Terza Categoria

Terza Categoria, quarta di ritorno: il punto di Stefano Campana

Scritto da Federico Formisano

Terza Categoria Vicenza

Nel Girone vicentino l’attesa era per la partita di cartello che si giocava a Grancona con i padroni di casa che ricevevano la capolista Bo.Ca Junior. La partita era importante soprattutto per il Grancona che doveva cercare di fare risultato per non correre il rischio di vedersi superare in zona play-off dal Vestenanova e magari da altre inseguitrici. Alla fine è stato 2-0 secco per la capolista che continua nella sua marcia “trionfale”, 14 vittorie e 2 pareggi nelle 16 partite disputate. Ne ha approfittato Il Vestenanova cui basta un 2-1 per regolare la Polisportiva Pedezzi e per issarsi al terzo posto della classifica scavalcando in un colpo solo Grancona e S. Tomio. Quest’ultimo nello scontro tra terza e terz’ultima perde 2-0 con l’Union Olmo Creazzo e perde quindi un’ottima occasione per consolidare la propria posizione in zona play-off e anzi avvicinare il secondo posto dell’Altavilla fermato sull’1-1 in trasferta dal Newteam. Il punto guadagnato mantiene aperte le speranze di entrare in zona play-off per la squadra scledense, che ora è ad un solo punto dall’ultima posizione utile oggi occupata in coabitazione da Grancona e Tresche Conca autore ieri di un pareggio casalingo per 2-2, che non fa classifica, contro il S. Lazzaro Sq.B. La partita di centroclassifica Recoaro – La Contea tra due squadre che erano appaiate a 18 punti, è finita in parità 2-2, ma il pareggio appare risultato che serve poco ad entrambe con la zona play-off che resta lontana 4 punti a 9 partite dalla fine. Infine la partita di fondo classifica tra 7 Mulini Fimon e Monte di Malo finisce con la vittoria in trasferta per 2-1 dei Montemalensi che scavalcano in classifica i rivali lasciando il 7 Mulini ad occupare l’ultima posizione.

7 Mulini Fimon  Monte Di Malo  1-2   De Zorzi (7M)Pizzolato Simone, Meneguzzo (MM)
Grancona Bo Ca Junior  0-2  Dall’Omo (2)
Newteam Ss Trinita’  Altavilla  1-1  Melison (A) Soldà (N)
Recoaro  La Contea  2-0 Bicego, Luna
S.Lazzaro Serenissima  Tresche Conca 2-2  Di Muni, De Simone (SL) Pettinà, Rivetta (TC)
Union Olmo Creazzo S.Tomio 2-0  Tonello e Cattani
Vestenanova  Polisportiva Pedezzi   2-1  Beschin e Tamiozzo (V)

Classifica: Boca Junior 44, Altavilla 28, Vestenanova 26,  Santomio 24, Grancona 23,  Treschè Conca,  New Team 22,  , Recoaro 21,    La Contea 18,  Pedezzi 16, Union Olmo Creazzo 15, Monte di Malo 12,   7 Mulini 10, , San Lazzaro B fuori classifica 14

Classifica Marcatori:

32 reti: Dall’Omo (Bo Ca junior)
14 reti: Luna (Recoaro)
8 reti: Scalzotto (Bo Ca Junior), Prepelita (Pol Pedezzi)
7 reti: Leorato  (Grancona),  Carollo (Santomio e Treschè Conca)   Sturaro (Union Olmo Creazzo), Beschin (Vestenanova)
6 reti: Doria (New Team), Guarino (Pol Pedezzi), Di Muni (San Lazzaro),   Fabbrini (Vestenanova)
5 reti: Melison, Tezze (Altavilla), Carli (Recoaro), Dalla Vecchia, Soppelsa (Santomio) Lunardi (Treschè Conca), Soave (Vestenanova)

Filippo Melison

Le Cronache

Union Olmo Creazzo – San Tomio 2-0  Al Comunale di Creazzo le Rondinelle proseguono la loro striscia negativa che ha portato a 4 punti, frutto di 4 pareggi, nelle ultime 6 partite.  Su un campo reso pesante più dalle partite di football americano, che dalla poca pioggia caduta nella nottata tra sabato e domenica, i biancoazzurri disputano un ottimo primo tempo, senza trovare la via del goal: dopo 10′ a Lappo viene annullato un eurogoal regolare, con l’arbitro che, mal posizionato, fischia un fuorigioco che vanifica la prodezza del bomber biancoazzurro. Altre 2 occasioni capitano sui piedi di Pretto che, prima viene anticipato sul più bello dal n°2 locale, poi sfrutta un gran pallone di De Zen, ma il portiere devia sulla traversa la conclusione a botta sicura. Prova a farsi vedere anche Dalla Cà con un destro sibillino a fil di palo. Dall’altra parte Galamic tocca l’unico pallone con le mani su un cross sul primo palo.
La partita si ferma per 20′ per permettere i soccorsi al numero 11 dei locali che viene travolto da Diquigiovanni, dopo uno sciagurato intervento ai danni dello stesso che sarebbe stato quantomeno da arancione visto il piede a martello ad altezza della tibia del terzino biancoazzurro.
Si va all’intervallo con il San Tomio in sostanziale controllo della gara, ma incapace di finalizzare.
Nella ripresa dopo pochi minuti si compie il suicidio biancoazzurro: serie di errori e fallo da ultimo uomo di Diquigiovanni, che viene così espulso lasciando i suoi in 10. A pareggiare i conti ci pensa il n°10 ospite che poco dopo stende Mencato con un insensato calcio da dietro e si guadagna il cartellino rosso che a dire il vero si sarebbe meritato almeno 30′ prima. In 10 vs 10 l’UO Creazzo dimostra di avere magggiore gamba e maggiore fame trovando 2 reti, la prima con un’innocua conclusione rasoterra che però trova uno strano rimbalzo sul terreno di gioco che permette al pallone di scavalcare Galamic, già a terra, mentre la seconda è di ottima fattura con una bella azione sulla destra chiusa ottimamente a centroarea dal centrocampista locale giunto a rimorchio. Nel finale Soppelsa spreca malamente a tu per tu col portiere l’occasione di riaprire il match e Carollo non riesce a impattare un buon cross dalla destra. A preoccupare è soprattutto l’atteggiamento rinunciatario dei biancoazzurri nel secondo tempo dopo il goal subito. Domenica con il 7 Mulini sarà fondamentale tornare ai 3 punti prima di giocare contro il San Lazzaro fuori classifica. 11 iniziale: Galamic, Diquigiovanni, Lievore, Dalla Vecchia, Cocco, De Zen, Pretto F, Mencato, Grotto, Dalla Cà V, Lappo Subentrati: Soppelsa, Carollo, Gecchelin, De Vicari A disposizione: Alfonsini, Trevisan, Marangoni, Pretto K, Eberle (Da Facebook San Tomio)

Tonello dell’Union Olmo C

Terza Categoria Bassano

Se la lotta per le posizioni di testa nel girone bassanese già era aperta ed incerta, dopo la 17a giornata lo è ancora di più. La partita di cartello, con 56 punti totali in campo, vedeva opposte l’Union LC, capolista, e la quarta in classifica Solagna. Gli ospiti avevano l’obiettivo di difendere la posizione che detenevano in zona play-off dagli assalti di Facca e Breganze e centrano in pieno l’obiettivo andando a vincere 1-0 in casa della capolista alla prima sconfitta interna dall’inizio del torneo. Approfitta del risultato l’Angarano che regola il Campolongo con un secco 4-1 e affianca al primo posto della classifica l’Union LC e la Juventina Ed Polaris che è rimasta ferma a 30 punti visto che il derby bellunese in casa dell’Alpes Cesio non si è disputato e la partita è stata rinviata a data da destinarsi.  Vittoria dei padroni di casa per 1-0 nell’incontro Fellette – Breganze con la squadra di Romano di Ezzelino che raggiunge gli avversari a quota 23 affollando ancor di più la lista delle pretendenti ad un posto nei play-off distanti solo 2 punti. Di questa lista l’unica squadra non citata è il Facca che compie un mezzo passo falso non andando oltre il pareggio per 1-1 in casa del San Lazzaro Santa Croce che resta in penultima posizione anche se raggiunge a 12 punti la Lamonese. La sfida di bassa classifica Longa 90 – Lamonese Calcio è vinta infatti 3-1 dai padroni di casa che compiono un balzo in avanti in classifica e raggiungono a quota 20 punti l’Alpes Cesio che però, come detto, deve recuperare la sua partita contro la Juventina.

 Alpes Cesio Juventina Ed. Polaris  rinviata
Angarano Campolongo 4-1 Campagnolo A. Musah, Pizzato Consuma (A) Bonato (C)
Fellette Breganze 1-0  Grigoletto
Longa Automalacarne Lamonese 3-1  Bernardi (2), Seganfreddo
San Lazzaro Santa Croce Facca  1-1 Squizzato (F) Condotta (S)
Union Lc Solagna  0-1 Stevan

Seganfreddo

Classifica: Angarano, Union LC , Juventina Polaris  30, Solagna 29,    Facca, 25, Breganze, Fellette 23, Alpes Cesio, Longa 20,  Campolongo  18, Lamonese, San Lazzaro e Santa Croce 12,  Per Santa Maria 1

Classifica Marcatori:

24 reti: Baù Eder (Union Lc)
11 reti:  Bachis  (Alpes Cesio), Pontin (Juventina Polaris)
9 reti: Brandalise (Juventina Polaris)
7 reti:Dalla Gasperina  (Lamonese) Zampieri (Solagna);
6 reti: Bizzotto (Campolongo), Simioni (Facca) Grigoletto (Fellette), Favaro (Per Santa Maria) Bonamigo (Union Lc)

Terza Categoria Padova

Girone A

La partita di cartello della 17a giornata, con 58 punti totali in campo, che sarebbero stati 59 senza la penalizzazione comminata alla squadra ospite per fatti risalenti alla scorsa stagione, era Grantorto – Comitense, partita che vedeva opposte la prima e la terza in classifica e che, dal punto di vista del pronostico, era aperta a qualsiasi risultato. Ha rischiato il colpaccio la Comitense che nella ripresa si è trovata addirittura in vantaggio in casa della capolista, ma alla fine è stato pareggio per 2-2.  Non ne approfitta, anzi tutt’altro, il Pozzetto che da seconda in classifica aveva i favori del pronostico ed invece perde 2-1 in casa della Justinense ottava in classifica e che per effetto della sconfitta si vede raggiungere al secondo posto dalla Comitense e vede aumentare a 2 punti il distacco dal Grantorto. Approfitta invece dei 2 risultati citati per avvicinare la testa della classifica il Real Tremignon che esce vittorioso per 3-0 dalla difficile trasferta in casa di una Riviera Berica che dopo aver fatto 1 solo punto nelle prime 8 giornate, ne aveva fatto poi 13 nelle successive 7 con 2 sole sconfitte. I 3 punti conquistati permettono al Tremignon di avvicinare ad 1 solo punto la seconda piazza di Pozzetto e Comitense ma con 1 partita in meno delle avversarie. Ne approfitta anche il Campodoro che vince in casa per 2-1 con l’Atletico Lissaro e si porta a -3 dalle 2 squadre in seconda posizione e con 2 partite in meno. Fa il suo anche l’FC Vicenza che vince, con un 2-0 maturato nel primo tempo, l’incontro non valido per la classifica contro il Quinto, allungando la propria serie positiva a 4 vittorie ed 1 pareggio nelle ultime 5 gare. Infine l’ultima gara in programma era Gazzo – Polisportiva Rampazzo, partita di bassa classifica tra la penultima e l’ultima. La partita si è conclusa con uno spettacolare 4-3 per i padroni di casa e la squadra vicentina è andata ancora una volta vicina ad ottenere il primo risultato positivo in stagione, rimanendo però alla fine a bocca asciutta.

Campodoro Limena  Atletico Lissaro  2-1 Turetta D. (2)
Grantorto  Comitense  2-2  Forasacco e Pezzoli (Gr)   2 Bianchi (C)
Justinense  Pozzetto  2-1  Scarsato, Adili (J) Talin (P)
Riviera Berica Real Tremignon  0-3  Syll, N’Doye, Fior M.
Vicenza  Quinto Vicentino  2-0  Bellotto (2)

Classifica: Grantorto 31, Pozzetto, Comitense 29, Real Tremignon  28, Campodoro 26,  Vicenza 24,  Olympia  21, Justinense 19, Riviera Berica  13, Atletico Lissaro,  Gazzo 10, Rampazzo 0  Quinto B fuori classifica 14

Classifica Marcatori:

16 reti: Beluri (Justinense) Meneghetti  (Comitense)
15 reti: Bellotto (Vicenza),
14 reti: Baggio (Grantorto)
10 reti: Turetta (Campodoro),
9 reti: Antonello, Stokic (Pozzetto), Brogliato (Rampazzo),
8 reti:  Bianchi (Comitense),  Kasmi (Grantorto),  Giaretta D. (Quinto),
7 reti:   Gambino (Riviera Berica)

Le Cronache

Campodoro Limena  Atletico Lissaro  2-1 Altra grande prestazione dei ragazzi che battano 2 a 1 il lissaro e fanno un altro piccolo passetto verso le prime in classifica che perdono punti.  Bugiardo il risultato visto i numerosi pali e le traverse colpite ci pensa in ogni caso il nostro Tanke Denis Turetta con una doppietta, questo giocatore ormai è una garanzia !!! Inoltre un goal annullato a Matteo Bortolaso che ha comunque deciso, in accordo con l’agente Wanda Nara di regalare un Rolex ad ogni compagno !  Ora testa a Domenica prossima per il big match contro la Comitense ! (Da Facebook Campodoro)

Justinense – Pozzetto 2-1 : Oggi trasferta insidiosa contro i locali che arrivano da due larghe vittorie ed i nostri invece con diverse assenze. La partita inizia sotto la pioggia e non si annuncia facile. Al 11′ Lolato a tu per tu con il portiere non trova la coordinazione per concludere a rete e l’occasione sfuma. Al 20′ grande occasione per i locali ma Trento è tempestivo a salvare sulla linea di porta. Al 25′ però arriva il vantaggio avversario con un bel colpo di testa da calcio d’angolo. I nostri non reagiscono ed al 30′ sono di nuovo i locali a rendersi pericolosi con un tiro da fuori che esce di poco. Al 33′ Trento sfodera una grande conclusione dai 30 metri che sfiora l’incrocio dei pali. I nostri si fanno coraggio e cercano il pareggio, al 40′ Mieni si libera bene ma calcia debole e centrale. Nell’azione seguente un disimpegno senza senso del nostro centrocampo porta al calcio di rigore per i locali che fortunatamente lo falliscono calciando fuori. Termina sullo 1-0 la prima frazione con la Justinense meritatamente in vantaggio. La ripresa inizia con i nostri alla ricerca del gol, Mieni al 1’st calcia alto dal limite dell’area. Al 4’st ghiotta occasione per Baggio ma il suo colpo di testa a colpo sicuro esce incredibilmente a lato di un nulla. I nostri continuano ad insistere ma non sono concreti sotto porta. La pioggia si fa più insistente e la partita è molto viva e combattuta. Al 20’st però, su un disimpegno errato della nostra difesa, arriva il raddoppio dei padroni di casa che sembra chiudere la partita. Al 40’st Talin accorcia le distanze trovando un gol in mischia ma nei minuti restanti i nostri non riescono a trovare la rete del pareggio e la gara si conclude con una pessima sconfitta. Altra prestazione sottotono dei nostri ragazzi, bisogna assolutamente cambiare registro al più presto ritrovando la voglia e la concretezza vista fino ad un mese fa (Da Facebook Pozzetto)

Girone C

Nella 17a giornata la partita di cartello vedeva coinvolta la capolista Sossano, l’unica squadra vicentina presente nel girone. Giarre – Sossano Villaga Orgiano, con la prima che incontrava la quarta in classifica, è terminata con la vittoria con il minimo scarto, 1-0, per i padroni di casa. La sconfitta del Sossano ha reso ancora più incerta la lotta per il vertice con ben 5 squadre – Sossano, Redentore, Giarre, Battaglia Terme e Euganea Rovolon – in soli 3 punti. La squadra vicentina mantiene ancora la testa della classifica, ma oggi con solo 1 punto di vantaggio su Redentore e Giarre, 2 sul Calcio Battaglia Terme e 3 sull’Euganea Rovolon. (sc)

Sossano

Sull'Autore

Federico Formisano