Promozione

Promozione, girone B: il punto a metà del cammino

Scritto da Federico Formisano

PROMOZIONE

Girone B

Squadre Prime otto ultime sette totale
Valbrenta 17 17 34
Schio 15 16 31
Mestrino 22 7 29
Godigese 10 13 23
Rivereel 10 12 22
Campigo 11 10 21
Calidonense 12 8 20
Rosà 12 8 20
Camisano 10 10 20
Trissino 9 11 20
Summania 11 7 18
Cornedo 3 15 18
Sarcedo 11 3 14
Nove 9 4 13
Thermal Teolo 8 4 12
Juventina Laghi 5 3 8

Il Valbrenta è campione d’inverno con tre punti di vantaggio sullo Schio. Da sottolineare la regolarità delle due formazioni di testa con il Valbrenta che ha fatto 17 punti sia nelle prime otto giornate che nelle ultime 7, mentre lo Schio ha fatto addirittura un punto in più. Il Mestrino è terzo staccato di cinque dalla vetta ma il suo calo di rendimento nella seconda parte dell’andata è evidente con solo 7 punti raccolti nelle ultime 7 giornate e addirittura 3 sconfitte nelle ultime 5 partite disputate. Nelle prime quattro gare i padovani hanno raccolto altrettanto vittorie e nelle prime otto gare hanno vinto 6 volte ma dopo hanno accusato una flessione che ha permesso il recupero delle due vicentine evidentemente più brave ad amministrarsi. Al quinto  posto, alle spalle della Godigese c’è il Rivereel che si caratterizza per la regolarità di comportamento e che paga la sconfitta a tavolino altrimenti avrebbe potuto essere quasi a ridosso delle prime. Dopo il Campigo c’è un pacchetto di quattro squadre a quota 20 (Calidonense, Camisano, Rosà e Trissino) che si mantiene equidistante dalla zona play-off  e da quella play-out. La Calidonense, dopo una partenza al rallentatore (3 punti nelle prime 5 gare) ha saputo riprendersi nella fase centrale con 4 vittorie consecutive prima di calare nuovamente nel finale del girone d’andata. Il deludente Camisano condizionato anche dagli infortuni di giocatori importanti ha raccolto poco sia nella prima parte che nelle gare conclusive della fase ascendente del campionato.  La zona play-out vede il Summania e il Cornedo a quota 18, Sarcedo a quota 16, Nove a 13 e Thermal a 12, con la Juventina Laghi che regge il fanalino di coda con 8 punti sempre ferma ad una sola vittoria. Il Cornedo pur avendo gettato due punti con la Juventina Laghi (era in vantaggio di due reti a metà gara con il vantaggio di un uomo) è la squadra che ha fatto più punti dopo il cambio di allenatore raccogliendo 15 dei 18 punti realizzati nelle ultime 7 gare. In calo invece il Sarcedo ed il Nove a cui il cambio del mister sembra non aver giovato

Sarcedo – Valbrenta (foto di Andrea Benedetti Vallenari)

Ed ecco l’analisi del girone d’andata dal sito del Mestrino:

Niente da fare Valbrenta fortissimo anche a Sarcedo fa cacao vincendo 4-1 ed è campione d´inverno del Girone B con ben 36 gol all´attivo e soli 14 subiti. Complimenti. Segue ora lo Schio che a fatica vince a Teolo, 22 gol fatti e miglior difesa con 10 subiti. Mestrino è terzo sale a quattro sconfitte e si ripete come l´anno scorso, micidiale con le grandi ma permissivo con le piccole. Il 2018 è alle porte e forse il vento cambierà! A sei punti la Godigese di Mister Bertan, risale anche in zona playoff il Rivereel del Ds Trissino. Il Camisano pareggia con la Juventina, la squadra testa di serie numero 1 per gli addetti ai lavori vicentini è lontana 14 punti dalla vetta ma si gioca la coppa del trofeo e trova il Treviso per il prossimo turno tutto da vedere (14/2). Per il 7 gennaio Mestrino gioca fuori casa a Caldogno (X2). Camisano, Valbrenta potrebbe essere il match della 16ma giornata (X), mentre Schio si presenta alla Juventina(2)! Godigese ha il Summania(1) e il Rivereel va a Trissino(X). Dipenderà tutto dalle feste, dai panettoni e dalla preparazione da richiamare

Camisano – Schio (Matthew Smith)

Statistiche

Il Valbrenta ha il miglior attacco del girone con 36 reti fatte . Lo Schio ha la miglior difesa avendo subito solo 12 segnature.  Il peggior reparto offensivo è del Teolo che è andato in gol solo 8 volte. Il Nove il peggior reparto difensivo con  31 reti subite. Il Valbrenta è imbattuto in trasferta (dove ha fatto 20 punti contro i 14 realizzati nel campo amico) . Per contro il Camisano ha il suo fortino allo Stadio Dal Maso dove ha realizzato 12 punti contro i soli 8 realizzati fuori dalle mura amiche.

Classifica Cannonieri:

12 reti: Rigoni (Summania), Battaglia (Valbrenta)
9 reti: Petrovic (Trissino)
8 reti: Hannnioui (Nove), Borgatti (Rivereel)
7 reti: Lazzarotto (Rosà),
6 reti: Geronazzo (Godigese), Guzzi (Juve Laghi) Carlotto (Schio),
5 reti: Chaibi (Campigo), Salif Nonni (Juve Laghi) Canton e Piaggio (Mestrino),  Vidoni (Riveerel), Caciotti (Valbrenta);
4 reti:  Bergo (Calidonense ), Floriani (Godigese), Kercuku (Mestrino), Moretto (Rosà),  Fochesato e Plebani (Sarcedo), Vaccari (Summania), Pescante (Thermal Teolo), Gallonetto (Valbrenta), Miloradovic, Nwanyanwu e Spanevello (Virtus Cornedo) ;

Una curiosità: i nostri inviati sono stati presenti per più volte a Schio (in sette occasioni) e Sarcedo (5), mentre non abbiamo mai seguito il Rivereel oltre alle non vicentine Campigo, Godigese e Thermal, ma già domani rimedieremo con il Rivereel seguendolo nella trasferta di Trissino.

7 volte: Schio
5 volte: Sarcedo
4 volte: Calidonense
3 volte:  Nove, Summania
2 volte: Camisano, Mestrino,  Trissino, Valbrenta
1 volta : Cornedo, Juventina Laghi, Rosà,

Sull'Autore

Federico Formisano