Promozione

Le Torri prosegue l’imbattibilità ma rimane l’ultimo posto in classifica

LE TORRI BERTESINA – CALCIO TRISSINO 0-0

 

LE TORRI BERTESINA: Boaretto, Dal Ceredo (42’ st Bondi), Zanandrea, Lotto (C), Zambon, Lovato, Meneghetti, Benetti, Maistro, Giacomoni, Dal Lago A. All.  Sgrigna

CALCIO TRISSINO: Zanconato, Calzati (21’ st Maccà), Caichiolo (33’ st Dal Cengio), Vidoni, Sartore, Dal Lago V., Puttini, Zordan, Tamiozzo (45’ pt Doria), Cazzola (C), Kindo. All. Carnovelli.

Arbitro Baccaglini

Servizio di Irene Caldaro

Il Le Torri dopo aver fatto 5 punti nelle prime 18 partite di campionato, nelle successive  4 è rimasto imbattuto, ottenendo due vittorie con  Chiampo e Rivereel e due pareggi con Sarcedo e Monteviale e vuole sfruttare il momento positivo e l’autostima riconquistata battendo il Trissino he da parta sua non può permettersi di perdere essendo ancora dentro la zona play-out e sapendo bene che può evitare quella lotteria garantendosi un buon vantaggio sulla penultima in graduatoria.

Sgrigna non dispone di Sguotti, Spoladore e Fasolo  e utilizza Maistro e Dal Lago di punta.  Carnovelli risponde con Tamiozzo e Kindo a cercare il colpo

La partita inizia subito a ritmi sostenuti, con entrambe le squadre alla ricerca di punti.

Dopo tre minuti il tiro da posizione defilata di Maistro viene deviato e finisce tra le braccia di Zanconato. Il Trissino reagisce con Cazzola che tenta due volte la conclusione, ma Lovato ribatte in entrambe i casi.

Il Le Torri Bertesina prova a rendersi pericoloso con i corner: al 7’ il colpo di testa di Dal Lago A. finisce oltre la traversa, poi al 12’ Zanandrea non riesce ad impattare bene la palla e Zanconato la fa sua.

A metà del primo tempo da lontanissimo Lotto non centra la porta. La foga iniziale della partita va scemando e non si vedono grosse occasioni.

 

 

 

Alla ripresa del gioco subito brivido per il Le Torri Bertesina con Kindo che sulla fascia sinistra supera in velocità il suo avversario, entra in area e una volta arrivato all’altezza del lato corto dell’area piccola, calcia, trovando però il piede di Boaretto. Due minuti dopo si fa vedere ancora il Trissino quando il neo entrato Doria da centrocampo tenta di sorprendere il portiere di casa, senza però trovare la porta.

Il Le Torri Bertesina non ci sta e al 10’ ecco un’occasione enorme per il vantaggio, sempre sugli sviluppi di un corner: conclusione a botta sicura da distanza ravvicinata di Zambon, che finisce addosso a Zanconato. Al 20’ Giacomoni tenta un tiro dal limite che diventa un assist per Maistro che si inserisce in area e devia verso la porta, mandando a lato. Passano cinque minuti e il Trissino torna a rendersi pericoloso con Doria che calcia forte, ma Boaretto si fa trovare pronto e para.

Sessanta secondi più tardi grande intervento dello stesso portiere che respinge la conclusione a botta sicura di Cazzola. Alla mezz’ora Maistro da posizione defilata calcia addosso a Zanconato e subito dopo Benetti dal limite calcia di poco oltre la traversa.

Al 40’ Doria, forse in fuorigioco, anticipa di testa Boaretto in uscita, ma la palla esce a lato. È l’ultima azione pericolosa della partita. Negli ultimi minuti le due squadre, che hanno lottato molto, perdono lucidità e non riescono più a creare occasioni.

La partita termina a reti inviolate Il Le Torri rimane all’ultimo posto anche per la contemporanea vittoria del Marola sul campo del Caldogno; nelle ultime tre gare sarà impegnato a Tezze, in casa con la Marosticense e sul campo della capolista La Rocca, un calendario quasi proibitivo sopratutto perchè non potrà limitarsi a raggiungere il Marola che nelle ultime tre gare giocherà con Montebello, Chiampo e Rivereel ma dovrà portarsi a meno 5 dal Trissino attualmente quintultimo in graduatoria.

Sull'Autore

Redazione1