Serie D

Arzignano rialza la testa e ritrova il successo

Scritto da Redazione1

Aggiornata la galleria fotografica con 25 foto!!

Dopo il ko sul campo della Virtus Vecomp i giallocelesti di Italiano superano l’Abano per 2-0, e trovano la tredicesima vittoria stagionale.
Odogwu la sblocca su rigore, il raddoppio con un gran gol di Hohxa. Domenica prossima si va a Montebelluna

ARZIGNANO (VI)* – Pronostico rispettato nella sfida tra Arzignano Valchiampo ed Abano. La squadra di Vincenzo Italiano ha scacciato i fantasmi dal “Dal Molin” e si è imposta per 2-0 al termine di una gara stilisticamente non spettacolare, ma sicuramente intensa. Il successo, il tredicesimo stagionale, è meritato e voluto, con la squadra che puntava a tutti i costi a cancellare il ricordo del ko di Verona della settimana scorsa.

Servizio dell’Ufficio Comunicazione dell’Arzignano, foto di Elisa Calzati 

SCELTE – Out Maldonado per squalifica, Contri non recupera, fuori pure Antinori. Negli undici di partenza dentro Scandilori, Bigolin e Casagrande.

PRIMO TEMPO – La prima azione pericolosa dell’Arzignano arriva al 7’, con Valenti che si inserisce sull’out di destra, crossa al centro, ma Fracaro viene anticipato al momento di calciare in porta. All’8’ però il risultato si sblocca: discesa sulla sinistra di Scandilori, che viene steso in area e guadagna un calcio di rigore che Odogwu realizza spiazzando il portiere avversario: 1-0. Preme ancora l’Arzignano, che sfiora il raddoppio al 19’ con Odogwu che serve Raimondi, ma il rasoterra dell’esterno di casa sfiora il palo alla destra di Castaldo. L’Abano si difende al limite della propria area di rigore, e per i padroni di casa non è facile trovare varchi: al 22’ è Hoxha ad andare vicino al gol, ma la difesa ospite si salva. Lo stesso centrocampista albanese però corregge la mira al 28’ con una conclusione maligna e precisa da fuori area che non lascia scampo al portiere avversario per il gol del raddoppio: 2-0. Il primo brivido per la porta di Dani arriva al 41’ con un errato disimpegno della difesa che mette Franceschini nella condizione di tirare, ma la sua conclusione risulta debole e centrale.

Hoxha

RIPRESA – In avvio di secondo tempo l’Abano scende in campo con un piglio diverso rispetto alla prima frazione di gioco, e prova ad alzare il proprio baricentro. Ma il primo pericolo lo crea l’Arzignano, al 10’ in contropiede con Raimondi, che imbeccato da Odogwu si fa ipnotizzare in uscita da Castaldo. Al 15’ dentro Nobile che si fa subito vedere con un bel cross per l’accorrente Raimondi, che di testa non riesce ad inquadrare lo specchio della porta. Gli ospiti tengono costantemente in mano il pallino del gioco, nel tentativo di riaprire i giochi, e l’Arzignano bada a non concedere varchi in difesa. Azione manovrata dei giallocelesti al 34’ con la discesa di Vanzan, palla al centro, e Castaldo salva alla disperata sul tiro a botta sicura di Odogwu.

ROAD TO MONTEBELLUNA*– Successo doveva essere, e successo è stato, con la squadra che ha rialzato la testa dopo lo scivolone di Verona, e ora tornerà a lavorare per preparare al meglio la delicata trasferta di domenica prossima a Montebelluna, tradizionalmente un avversario ostico per i giallocelesti.

TABELLINO

Arzignano Valchiampo – Abano 2-0 (pt 2-0)

Arzignano Valchiampo: Dani, Toso (st 8’ Romio), Scandilori (st 31’ Vanzan), Bigolin, Casagrande, Bordi, Raimondi, Hoxha (st 46’ Mettifogo), Odogwu, Fracaro (st 27’ Ilari), Valenti (st 15’ Nobile). All. Vincenzo Italiano. A disposizione: Colesso, Forte.

Abano: Castaldo, Ceccarello, Dabalà, Turea, Cecconello Manuel, Cherfa, Boreggio (st 15’ Martinez), Carteri (st 28’ Rodriguez), Gashi (st 8’ Cecconello Mattia), Faggin, Franceschini. All. Franco Gabrieli. A disposizione: Bettin, Omeragic, Ridzal, Boscain, Gargini

Arbitro Turrini Niccolò di Firenze. Assistenti: Caprano Amedeo di Siena e Cinotti Maicol di Livorno

Reti. Pt 8’ Odogwu su rig (Ar), 28’ Hoxha (Ar)

Note. Spettatori: 300 circa. Espulsi: nessuno. Ammoniti: Cherfa, (Ab), Ceccarello (Ab). Minuti di recupero: pt 3’; st. Angoli: 6-2.

 

Sull'Autore

Redazione1