Prima Categoria

Carmenta solo un pugno di mosche, il Thiene subisce un tempo ma poi vince

Scritto da Federico Formisano

Thiene – Carmenta 3-1

Thiene: Eberle, Gheller, Oriente, Ceci, Crocco (Bamba dal 10′), Cebba; Pizzato, Sy Serigne, Dalla Riva, Bellotto, Sy Alioune;  A disposizione: Casarotto, Prepelita, Cornale, Manzardo, Ramon, Dal Molin, Maddalena, Legnante; allenatore Bozzetto.

Il Thiene prima della gara ha donato un pallone e una maglia ad un tifoso diversamente abile…

Carmenta: Andreatta, Peruzzo (Lago dal 45′), Securo (Bahria dal 20′), Scanagatta, Bianchi, Tessarollo; Bressan, Dalle Tezze, Boaro, Peruzzi, Bizzotto; a disposizione: Bassi, Cenzon, Rozzanigo, Hamroui, Mezzato, Cherobin, Fontana; allenatore Vezzaro

Arbitro Erik Cernikasi della sezione di Este

Note: Prima della gara premiato da Calciovicentino Vittorio Dalla Riva per aver vinto il titolo di capocannoniere del girone F di seconda categoria (stagione 2019/20) con 18 reti

Dalla Riva premiato da Zanella

Thiene – Carmenta sorteggio

Il calcio segue strani percorsi che spesso cozzano con la logica e con le apparenze.  Se dopo la prima mezzora di questa partita qualcuno ci avesse detto che ad uscire dal campo con la vittoria sarebbe stato il Thiene non gli avremmo creduto. La squadra di Vezzaro sembrava padrona del terreno di gioco, mentre il Thiene non riusciva a rendersi pericoloso quasi mai. I rossoneri hanno mandato il primo tiro verso la porta di Andreatta al 38′ ed è stato una conclusione di Bellotto passato qualche metro sopra la traversa della porta avversaria.  Fino a quel momento solo Carmenta con Eberle impegnato in almeno cinque interventi risolutori.
Ma il Carmenta non ha la cattiveria di chiudere la gara, alla fine del tempo il premiato Dalla Riva (portiamo bene con le nostre premiazioni visto che Pavan del Brendola continua a segnare e anche Graziani del Berton ha bagnato il trofeo appena ricevuto con un gol)  segna il gol del pari e nel secondo tempo il Thiene guadagnerà i tre punti con le reti di Bamba e Sy.

Riavvolgiamo il nastro e vediamo quello che è successo oggi:  mister Bozzetto schiera un classico 4-3-3 con l’ex centrocampista Cebba al centro della difesa accanto a Cracco, e un trio d’attacco con Alioune Sy sulla destra, Dalla Riva al centro e Bellotto a sinistra, il regista è Ceci sostenuto da Pizzato e Serigne Sy.  Vezzaro risponde con uno schema analogo con i tre terminali offensivi con Bizzotto sulla destra, Boaro centroboa e Bressan largo a sinistra.

Parte meglio la squadra padovana con un cross di un vivace Bizzotto su cui Oriente stenta a trovare la misura: Eberle allontana su Bressan che non controlla e Eberle para. Esce Crocco per infortunio ed entra Bamba che dimostra di essere in buona condizione e giocherà una gara attenta.

Al 10′ c’è una conclusione di Scanagatta rimpallata dai difensori. Al 13′ uno stacco di testa di Tessarolo avanzato su calcio da fermo con Eberle che para.  E al 25′ il Carmenta passa: Peruzzi trasforma il rigore concesso da Celnikasi pre un fallo di mano di Oriente su tiro di Dalle Tezze.

 

Carmenta felice dopo il gol

Al 30′ è ancora in avanti il Carmenta con Tessarolo la cui conclusione è ancora parata e al 35′ con Bizzotto che impegna ancora Eberle.

parata di Eberle

 

Come già scritto bisogna attendere il 38′ per assistere al primo tiro non irresistibile di Bellotto mentre al 45′ Serigne Sy calcia fuori dal limite dell’area. Al 48′ in pieno recupero concesso dall’arbitro per gli infortuni di Crocco e Securo il Thiene pareggia con Dalla Riva abile a raccogliere un tiro cross di Alioune Sy dalla destra.

Dalla Riva esulta

Si va al riposo sul 1-1 ma con l’impressione di un Carmenta che ha fatto la partita. E invece nella ripresa è il Thiene a trovare subito il gol del vantaggio con Bamba dopo 7′ di gioco.

Bamba

Il Carmenta si getta all’attacco ma lo fa senza pericolosità eccessiva. Bizzotto e Bressan trovano gli spazi che nel primo tempo gli erano concessi del tutto intasati e la difesa rossonera fa buona guardia. Al 47′ in pieno recupero Alioune Sy scatta in contropiede e mette il sigillo alla vittoria del Thiene.

Sull'Autore

Federico Formisano