Prima Categoria

Prima Categoria, girone F: il punto a metà cammino

Il Punto

Il San Giorgio in Bosco è campione d’inverno con sei punti di vantaggio su Azzurra Sandrigo e Fontanivese. La formazione di Remonato ha perso le ultime due gare del girone d’andata ed ha lasciato provvisoriamente via libera ai padovani. Notevole la regolarità delle tre di testa nelle due fasi in cui abbiamo diviso il girone d’andata ma brusco anche il calo nel finale dell’Azzurra Sandrigo che in questa stagione sembra pagare dazio allo sfortuna con gli infortuni di Daniel Camara e del neo arrivato Fabio Gheller che ha fatto tempo a disputare due gare prima di prodursi l’ennesimo infortunio al ginocchio. Al quarto posto in graduatoria c’è il Cassola che è la squadra che ha più migliorato il suo cammino con ben 18 punti sui 21 a disposizione nella seconda parte del cammino ascendente del campionato. Mister Liviero sta facendo un buon lavoro e il ds Galioto ha ulteriormente rinforzato la squadra con gli arrivi degli attaccanti Patrik Volpato e Nicola Milani. Il Carmenta insegue il Galliera per raggiungere il quinto posto obiettivo importante in funzione play-off, facendo anche attenzione al differenziale di 7 punti che escluderebbe la squadra di Fantinato dalla prosecuzione del torneo. Chi invece ha avuto un brusco calo dopo la brillante partenza è il Berton Bolzano che dal quarto posto delle prime otto giornate si trova intruppato nel gruppone di centro classifica avendo fatto solo 5 punti nelle ultime sette gare. Solo l’Union RSV con 4 punti nella seconda parte del girone ha fatto peggio del Berton Bolzano. In questo raggruppamento però la lotta per i play-out e per la retrocessione coinvolge molte squadre visto che le ultime (Pianezze e Union Ezzelina) hanno 13 punti molti di più di quanti ne hanno i fanalini di coda degli altri gironi e questo coinvolge tutte le squadre fino ai 20 punti del Salvatronda nella lotta per evitare le ultime cinque piazze con Mussolente, Stella Azzurra, Mottinello e lo stesso Pianezze coinvolte con Salvatronda, Union RSV, Torreselle, Arsiè e Union Ezzelina nella lotta per la salvezza. L’equilibrio nel raggruppamento è dimostrato anche dal fatto che molte squadre possono guardare ai play-off e al tempo stesso temere i play-out, solo in virtù di un risultato positivo o negativo: ad esempio il Berton ha 4 punti da recuperare sulla quinta piazza ed ha un vantaggio di soli 2 punti sulla quintultima.

 

Squadre Prime otto ultime sette totale
S.Giorgio in Bosco 18 17 35
A.Sandrigo 16 13 29
Fontanivese 16 13 29
Cassola 7 18 25
Galliera 14 9 23
Carmenta 12 10 22
Salvatronda 10 10 20
Berton Bolzano 14 5 19
Union RSV 14 4 18
Torreselle 10 8 18
Mussolente 11 6 17
Arsiè 4 13 17
Stella Azzurra 11 5 16
Mottinello 9 6 15
Pianezze 4 9 13
Union Ezzelina 3 10 13

I top dell’ultima giornata

Nicolò Cosma:  L’ex attaccante di Mussolente e Rosà sembrava avere perso la via del gol (2 reti lo scorso campionato). A San Giorgio si è ritrovato ed ha iniziato a segnare con regolarità

Cosma del Mussolente

Alberto Liviero: Il mister del Cassola è un po’ una rivelazione per il vicentino ma indiscutibilmente il rush con cui ha condotto la sua squadra al quarto posto in classifica dimostrano applicazione e chiarezza d’intenti.

Le cronache della quindicesima giornata

Mussolente – Cassola 1-2     6 vittorie sulle ultime 7 partite! Cassola espugna Mussolente per 2 reti a 1.
Il mussolente passa subito in vantaggio, ma i ragazzi di mister Liviero reagiscono bene. Non sfruttano alcune occasioni, ma trovano il pari con un gran goal di Emanuele Farina negli sviluppi di un calcio piazzato.
Secondo tempo più combattuto con molti cartellini sventolati dal direttore di gara. Poco dopo Andrea Chilese ruba palla e si invola verso la porta avversaria; viene atterrato e l’arbitro fischia un rigore dubbio che capitan Luca Tellatin realizza spiazzando l’estremo difensore di casa. Finale agguerrito, il Cassola tiene e porta a casa 3 punti e 4 posto in classifica!   Ora la sosta natalizia per ricaricare le batterie e recuperare qualche infortunato per affrontare un girone di ritorno spumeggiante! (Da Facebook Cassola)

San Giorgio in Bosco – Azzurra Sandrigo 1-0 Partita maschia, il San Giorgio la spunta con un goal di Cosma nel primo tempo. Per la prima squadra e juniores San Giorgio campioni d’inverno con 6 punti di vantaggio dalle seconde e senza sconfitte. (dal sito del San Giorgio in Bosco)

Union Rsv – Galliera 0-2 Finisce con un secco 0-2 a Spineda per la prima squadra che chiude con 0 punti l’ultima gara di andata. Ora il mercato ha regalato nuovi arrivi che vanno a dare nuova linfa e a sostituire infortunati e partenti; la pausa invernale permetterà di unire i nuovi al gruppo e affrontare al meglio la seconda parte della stagione (dal sito del Union RSV)

Classifica cannonieri (dopo la 15 giornata)

8 reti: Maita  (Azzurra Sandrigo), Cosma Nicolò (San Giorgio in Bosco);
7 reti: Leonardi (Galliera);
6  reti: Marchesan (Cassola) Zanin (Fontanivese), Fietta (Union RSV );
5 reti:  Shyka (Arsiè),  Jatta (Azzurra Sandrigo) Fabris (Berton Bolzano) Baggio A. (Mottinello), Squizzato (Mussolente), Giacomoni S., Rodato (San Giorgio in Bosco), Boaro (Union Ezzelina);
4 reti: Carollo Canale (Azzurra Sandrigo),  Savio (Berton Bolzano), Pedretti (Fontanivese), Cavallin, Meneghetti (Salvatronda), Cirotto, Riva (Union RSV);

Maita dell’Azzurra Sandrigo


Sull'Autore

Federico Formisano