“banner



Edicola EVIDENZA

Calciomercato del giovedì: gironi a 14, una riflessione necessaria.

Scritto da Federico Formisano

Ci siamo già espressi favorevolmente sull’opzione dei gironi a 14.  L’errore è stato fatto quando si è deciso di non applicare retrocessioni alle graduatorie della stagione 2019/20 formando gironi da 18 di fatto ingestibili: inserire nel calendario 34 giornate senza turni infrasettimanali è praticamente impossibile, negli otto mesi che vanno dalla metà di settembre alla metà di  maggio ci sono 35 settimane e qualche domenica salta per  le vacanze natalizie, per la festività di  Pasqua, per il rischio sempre presente di qualche gara rinviata a causa del mal tempo.  Inoltre la Pandemia non è ancora del tutto debellata. Di qui la necessità di prevedere un calendario più agile che i gironi a 14 garantirebbero.

Ma è doveroso ricordare che i gironi da 14 produrebbero anche una conseguenza inusitata: la non garanzia della promozione per la prima classificata.  Prendiamo ad esempio l’Eccellenza: trascurando l’ipotesi ripescaggi il Veneto deve fornire due squadre al dipartimento interregionale per la Serie D.  Con tre gironi e tre vincitrici (e non abbiamo messo nel conto i play-off per le classificate dopo il primo posto) bisognerebbe trovare il modo di selezionare due squadre da promuovere.   Con una squadra che pur arrivando prima non otterebbe il passaggio di categoria. Le formule potrebbero essere le più varie e in ogni caso già lo sappiamo creerebbero scontento.

E un altro problema non indifferente nascerà nel momento in cui si vorrà tornare ai gironi a 16. Passare dalle 42  squadre che ci saranno in Eccellenza con i gironi da 14 alle 32 dei gironi a 16 comporterà una cura dimagrante di 10 squadre, quasi impossibile da attuare in una sola stagione a meno di non prevedere tre /quattro retrocessioni per girone.   

Insomma dovremmo aspettarci alcuni anni di travaglio e di discussioni. Purtroppo seppure minima rispetto ad altre situazioni ben più gravi, un’altra conseguenza del Covid 19-.

Formisano Federico

Gli ultimi articoli pubblicati sul sito:

Calciomercato del Mercoledì https://www.calciovicentino.it/2021/05/26/calciomercato-del-mercoledi-piu-collaborazioni-a-livello-di-settore-giovanile-che-fusioni/

https://www.calciovicentino.it/2021/05/26/news-pomeridiane-eccellenza-vivace-fra-ricorsi-e-gare-da-ripetere/  Il Camisano dovrà rigiocare la gara con il San Martino. Bocciato il ricorso del Bassano. Movimenti al Giavenale e al Monte di Malo.

https://www.calciovicentino.it/2021/05/27/ultime-della-notte-chiampo-monteviale-valbrenta/  Le ultime della notta arrivano da Chiampo, Monteviale e Valbrenta. Le novità sulle panchina della B, I play-off di Lega Pro.

https://www.calciovicentino.it/2021/05/26/arzignano-torna-al-secondo-posto-e-inguaia-il-campodarsego/ Campodarsego- Arzignano di Nicola Ciatti

A

Alte:  La nostra anticipazione di qualche giorno fa si è rivelata corretta: il ds delle Alte Cristian Ieraci  conferma l’arrivo di Ergys Shkembi centrocampista del 1987, ex Monteviale, Sovizzo, Tezze.

 

Arzignano:– Fin troppo facile definire Manuel Enzo uno dei match of the match della sfida esterna giocata, e vinta di misura, dall’FC Arzignano Valchiampo nel turno infrasettimanale di mercoledì al Gabbiano di Campodarsego. Nonostante una partita in cui sia stato chiamato molte volte in causa, è stato bravissimo nel rispondere presente nel momento decisivo, il rigore a fine primo tempo, che è riuscito a neutralizzare dando un’ulteriore iniezione di fiducia ai compagni. Con il portierone gialloceleste abbiamo parlato del successo in terra padovana, del prossimo match col Delta, e delle prospettive del finale di stagione.

Manuel Enzo, che valutazioni ti senti di fare della partita con il Campodarsego? Che partita è stata e come valuti il risultato finale? “La partita con il Campodarsego è stata combattuta fino alla fine e sono quelle partite dove nulla è scontato, soprattutto quando di fronte a te hai una vera squadra organizzata e compatta con singoli davvero forti. La nostra forza però sta nel gruppo e anche oggi siamo riusciti a dimostrare che assieme andiamo oltre alla fatica e oltre alle difficoltà che possono presentarsi e abbiamo portato a casa un risultato tutt’altro che scontato”!

Per te partita che rimarrà nei ricordi per il rigore parato. Come ce lo racconti, e come valuti la tua partita? “Parare un rigore per un portiere penso sia una delle più grandi gioie che possano presentarsi durante la partita, perché la bravura nostra sta nel studiare il nostro avversario e cercare di condizionarlo a tal punto da farlo calciare nella direzione in cui vogliamo noi. Penso di aver giocato una buona partita e come sempre cerco soprattutto di aiutare i miei compagni che durante la partita possono sentirsi in difficoltà. Assieme alla mia difesa, forte e compatta, siamo al momento i primi in classifica per quanto riguarda il minor numero di reti subite e questo è merito nostro e del lavoro che svolgiamo”.

I numeri dicono che siete secondi a tre giornate dalla fine. Come valuti il momento della squadra?

“Siamo in questo momento secondi da soli a tre giornate dalla fine e il risultato che abbiamo ottenuto è merito del nostro lavoro e della nostra dedizione che ogni giorno mettiamo a disposizione. Sappiamo quali sono i nostri limiti e le nostre forze e sappiamo che dobbiamo raggiungere un obbiettivo importante che all’inizio della stagione sembrava insperato per come abbiamo iniziato. Questa è la forza di questo Arzignano, un gruppo forte e sano che si vuole bene perché prima di essere giocatori siamo uomini”.

Domenica ancora in trasferta contro il Delta. Che partita ti aspetti? Con che spirito bisogna prepararla? “Col Delta sarà una partita tosta come tutte le partite di quest’anno. Dovremo andare là con uno spirito umile come abbiamo sempre fatto e sapere che ci saranno momenti della partita dove dovremo soffrire e saremo pronti a farlo. Sappiamo che ci giochiamo tanto e vogliamo rendere questa stagione significativa raggiungendo gli obbiettivi prefissati”.

Come valuti fino a questo momento la tua stagione, la tua prima ad Arzignano?Ad Arzignano ho trovato delle persone vere che mi stanno aiutando in questo percorso di crescita importante. Sono contento del lavoro che svolgo quotidianamente con il mister Bruzzichessi e ho trovato un gruppo di ragazzi davvero speciale con cui sono orgoglioso di condividere questo percorso che ci sta togliendo tante soddisfazioni! La cosa importante però è restare sempre con i piedi per terra e continuare a lavorare perché il lavoro paga sempre e l’umiltà viene prima di qualsiasi altra cosa”.

B

Bollettino Covid:  in un mese dimezzati gli attualmente positivi

Attualmente positivi: 260.029  (- 8116) Deceduti: 125.622 (+121)  Dimessi/Guariti: 3.816.176 (+11.930) Ricoverati: 9.396 (-484) di cui in Terapia Intensiva: 1.278 (-45) Tamponi: 65.179.575 (+260.962) Totale casi: 4.201.827 (+3.937) Dosi di vaccino somministrate in totale fino a mezzanotte in Italia: 31.854.231 Di cui prime dosi: 21.206.414 Di cui seconde dosi: 10.647.817 Dosi disponibili ma non ancora somministrate: 1.764.036 Dosi di vaccino somministrate nella giornata di ieri: 455.634 Media settimanale delle somministrazioni giornaliere: 484.897

La percentuale dei positivi è di 1,5 casi ogni 100 tamponi effettuati (ieri era del  1.2  ). Calano ancora i ricoveri in Ospedale e in  terapia intensiva.  Il Veneto ha 255 casi. la Lombardia risale a 666 positivi).

C

Chiampo: Per la quarta stagione consecutiva super riconferma del difensore Lorenzo Acerra, classe 2000  Uno dei perni della società gialloverde   A Lorenzo Acerra un grande in bocca al lupo(Dalle ultime della notte)

E

Eccellenza: dopo la decisione del giudice sportivo di ieri che obbliga a ripetere la gara fra San Martino e Camisano questa la nuova classifica: Valgatara 10, Vigasio 9,  Montecchio 8, Villafranca 8, Arcella 8, Camisano 7, San Martino 6, Bassano 5, Schio 2.

San Martino 2 gare in meno,  Arcella,  Bassano, Camisano, Schio, Valgatara e Villafranca una gara in meno

Arcella- Schio anticipata a sabato 29
Camisano- Villafranca
Valgatara- Bassano
Vigasio- San Martino

Riposa Montecchio

Squalificati per una Giornata: Cestaro Andrea e Valerio Marco (Montecchio Maggiore Srl) De Rossi Francesco (San Martino Speme) Pisani Alessandro (Valgatara)

G

Giocatori che cercano squadra:

Yao Fortune Amessiamenou, attaccante del 2001, lascia il Mestrino dopo l’esperienza di questo campionato purtroppo appena iniziato. Il giocatore, che risiede a Vicenza,  in passato   ha giocato con la Seraticense e successivamente con il La Rocca Altavilla. Dotato di uno spunto veloce e di una buona tecnica di base può giocare da seconda punta, da trequartista o da attaccante esterno. Lo scorso anno ha esordito in Promozione con La Rocca. In possesso del cartellino ambirebbe a provare con una formazione di Serie D  o di Eccellenza tel 39 351 8553409

Dario di Maggio, centrocampista del 1994, svincolato dal Valdagno a cui ha già comunicato l’intenzione di non rimanere. Ha giocato con il Leodari, con il Sovizzo, con il Le Torri, e appunto con il Valdagno.

 

Gravina: sabato 5 giugno il Presidente della Federazione Italiana Giuoco Calcio Gabriele Gravina farà visita al Comitato Regionale Veneto FIGC-LND.

Nell’occasione il Presidente Gravina incontrerà anche i giornalisti nel corso della CONFERENZA STAMPA che si terrà a partire dalle ore 11 nella sede della Federcalcio regionale in via della Pila 1 a Marghera. In allegato trovate l’invito ufficiale a firma del Presidente del CR Veneto Giuseppe Ruzza.

 

Inter: FC Internazionale Milano comunica di aver trovato l’accordo per la risoluzione consensuale del contratto con l’allenatore Antonio Conte. Tutto il Club desidera ringraziare Antonio per lo straordinario lavoro svolto, culminato con la conquista del diciannovesimo Scudetto. Antonio Conte rimarrà per sempre nella storia del nostro Club.

J

Junior Monticello: Oltre 600 mila euro per il completamento degli impianti sportivi: è questo l’importo destinato dall’Amministrazione comunale di Monticello Conte Otto per il progetto appaltato negli ultimi giorni alla ditta GSM impianti Srl con sede a Guidonia in provincia di Roma. L’opera prevede il completamento delle tribune sotto le quali verranno ricavati due depositi e la realizzazione di un nuovo fabbricato per gli spogliatoi, una sala riunioni e un magazzino attrezzi. All’esterno verranno realizzatri i nuovi parcheggi, sarà alzata la recinzione lungo via Aldo Moro e verrà predisposto il campo di allenamento. «L’importo complessivo per queste opere, il cui costo viene sostenuto da fondi comunali, ammonta a 620 mila euro. L’inizio lavori, che dureranno circa un anno e non interromperanno le attività sportive, è previsto per fine luglio. (Dal Giornale di Vicenza)

 

Monteviale:Frizzo!  Il ds Marco Aleardi comunica che il Monteviale si è assicurato le prestazioni dell’esterno del 1993, Federico Frizzo, ex Longare, Camisano e Mestrino.  (dalle ultime della notte)

 

S

Serie D: Dopo il bel successo di ieri dell’Arzignano in casa del Campodarsego questa la classifica del girone C con tutte le squadre appaiate con lo stesso numero di gare giocate

Classifica: Trento 75, Arzignano 62,    Manzanese 60,    U.C.Chioggia S. 58, Mestre 54, Caldiero 52, Cjarlins 51, Luparense 51, Delta 51,  Belluno 51,  Adriese 49, Cartigliano 48, Union S.Giorgio Sedico  46, Ambrosiana 42,   Este 41 ,  Montebelluna 35,    Virtus Bolzano 35,  Campodarsego 35 ,  Union Feltre 34,  Chions 19

Verdetti: Trento promosso in Serie C; Chions retrocesso.  Arzignano già sicuro di accedere ai play-off. Per l’ultimo posto in lizza 6 squadre in tre punti.  Montebelluna, Bolzano, Campodarsego, Feltre in lotta per evitare l’ultima retrocessione

 

V

Valli: Luca Plebani, attaccante del 1999, lascia l’Orsiana e viene tesserato dal Valli . il giocatore cresciuto nell’Altovicentino ha giocato con Schio, Sarcedo, Poleo e per due stagioni nell’Orsiana.

Venezia- Cittadella: stasera si gioca la gara di ritorno della finale Play-off per la promozione in A fra Venezia e Cittadella.  La gara di andata ha visto il successo dei lagunari a cui stasera basterà non perdere con più di due reti. Infatti il Venezia in caso di risultato in bilico avrà il vantaggio della miglior classifica al termine della stagione regolare. L’orario di inizio della gara inizialmente previsto per le ore 21.30 è stato anticipato alle 21.15

Vicenza: secondo una voce raccolta dal Giornale di Vicenza i biancorossi potrebbero essere interessati all’attaccante Andrea La Mantia del 1991 che ha appena vinto il campionato di B con l’Empoli . Il Vicenza sarebbe interessato anche all’attaccante Emanuele Riviere  tenuto ai margini nel Crotone in A (20 partite e un gol) ma protagonista di un ottima stagione con il Cosenza (13 gol) . Il terzo attaccante individuato come possibile arrivo è Gabriele Moncini, del 1996, reduce da un infortunio, tesserato con il Benevento.

 

 

Recapiti del sito
Mail: info@calciovicentino.it
Telefono e Whatsapp 335 7150047
Facebook / calcio vicentino

Sull'Autore

Federico Formisano