Prima Categoria

Il pareggio non risolve i problemi di Carmenta e 7 Comuni

Scritto da Redazione1

CARMENTA – 7 COMUNI 1967 1-1

Carmenta: Bassi, Lago, Cenzon, Scanagatta, Bianchi, Tessarollo, Battistella, Fior (29’ st Mezzato), Bizzotto, Peruzzi, Bressan (29’ st Lazzaretti). All.: Vezzaro

7 Comuni 1967: Stella, Fracaro, Longhini G., Pace, Alberti C., Rossi, Longhini N., Alberti P., Rossato, Baù, Finco (15’ st Basso). All.: Calore

Arbitro: Celegato di Mestre

Reti. Pt 36’ Baù (7C), 38’ Battistella (C)

Note. Ammoniti Cenzon, Battistella; Longhini G., Alberti C.; corner 5-3; rec. st 5’

CARMIGNANO DI BRENTA

Carmenta – 7 Comuni è una sfida delicata. Il Carmenta ha tre punti, frutto di due sconfitte (con sei reti complessive al passivo) e di una partita persa sul campo e vinta “a tavolino”; il 7 Comuni sta anche peggio, avendole finora perse tutte e avendo subito quattro gol a partita. Il match odierno non farà che confermare le difficoltà iniziali delle due compagini.

I padroni di casa scendono in campo col consueto 4-3-3. Bassi tra i pali; Lago e Cenzon esterni di difesa, Bianchi e Tessarollo centrali; in mezzo al campo Scanagatta, Fior e Peruzzi; tridente offensivo delle tre B: Bizzotto centravanti, Bressan e il giovanissimo Battistella sulle ali.

Gli ospiti rispondono col più classico dei 4-4-2: numero uno Stella; terzini Fracaro e Longhini G., marcatori Alberti C. e Rossi; in mediana Pace e Alberti P., con Longhini N. e Finco larghi; davanti Rossato e Baù.

Avvio di studio con leggero predominio asiaghese, concretizzatosi al quarto d’ora nella prima chance di giornata: Finco centra da sinistra, Bassi smanaccia alla meno peggio, di testa non ne approfitta Longhini N.. Carmenta al tiro solamente al minuto 27: punizione dalla sinistra di Fior, Stella non si fa sorprendere.

Punizione di Fior con intervento risolutivo di Stella

 

Al 32’ peccato di gioventù di Battistella, che nella propria area si fa soffiare palla da Alberti P., il cui tiro termina fuori.

Il vantaggio del 7 Comuni arriva poco dopo: Longhini N. serve sullo scatto Baù, la retroguardia rossoblù si fa infilare e l’attaccante ospite fulmina Bassi in uscita (36’).

I locali hanno il merito di riacciuffare immediatamente la parità: Battistella scambia al limite con Bizzotto e lascia partire un destro a pelo d’erba che accarezza il palo e termina la sua corsa in rete (38’).

Chiude il tempo un’altra fuga di Baù; stavolta però il suo mancino è leggermente largo (43’). 1-1 dopo 45 minuti non esaltanti, ma che nel complesso si riveleranno di gran lunga migliori del seguito.

La seconda frazione, infatti, è al sapor di camomilla. Eppure al 4’ il solito sgusciante Baù aveva illuso: ripartenza in campo aperto su un liscio di Cenzon e corsa palla al piede per una trentina di metri, prima che lo stesso Cenzon si facesse perdonare con un provvidenziale recupero. Bisognerà poi attendere 24 minuti per assistere ad un nuovo tiro in porta. Lunga attesa spezzata soltanto da un violento contrasto aereo tra Fior e Finco. Ad avere la peggio è il numero 11 giallo-rosso, che esce dal campo direzione ospedale con un profondo taglio in fronte.

scontro Fior-Finco

Auguri di pronta guarigione. Il numero 8 carmignanese se la cava con una vistosa fasciatura, ma alla mezz’ora alza anche lui bandiera bianca. Dicevamo di un tiro in porta al 28’: in realtà la conclusione di Battistella, da buona posizione, la porta non la centra. Nel finale il Carmenta sembra averne di più, ma Stella rimane inoperoso. Al contrario è Bassi a salvare i suoi di piede al 39’, respingendo un tentativo da posizione defilata del solito Baù, ancora una volta volato via in velocità.

Termina in parità: un punto che testimonia come il periodo difficile di entrambe sia ancora ben lontano dall’essere superato.

Sull'Autore

Redazione1