Calcio Femminile

Al Vicenza Cf solo l’illusione, al Trento i tre punti !

Scritto da Federico Formisano

Vicenza Calcio Femminile – Trento Clarentia 2-4

VICENZA CALCIO FEMMINILE: Bianchi; Lazzari (73′ Frighetto), Perobello, Missiaggia (C), Pegoraro, Rigon, Fortuna, Gobbato (79′ Pomi S.), Stocchero (61′ D’Angelo), Dal Bianco (79′ Maddalena), Broccoli A disposizione: Carino All. Dori Cristian

TRENTO CLARENTIA: Valzolgher; Varrone, Ruaben, Fuganti, Lenzi, Tonelli L., Poli, Torresani (C), Daprà (85′ Maurina), Tonelli A. (90’+3 Tonetti), Rosa (66′ Zordan) A disposizione: Zappini All. Pavan Libero

Marcatrici: 33′ Stocchero (V); 45’+1 Rosa (T), 48′ Broccoli (V), 50′ Tonelli L. (T), 58′ Tonelli A. (T), 80′ Poli (T)

Arbitro: Nuckchedy Akash Jose’ Maria (Caltanissetta) Assistenti: Ciocchetta Mirko e Visentin Giovanni (Vicenza)

Ammonite: Pegoraro (V)

Note: al 15′ Dal Bianco (V) sbaglia un calcio di rigore; al 45′ Torresani (T) si fa parare un calcio di rigore; all’83’ infortunio per il primo assistente Ciocchetta

Ufficio Stampa Vicenza Calcio Femminile

Grande rammarico oggi al Baracca per un buon Vicenza che perde 4-2 con il Trento.

Ottima partenza delle Biancorosse che creano occasioni ma il vantaggio arriva solo al 33′ con Stocchero, un quarto d’ora dopo il rigore calciato sul palo da Dal Bianco. La traversa ferma invece Rigon per il possibile 2-0 e allo scadere del primo tempo le avversarie pareggiano: prima Bianchi para un rigore a Torresani ma poco dopo non può evitare il gol di Rosa. Nella ripresa di nuovo avanti il Vicenza con il primo gol in Italia di Broccoli e subito Trento che ristabilisce la parità con Linda Tonelli prima di mettere al sicuro il risultato con le reti di Alessandra Tonelli e Poli. Per le Biancorosse, buon esordio dell’attaccante delle Juniores D’Angelo.

Il maltempo ha fatto rinviare molte partite questo weekend ma al Baracca si gioca lo stesso in un campo pesantissimo e pieno di pozzanghere. Nonostante ciò le Biancorosse non si fanno intimorire e partono forte. Al 5′ punizione invitante dal limite dell’area, ci prova Fortuna calciando rasoterra, palla che si spegne a lato. Al 6′ Broccoli libera sulla destra riceve in area, davanti a Valzolgher calcia ma un difensore arriva in copertura e respinge. Al 9′ si vede il Trento: angolo di Rosa da sinistra, palla in mezzo per Torresani che si smarca al centro dell’area e incrocia al volo con il mancino mancando di pochissimo la porta. Al 15′ grande chance per il Vicenza: Rigon in progressione viene stesa in area da Varrone e si guadagna un importante calcio di rigore. Dal dischetto si presenta Dal Bianco che chiude troppo la conclusione e colpisce il palo esterno.

Stocchero

Rispondono le avversarie con due occasioni al 22′: dopo alcuni rimpalli Torresani da due passi prova a insaccare di testa ma Bianchi d’istinto devia in angolo; poco dopo Rosa è lanciata davanti alla porta ma ancora Bianchi respinge a tu per tu. La n.10 si fa pericolosa anche alla mezz’ora con un gran tiro da fuori che si spegne di pochissimo sopra la traversa. Finalmente però al 33′ il Vicenza sblocca la partita: Rigon recupera palla, lancia in profondità Dal Bianco, cross al centro per Stocchero che taglia bene sul primo palo e al volo gira la palla in rete per l’1-0.

Biancorosse vicine al raddoppio qualche minuto più tardi: Fortuna resiste ad un’avversaria e serve Rigon nello spazio che calcia da fuori area per sorprendere Valzolgher leggermente fuori dai pali, ma centra in pieno la traversa; la sfera ritorna in campo e subito viene bloccata dal portiere del Trento.

Un’ispirata Rigon ancora protagonista al 42′: grande apertura di Missiaggia per Rigon che sfugge via ancora una volta alla diretta marcatrice e da posizione defilata effettua un tiro/cross rasoterra che attraversa tutto lo specchio della porta; sul secondo palo arriva a rimorchio Stocchero che per un soffio non riesce a spingere la palla in rete prima che si spenga sul fondo.

Gol sbagliato, gol subito… Al 45′ in una mischia in area viene atterata Torresani e per l’arbitro è calcio di rigore: dal dischetto si presenta la stessa Torresani ma Bianchi non si fa sorprendere e con una mano devia in angolo. Dal corner successivo però arriva il gol dell’1-1 di Rosa, veloce a ribadire in rete una palla vagante nel cuore dell’area di rigore. Si va a riposo sull’1-1, meglio il Vicenza ma è un parziale che fa ben sperare viste le occasioni create nel primo tempo.

E infatti la ripresa si apre nel migliore dei modi: al 48′ Dal Bianco sfugge via in area di rigore, serve al centro Broccoli che controlla, si gira bene e con un preciso rasoterra fa 2-1. Primo gol in Italia e primo in Biancorosso per l’attaccante statunitense. Il vantaggio dura però poco: dagli sviluppi di un calcio d’angolo, la palla arriva nel secondo palo a Linda Tonelli che in rasoterra trova il gol del 2-2. Il Trento prende fiducia e al 58′ Alessandra Tonelli trova la rete del sorpasso: Bianchi tocca con la mano la conclusione ravvicinata e alcuni difensori provano a calciare via il pallone dalla linea ma non riescono ad evitare il 2-3. Al 61′ debutta tra le grandi D’Angelo sostituendo Stocchero: l’attaccante delle Juniores, ex Real Grisignano Calcio a 5 non riesce a trovare il gol ma si presenta bene alla prima in Serie C. Il cronometro scorre e il campo diventa sempre più pesante. La partita rimane aperta e il Vicenza prova a recuperarla, senza però trovare le occasioni giuste. All’80′ il Trento chiude definitivamente i conti con un gran tiro da fuori di Poli che di prima la piazza dove non può arrivare Bianchi, palla che sbatte sul palo ed entra. Succede poco fino al 96′ e al triplice fischio sono le trentine ad esultare.

Il Trento si riconferma bestia nera e ancora una volta lascia a bocca asciutta le Biancorosse nonostante la prestazione non sia convincente. Partita invece divertente e ben giocata dal Vicenza che incredibilmente non riesce a portare a casa la vittoria. La buona prestazione non basta e le ragazze di Mister Dori dovranno impegnarsi ancora di più adesso per riprendere il Padova scappato a +2 grazie al pareggio inaspettato contro il Vittorio Veneto.

Prossimo appuntamento domenica prossima in casa del Venezia, primo dei 3 derby consecutivi. Forza Vicenza!

 

 


Sull'Autore

Federico Formisano