Calcio Femminile

S’interrompe la striscia positiva del Vicenza cf; vince Brixen

Scritto da Federico Formisano

Il 2019 si apre con una sconfitta per il Vicenza che al Baracca perde 0-1 contro il Brixen, Pallino del gioco in mano alle Biancorosse per quasi tutto il match, ma le avversarie sfruttano uno dei pochissimi tiri in porta per segnare un gran gol con Barbacovi all’82′ e portare a casa i 3 punti. Debutta Chiara Menon, nuovo arrivo dalle Lady Granata Cittadella.

Vicenza Calcio Femminile – SSV Brixen Obi 0-1

VICENZA CALCIO FEMMINILE: Dalla Via; Balestro, Perobello, Missiaggia (C), Pegoraro (56′ Stocchero), Rigon, Fortuna, Maddalena (46′ Menon), Gobbato (68′ Pomi S.), Dal Bianco, Broccoli A disposizione: Bianchi, Carino, Lazzari, Frighetto All. Dori Cristian

SSV BRIXEN OBI: Kosta; Dorfmann, Profanter, Kiem, Ladstaetter, Oberhuber, Kammerer (59′ Barbacovi), Santin (72′ Graf), Reiner, Bielak (C), Stockner (90′ Gostner) A disposizione: Messner, Moser

Marcatrici: 82′ Barbacovi (B)

Arbitro: Clemente Cortese Assistenti: Stefano Romagnolo e Sasha Ferruccio Zordan (Schio)

Ufficio Stampa Vicenza Calcio Femminile

Vicenza e Brixen si affrontano nella penultima giornata del girone d’andata, prima partita di questo 2019. Emozioni fin dai primi minuti e già al 2′ le avversarie ci provano con Reiner, ma Dalla Via è brava a deviare in angolo la pericolosa conclusione. Rispondono al 5′ le Biancorosse con Gobbato: cross dalla destra di Maddalena, palla che carambola sul corpo di Rigon, arriva a Gobbato che deve battere quasi un rigore in movimento ma chiude troppo con il sinistro e il tiro si spegne sul fondo.

Al 20′ palla filtrante in area per Dal Bianco che si ferma, rientra sul sinistro e calcia sul primo palo trovando però i guantoni di Kosta. Buona occasione anche per il Brixen poco dopo con Bielak che defilata sul secondo palo calcia fuori a pochi metri dalla porta. Ci prova anche Kiem da lontanissimo, ma Dalla Via si allunga e devia in calcio d’angolo senza problemi. Biancorosse di nuovo alla carica alla mezz’ora: Dal Bianco riceve centralmente e gira a sinistra per Gobbato che entra in area e calcia forte in porta, ma Kosta non si fa sorprendere e para in tuffo. Al 32′ il Vicenza ha l’occasione più nitida per portarsi in vantaggio: cross da sinistra di Fortuna, Missiaggia spizza di testa sul secondo palo dove arriva Perobello che appoggia in porta, portiere battuto ma tiro non abbastanza forte da evitare il ritorno di un difensore che sulla linea allontana. Le Biancorosse però non ci stanno e al 38′ ci riprovano: Maddalena raccoglie una palla vagante in area di rigore e di prima calcia con il mancino, sfera che si spegne sull’esterno della rete. Si va a riposo sullo 0-0, risultato che sta stretto ad un Vicenza che crea ma non riesce a segnare.

oznor

Ad inizio ripresa debutta Chiara Menon, classe ’91, altra pedina difensiva in arrivo dalle Lady Granata Cittadella.

Dopo un buon avvio del Brixen, sono di nuovo le Biancorosse che prendono in mano il gioco e provano a portare a casa la vittoria. Al 59′ Broccoli entra in area da destra resistendo ad un’avversaria ma il suo tiro è deviato in angolo dall’intervento di un altro difensore. Ci prova Rigon due volte da fuori, conclusioni che non impensieriscono Kosta. Il portiere del Brixen però non è perfetto 5 minuti più tardi sul tentativo di Gobbato che calcia in porta da sinistra dopo aver resistito ad un’avversaria; la palla rimane lì ma Dal Bianco non riesce a controllarla e un difensore allontana. Nel secondo tempo si vedono meno azioni pericolose con le giocatrici che devono sudare per mantenere l’equilibrio in un campo in pessime occasioni; i minuti passano e il risultato non si schioda dallo 0-0. All’82′ però c’è l’episodio che spacca la partita: il Brixen riparte, da destra la palla arriva a Barbacovi che da qualche metro fuori l’area di rigore indovina la parabola giusta e con un gran pallonetto supera Dalla Via e fa 0-1.

Nei minuti finali il Vicenza non riesce a trovare il gol del pareggio e nemmeno un gran tiro di Missiaggia dalla distanza, di poco alto sopra la traversa, evita la sconfitta alle Biancorosse.

Dopo quattro risultati utili consecutivi (2 vittorie e 2 pareggi), la Squadra di Mister Dori interrompe un po’ inaspettatamente la striscia positiva cadendo in casa. Il Vicenza ha giocato infatti una buona partita ma se non segnano i bomber, la squadra rimane a secco.

Domenica prossima c’è la trasferta a Como, ultimo match e scontro diretto prima del giro di boa: è importante ripartire e provare a portare a casa 3 punti per raggiungere proprio il Como a 12 e staccare Fiammamonza (8) e Padova (9).

 

 

Sull'Autore

Federico Formisano