“banner



Edicola EVIDENZA

L’edicola del mercoledì: limiti d’età nelle giovanili al centro dell’agenda

Scritto da Federico Formisano

Le notizie pubblicate ieri

https://www.calciovicentino.it/2021/02/16/ledicola-del-martedi-ruzza-con-la-proroga-ad-aprile-del-dpcm-il-calcio-va-a-settembre/ le affermazioni di Ruzza, il viaggio di Nicole in Bosnia, l intervista a Monni dell’ Arzignano, l addio di Ottoboni al Castelbaldo, il risultato del posticipo, il programma dei recuperi, ecc

https://www.calciovicentino.it/2021/02/16/news-del-pomeriggio-la-terza-padovana-vuole-riprendere/ A Padova le società sono favorevoli alla ripartenza in terza categoria ma l’unica società vicentina ha qualche dubbio.  Arrestato l’ex giocatore del Vicenza Gigi Sartor.

https://www.calciovicentino.it/2021/02/15/inter-che-sorpasso-il-punto-sulla-serie-a-di-federico-formisano/ Il punto sulla serie A di Federico Formisano

A

Ambrosiana: Il Garda ha ceduto l’attaccante del 2001, Serxhio Avdullari all’Ambrosiana in serie D.  Quello che viene definito come il miglior prodotto del vivaio gardesano ha esordito in serie D a Trento nella gara di domenica scorsa raccogliendo buone impressioni dai presenti.

Arzignano: la partita fra Este e Arzignano sarà anticipata a Sabato 20 Febbraio 2021 ore 14.30 con Diretta streaming sulla pagina Facebook dell’Este.

B

Bangu: La società Aglianese Calcio 1923 comunica ufficialmente di aver acquisito le prestazioni sportive del centrocampista Andy Bangu. Classe 1997, di nazionalità congolese, Bangu è cresciuto nel settore giovanile della Fiorentina per poi iniziare la carriera da senior in serie C con la maglia della Reggina. Successivamente, il giovane mediano ha indossato le casacche di Vicenza, Matera, Bisceglie e Gubbio.

Bollettino Covid:   un bilancio che ci induce all’ottimismo.

Attualmente positivi: 393.686 Deceduti: 94.171 (+336) Dimessi/Guariti: 2.251.734 (+14.444) Ricoverati: 20.537 (-67) di cui in Terapia Intensiva: 2.074 (-15) Tamponi: 36.621.878 (+274.019) Totale casi: 2.739.591 (+10.386)

Vaccini somministrati fino alle 17 di oggi in Italia: 3.078.653 Di cui prime dosi: 1.787.632 Di cui seconde dosi: 1.291.021 Variazione dosi totali rispetto alle 17 di ieri: +88.905 Media settimanale delle somministrazioni giornaliere: 59.829

Scende e di molto la percentuale dei positivi (3,8  tamponi positivi ogni 100 effettuati) E altri dati positivi arrivano dai ricoveri e dalle terapie intensive. Calano anche gli attualmente positivi.  In un mese da 560.000 a 393.000. Sempre in un mese i ricoverati passano da 25.304 a 20.537 e le terapie intensive da 2520 a 2074 . in un mese sono stati somministrati 2 milioni di vaccini.  Il Veneto ha 756 casi, davanti a tutte le regioni torna la Lombardia con 2500 casi.

Ieri, nella hall 4 della Fiera, seconda giornata di vaccinazioni per gli over 80 della classe 1941. Anche questa volta un tasso di partecipazione consistente: 907 vaccinati, l’81 per cento degli invitati. Adesione elevata anche perché alcune decine di anziani hanno chiesto il cambio di data, e altri 400, di varie classi di nascita, non trasportabili, verranno vaccinati a casa. Sempre ieri, nel grande padiglione di via dell’Oreficeria, vaccinazioni pure per 126 assistenti di studi medici convenzionati. Come già accaduto lunedì, niente code, operazioni filate via lisce, e anziani puntualissimi, anche troppo (Dal Giornale di Vicenza)

 

F

Fuori gioco: lunedì  sera è andata in onda  la consueta puntata di Fuorigioco con la presenza di un graditissimo ospite: Jimmy Maini, ex giocatore del Vicenza. Per rivedere su Youtube  la puntata è sufficiente accedere a questo il like https://youtu.be/GFLURE4fdUQ

L

Limiti d’età nelle giovanili:  ieri vi abbiamo parlato della proposta di istituire un campionato cuscinetto fra gli Allievi (Under 17) e gli Juniores (Under 19): gli Under 18.  Abbiamo anche pubblicato la proposta di un allenatore che propone di congelare per un anno i limiti d’età, in modo che i ragazzi  che hanno perso un anno e non hanno fatto esperienza possono recuperarla nella stessa categoria.”  Oggi ci scrive un genitore che presenta una proposta: leggo di nuove categorie per agevolare i vari passaggi alle categorie superiori da parte dei “giovani  ma nessuno ha mai affrontato il tema degli esordienti 2008 che si troveranno l anno prossimo se tutto andrà bene a giocare 11 contro 11 su un campo regolamentare e con le porte grandi passando direttamente dall’attività svolta sette contro sette con le  porte di dimensioni ridotte dei pulcini ad una realtà semi sconosciuta in quanto l’anno scorso si sono fermati a febbraio e quest’anno praticamente non sono  mai partiti. Io sarei per proporre un girone d andata  nove contro nove  con campo ridotto e porte ridotte…e il girone di ritorno undici contro undici con le porte grandi e il campo regolamentare e questo per rendere il passaggio più soft. Vi sottoponiamo la nostra proposta per ampliare la discussione.

Abbiamo chiesto un parere su tutta la tematica dei limiti di età a Valter Bedin, responsabile del settore giovanile della Figc:  “È un tema sul tavolo della fFederazione ma ha è collegato con l’UEFA per cui va trattato con molta attenzione. Attendiamo le elezioni e poi vediamo cosa decidono.”   Visto che le elezioni sono ormai alle porte attendiamo le decisioni ma intanto accogliamo ancora i vostri pareri.

Walter Bedin

Lombardia: Eccellenza dopo il 20 marzo, giovanili applicato un criterio prudenziale  Il Comitato Regionale Lombardo ha fatto il punto sulla ripartenza dell’Eccellenza: in attesa del riconoscimento di “interesse nazionale” della categoria Eccellenza, gli allenamenti si potranno svolgere solo in forma individuale e sempre in stretta osservanza del protocollo Figc in vigore. Sarà premura del CRL dare repentina comunicazione di un eventuale cambiamento di status. Resta inteso che, fatto salvo quanto premesso, l’eventuale ripartenza della categoria Eccellenza rimane programmata dopo il 20 marzo, come evidenziato nelle call conference già avvenute, per permettere a tutte le squadre di avere il tempo di definire al meglio lo stato atletico dei calciatori dopo uno stop così prolungato e di espletare ogni formalità relativa alla ripresa degli atleti che hanno contratto il virus e di espletare tutte le formalità che ne deriveranno dalle norme relative alla ripartenza.

Il CRL, inoltre, prende atto della ripartenza legata ai settori giovanili come segnalato da numerose squadre associate. La pandemia c’è, nostro malgrado esiste ed è una realtà che nella nostra Regione si è manifestata con forza mettendo in grande difficoltà tutti i settori economici. Fermo restando l’importanza di riaprire le attività sportive in ogni sua forma e grado per il bene soprattutto dei più giovani che hanno subito un repentino e totale sconvolgimento delle proprie abitudini sportive e scolastiche vivendo un periodo di restrizioni sociali che risultano ormai insostenibili, non possiamo che applicare un criterio prudenziale atto a non vanificare gli sforzi che tutte le associazioni sportive e gli attori ad esse legate hanno messo in pratica fino ad ora. Il riconoscimento di “interesse nazionale” attualmente resta legato ad una potenziale utilità verso quelle categorie che affrontano campionati nazionali nella più stretta interpretazione del termine. Scegliamo la prudenza, pur consapevoli di quante difficoltà stiano affrontando le associazioni sportive, in attesa di valutare la situazione sanitaria al 5 marzo e prendere le opportune decisioni.

M

Monza: non si ferma la campagna acquisti del Monza: sarebbe vicino l’arrivo della mezzala della Macedonia del Nord Luka Stankovski; il  Monza, avrebbe superato la concorrenza di Napoli, Dinamo Zagabria e Fenerbahçe. Centrocampista offensivo classe 2002 in forza al Rabotnicki, è valutato un milione di euro. Nella stagione corrente ha messo a segno 7 gol e collezionato 2 assist col sodalizio di Skopje.

 

S   

Serie D:  Queste le gare e le designazioni arbitrali  in programma per oggi pomeriggio alle ore 14.30
Luparense-Unione Clodiense Chioggia Simone Pistarelli Fermo
Trento-Montebelluna Gioele Iacobellis Pisa
Virtus Bolzano-Delta Porto Tolle Matteo Morì La Spezia

Oggi si giocheranno 3 gare di recupero in serie D ! La capolista Trento riceve il Montebelluna,per i gialloblù del direttore sportivo Gementi terza gara consecutiva in casa con la possibilità di allungare in classifica sulla Manzanese appaiata a pari punti in testa in attesa del recupero che vedrà le due contendenti affrontarsi sempre al “Briamasco” prossimamente !!!
Big match al “Gianni Casee” di San Martino di Lupari,si sfideranno due autentiche corazzate che però hanno fin qui fatto un percorso diverso,se per l’Union C.S. la classifica sorride per quello dimostrato fino adesso,per la Luparense pesano sicuramente le 8 sconfitte che hanno penalizzato forse esageratamente gli obiettivi di primato,oggi può succedere di tutto visto l’alta qualità dei 22 che scenderanno in campo !!!
Ritorna in campo il Delta Porto Tolle già in ritiro da ieri sera a Bolzano,i ragazzi di Pagan nonostante la sconfitta di Feltre,hanno dato dei segnali positivi,bisogna capire con tutti questi recuperari se la rosa deltina riuscirà a tenere botta ad un tour de torce massacrante !!!
La Virtus Bolzano dopo il pareggio contro il Trento del 16-01 ha perso 6 partite consecutive,anche qui come sopra può succedere di tutto !!! (Nicola Smanio su Dilettanti a Chi?)

Sibilia:  Il Presidente della Lega Dilettanti Cosimo Sibilia, ha dichiarato: «Viviamo con enorme dispiacere la frustrazione dei ragazzi. In un momento così complicato chi ha giocato sa cosa significhi stare così a lungo lontano dal campo e dagli amici. Tra mille difficoltà siamo riusciti a garantire la prosecuzione dei campionati nazionali e ora siamo al lavoro per creare le condizioni per una ripresa anche dell’attività su base regionale. Abbiamo iniziato a ragionare sul vertice nella consapevolezza che lo sport ha bisogno dell’entusiasmo dei giovani e che sarà necessario fare tutto il possibile per riportarli al più presto sul terreno di gioco».

V

Vicenza:   Il direttore generale del Vicenza Paolo Bedin ha partecipato alla trasmissione di Tva Rigorosamente Calcio ed ha risposto a molte domande sui temi del momento: La parte sinistra della classifica non vuole dire lottare per la serie A. Avevamo parlato di anno di consolidamento e piano pluriennale in un contesto di ritorno in serie B dopo due anni. È chiaro che si cerchi sempre di dare dei messaggi positivi. Mi piacerebbe ribadire ancora una volta che non sono passati molti anni da quando il problema era il pagamento degli stipendi. Il tifoso biancorosso ha vissuto sulla propria pelle anche l’onta del fallimento. Il bene primario è avere una proprietà che ha una pianificazione: Renzo Rosso assieme al presidente Stefano Rosso ha messo insieme 18 imprenditori, li ha chiamati ad un impegno in un settore, quello del calcio, che è in perdita. Tutti loro si sono impegnati per un forte senso di responsabilità verso il territorio. Abbiamo  una delle pochissime proprietà italiane che ha intrapreso un percorso a medio-lungo termine. I campionati non si vincono con il mercato. Si vincono con la pianificazione, investendo nello stadio, nel brand, nel settore giovanile. Ci vuole una maggiore positività attorno alla proprietà e alla squadra.  

Recapiti     del sito:info@calciovicentino.it
Telefono e Whatsapp 335 7150047
Facebook / calcio vicentino

Sull'Autore

Federico Formisano