“banner



Edicola EVIDENZA

L’edicola del martedì: torna una proposta: un calendario nuovo!!!

Scritto da Federico Formisano

Ieri abbiamo espresso qualche dubbio sulla ripresa dell’attività: per la prima volta da mesi non siamo più convinti della possibile ripartenza. Purtroppo i casi non calano e lo dimostra quel maledetto indice Rt che si mantiene sempre alto. Ma anche la percentuale dei tamponi positivi continua ad ondeggiare fra picchi positivi e negativi.   I vaccini procedono a rilento (in due mesi siamo arrivati a 3,5 milioni e mezzo) con questo passo si faranno 10 milioni di vaccinazioni in 6 mesi, 20 milioni in un anno. E in Italia siamo in 60 milioni.

Il fatto che abbiano prorogato di un mese il blocco regionale ci fa pensare che difficilmente dal 5 marzo riprenderanno gli allenamenti. E se non riprendono fino ad aprile è dura ripartire. Volendo le 10 partite che mancano si potrebbero giocare anche da metà aprile a fine giugno, ma quante squadre sarebbero disposte a giocare in queste condizioni?  Raccogliamo messaggi accorati di allenatori e giocatori che vorrebbero tornare in campo, ma anche segnalazioni di chi mette davanti a tutto la salute. Certo tornare a settembre spaventa tutti: significherebbe un anno e mezzo di totale inattività. Allora ripeschiamo la proposta fatta dal ds del Tezze Sonda e la facciamo nostra: perché non cambiare i calendari almeno provvisoriamente pensando a campionati giocati in estate, quando certamente il virus sarà debellato: si giocherà in notturna o in tarda sera per evitare l’afa  e si potrà completare questa stagione sfortunata.  Si inizia a maggio e si giocano tutte le  partite mancanti a maggio, giugno, luglio, (sosta ad agosto) e ripresa a settembre e ottobre.  Poi ci si ferma per i mesi invernali e si torna in Primavera con la nuova stagione.

Proviamo a ragionarci.  Intanto oggi ci sarà un altro step importante con la Giunta Coni che si pronuncia sul campionato di Eccellenza. E ne sapremo qualcosa di più

Le notizie pubblicate ieri

https://www.calciovicentino.it/2021/02/22/ledicola-del-lunedi-ad-essere-ottimisti-si-prendono-ceffoni-sul-muso/  La decisione di prorogare di un mese il divieto allo spostamento fra regioni è l’anticipo di altre misure ? una proroga di un mese del Dpcm che scade il 5 marzo potrebbe chiudere anche questo campionato…. Oggi è il giorno dell’Assemblea della Figc. Il Le Torri si attrezza per il dopo Taccardi. Boscolo alla Manzanese. Mercoledì torna in campo la serie D. L’intervista a Pasini. Il Bassano ricorda Sonda. E altre notizie…..

https://www.calciovicentino.it/2021/02/22/le-news-del-pomeriggio-gravina-rieletto-presidente-figc/ Gravina rieletto presidente della Figc. Le notizie di mercato.  Un esonero in A e un cambio in D.

A

Almanacco:  Torniamo alla prima categoria (girone C) con le pagine  dedicate al Poleo.   Nel nostro Almanacco, edizione 2020/21, potete trovare i dati sullo staff, sulla società; inoltre per ogni giocatore riportiamo la carriera con le presenze e le reti nell’ultima annata;  Ovviamente sarà cura aggiornare le foto di giocatori e squadra non appena riprenderanno i campionati o non appena verranno fornite dalla società.

 

Finora abbiamo pubblicato la bozza in miniatura delle pagine di queste squadre: Vicenza (Serie B) , Vicenza calcio Femminile (Serie B femminile), Arzignano e  Cartigliano (Serie D), Bassano, Camisano, Montecchio,  Schio (Eccellenza), Calidonense, Chiampo, Marosticense, Eurocalcio, La Rocca, Longare, Monteviale,  Rivereel,  Sarcedo,  Trissino, Virtus Cornedo (Promozione) ,  Brendola, Montecchio San Pietro,  Sovizzo (Prima Categoria B),  Alto Astico Cogollo, Arcugnano,  Azzurra Sandrigo, Berton Bolzano, Due Monti, Dueville,  Grisignano,  Le Torri, Malo, Poleo, Summania, Valdagno (Prima Categoria C),  Carmenta, Galliera, Virtus Romano (Prima categoria F) Altavilla,   Alte,  Castelgomberto, Sossano,  Union Olmo Creazzo(Seconda Categoria C),  Breganze, Grumolo, Lampo, Maddalene, Novoledo, Pedezzi, Quinto,  Telemar(Seconda Categoria E),  Azzurra Maglio, Colceresa, Lugo,  Molina, Santomio,  Silva (Seconda Categoria F),  Arsenal,  Città di Asolo, Longa, Marchesane, Mottinello, Nove, Real Stroppari, San Pietro Rosà, Santa Croce (Seconda Categoria G),  Spes Poiana, Nova Gens (Seconda Categoria M), Altair , Barbarano, Monte di Malo, 7 Mulini (Terza Categoria Vicenza),  Fellette e Lamonese (terza categoria Bassano)

Arzignano:  Seconda trasferta in cinque giorni per l’FC Arzignano Valchiampo, che dopo aver rimediato una sconfitta di misura per 2-1 sul campo dell’Este, torna in campo mercoledì pomeriggio alle 14.30 al Polisportivo Baldenich, tana dell’AC Belluno 1905. Partita ricca di insidie per capitan Bigolin e soci, che di fronte si troveranno una delle più grandi protagoniste del campionato, che soprattutto in casa hanno costruito le proprie fortune. Ma i giallocelesti lo sanno bene, vogliono riscattarsi, e sono consapevoli di avere tutti i mezzi e tutte le potenzialità per giocarsela alla pari e provare a tornare a casa con punti in saccoccia.

L’Arzignano Valchiampo è attualmente al dodicesimo posto della classifica con 24 punti in 19 partite, frutto di 6 vittorie, 6 pareggi e 7 sconfitte. 19 gol fatti e 19 subiti per i giallocelesti, che finora in trasferta hanno collezionato 3 vittorie (Feltre, Sedico e Luparense), 2 pareggi (Trento e Montebelluna), e 5 sconfitte (Caldiero, Chioggia, Mestre, Manzano ed Este), mentre al Dal Molin hanno collezionato 3 vittorie (Cartigliano, Cjarlins, Ambrosiana), 4 pareggi (Chions, Adriese, Virtus Bolzano e Caldiero), e 2 sconfitte (Este e Belluno). Nella classifica marcatori comanda Lisai con 5 reti, seguito da Forte e Valenti con 4, Calì con 3, chiudono Altinier, Rossi e Borges con 1.

Di contro ci sarà un Belluno quarto in classifica con 35 punti in 20 partite, frutto di 9 vittorie, 8 pareggi e 3 sconfitte. 25 gol fatti, 19 quelli subiti. In casa finora i dolomitici hanno conquistato 4 vittorie (Mestre, Caldiero, Virtus Bolzano, Campodarsego), 6 pareggi (Ambrosiana, Trento, Chioggia, Luparense, Cjarlins Muzane ed Este) e 0 sconfitte.  Marcatore principe, manco a dirlo, Simone Corbanese con 12 reti, seguito da Band, Bragagnolo, Chiesa e Masoch con 2, Mosca, Posocco, Salvadego, Spencer con 1. La gara di andata, al Dal Molin, terminò con la vittoria dei bellunesi per 1-0, con gol decisivo di Masoch nel primo tempo. La partita sarà a porte chiuse, con Diretta Streaming sulla Pagina “AC Belluno 1905” e Diretta Scritta sulla Pagina Facebook “FC Arzignano Valchiampo”.

Corbanese

Assemblea: “La nostra comunità – ha detto il neo eletto presidente Gravina – è sempre stata una squadra dove ognuno dovrà mettere in comune il proprio interesse per il bene di tutti. Il calcio è stato una scuola di vita per tutti noi. Potevamo essere un segnale positivo per gli Italia, siamo stati un segnale di ripartenza. Noi tiriamo fuori il meglio nei momenti duri. Siamo quelli che rappresentano milioni di italiani, ai giovani dobbiamo consegnare un calcio migliore, sempre più solido, sostenibile e più bello. Lavorerò per ricucire le lacerazioni nel rispetto delle singole componenti. E’ giusto che il mondo dei Dilettanti, come tutte le altre componenti, abbiano massima considerazione e partecipazione al sistema. Per questo coinvolgerò tutte le componenti, molto meno i singoli personaggi”.

B

 

Bollettino Covid:      Attualmente positivi: 387.903 Deceduti: 95.992 (+274) Dimessi/Guariti: 2.334.968 (+10.335) Ricoverati: 20.273 (+375) di cui in Terapia Intensiva: 2.118 (+24) Tamponi: 38.229.611 (+170.672) Totale casi: 2.818.863 (+9.617, +0,34%) Vaccini somministrati fino alle 17 di oggi in Italia: 3.537.975 Di cui prime dosi: 2.205.812 Di cui seconde dosi: 1.332.163 Variazione dosi totali rispetto alle 17 di ieri: +81.683 Media settimanale delle somministrazioni giornaliere: 78.318

Sale  la percentuale dei positivi ( 5,6    tamponi positivi ogni 100 effettuati) Tornano a salire i ricoveri e  le terapie intensive aumentano di poco. Il Veneto scende a 509 casi, davanti a tutte le regioni c’è l’Emilia Romagna con 1847 casi

È l’inversione di tendenza che si temeva di più, per un Veneto che registrava forti cali nella pandemia, ma vedeva attorno a sè crescere i numeri, con il Bresciano ad esempio che è già in allarme rosso. E purtroppo ieri l’inversione si è materializzata con il report diffuso dalla Regione in serata con i numeri della giornata. Dopo circa 40 giorni di calo consecutivo e piuttosto deciso, per la prima volta ieri sera negli ospedali veneti è tornato a salire il numero dei ricoveri Covid. Nei reparti medici, mentre domenica sera si era a quota 1.209, con 774 “attualmente positivi”, ieri si è giunti a 1.248, con un saldo di +34 posti letto assegnati a malati Covid quindi (e nonostante le 28 persone che sono state dimesse dalle corsie perché ormai guarite dall’infezione), e con il numero di “attualmente positivi” che è risalito a 805.

Sabato il commissario all’emergenza, Domenico Arcuri, ha indicato le dosi che il Veneto riceverà a marzo: 531.790. Pfizer passa dalle 50.310 previste questa settimana, alle 52.650 della prossima per poi assestarsi, fino al 29 marzo, su quota 56.160 per un totale di 277.290. Da Moderna sono previste questa settimana 197 mila dosi. Poi basta, fino al 29 marzo quando ne saranno consegnate in blocco 66.300. Per AstraZeneca va segnalata la fornitura ridotta arrivata il 20 febbraio: 41.000 invece di 46.300. A marzo in totale ne arriveranno 188.200 scaglionate per settimana. (Dal Giornale di Vicenza)   Mezzo milione di dosi  in un mese dopo che finora, nel Veneto,  hanno ricevuto il vaccino, in 108.841 in due mesi. Forse è il momento dell’auspicato salto di qualità.

D

De Falco: il centrocampista Andrea De Falco che ha giocato a Vicenza nella stagione 2018/19 potrebbe lasciare la Viterbese per accasarsi al Siena in serie C.

E

Eccellenza: Oggi è prevista la riunione della Giunta Nazionale del Coni che dovrebbe esprimersi positivamente sulla richiesta avanzata dalla Lnd di considerare l’Eccellenza come un “campionato di interesse nazionale”. Se così fosse, sarebbe un ulteriore passo in avanti verso la ripresa di quel campionato. I format ipotizzabili sono due: completare il girone d’andata oppure far scendere in campo solo chi vuole tornare a giocare, formando un “mini-campionato” con match d’andata e ritorno. «Se la maggioranza che decide per riprendere o non riprendere – ha dichiarato al Giornale di Vicenza il presidente della Lnd Veneto, Giuseppe Ruzza – fosse significativa, allora anche la minoranza si dovrà adeguare. Al momento questa maggioranza in Eccellenza non c’è. I motivi di chi non vuole ripartire sono condivisibili. È chiaro che diventa difficile non prevedere retrocessioni, o almeno una per girone.

Ruzza e Pitton consegnano gagliardetto e rete per le porte del campo

F

Fuori gioco: Ieri è stato ospite di Fuorigioco Pierluigi Gigi  Brivio, ex giocatore del Vicenza e attuale preparatore dei portieri ( è stato anche all’Inter) e attualmente è alla Stella Rossa di Belgrado con Dejan Stankovic allenatore. Per chi non avesse potuto seguire la puntata ecco il link per rivederla su You tube.

I

Infelise: Giovanni Infelise, centrocampista esterno, classe 1987, ha giocato con il San Paolo, il Rettorgole, il Cavazzale, il Longare, il Camisano, il Marola, il Berton Bolzano, la Virtus Plateolese,  frequentando anche categorie nobili del nostro calcio come l’Eccellenza e la Promozione. Ma nell’ultimo periodo era scomparso dai radar del calcio giocato.

Infelise in azione

E oggi scopriamo il motivo di questa “sparizione”  “ Proprio oggi – scrive Giovanni – ho ricevuto la bellissima notizia che dopo un anno e mezzo finalmente ho sconfitto un grande male (PMLBL Linfoma a grandi cellule B diffuso primitivo del mediastino “Linfoma non Hodgkin”). Questa malattia purtroppo non mi ha permesso di continuare a praticare lo sport che amo, ma non mi ha mai fermato dal tifare e seguire la mia squadra tutte le domeniche nei vari match, testimoni i miei compagni di squadra e Franco Bertuzzo.. Vorrei trasmettere qualche sensazione sulla mia battaglia che possa dare forza, coraggio e speranza a quelle famiglie che purtroppo riscontrano tale diagnosi, ad essere sempre positivi e non mollare mai

È stato un anno duro, complicato, impervio.. Ma sono proprio i momenti difficili che ti cambiano la vita e dai quali puoi cogliere i più grandi insegnamenti. Il valore della famiglia che per te farebbe di tutto, degli amici quelli veri che si contano sulle dita della mano, dell’amore quello puro che non scappa davanti a nulla e ti aiuta ad affrontare le difficoltà.. Ed io, nonostante tutto, sono ancora qui, più positivo e forte di prima consapevole che la forza di un sorriso aiuta davvero a sconfiggere qualsiasi cosa.. Questa rinascita, comunque,  non si ferma qui. Ho già iniziato un progetto nel quale racconterò tutta la mia storia, come hanno già fatto diversi campioni prima di me (vedi Francesca Schiavone, Mihaijlovic e altri ancora)

A Giovanni le felicitazioni di tutti noi di calciovicentino per avere vinto la malattia e l’augurio di poterlo rivedere presto su un campo di calcio e di poter leggere presto la sua storia.

L

Lega Pro: dopo il pareggio fra Sud Tirol e Padova e la vittoria del Perugia in casa della Vis Pesaro  e del Modena con la Sambenedettese, la nuova classifica vede al comando il Padova con 54 punti seguito dal Modena con 50  e dal Perugia con 49 (con due gare da recuperare) e dal Sud Tirol sempre con 49. Più staccata la Triestina a 43.

M

Mestre: Colpo in entrata in attacco per il Mestre. Gli orange hanno annunciato questa sera l’ingaggio della punta Riccardo Forte. Cresciuto prima nelle giovanili del Milan e per due anni bomber della Primavera rossonera, per intenderci quella di  Cutrone, Gabbia, Pobega e compagni,  allenato da Morini e Gattuso, Riccardo Forte arriva a Mestre dopo alcune esperienze in serie C (Pistoiese, Piacenza, Lecco)  sempre in prestito dal Milan da cui si è svincolato alla fine della scorsa stagione.

Classe 1999, triestino, Riccardo Forte può ricoprire tutte le posizioni della linea d’attacco e arriva a Mestre con l’entusiasmo di chi è pronto a dimostrare il proprio valore fin da subito. Ovviamente in maglia arancionera.

P         

 

Presenze e reti: Queste le presenze e le reti dei giocatori del  Sant’Eusebio: Fantinato 4, Campagnolo 4, Costa 4, Pegoraro 4 (1), Visentin 4 (1), Maroso 4, Nicolini 4 (1), Ruffato 4, Peruzzo 4,  Sandri 3 (1), Gnesotto R. 3, Vaccari 3 (1), Perissinotto 3, Zanon 3 (1), Fabris 3, Edelvigi 2, Pesavento 2, Gnesotto A. 1, Bazzoli 1, Frenquelli 1

Finora  abbiamo pubblicato Altavalle del Chiampo,  Altavilla, Alte, Alto Astico Cogollo,   Arcugnano, Arsenal, Arzignano,  Azzurra Maglio, Azzurra Sandrigo, Bassano, Berton Bolzano, Breganze, Brendola, Calidonense,  Camisano, Carmenta, Cartigliano,  Cassola, Castelgomberto,  Chiampo, Due Monti, Dueville, Eurocalcio, Fides,  Grancona, Grantorto,  Grisignano,  Grumolo, Isola Castelnovo, La Rocca, Lampo, Le Torri, Longare, Lugo, Maddalene, Malo, Marosticense, Molina, Montebello,  Montecchio, Montecchio Precalcino, Montecchio San Pietro,  Monteviale, Mottinello, Nova Gens, Nove, Novoledo, Orsiana, Pedemontana, Pedezzi, Poleo, Ponte dei Nori,  Quinto, Real Brogliano,   Real San Zeno, Real Stroppari, Rivereel, Rosà, San Lazzaro, San Pietro Rosà, Santa Croce  Bassano, Sant’Eusebio, Santomio,   San Vitale, San Vito Cà Trenta, Sarcedo, Schio, Sovizzo, Spes Poiana,  Summania, Telemar, Tezze, Thiene, Transvector,  Trissino, Union Olmo Creazzo, Valbrenta, Valdagno, Valli, Vicenza, Virtus Cornedo, Virtus Romano (82)

Prima categoria: Dopo aver guardato in casa delle società di Eccellenza e di quelle di Promozione, ci siamo chiesti che cosa stanno facendo le società di prima categoria, se si stanno allenando e se sono intenzionate o meno a ripartire.  Oggi pubblicheremo un articolo con le risposte che sono già arrivate numerose.

Prima Categoria

S   

Serie D:   Queste le gare in calendario domani

Mestre – Chions Giuseppe Lascaro Matera
Trento – Este Matteo Frosi Treviglio
Belluno – Arzignano Valchiampo Srl Raimondo Borriello Arezzo
Calcio Caldiero Terme – Adriese Graziella Pirriatore Bologna
Calcio Montebelluna – Campodarsego Clemente Cortese Bologna
Luparense – Cartigliano Filippo Balducci Empoli
Manzanese – Virtus Bolzano Stefano Peletti Crema
U.Clodiense Chioggia – Delta Calcio Porto Tolle Francesco D’Eusanio Faenza
Union Feltre – Ambrosiana Angelo Tomasi Lecce
Union San Giorgio Sedico – Cjarlins Muzane Riccardo Boiani Pesaro

Recapiti     del sito:info@calciovicentino.it
Telefono e Whatsapp 335 7150047
Facebook / calcio vicentino

Sull'Autore

Federico Formisano