister Bianchini non potrà disporre di Roverato, Maury e Calì e quindi dovrà intervenire soprattutto in prima linea, dove è quasi certo e obbligato l’utilizzo del neo acquisto Monni che affiancherà Lisai con Valenti rifinitore. Questa la probabile formazione: Enzo, Pasqualino, Bigolin, Cuccato, Rossi; Antoniazzi, Sammarco, Forte; Valenti, Monni, Lisai.    La gara sarà trasmessa in streaming su Facebook /Arzignano

Calì oggi assente

B

Bollettino Covid:  quasi tre milioni i vaccinati.

Attualmente positivi: 401.413 Deceduti: 93.356 (+311) Dimessi/Guariti: 2.216.050 (+13.973) Ricoverati: 20.562 (-269) di cui in Terapia Intensiva: 2.062 (-33) Tamponi: 35.962.939 (+290.534) Totale casi: 2.710.819 (+13.532)

Vaccini somministrati fino alle 17 di oggi in Italia: 2.935.985 Di cui prime dosi: 1.659.409 Di cui seconde dosi: 1.276.576 Variazione dosi totali rispetto alle 17 di ieri: +67.480 Media settimanale delle somministrazioni giornaliere: 71.499

Il rapporto fra tamponi e positivi rimane al 4,6 per cento.  Scendono di poco i positivi a parità di tamponi, scendono i ricoveri e le terapie intensive.  Il Veneto ha 689 casi ed è preceduto da 6 regioni.  La Lombardia guida la graduatoria ancora con oltre 2200 positivi.

In un anno 2 mila casi con punte fino a 400 contemporaneamente. Oggi solo 3 positivi. Al San Bortolo, negli ospedali di Montecchio, Arzignano, Valdagno, Lonigo, Noventa, e in tutte le strutture dell’Ulss 8. Un’azienda quasi Covid-free. «Il vaccino funziona». Il direttore generale Giovanni Pavesi esprime così la sua soddisfazione. In effetti è così. Da febbraio del 2020, inizio della pandemia, ai sussulti finali di questa seconda ondata che sembra arrivata ai titoli di coda, oltre il 30% della forza-lavoro dell’Ulss 8 (che conta in totale 6.400 dipendenti) è stato colpito dal Covid. In larga maggioranza sono stati casi asintomatici. È bastata la quarantena. Ma per alcune decine di persone, soprattutto medici, la malattia vissuta su di sé è stata un’esperienza drammatica. Ci sono stati ricoveri lunghissimi anche in terapia intensiva. Anzi qualche camice bianco dei reparti di prima linea sconterà per diverso tempo gli strascichi del virus, e c’è chi ancora non è rientrato in servizio. Fra ottobre e dicembre sono stati pochi i reparti ospedalieri non toccati dai cluster innescati da pazienti o da operatori che inconsapevolmente hanno portato l’infezione in corsia, e alcune specialità hanno avuto gli organici decimati. Fino ai primi di gennaio, il personale ha pagato per la sua dedizione un pesante tributo alla primula virale e all’esposizione al rischio in termini di contagi, patologia, sofferenza fisica, stress. Poi, da quando è iniziata la campagna vaccinale estesa all’intero contingente dei dipendenti, inseriti come da protocollo ministeriale nella prima fascia prioritaria assieme alle case di riposo, la striscia di positività ha cominciato progressivamente ad accorciarsi, ed oggi si è pressoché azzerata. Il vaccino si è rivelato davvero efficace. (Dal Giornale di Vicenza)

C

Cartigliano: La società Cartigliano Calcio è lieta di annunciare l’arrivo in Prima Squadra di ANDREA BURATO, centrocampista classe 1990 proveniente dall’A.C. Ponte San Pietro. Il giocatore è da oggi a disposizione di mister Alessandro Ferronato. Era il 31 maggio 2009 quando, durante la partita di Serie A fra Chievo Verona e Napoli, Andrea faceva il suo debutto nel massimo campionato professionistico italiano. Un’emozione indimenticabile per lui che, nel corso degli anni successivi, ha vestito le maglie di Hellas Verona, Sudtirol, Mantova e Treviso in Serie C per poi giocare stabilmente in Serie D con Altovicentino, Dro, Gela, Folgore Caratese, Colligiana e Milano City.

Il suo approdo in via Lungo Brenta è un innesto che porta qualità e quantità al centrocampo dei biancazzurri, oltre alla sua grande esperienza.

Burato con i dirigenti del Cartigliano

«Per me è davvero una bella emozione iniziare questa nuova avventura… La prima cosa che mi viene da dire è che: È TUTTO VERO! Mi spiego, in questi giorni ho fatto alcune telefonate e parlato con tanti addetti ai lavori ricevendo sempre la stessa risposta: “Cartigliano è una società speciale, è un posto dove si sta bene, una famiglia”.
Nel calcio spesso queste parole vengono dette con leggerezza, ma a me è bastato poco per rendermi conto che è tutto vero. Qui c’è un gruppo affiatato, come pochissimi altri. L’allenatore è stato quel plus che mi ha fatto dire subito di sì. Ci siamo parlati io e mister Ferronato ed è scattata immediatamente la sintonia.
La società mi ha accolto benissimo e non vedo l’ora di ripagarla sul campo.

Torno molto volentieri nel girone C, mi avvicino a casa e accetto una sfida stimolante sotto tutti i punti di vista. Non conoscevo tanti calciatori che giocano qui a Cartigliano, ma fin dal primo allenamento ho visto qualità, grande preparazione e soprattutto tanta grinta. Mi sono sentito davvero orgoglioso di essere qui… Sono sensazioni davvero belle!

Spero di portare la mia esperienza ai tanti giovani che giocano qui. Sicuramente mi metterò a disposizione del mister e dei compagni per salvarci presto e divertirci in campo. Questo campionato è equilibrato e imprevedibile: servirà lottare sempre e fino all’ultimo secondo… io sono pronto!» – Andrea Burato

Cartigliano: oggi Ferronato dovrà fare a meno degli squalificati Pregnolato e Di Gennaro. La probabile formazione: Bogdanic, Boudraa, Gobbetti, Marchesan, Murataj, Buson; Pellizzer, Appiah,  Giusti, Mattioli, Barzon.

F

Fuori gioco:  Domani sera alle 17.30 su Tva Vicenza andrà in onda una puntata di Fuorigioco con la presenza di un altro graditissimo ospite: Jimmy Maini, ex giocatore del Vicenza. Maini con il Vicenza ha giocato 62  partite da centrocampista realizzando 7 gol tra il 1995 e il 1997.   Con i biancorossi ha vinto la Coppa Italia e suo è stato il gol nella gara di ritorno che aveva pareggiato la rete realizzata dal Napoli nella gara d’andata.  Il Vicenza lo ha ceduto al Milan per 6 miliardi di lire. Successivamente ha giocato con Bologna, Parma e Venezia. Ha giocato una gara in Nazionale contro l’Inghilterra.

L

Liguria: Eccellenza si riparte ma con le retrocessioni. Chi non partecipa retrocede. riunito il Consiglio Direttivo del Comitato Regionale della Lnd Ligure ha deciso  in merito alla ripartenza dei Campionati di Eccellenza a 11 Maschile e Femminile e di Serie C Calcio a 5 maschile e femminile.

L’indirizzo scelto, con una proposta di approvazione formulata al Consiglio Federale della FIGC competente in materia, è stato conforme a quanto deliberato dal Consiglio Direttivo della LND dello scorso 5 febbraio in attesa delle indispensabili delibere del Coni in merito al riconoscimento delle categorie citate quali categorie di “interesse nazionale” e della FIGC  sia al riguardo della individuazione di un protocollo sanitario  specifico per la ripartenza, protocollo che ricalcherà a grandi linee quello in vigore per la serie D, sia per le richieste di sostegno economico in favore delle Società a fronte dei maggiori oneri derivanti a loro carico per quel che riguarda l’effettuazione dei tamponi e di altre attività collegate..

Più articolato sarà il proseguimento del campionato di Eccellenza a 11 maschile, attualmente 21 squadre divise in 2 gironi.

Il nuovo format deliberato, infatti, prevede:
– conclusione degli incontri d’andata della fase di qualificazione senza la disputa del girone di ritorno;
– in base alle classifiche definite da tutte le partite d’andata, le prime cinque squadre di ciascuno dei due gironi iniziali comporranno la Poule Promozione mantenendo, comunque, la suddivisione dei due gironi originari. Analogamente le ultime 5/6 degli stessi stabiliranno la Poule Retrocessione determinando così la formazione di altri 4 “mini” gironi ove le Società inserite si incontreranno tra di loro con gare di sola andata rispettando il criterio del casa/fuori invertito rispetto alla gara disputata nella prima fase;
– saranno considerati validi ai fini della classifica finale anche i risultati delle gare già disputate nella prima fase così che ogni Società non partirà da 0 ma dal numero di punti conseguiti, appunto nella prima fase, contro le avversarie che faranno parte del proprio girone di seconda fase;
– con le classifiche così definite, l’ultima squadra classificata di ognuno dei due gironi di Poule Retrocessione retrocede in Promozione.  Le prime due classificate di ciascuno dei due gironi di Poule Promozione accedono alle semifinali e le vincenti alla finale che determinerà sia la vincente del Campionato che accederà al Campionato di serie D per la stagione 2021/22 sia la seconda classificata che, di converso,  accederà ai ripescaggi per gli eventuali posti disponibili nell’appena citato Campionato Interregionale.

Nel caso di rinuncia alla ripartenza da parte di Società, nella proposta di approvazione al Consiglio Federale, è stata inserita la richiesta di retrocessione diretta, in aggiunta alle due già indicate, al Campionato di Promozione Ligure 2021/22.

Per quel che concerne le date, la ripartenza effettiva con i recuperi è prevista tra il 7 e il 14 marzo e successivamente proseguiranno le partite dei due gironi (21 squadre complessive) con la chiusura della prima fase il 25 aprile. La seconda fase, con Poule Promozione e Poule Retrocessione), si articolerà dal 2 al 31 maggio, semifinali il 6 e 13 giugno, finale il 20 giugno.

M

Mirko: Oggi è trascorso un anno da quando è mancato Mirko Pelizzer giocatore del Telemar. Al campo di Via Gagliardotti, oggi,  gli hanno reso omaggio la Primavera e l’Under 17 del Vicenza

Questa la lettera che i genitori hanno inviato alla società e ai compagni di squadra: Esattamente un anno fa Mirko ci lasciava. Si era sentito male in una serata fredda di fine gennaio , un venerdì che rimarrà impresso per sempre nella vita di chi gli voleva bene….

Mirko è entrato in coma, questo ci ha dato il tempo di metabolizzare , di apprezzare e condividere quello che era e aveva dato agli altri; un motivo di grande orgoglio per la nostra famiglia , ma vedendolo su quel letto in rianimazione ci veniva da dirgli “ alzati coglione che è ora di finirla “. Sono stati venti giorni di sconforto, disperazione , speranza, grande affetto da parte di tutti e come dimenticare i medici e gli infermieri che si prendevano cura di Mirko e che vorremmo abbracciare uno ad uno per la comprensione e la disponibilità che ci hanno dato.
Un grazie particolare agli amici , ai dirigenti e compagni di squadra , alle persone che hanno vissuto con noi quei venti giorni infiniti….

P

Promozione: la nostra inchiesta tra le squadre di Promozione ci ha portato a sentire Luca Bertollo dell’Eurocalcio, Antonio Mandato del Longare, Spes  Geremia del Rosà, Davide Santagiuliana della Virtus Cornedo, Silvio Tombolato del Tombolo, Francesco  Verlato del La Rocca, Claudio Giarolo del Montebello. Marco Aleardi  del Monteviale e  Stefano Mabilia della Marosticense : Abbiamo potuto comprendere che la maggior parte delle squadre sarebbero ben felici di riprendere ovviamente con norme diverse sul piano dei protocolli e delle visite mediche. Molte squadre hanno ripreso la preparazione.

S   

Serie B: Risultati e classifica

Monza – Pisa  0-2 Palombi (2)
Cremonese – Lecce 1-2 Gaetano (C ), Autogol e Rodriguez (L)
Pescara – Venezia 0-2 Autogol e Modolo (V)
Pordenone – Cittadella 0-1 Beretta
Salernitana – Lr Vicenza 1-1  Aya (S) GIacomelli (V)
Spal – Empoli 1-1 Mancuso (E) Esposito (S)

Oggi

Entella – Frosinone Maggioni Lorenzo Lecco (ore 15.00)
Reggiana – Ascoli Ayroldi Giovanni Molfetta (ore 17.00)
Brescia – Chievo Di Martino Antonio Teramo (ore 18.00)

Domani

Cosenza – Reggina  Marinelli Livio Tivoli (ore 21.00)
Classifica: Empoli 44, Monza 39, Chievo 39, Cittadella 39,  Salernitana 38, Venezia 38, Spal 36,  Lecce 35, Pordenone  35, Pisa 31, Frosinone 29,  Vicenza 26,  Reggina 25, Cremonese 23,  Brescia 23, Cosenza 22,  Ascoli 21, Reggiana 21,  Entella 17,  Pescara 17

Serie D

Anticipi

Luparense-Virtus Bolzano 3-2  Menato,  Baccolo,Florian (L)  Kaptina  A. (B) autogol di Beccaro
Trento-Ambrosiana 3-2  Belcastro, Galazzini, Aliu (T)  Metlika e Giordano (A)
Union Clodiense-Cjarlins Muzane 2-0 Gioè e Melandri

Oggi alle 14.30

Arzignano- Caldiero Di Francesco Dario Ostia
Belluno- Este Luongo Fabio Rosario  Napoli
Manzanese- Adriese Sicurello Marco Seregno
Mestre – Campodarsego Rodigari Nicolò Bergamo
Montebelluna- Cartigliano Gasperotti Silvia Rovereto
Union Feltre – Delta Valentini Andrea La Spezia
Union San Giorgio Sedico – Chions Franzò Fabio Siracusa

Silvia Gasperotti

Classifica: Trento 37(18), Manzanese 37(18), Clodiense Chioggia 34 (18), Belluno 33 (18), Mestre 33 (19), Luparense  27 (19),  Caldiero 26 (18), Este 25 (17), Adriese 23 (19), Cjarlins Muzane 23 (18), Arzignano 23 (17), Cartigliano 22 (18), Montebelluna 22 (18) , Virtus Bolzano 20 (19),   Delta Porto Tolle  19 (10), San Giorgio Sedico 19 (19), Union Feltre 19 (19), Ambrosiana 15 (19),   Campodarsego 12 (15), Chions 10 (18)

 

 

V

Vicenza:   Giacomelli ha così risposto alle domande dei giornalisti : “Gol strepitoso, più bello questo o quello contro il Pordenone? Come bellezza credo che quello di oggi sia stato più difficile, ho controllato la palla, ho fatto un pallonetto su Casasola e poi mi è partito un missile da quasi 30 metri. Come importanza invece forse Pordenone perché il gol ha portato i 3 punti. Io quando riesco a fare gol che portano punti alla squadra sono l’uomo più felice di questo mondo. Tiratore dalla distanza? È una caratteristica che ho sempre avuto, magari giocando largo a sinistra era un po’ diverso, era più facile andare al cross piuttosto che al tiro. Da quando abbiamo iniziato a giocare così con il Brescia mi trovo bene, anche oggi sono entrato e credo di aver dato il mio contributo alla squadra. Quando i gol arrivano, anche così belli, è ancora meglio.

Giacomelli contro il Monza

Partita tosta su un campo pesantissimo, che valore ha questo punto per il Vicenza? Io credo che questo punto sia fondamentale, soprattutto nel girone di ritorno dove bisogna sempre muovere la classifica, se non si vince non si deve perdere. Oggi purtroppo dopo un’altra grande partita siamo andati sotto su palla inattiva, lì bisogna migliorare. Però questa è una squadra che non molla mai, ci siamo rimessi subito a giocare e ci abbiamo creduto fino in fondo. Abbiamo portato via questo punto e dopo il gol abbiamo avuto altre 2-3 situazioni per vincerla. Questo è un gruppo che non molla mai e che merita tutto questo. Come mi trovo da trequartista? Mi trovo bene, è un ruolo che mi piace, gioco tanti palloni, ricevere la palla sui piedi è la mia caratteristica principale, credo che lì dietro posso fare davvero bene. Spero di continuare a far bene per la squadra. Anche io a volte sono rimasto stupito di quello che potevo fare, perché a me piaceva giocare largo in un 4-3-3 o 4-4-2, invece mi sto accorgendo che posso far bene anche da trequartista e posso far male alle difese avversarie. In cosa deve migliorare il Vicenza per portare a casa più vittorie? La concretezza, stiamo creando un sacco di palle gol, quando crei tanto ma le partite rimangono sullo 0-0 capita di prendere gol. La cattiveria c’è, il gioco c’è, stiamo andando spesso sul fondo e riusciamo a calciare in porta, il gol è la cosa che manca di più a questa squadra per fare il salto di qualità”.

Vicenza Calcio femminile: Si gioca oggi alle 14.30 a Tavernelle l’incontro fra Vicenza cf e Ravenna, recupero della nona giornata. Il Ravenna è avversario temibile essendo terzo in classifica.  Oggi in serie B femminile sono in programma altri due incontri: Cittadella-Roma ore 11,30; Tavagnacco-Lazio ore 12;

Recapiti     del sito:info@calciovicentino.it
Telefono e Whatsapp 335 7150047
Facebook / calcio vicentino

Sull'Autore

Federico Formisano