Seconda Categoria

La Contea è poco incisiva e Pedezzi la infila tre volte!

Scritto da Corrado Battilana

A.S.D. PEDEZZI- POL. LA CONTEA 3-0

A.S.D. Pedezzi: Nerboldi M., Pizzeghello, Jeridi Khaled (3’st Bleowoe Bile), Rinaldi, Galizian, Graceffo, Grendene (15’st Marelli), Ferracin., Nerboldi E. (20’st Dell’Aquila), Simionato (40’st Trevisan), Rebeschini (32’st Traforetti). A disposizione: Gianesini, Nichele, Jallow, Issa. All. Benetti
Pol. La Contea: Monaco, Ferrari, Fornasa, Zerbato (1’st Zecchin), Foletto, Faccin (1’st Nori), Cisco (13’st Sakyi), Fracasso, Muraro (22’st Bruttomesso), Fanton, Melis (38’st Castegnaro). A disposizione: Singh Harpreet, Chiarello, Rossetto, Zulpo. Dirig. Dalla Chiara
Arbitro: Mattia Marcon di Vicenza
Reti. 8’pt Rebeschini (PD); 15’st Ferracin (PD); 50’st Bleowoe Bile (PD)
Ammoniti: 43’pt All. Benetti (PD), 4’st Grendene (PD), 9’st Nori (LC), 12’st Fanton (LC), 32’st Fracasso (LC)
Nella 3’ giornata del campionato di seconda categoria girone E il Pedezzi batte il malcapitato La Contea con un rotondo 3-0. Nel primo tempo, dopo cinque minuti di studio, con gioco che ristagna a centrocampo, il Pedezzi al 8’, alla prima proiezione offensiva passa in vantaggio con Rebeschini, che ben servito in area da Ferracin, lascia partire un tiro che si insacca all’angolino. La Contea accusa il colpo e fatica a reagire, le danno una mano i locali al 23’ con un difettoso passaggio indietro al proprio portiere di Pizzeghello, che viene intercettato da Cisco che insacca. L’arbitro fischia un inesistente fuorigioco e annulla. Al 26’ è di nuovo Ferracin a servire Rebeschini che tira di prima intenzione, ma il portiere ospite respinge e la difesa sbroglia. Al 30’ un tiro da fuori area di Fracasso viene parato senza difficoltà da Nerboldi M. Si chiude il primo tempo, con un La Contea poco incisivo e un Pedezzi in controllo della partita.

Pedezzi La Contea

                                                            

Nella ripresa i locali partono forte e comandano il gioco. Al 13’ una bella punizione di Nerboldi E. costringe il portiere ospite a una grande deviazione in calcio d’angolo. Passano due minuti e il Pedezzi raddoppia con un gran tiro da fuori area di Ferracin, che si insacca sotto la traversa. Al 16’ la partita potrebbe riaprirsi, quando un altro retropassaggio sbagliato, questa volta di Marelli, libera tutto solo Muraro, ma il suo tiro finisce sul palo. Al 27’ Ferrari crossa dalla tre-quarti per Nori, la cui spizzata di testa finisce però fuori dallo specchio della porta. Al 45’ Graceffo con un bel tiro da fuori area sfiora l’incrocio dei pali. Al 50’ il Pedezzi confeziona la più bella azione della partita con Trevisan, che passa a Traforetti sulla fascia, quest’ultimo arriva sul fondo e crossa per Bleowoe Bile che insacca di testa sul secondo palo. A questo punto l’incerto arbitro Marcon manda tutti negli spogliatoi.
La squadra di casa, a nostro avviso, ha meritato la vittoria in virtù di una maggiore determinazione e incisività. Ci sono da migliorare alcune ingenuità difensive che sarebbero potute costare molto care.
La Contea ha mostrato scarsa incisività offensiva e difficoltà nella costruzione del gioco e dovrà migliorare molto per poter raggiungere l’obiettivo salvezza.
Cronaca di Corrado Battilana                                                     Foto di Mauro Colò

Sull'Autore

Corrado Battilana