“banner



Edicola EVIDENZA

Calciomercato del sabato: perchè tardare l’inizio del campionato?

Scritto da Federico Formisano

In una recente intervista il presidente Regionale Ruzza ha lasciato trasparire l’indicazione di un inizio ritardato dei campionati dovuto alla decisione di spostare in avanti fino alla fine di luglio i termini per fusioni, cambi di nome, ecc.  E’ una decisione che non è stata assunta a livello regionale ma dai vertici nazionali della lega Dilettanti. Nella circolare del 12 maggio 2021 la Lnd ha fatto presente che sarà consentito alle Società presentare domanda di cambio di denominazione, di trasferimento di sede, di fusione, di scissione e di conferimento di azienda entro il 26 luglio 2021 (anziché il 5 luglio 2021).

Ovviamente questo significa che le iscrizioni ai campionati non potranno che essere formalizzate dopo tale data.  Non concordiamo con questa decisione perché non trova riscontri nella nostra realtà e nel nostro osservatorio che ormai non si limita più alle sole squadre vicentine i casi di fusione sono assai limitati, così come i casi di abbandono dell’attività.  Lo spostamento della data, motivata dal Covid, è del tutto incomprensibile.

In ogni modo con le iscrizioni spostate in avanti è evidente che i campionati non potranno iniziare come in passato a fine agosto. E si parla di un inizio a fine settembre o ai primi di ottobre. Abbiamo sentito ieri nella conferenza stampa quotidiana dire al presidente regionale Zaia che è accertato che il Sole e l’aria tiepida uccidono più facilmente il virus.  Nel contempo gli epidemiologi mettono in guardia dal fatto che il raggiungimento dell’immunità di massa in Italia non mette in guardia dalla nascita di nuove varianti nei paesi in cui le vaccinazioni sono ancora molte basse. E quindi possiamo aspettarci in autunno inoltrato qualche colpo di coda dell’epidemia, probabilmente in maniera asintomatica e lieve ma comunque da affrontare con opportune misure. E’ vero che il calendario sarà più agile con i gironi da 14 ma comunque bisogna mettere nel conto una possibile nuova (ma ci auguriamo breve) sospensione dei tornei. Partire quindi con il caldo sarebbe doveroso, per prendersi avanti, prevedendo magari una sosta più lunga dei campionati nel periodo più freddo dell’anno con una pausa natalizia allungata.

La Lega dovrebbe dunque riflettere su un anticipazione dei tempi per le fusioni, per le iscrizioni e quindi per l’inizio dei campionati almeno a metà settembre. (Federico Formisano)

 Gli ultimi articoli pubblicati sul sito:

https://www.calciovicentino.it/2021/06/04/calciomercato-del-venerdi-nel-vivo-delle-trattattive/ 7 Mulini, Albaronco, Altavilla, Malo, Marosticense, Spes Poiana, Vicenza

https://www.calciovicentino.it/2021/06/04/news-pomeridiane-altair-brendola-giavenale-montebello-tezze-ecc/   Notizie in arrivo da Altair, Brendola, Giavenale,  Montebello. Tezze sul Brenta, Union Ezzelina, ecc.

https://www.calciovicentino.it/2021/06/05/ultime-della-notte-ferronato-resta-a-cartigliano-e-altre-notizie/ Ultime della notte con la conferma di Ferronato al Cartigliano e le notizie da Arcugnano, Marola, Carmenta e Spes Poiana

https://www.calciovicentino.it/2021/06/04/europeito-lentusiasmo-dei-giovani-e-contagioso/  Europeito la manifestazione giovanile di Zugliano: tutte le partite, le curiosità, le immagini

Allenamenti condivisi: Il San Vitale cerca una squadra per organizzare un’amichevole-allenamento condiviso per lunedi sera: campo e docce a disposizione. Contattare 340 703 4378

Allenatori che cercano squadra: Andrea Sandonà, classe 1974, varie esperienze in prima squadra (seconda e terza  categoria) e settore giovanile, dagli esordienti agli  juniores, patentino Uefa B, contatto andreasandona@gmail.com  tel. 375 5261552

Altavilla: una precisazione in merito all’articolo di ieri. A marzo era stata paventata la cessazione dell’attività dell’Altavilla e non certo del  La Rocca Altavilla che è una società in piena espansione e in fase di decisa crescita. Alla fine poi entrambe le società proseguiranno in pieno l’attività: il La Rocca nel campionato di Promozione, l’Altavilla in quello di seconda categoria.

B

Bollettino Covid:  Un terzo dei casi di due mesi fa!!!

Attualmente positivi: 200.192 (-5380) Deceduti: 126.415 (+73) Dimessi/Guariti: 3.901.112 (+7.853) Ricoverati: 6.324 (-285)  di cui in Terapia Intensiva: 836 (-56) Tamponi: 66.938.917 (+220.939) Totale casi: 4.227.719 (+2.557) Dosi di vaccino somministrate in totale fino a mezzanotte in Italia: 36.421.563 Di cui prime dosi: 23.847.640 Di cui seconde dosi: 12.573.923 Dosi di vaccino somministrate nella giornata di ieri: 549.967 Media settimanale delle somministrazioni giornaliere: 481.653

La percentuale dei positivi è di 1,1    casi ogni 100 tamponi effettuati (ieri era del  2,0 ). Calano ancora i ricoveri in Ospedale e in  terapia intensiva.  Il Veneto ha 121 casi. la  Lombardia torna  in testa con 417  positivi.  

Continua a migliorare la situazione epidemiologica in Italia, tanto che la curva dei contagi da Covid-19 si attesta tra le più basse in Europa. Anche questa settimana si registra un calo dell’incidenza dei casi che tocca il valore di 32 per 100mila abitanti, e scendono ancora l’indice di trasmissibilità Rt, a 0,68, ed i ricoveri per Covid. I dati dell’ultimo monitoraggio settimanale della Cabina di regia sono positivi e fotografano un trend incoraggiante, sul quale pesa il decisivo impatto delle vaccinazioni. In calo anche la curva della mortalità, e sono asintomatici tre su quattro tra chi contrae l’infezione. Un trend positivo che si riflette nell’occupazione dei posti letto ospedalieri per Covid. Questa settimana, nessuna Regione supera infatti la soglia critica di occupazione dei posti letto in terapia intensiva (dove il tasso di occupazione è al 12%, sotto la soglia critica del 30%, e dove i ricoverati passano da 1.323 a 1.033 in una settimana). Si delinea dunque una svolta. Anche la rilevazione su base giornaliera indica numeri decrescenti.Altre quattro regioni lasciano la zona gialla e per la seconda settimana di giugno, parola del presidente dell’Istituto Superiore di Sanità, «tutta Italia si troverà in zona bianca». Ovunque il Paese registra già dati che garantirebbero l’accesso nel fascia di rischio più bassa e – viste le canoniche tre settimane necessarie per confermare i dati positivi – si avvia alla rapida e graduale riapertura in tutti i territori.

C

Cartigliano:  Abbiamo chiesto ad Alessandro Ferronato un commento sulla sua permanenza sulla panchina del Cartigliano: “ Sono molto contento. La società, fatta di persone serie, appassionate e mai invadenti, mi ha mostrato fiducia e non è poco nel nostro mondo.  Ogni anno è una nuova sfida con rinnovate motivazioni. Ora cerchiamo di finire al meglio questo campionato. Poi penseremo alla prossima stagione.” 

D

Dominissini: Loris Dominissini, 59 anni, ex calciatore e allenatore della Reggiana, si è spento ieri sera all’ospedale di San Vito al Tagliamento per le conseguenze del Covid 19. Erano mesi che Loris era ricoverato. Nato a Udine e cresciuto nel settore giovanile friulano, con cui conquistò lo scudetto Primavera, esordì in A il 31 dicembre del 1983. Ha vestito anche le maglie di Triestina, Pordenone, Messina, Pistoiese, Sevegliano e Pro Gorizia.

E

Europeito: Pioggia di acqua e di goals ieri sera in quel di Zugliano per la prima giornata del girone D dell’Europeito.  Durante la prima partita i guadensi inglesi hanno calato un bel poker ai calidonensi croati. La seconda partita è stata una continua lotta tra due squadre ben attrezzate che ha visto un vantaggio leggero da parte dei ragazzi cechi (che comunque ci vedono molto bene!) ombreggiati dal summano per 1 a 0.  La terza ed ultima partita ha visto i piovenesi cechi segnare ben 9 goals alla malcapitata Croazia i cui ragazzi non hanno mai abbassato la guardia dimostrando attaccamento e carattere. Certamente la squadra del presidente Enea sarà una delle candidate al titolo finale…sognando di portare la coppa in cima al summan! Per il week end gustiamoci le nostre belle zone all’aria aperta, magari leggendo un bel libro sotto un albero.  E dopo una bella domenica fatta in famiglia ci troveremo lunedì prossimo per la prima giornata del girone E

F

Fuorigioco:  Sarà Michele Nicolin, responsabile del settore giovanile del Vicenza Calcio, l’ospite della trasmissione Fuori Gioco in onda lunedi  alle 17.30 su Tva Vicenza con Federica Benacchio, Franco Bertuzzo e con Federico Formisano come opinionista.

G

Galliera: due colpi importanti del ds Alberto Toniolo per un Galliera rinforzato : il centrocampista del 1997, Giacomo Cusinato, ex Bassano e  Tombolo e l’attaccante Nicolas Zaniolo, del 1995, ex Tombolo, Carmenta, Eurocalcio che farà reparto assieme al nuovo acquisto Matteo Fabris. Tre giocatori importanti a disposizione del neo arrivato mister Rebesco.  E Toniolo esprime soddisfazione per i due ultimi rinforzi “Sono giocatori abituati a palcoscenici importanti che ci daranno un apporto importante. Zaniolo oltretutto torna a Galliera dove era già stato in passato e ritrova quindi un ambiente che gli sarà senz’altro congeniale” 

Cusinato

Zaniolo

Grantorto:  Arrivano altre conferme al Grantorto oltre a quelle già comunicate (Pertile, Miotti, Menegon, Mascarello, Cornale, Baggio, Zen, Gaijc): i difensori Raffaele Di Lieto (93) e Riccardo Miazzo (96) i centrocampisti Pablo Ruffato(81) e Boadum Pius (99) . Si fermano invece i portieri Federico Mariga (91) e Davide Vendramin (90) che sono stati già sostituiti con i neo arrivati Colombo e Bono

Di Lieto

Giocatori che cercano squadra:

 Yao Fortune Amessiamenou, attaccante del 2001, lascia il Mestrino dopo l’esperienza di questo campionato purtroppo appena iniziato. Il giocatore, che risiede a Vicenza,  in passato   ha giocato con la Seraticense e successivamente con il La Rocca Altavilla. Dotato di uno spunto veloce e di una buona tecnica di base può giocare da seconda punta, da trequartista o da attaccante esterno. Lo scorso anno ha esordito in Promozione con La Rocca. In possesso del cartellino ambirebbe a provare con una formazione di Serie D  o di Eccellenza tel 39 351 8553409

Paolo Bellantone, centrocampista del 1996 cresciuto nel Leodari Sole e passato in prima squadra con Altavilla e Pedezzi. Tel. 340 232 5151

Daniel Bizzotto,  Attaccante del 2000 ex Nove, Marosticense, Sarcedo,Valdagno quest anno aveva iniziato a Poleo facendo 4 gol in 6 presenze.  Tel. 342 137 1983 New!!!!

Bizzotto

Alkaly Camara, centrocampista del 1988, nelle ultime stagioni ha giocato con il Carmenta,il Berton Bolzano,  l’Azzurra Sandrigo, il Monteviale , il Leodari;  va al Marola

Dario di Maggio, centrocampista del 1994, svincolato dal Valdagno a cui ha già comunicato l’intenzione di non rimanere. Ha giocato con il Leodari, con il Sovizzo, con il Le Torri, e appunto con il Valdagno. Tel. 348 8643997

V

Valli: Sono confermati in blocco i componenti della scorsa stagione – spiega mister Fabio Maimone – Considerando che avevamo già una rosa molto ampia, circa 26 elementi, non necessitiamo di ulteriori innesti. L’unico ruolo a mio avviso non adeguatamente coperto era quello della prima punta. Con l’arrivo di Plebani dovremmo essere adeguatamente coperti in tutti i ruoli.

Vicenza: Il nostro mantra è migliorarci sempre. Vogliamo vincere, ma nel calcio bisogna programmare e gestire, non fare un exploit per poi dover ripartire da zero”.  Lo ha detto Stefano Rosso, in un’intervista a La Gazzetta dello Sport: “Quando si potrà parlare di serie A? Quando saremo tra le prime cinque. Non vogliamo illudere i tifosi: in A ci vogliamo arrivare nel giro di tre anni, anche se lo sport regala sempre sorprese. Diciamo che ci piacerebbe andare ai playoff, ma dobbiamo sudare”.

 

Recapiti del sito
Mail: info@calciovicentino.it
Telefono e Whatsapp 335 7150047
Facebook / calcio vicentino

 

Sull'Autore

Federico Formisano