EVIDENZA

News pomeridiane: fra conferme e novità

Scritto da Federico Formisano

L’editoriale del giorno (attendiamo i vostri commenti): https://www.calciovicentino.it/2021/04/29/i-panni-scomodi-del-giudice-sportivo/

A

Academy Plateola:la società  Academy Plateola – ci dice il ds Tiziano Toniolo – attende conferme circa la ripresa dei campionati per la stagione 2021/2022 – certamente possiamo dire che l’esperienza con il sig. Antonioli è stata ottima ma per la programmazione futura attendiamo sviluppi della situazione Covid”

Arzignano: Non potrebbe essere più grande il desiderio di tornare in campo! In casa FC Arzignano Valchiampo si stanno scaldando i motori in vista della ripresa delle partite, dopo il pit stop forzato per Covid. I giallocelesti, finalmente, domenica alle 15.00 saranno di nuovo in campo, allo Stadio Dal Molin, per affrontare il Recupero della Diciassettesima Giornata di Andata, contro il Delta Porto Tolle.

Una partita ricca di insidie per la squadra di Bianchini, contro un avversario di valore assoluto, che dopo aver superato un periodo molto complicato sempre causato da contagi, ha ripreso molto bene il suo cammino e piano piano sta risalendo la classifica verso posizioni di classifica più consone alle proprie ambizioni. L’Arzignano Valchiampo prima dello stop era reduce da cinque vittorie nelle ultime sei partite in campionato, ed è attualmente al nono posto della classifica, con 42 punti in 27 partite, frutto di 12 vittorie, 6 pareggi e 9 sconfitte. 30 gol fatti e 24 subiti per i giallocelesti, che finora al Dal Molin hanno collezionato 6 vittorie (Cartigliano, Cjarlins, Ambrosiana, Campodarsego, Feltre e Sedico), 4 pareggi (Chions, Adriese, Virtus Bolzano e Caldiero), e 3 sconfitte (Este, Belluno e Trento), mentre in trasferta hanno collezionato 6 vittorie (Feltre, Sedico, Luparense, Belluno, Adriese e Virtus Bolzano), 2 pareggi (Trento e Montebelluna) e 6 sconfitte (Caldiero, Chioggia, Mestre, Manzano, Este e Cartigliano). Nella classifica marcatori comanda Valenti con 7 reti, seguito da Calì, Lisai e Forte con 5, Monni e Villanova con 2, chiudono Molnar, Altinier, Rossi e Borges con 1.

Il Delta Porto Tolle è attualmente al dodicesimo posto con 40 punti 28 partite: bilancio di 12 vittorie, 4 pareggio e 12 ko. 30 gol fatti e 29 subiti. In trasferta finora 5 vittorie (Luparense, Caldiero, Bolzano, Montebelluna, Manzanese), 3 pareggi (Campodarsego, Chioggia), e 6 ko (Trento, Mestre, Muzane, Feltre, Sedico, Adriese). I rodigini sono reduci dal turno infrasettimanale di mercoledì terminato con un ko casalingo per 1-0 col Belluno. Nella classifica dei marcatori comandano Vincenzo Barone e l’ex Andrea Raimondi con 7 reti, seguiti da Cicarevic con 4, Assane con 4, Episcopo con 2, chiudono Abrefah, Acquistapace, Busetto, Gherardi, Mazzucca e Pellielo con 1.

Raimondi ex di turno

La partita sarà a porte chiuse, con Diretta Streaming e Diretta Scritta sulla Pagina Facebook “FC Arzignano Valchiampo”.

B

Bassano: Anche la terza gara di campionato dei giallorossi di mister Maino sarà trasmessa in diretta sui nostro canali social. Domenica 2 maggio, alle 16.30, andrà in scena la sfida tra Bassano eAsd Villafranca Veronese Calcio e vista l’impossibilità, per un altro mese, per i tifosi bassanesi di sostenere la squadra dagli spalti, trasmetteremo la gara in diretta sul nostro canale Youtube, grazie al contributo di Prix Quality S.P.A

Questo il link a cui verrà trasmessa la partita: https://youtu.be/39rT9Cut-KU Il conto alla rovescia su YouTube è già iniziato !

Bollettino Covid:  quasi 19 milioni di vaccini somministrati

Attualmente positivi: 438.709 (-4000)  Deceduti: 120.544 (+288) Dimessi/Guariti: 3.449.955 (+18.088) Ricoverati: 21.991 (-580)  di cui in Terapia Intensiva: 2.640 (-71) Tamponi: 58.240.981 (+330.075) Totale casi: 4.009.208 (+14.320)

Dosi di vaccino somministrate in totale fino a mezzanotte in Italia: 18.900.607 Di cui prime dosi: 13.327.137 Di cui seconde dosi: 5.573.470 Dosi disponibili ma non ancora somministrate: 3.509.953 Dosi di vaccino somministrate nella giornata di ieri: 385.111 Media settimanale delle somministrazioni giornaliere: 360.505

La percentuale dei positivi è di 4,3  casi ogni 100 tamponi effettuati (ieri era del 4,4 ) ; calano ancora i ricoveri e le terapie intensive. Il Veneto ha 935 casi. In testa c’è la  Lombardia  con  2306 casi  (Dal Giornale di Vicenza)

 

D

Dueville:  Davide Morselli rimane al  Dueville, ecco le sue prime dichiarazioni: “Dopo i due mesi e mezzo della stagione sportiva passata e aver conosciuto l’ambiente del Dueville (società, dirigenti e giocatori) sono felice di confermare la scelta fatta l’estate scorsa. È anche un atto dovuto verso una società che mi ha scelto, puntando su di me. Non vediamo l’ora che incominci la prossima stagione, sperando di tornare a fare sport senza altri pensieri “. Il ds Giuseppe Pozzato esprime felicità per la scelta dell’allenatore “Con lui stiamo elaborando un programma di lungo periodo e siamo certi di poter raccogliere le giuste soddisfazioni!”

G

Grisignano:  Questo il  commento del vicepresidente del Grisignano Dainese sul momento del nostro calcio: “Onestamente non abbiamo ancora pensato alla prossima stagione, mi sembra ancora prematuro visto che non ci sono ancora certezze su procedure covid e su che cosa voglia fare la Federazione . Evidentemente c’è chi ha la sfera di cristallo….”

P

Padova e Perugia:  Padova e Perugia  domenica avranno l’ultima partita:  il Padova con la Sambenedettese, il Perugia con il Feralpi. Se dovessero vincere entrambe staccherebbe il biglietto per la B la squadra umbra che negli scontri diretti (finiti con un successo per parte) ha la miglior differenza reti. E il Padova dovrebbe sperare nei play-off  dove arrivano le prime 9 di ogni girone con team agguerriti come l’Alessandria, il Sud Tirol, la Triestina, il Catanzaro, l’Avellino, il Bari, il Catania.

S

Schio: Gianluca Gumiero, classe 2002, è un nuovo centrocampista giallorosso a disposizione del Tecnico Camparmò per questo campionato d’Eccellenza. Il suo debutto con la maglia dello Schio è arrivato alla prima di Campionato contro il Villafranca Veronese, titolare dal primo minuto allo stadio De Rigo. Originario di Costabissara, arriva dalla Bissarese. In carriera le maglie di Bissarese, Malo e ora Schio.

Gumiero

Gianluca, da dove nasce la Tua passione per il calcio? Ripercorriamo la Tua carriera. «La passione nasce da piccolo, grazie a mio padre. Anche lui giocava a calcio e ha iniziato a mostrarmi le partite e ad iscrivermi al calcio. Mi è subito piaciuto e sono contento di aver continuato a giocare. Ho iniziato nella squadra del mio paese a Costabissara dove giocavo con tutti i miei amici. Successivamente sono andato a Malo dove ho fatto le prime esperienze
più importanti. Poi sono tornato a Costabissara perché eravamo andati in una categoria più alta e volevo tornare a giocare con gli amici finché non è arrivata la chiamata dello Schio. Troppo importante: da non rifiutare».

• Veniamo al Tuo arrivo al Calcio Schio. «Quando ho ricevuto la chiamata ero contento: una bella squadra che fa un campionato importante. Avevo un po’ di paura perché non sapevo se essere all’altezza, però sono contento di aver accettato. Spero di migliorare e fare sempre più esperienza. Ho trovato un gruppo molto unito che mi ha subito aiutato. Sono sicuro che faremo bene in questo campionato».

• Sogni e Obiettivi di Gianluca Gumiero. «Sogni: ovviamente andare più in alto possibile. Obiettivi: fare del mio meglio con lo Schio e dare il mio contributo per raggiungere gli obiettivi comuni».

Stadio aperto: La finale di Coppa Italia tra Atalanta e Juventus, in programma al Mapei Stadium il prossimo 19 maggio, sarà aperta al pubblico. L’impianto, infatti, sarà accessibile ai tifosi per il 20% della capienza totale e a confermarlo è stato Andrea Costa, Sottosegretario di Stato alla Salute: “Dopo essermi confrontato con il Ministro, Roberto Speranza, confermo la disponibilità del Governo ad aprire lo stadio ai tifosi al 20% della capienza. Il Cts, in queste ore, sta studiando un protocollo per permettere ai tifosi di raggiungere lo stadio e seguire la partita in sicurezza, nel pieno rispetto della normativa anti-Covid”.

V

Vicenza: Loris Zonta ha risposto in videoconferenza alle domande della stampa, in vista della sfida di campionato contro la Virtus Entella. “Come abbiamo preparato la gara contro la Virtus Entella? L’abbiamo preparata bene, siamo molto motivati, vogliamo andare a Chiavari per vincere la partita e ottenere il massimo risultato, vogliamo riscattarci da queste 3 sconfitte, da cui arriviamo. In queste due settimane ci siamo preparati molto bene, soprattutto nei dettagli, cercheremo di dare il massimo.

Gol di Zonta

La mia stagione? La giudico positiva, abbiamo queste quattro finali da giocare che sono decisive per il nostro cammino, ma sono molto fiducioso della mia squadra e dei miei compagni, perché vedo in tutti la voglia di arrivare fino in fondo e ottenere qualcosa di importante, quindi sono molto positivo.

Il mio contratto? Adesso l’importante è finire bene il campionato, mancano quattro partite. Quando concluderemo il campionato, raggiungendo il nostro obiettivo, avremo il modo e il tempo per parlarne con la società e vedere il da farsi. Io sto bene a Vicenza, ormai è il terzo anno che sono qui e mi sento a casa, spero di continuare il mio rapporto con la società. Come dicevo prima, ora è giusto concentrarsi sul campo, finire al meglio questa stagione e poi ci sarà sicuramente il tempo e il momento per parlarne.

Un momento nel quale si potevano raggiungere i playoff? Noi come tutta la squadra eravamo concentrati sul nostro obiettivo, sapevamo che la salvezza era qualcosa di difficile, non ci siamo mai montati la testa abbiamo sempre cercato di tenere i piedi per terra anche dopo le vittorie con il Cittadella e il Pescara, purtroppo poi sono arrivate le sconfitte, ma questo fa parte della Serie B perché è un campionato difficile e lo sapevamo. Come detto il nostro obiettivo era quello di conquistare la salvezza e penso che siamo in linea con i nostri obiettivi e cercheremo di portarlo fino in fondo.

Il mio ruolo preferito tra quelli ricoperti? Beh sicuramente la mezz’ala è il mio ruolo naturale, è da tanti anni che gioco lì, nel centrocampo a tre mi trovo meglio, ma poi in base alle necessità del mister e della squadra, so riadattarmi e dare il meglio di me stesso anche in un altro ruolo, vista anche la situazione difficile. Quando abbiamo avuto l’emergenza Covid e abbiamo perso tantissimi giocatori, c’era bisogno da parte di tutti di uno spirito di adattamento e penso si sia visto soprattutto nel periodo di Novembre e Dicembre, dove tutti hanno messo qualcosa in più per sopperire alle mancanze.

Quale squadra mi ha impressionato di più? Sicuramente il Lecce, sia all’andata che al ritorno, perché penso che sia una squadra con dei grandissimi giocatori, che oltre a giocare bene, hanno individualità veramente forti, che magari non ho visto nelle altre squadre”.

Z

Zugliano:  dal 1 al 26 giugno a Zugliano si svolgerà un torneo per esordienti a 9 definito EUROPEITO 2021.  Hanno già dato l’adesione numerose formazioni. Ovviamente il tutto avverrà nel rispetto dell’attuale normativa per la prevenzione anti Covid.

 

 

Sull'Autore

Federico Formisano